23 Gennaio 2021

11 GENNAIO 1693 - " SICILIA BAROCCA: LA MORTE, L´ORRORE, LA FENICE " DI FRANCESCO EREDDIA

Terremoto del 1693
«Lu mundu è un specchiu magicu, ch’inganna
Cu’ finti oggetti e cu’ formi fallaci.
E’ un quatru di virdura, chi n’appanna
L’avidi sensi, e l’anima cumplaci:
è un labirintu, undi sempri s’affanna,
una rota volubili e fallaci,
una càrzara dura, una cundanna,
‘na guerra sutta mascara di paci».


Vita-specchio, vita-labirinto, vita-inganno: queste sono le immagini più ricorrenti nei poeti siciliani del Seicento, come il Morello di cui citiamo questi versi. C’è nell’intellettuale ‘barocco’ la concezione di un mondo guidato non dalla ragione e dalla conoscenza, ma dal caso, dai mille capricci mutevoli dell’apparenza, “formi fallaci”.
La visione del mondo si incupisce, si fanno più netti il senso della drammaticità del vivere e il conflitto interiore, sia morale che esistenziale, più intensi diventano l’aspirazione inappagata dell’eroico, il senso di frustrazione, il tormento religioso, l’orrore del nulla. C’è una profonda crisi prodotta dalla Controriforma, dalle lotte religiose, dall’Inquisizione e dall’oppressione feudale spagnola.
Insistente e ossessivo è nella poesia, sia in lingua che in dialetto, il ripetersi di temi esistenziali quali la fragilità della vita umana, la morte incombente sull’uomo, la caducità dei piaceri terreni. Si viveva sotto l’incubo del peccato e della punizione inflitta dai poteri religiosi e laici: abituale era lo spettacolo di condanne a morte eseguite pubblicamente e con grande partecipazione del popolo. La meditazione sulla morte era ricorrente nel poeta barocco, privato della sua libertà individuale, e lo spettacolo macabro dei cadaveri mummificati esposte nelle catacombe dei Cappuccini di Palermo sottolineava la convivenza quotidiana dell’uomo del Seicento con la morte. Le esequie funebri, soprattutto dei personaggi di spicco, venivano celebrate con un fasto e una teatralità tetra e suggestiva.
Il mondo era un “mostru fallaci”, e l’immagine del teatro era una metafora diffusissima, metafora della vita con i suoi mutevoli e molteplici aspetti. Vita-teatro: l’equazione, così ricorrente in tutta la cultura europea del Seicento, nei siciliani sottolineava non soltanto la grandiosità della dell’esistenza umana, ma soprattutto la finzione e la falsità di un mondo dalle apparenze ingannevoli, che riserva all’uomo un destino di dolore e di morte.


***


All’unnici jinnaru e nun ni stornu,
pp’aviri affisu a Diu tantu supernu,
‘n tempu ‘n mumentu,
si vitti ‘ntro gnornu
Morti, Giudizziu, Paradisu e ‘Nfernu


Il grande evento dell’11 gennaio del 1693 sembrò materializzare in un attimo - ne cogliamo tutto l’orrore in questi versi anonimi – il quadro apocalittico della vita e del mondo che tanti poeti barocchi avevano tracciato per tutto un secolo.
Quel giorno un tremendo terremoto colpì la costa jonica della Sicilia: più di cinquanta centri abitati di quella vasta plaga del Val di Noto furono travolti dalla catastrofe. Questa la testimonianza di fra’ Filippo Tortora da Noto, testimone oculare:

«Fece un terrimoto così orribile e spaventoso che il suolo a guisa di mare ondeggiava, li monti traballando si diroccavano e la città tutta in un momento miseramente precipitò con la morte di circa mille persone. Cessato già questo sì fiero terremoto, si turbò il cielo e s’annuvolò il sole, per dar piogge, grandini, venti e tuoni».

Un altro poeta anonimo lamentava:

Si vitti e nun si vitti Terranova,
Vittoria sprufunnau ‘ntra la sciumara,
Commisu persi la so’ vita cara
E Viscari lu chiantu ci rinnova.
Tuttu Scicli trimau ‘ntra ‘na vaddata
E Modica murìu tra li timpuna,
Raùsa prestu cascàu tra li cavuna
E a Ciaramunti nun ristàu casatu.


