27 Settembre 2022

" 1838: NASCE LA ´ ROTABILE ´ VITTORIA- SCOGLITTI " DI FRANCESCO EREDDIA.

" varcuzze a Scoglitti "

DELLE COSE DI SICILIA
Uomini e fatti senza tempo





1838:
NASCE LA ‘ROTABILE’ VITTORIA-SCOGLITTI




«Qualunque dimanda o progetto dee essere presentato dal Sindaco al Sottintendente, da questi all’Intendente, e dal medesimo al Luogotenente Generale del Regno colle rispettive osservazioni. Ciò premesso conoscerà Ella colla sua sagezza la necessità di rimettere la pianta analoga alla relazione data dall’Ingegniere Marino pella strada rotabile che vuole aprirsi da codesto Comune allo Scaro degli Scoglitti, e quindi la prego di non ritardarne l’invio pel vantaggio del Comune istesso».

Con nota del 5 marzo 1819 il Sottintendente di Modica, Marchesino Delli Bagni, - dopo una premessa volta a rinfrescare la memoria sulla complessità della burocrazia borbonica dopo la recente riforma amministrativa del 1817 - sollecitava al sindaco di Vittoria l’invio della Pianta dettagliata della «strada rotabile che vuole aprirsi da codesto Comune allo Scaro degli Scoglitti».
Il 14 marzo successivo lo stesso Sottintendente accusava ricevuta del «tubo di latta, in cui mi dice essere riposti i profili fatti dall’Architetto Marino» per la strada rotabile da Vittoria a Scoglitti. E con nota del 22 marzo informava il sindaco di aver inviato la «pianta in sette carte delineate ben condizionate nel tubo di latta» al Regio Intendente, che lo ha incaricato «di farle sapere che resti Ella in aspettazione».
Tale “aspettazione” né il sindaco né il Decurionato (cioè il Consiglio Civico), per quanto messi in guardia sulla articolata e complessa macchina amministrativa borbonica, potevano immaginare che si sarebbe protratta per più di dieci anni. Fra breve cercheremo di spiegarci i motivi di questo ritardo, ma il fatto è che ancora nel 1832 il Decurionato di Vittoria, con deliberazione del 2 dicembre, considera «che la strada, la quale da questa Comune porta alla spiaggia degli Scoglitti, merita tutta la sua attenzione per renderla rotabile». Si precisava altresì che «la cura, industria e spesa del negoziante inglese Signor Ingham», che aveva «un Lambico situato poco discosto da questa Comune», cioè una distilleria, assicuravano - attraverso la lunga esperienza di quell’imprenditore nel «trasporto degli spiriti» verso il porto di Scoglitti - «che la via detta di Brigaleci, la quale porta da Vittoria agli Scoglitti, fosse più aggevole alla rotazione», cioè a renderla rotabile.
Si noti come già nei primi anni dell’Ottocento si trovava impiantata a Vittoria una distilleria per la produzione di alcol destinato all’esportazione. La più antica era proprio quella della ditta Ingham e Withaker di Palermo, ma già qualche decennio dopo sorse l’impianto della palermitana ditta Florio.



***


«L’ingegnere provinciale del Valle Caltanissetta» Gaetano Lo Piano - nella relazione del 1833 che accompagnava il suo progetto relativo alla strada rotabile per il quale aveva ricevuto l’incarico dall’Intendente di Caltanissetta - premetteva che «il Decurionato della Comune di Vittoria» intendeva con quell’importante opera pubblica «vantaggiare, e migliorare, l’industria, il commercio e l’agricoltura della propria patria». E aggiungeva che c’erano due opzioni per l’uscita della strada dal caseggiato di Vittoria: l’una «dalla via nominata Dascone» (denominata dopo l’Unità, come ancora oggi, via Garibaldi), «una delle più lunghe, e larghe strade, che attraversa tutta estensione dell’abitato della Comune, e passa per la pubblica piazza», e l’altra «per la via Scoglitti [poi via Dei Mille] passando d’innanzi la pubblica fonte al di sotto del convento de’ PP. Cappuccini».
Ma la seconda veniva scartata dall’ingegnere, in quanto doveva attraversare parecchi dislivelli del terreno: non c’era ancora, infatti, la scalinata che porta oggi al Calvario né il Calvario stesso né tutto il resto, essendo aperta campagna che costituiva (compresa la zona successivamente destinata ai giardini pubblici o Villa Comunale) il cosiddetto Orto dei Cappuccini.
Ma ancora nel 1834 il Decurionato di Vittoria, con deliberazione del 2 febbraio, lamentava che l’Intendente del Val di Noto, «ha postergato l’esecuzione della Strada progettata, con danno alla Comune che non ha potuto godere dell’utile, che arrecano le strade carrozzabili al commercio».