Fu un’immensa distesa di rovine e di morti: da Catania a Siracusa, ad Avola, a Noto, a Modica, a Ragusa, a Vittoria, a Grammichele.



***


Ma senza quel “grande evento” il barocco in Sicilia sarebbe rimasto confinato nei versi infiniti prodotto dai tanti poeti di questa terra: versi che si perdono nel gran mare della produzione secentesca italiana, privi in fondo di una particolare originalità, perché priva di una grande personalità poetica fu la letteratura siciliana del XVII secolo.
Dopo quel “grande evento”, invece, avvenne il miracolo della ricostruzione, decisa dal viceré duca d’Uzeda e dal vicario generale duca di Camastra e realizzata da un esercito sterminato di urbanisti, architetti, mastri, maestri e scalpellini.
«Tutti – ha scritto Vincenzo Consolo – vollero e seppero ricostruire miracolosamente quelle città, con quelle topografie, con quelle architetture barocche: scenografiche, ardite, abbaglianti concretizzazioni di sogni, realizzazioni di fantastiche utopie. […] Sembrano insieme, le facciate di quelle chiese, di quei conventi, di quei palazzi pubblici e privati, nei loro movimenti, nel loro ondeggiare e traballare “a guisa di mare” … la rappresentazione, la pietrificazione, l’immagine, apotropaica e scaramantica, del terremoto stesso».
Sembrava così materializzarsi quello che era stato il simbolo più ricorrente dell’ansia religiosa del Seicento: la mitica fenice, che risorge dalle proprie ceneri, la morte-vita, la luminosa fenice che, per dirla con Barthes, “sembra ordinare simbolicamente la morte come il più puro momento della vita».
Essa si materializzava «su quei palcoscenici folgorati dal sole – sono parole di Consolo -, infatasmati dai pleniluni, tra quelle quinte di pietra intagliata, tra fantastiche mensole che sorreggono palchi, loggiati, tribune, tra allegorie, simboli ed emblemi, tra mascheroni e grottesche, tra rigonfi di grate e inferriate, tra cupole, campanili e pinnacoli, tra vie e viuzza, tra scalinate, sagrati e terrazze, contro fondali, prospettive impensate, in questa scenografia onirica o surreale, in questo ‘gran teatro del mundo’».



FRANCESCO EREDDIA

Notizie Flash
COMISO - UN 36/ENNE CONDANNATO PER FURTO
MODICA - MEDICA ( M5S ) E I FONDI SUL RANDAGISMO
VITTORIA - INSEGUIMENTO E ARRESTO DA PARTE DELLA POLIZIA
MODICA - CONFERENZA ON LINE SUGLI " EBREI IN SICILIA "
VITTORIA - COMPLETATA LA PRIMA FASE VACCINALE NEL DISTRETTO
RAGUSA - ARRESTATO UN 38/ENNE PER VIOLENZA SU MINORE
RAGUSA - A DICEMBRE 11,1% IN MENO DEI CONSUMI
RAGUSA - FIRRINCIELI ( M5S ) SULLA CHIUSURA DI CAVA DEI MODICANI
RAGUSA - IL PD CHIEDE UN INCONTRO AL SINDACO SU PRG E SU PPE
23-01-2021 12:41 - Politica
[]


CAVA DEI MODICANI, LA SCONFITTA E’ DEL SINDACO DI RAGUSA NON DELLA POLITICA. IL CAPOGRUPPO M5S FIRRINCIELI: “OPPORTUNE LE DIMISSIONI SE NON C’E’ L’AUTORIZZAZIONE PER L'IMPIANTO DI TMB”

“Situazione difficile e delicata, ma il sindaco di Ragusa non aiuta a fare chiarezza, come avviene da mesi: non è più tempo di annunci, di promesse, di attese, siano esse di ore o di giorni, a tutti i livelli, altrimenti è opportuno che i protagonisti della vicenda si facciano da parte”. Sono queste le conclusi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-01-2021 11:26 - Economia
[]
Maurizio Villaggio, responsabile della Lega per l'area iblea dei rapporti con l'Unione Europea, rende noto il seguente bando valido per le attività operanti nel settore della pubblica istruzione. #SICILIA: CONTRIBUTI A SCUOLE ELEMENTARI, MEDIE E SUPERIORI PER ACQUISTARE STRUMENTI INFORMATICI DA FORNIRE AGLI STUDENTI PER LA DIDATTICA DIGITALE. DOMANDE DAL 28 GENNAIO AL 19 FEBBRAIO

Contributi a fondo perduto per le scuole in Sicilia che investano in infrastrutture digitali, acquistando strument...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2021 15:39 - Attualità
[]
POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DI RAGUSA
LE PENSIONI DI FEBBRAIO IN PAGAMENTO DAL 25 GENNAIO NEL RISPETTO DELLE NORME ANTI-COVID
Per chi ha scelto l’accredito, ritiro possibile dai 34 ATM Postamat della provincia
Turnazione in ordine alfabetico per chi ritira in contanti negli uffici postali

Palermo, 22 gennaio 2021 – Poste Italiane comunica che in provincia di Ragusa le pensioni del mese di febbraio verranno accreditate a partire da lunedì 25 gennaio per i clienti che hanno scelto l’accredito su L...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2021 15:22 - Attualità
[]
Dopo la firma del protocollo tra il Libero Consorzio di Ragusa ( ex Provincia) e i comuni iblei, tra cui quello di Comiso, sono stati rimossi dai cigli stradali tutti i rifiuti speciali del comprensorio comunale. “ La rimozione è propedeutica al nostro programma per il 2021”. Dichiarazioni dell’assessore all’ambiente, Biagio Vittoria.

“ Innanzi tutto – esordisce l’assessore – rivolgo un ringraziamento al commissario del Libero Consorzio, il dott. Salvatore Piazza, per avere messo in campo quan...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2021 11:05 - Attualità
[]
SAN BIAGIO, PROGRAMMATE LE INIZIATIVE RELIGIOSE
IN ONORE DEL PATRONO DI COMISO: AL VIA DAL 31 GENNAIO

La devozione della comunità comisana vuole tornare di nuovo a manifestarsi, in maniera prorompente, nonostante la pandemia da Covid-19, nei confronti del proprio patrono. Accadrà anche il 3 febbraio in occasione della festa liturgica di San Biagio con tutta una serie di celebrazioni che si terranno, naturalmente, rispettando le prescrizioni anticontagio. Gli appuntamenti religiosi che anticiper...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2021 10:32 - Attualità
[]
(22 gennaio 2021) Petralia Soprana – Assegnate le deleghe agli assessori della giunta dell’Unione Madonie. Il presidente Pietro Macaluso con propria determina ha affidato le competenze al nuovo esecutivo.

Giuseppe Minutilla (sindaco di San Mauro Castelverde) Vice Presidente: Viabilità, Trasporto pubblico locale, Lavori Pubblici, Ufficio Unico di Progettazione.

Giuseppe Scialabba (assessore di Pollina): Risorse Naturali, Cultura, Turismo, Sport, Reti Digitali, Gestione associata dei servizi a re...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2021 17:10 - Attualità
[]
L’Amministrazione comunale al lavoro per garantire il rispetto
del decoro urbano nel centro storico di Ibla e della normativa vigente
in materia di esposizione di tabelle pubblicitarie

L’Amministrazione comunale ha disposto per le prossime settimane dei controlli mirati nel centro storico di Ibla da parte della Polizia Municipale al fine di verificare il rispetto della normativa che regolamenta l’ installazione di tabelle pubblicitarie.
Per questo motivo la stessa Amm...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2021 11:20 - Economia
[]

IMPRESE: LOREFICE (M5S), GRAZIE A SUPERBONUS 110%, NEL 2020 + 147 AZIENDE EDILI IN PROVINCIA DI RAGUSA, NONOSTANTE LA CRISI GENERATA DAL CORONAVIRUS

“Al temine di un anno durissimo, che sarà ricordato per lo scoppio della pandemia da coronavirus e la conseguente crisi sanitaria, economica e sociale, il settore delle costruzioni grazie alla misura del Superbonus 110% voluta dal Movimento 5 Stelle, mostra la sua resilienza con un saldo positivo tra le imprese cessate e le nuove nate sia a livel...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2021 11:08 - Politica
[]
Ritorno in classe a Vittoria, qualche problema di troppo: le proposte della Lega per correre ai ripari