Si ha l’impressione – e così ci spieghiamo il lungo lasso di tempo intercorso dalla autorizzazione rilasciata nell’ormai lontano 1819 - che le autorità borboniche intendessero in questo modo punire Vittoria, colpendo a morte la sua attività economica e commerciale, per la sua adesione ai moti del 1820/21 e per il radicamento nel tessuto urbano delle idee liberali e antiborboniche della massoneria e della carboneria. Tutti gli anni Venti, infatti, sono contrassegnati da lettere riservate, inviate dall’Intendente del Val di Noto all’arciprete Giombattista Ventura della Chiesa Madre cittadina. In una di queste si chiedeva addirittura di «conoscersi le qualità Civili e Morali del sac. Gio. Battista Di Pasquale, figlio del Notaro don Giuseppe del Comune di Vittoria, se prese parte nelle passate vicende del 1820, e se appartenne ad alcuna delle società segrete».
Senza dire che nei primi anni Trenta infuriò una polemica interna, uno scontro politico vero e proprio sulla priorità da dare a Vittoria alle opere pubbliche. C’erano, da una parte, gli interessi dei borgesi (i proprietari terrieri, i commercianti e tutti gli imprenditori agricoli) e dall’altra quelli dei civili, i tanti professionisti animati piuttosto da ideali umanitari e sociali (socialisti ante litteram) e protesi a risanare certe piaghe sociali.
Questi ultimi ritenevano più urgente la bonifica di «un lago che impaluda alle mura dell’abitato», cioè quello detto della Bordoneria (ubicato nella depressione ancor oggi esistente nella parte terminale dello stradale di Forcone, là dove incrocia la circonvallazione della SS 115 e prosegue per Pedalino). In una lettera firmata dal marchese Alfonso Ricca e da un’ottantina di civili e inviata nell’agosto 1833 «al Signor Sindaco e ai signori componenti il Decurionato della Comune di Vittoria» si lamenta, infatti, «che le strade interne esalano un’aria pregna di umide, e venefiche particelle, che attaccano principj di vita e sono letali a quei infelici» e che «famiglie intiere sono inchiodate in un letto e lottano colla convalescenza e la fame; vedove inconsolate, orfani figli e padri inconsolabili». Si tenga presente che già nel 1824 il Decurionato aveva deliberato «per lo disseccamento del lago della Bordonaria», ma evidentemente alle buone intenzioni non erano seguiti i fatti.

Dopo circa un anno di estenuanti battaglie politiche - che culminarono nella decisione di avviare contemporaneamente i lavori relativi alla bonifica dello Stagno della Bordoneria, che diffondeva la malaria, e quelli per la strada rotabile - si arrivò finalmente al bando relativo alla gara d’appalto e al successivo (15 giugno 1834) «Atto di aggiudicazione per lo appalto della costruzione della nuova strada rotabile, che deve cominciare in continuazione di una strada di Città nominata Dascone, e terminare allo Scaro degli Scoglitti appartenente a questa Comune, della lunghezza di otto miglia e canne trecentosessantanove». L’appalto veniva affidato al «mastro murifabbro Francesco Bucchieri domiciliato in questa Comune di Vittoria, e coll’abonazione [cioè, la fideiussione] di Don Ferdinando Ricca del fu Marchese Don Salvatore qui pure domiciliato».
Nel 1838 la tanto sospirata strada venne completata.


***

«Il Consiglio Civico, interprete dell’intero Municipio, ha unanimemente deliberato che non può, né dee esordire i suoi atti che pronunziando il voto solenne dell’annessione sotto Vittorio Emanuele primo Re d’Italia».

La sera del 7 luglio 1860 si riuniva a Vittoria il primo consiglio civico in una Sicilia ormai uscita dalla dominazione borbonica e che si avviava alle votazioni plebiscitarie del 21 ottobre, che avrebbero sancito la definitiva annessione all’Italia dell’ex regno delle Due Sicilie.
Nella seduta del 13 settembre 1860 si decideva non solo in merito ai festeggiamenti da celebrarsi a Vittoria per l’entrata di Garibaldi a Napoli, ma anche sulla strada rotabile per Scoglitti. Il fatto è che la passata amministrazione borbonica poco o nulla aveva erogato per la manutenzione di quella importantissima arteria.
Col passare del tempo «i carri aprivano delle profonde rotaje distruggendo il selciato, così che la strada fu in tutti i sensi logorata». Questo obbligava i commercianti «a non caricare sui loro carri che la metà del peso ordinario, e gli animali da soma un terzo di meno», con gravi danni per i produttori agricoli e per il commercio, dal momento che i tempi del trasporto dei prodotti si allungavano enormemente.
Si propone, dunque, e si approva all’unanimità l’istituzione di una «barriera doganale» con relativo «dazio di pedaggio», dai cui proventi provvedere scrupolosamente alla manutenzione della carrozzabile. Si delibera altresì che «la Barriera sarà sita nel punto in cui la strada rotabile si introduce nel Comunello di Scoglitti, e contigua alle case dello stesso».



Francesco Ereddia




Notizie Flash
COMISO - TRASPORTO EXTRAURBANO GRATUITO PER ANZIANI
COMISO - INTEGRAZIONE ORARIA AI DIPENDENTI PART-TIME
RAGUSA - ELEZIONI: IL DIPROSILAC LANCIA UN APPELLO AI CANDIDATI
VITTORIA - TRUCK TOUR – BANCA DEL CUORE 2022 DAL 24 AL 26 SETTEMBRE
RAGUSA - IL 22 ASSEMBLEA DEI DELEGATI DELLA CGIL
RAGUSA - LE NUOVE CARICHE ALLA FONDAZIONE ARCHITETTI
MARINA DI RAGUSA - LAPORTA ( TERRITORIO) DENUNCIA DISSERVIZI POSTALI
27-09-2022 13:27 - Istruzione e Formazione
[]
Al “Fermi” di Vittoria il progetto EntreComp certifica gli imprenditori in pochi step

Il progetto “EntreComp, the European Entrepreneurship Competence Framework” è stato sviluppato dalla Commissione Europea per lo sviluppo delle life skills e delle competenze digitali, permettendo di ottenere un attestato di credito valido per il curriculum dello studente. Abbraccia una descrizione completa di conoscenze, abilità e attitudini indispensabili per essere imprenditori e creare valore finanziario,...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
26-09-2022 17:11 - Attualità
[]
CONSULENTI DEL LAVORO, BOOM DI ISCRITTI A RAGUSA

Un trend in crescita. Con 23 nuovi iscritti nel triennio 2020-2022. Ragusa si conferma la provincia più virtuosa, in ambito regionale, con i nuovi Consulenti del Lavoro. Dati e numeri che confermano che il Consulente del Lavoro, continua ad essere una professione appetibile in continua crescita. Una professione tutt’altro che in declino nonostante le difficoltà congiunturali e strutturali del sistema economico. Una figura professionale a tutto t...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-09-2022 19:02 - Economia
[]
Nella giornata inaugurale del Salone del Gusto Terra Madre di Torino si sono registrati ampi consensi alle attività promosse dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, in collaborazione con Slow food Ragusa, il Consorzio dell’olio d'oliva EVO Dop Monti Iblei, il Consorzio del formaggio Ragusano DOP, il Consorzio di tutela Cerasuolo di Vittoria DOCG e Vittoria DOC ed il Comune di Ragusa.

“Abbiamo ricevuto l’apprezzamento di tantissimi visitatori ed esperti del settore - dichiara il Commissario S...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-09-2022 12:15 - Politica
[]
Comizio di chiusura della campagna elettorale, questa sera, per l’onorevole Giorgio Assenza, candidato alle regionali nella lista Fratelli d’Italia. L’appuntamento è in Piazza Fonte Diana alle ore 21. Sul palco, con lui, il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari e il dott. Alberto Belluardo.

“Il mio primo intervento, nel corso della prossima Legislatura- ha detto Assenza- sarà sul tema del contenimento dei costi dell'Energia. Urgono misure urgenti a favore delle famiglie e delle aziende, nece...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
22-09-2022 12:51 - Sport
[]
Comiso, 22 settembre 2022

Pallavolo, l’Ardens Comiso ha un nuovo presidente. Luca Occhipinti prende il posto di Giovanni Sudano

L’Ardens Comiso ha un nuovo presidente. Luca Occhipinti prende il posto di Giovanni Sudano. Dopo 25 anni alla guida della storica società di pallavolo comisana, il presidente più longevo nella storia dell’Ardens passa la mano.

Lo storico passaggio di consegne è avvenuto a metà settembre 2022, Occhipinti, 35 anni, da 4 anni è entrato a far parte della dirigenza dell’Arde...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
21-09-2022 17:41 - Istruzione e Formazione
[]
Calorosa Accoglienza ai nuovi studenti al ‘Fermi’ di Vittoria
Una tre giorni non stop per conoscersi e stare insieme

L’inizio di un nuovo ciclo scolastico, in qualunque ordine, per i ragazzi e le ragazze è una nuova partenza ed un momento delicato che, se vissuto in maniera serena, può contribuire al successo scolastico. Per questo l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi” di Vittoria ha optato per una tre giorni non stop che ha visto protagonisti gli studenti con i loro doce...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-09-2022 12:16 - Istruzione e Formazione
[]

Una due giorni con i giovani e per i giovani per il candidato all’ARS di Forza Italia Giancarlo Cugnata. Al centro sportivo Lifeten di Pedalino è stata una domenica all’insegna della condivisione, della socializzazione, della passione e dei valori sani dello sport. Dal softair alle arti marziali, dalla danza al calcio femminile, per tutto il giorno tante società e tanti sportivi