“A pochi giorni dal parziale ritorno in classe, si registrano numerose segnalazioni e problematiche riguardanti il mancato approvvigionamento del gasolio nelle scuole cittadine oltre alla forte preoccupazione dei genitori in ordine al funzionamento della scuola a 360 gradi”. E’ il commissario della Lega a Vittoria, Stefano Frasca, a sottolinearlo dopo avere appurato come stanno le cose. “In m...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-01-2021 19:16 - Attualità
[]
Il commiato del luogotenente Reitano

Il Commiato del luogotenente dei Carabinieri Antonio Reitano, con carica speciale, oggi a Palazzo S. Domenico ha voluto incontrare il Sindaco Ignazio Abbate, per un saluto ufficiale al termine della sua lunga e prestigiosa carriera nell'Arma dei Carabinieri. Ad accompagnarlo il Comandante della compagnia di Modica, Capitano Francesco Ferrante. Una lunga carriera durata 42 anni al servizio dell'arma di cui 12 anni presso il Comando della Stazione di Modica. ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
Categorie
23-01-2021 12:48 - Notizie Flash
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
23-01-2021 12:41 - Politica
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-01-2021 12:35 - Notizie Flash
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
8

Visitatore Numero
1582219

totale visite
5433141

[]
23-01-2021 11:00 - Cultura & Arte
[]
E’ appena stato pubblicato per Sicilia Punto L edizioni “Sicilia. Luoghi, fatti, persone”, ultima fatica di Pippo Gurrieri. Il libro, come si legge nella quarta, “è un viaggio nelle Sicilie disseminate in Sicilia, nel mutamento che le travolge, nelle storie e nei destini che le accomuna, nel filo grigio dell’emigrazione che dalla fine dell’Ottocento le affligge, nelle biografie di alcune figure che rappresentano, o hanno rappresentato, speranze e riscatti che meritano, prima che il nostro ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2021 10:46 - Cultura & Arte
[]
IL viaggio degli Aleramici in Sicilia, l’incontro con Normanni e Svevi e la nascita della Federazione Euromediterranea sulle antiche migrazioni medievali.
Si sono quasi concluse le riprese del docufilm “ Le vie Aleramiche e Normanno Sveve” e il suo ideatore e regista Fabrizio Di Salvo ha coordinato una riunione in streaming con i numerosi partners di questo ambizioso progetto culturale, che coinvolge anche le dinastie Normanna e Sveva.
Gli Aleramici portarono in Sicilia la loro cultura ass...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2021 10:26 - Cultura & Arte
[]
Un giornalista sulle tracce di Sant’Agata
un giallo-noir ambientato a Catania nei giorni della Festa
novità in libreria “Agata rubata” di Valerio Musumeci

Un romanzo visionario che ha anticipato gli eventi di quest'anno

«Hai promesso di entrare dentro le case. Di scoprire i segreti che nessuno avrebbe scoperto. Di aiutare questa città a liberarsi della noia. Ricordi?». (Agata rubata)

Perché la festa di Sant’Agata è stata annullata? Perché Alessandro Amenta, sindaco di Catania, ha lasciato la città...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 18:09 - Cultura & Arte
[]

“REWILDING MODICA”

IL PROGETTO DI KASSANDRA ALLA BIENNALE DI VENEZIA

Due architetti siciliani hanno proposto lo studio-pilota per lanciare

un innovativo strumento di pianificazione urbana e gestione delle risorse

Un innovativo approccio alla progettazione per gestire i cambiamenti climatici nelle città storiche, applicato a un piccolo centro del Sud patrimonio dell’Unesco, è tra i casi-studio selezionati dalla Biennale di Venezia, dove il Padiglione Italia quest’anno avrà come tema proprio quel...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 12:41 - Cultura & Arte
[]
All’interno dello spazio di narrazione “Soffiasogno”
nasce la “Farmacia Letteraria”

Un servizio di consulenza telefonica svolto da due educatrici dell’infanzia
rivolto ai genitori per consigliare i libri da poter leggere ai propri figli

In questo tempo difficile di pandemia cresce il bisogno di ascolto e vicinanza soprattutto per i bambini che non hanno ancora tutti gli strumenti cognitivi ed emotivi per affrontare in solitudine questo tempo sospeso. Cresce quindi la domanda di sostegno da pa...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio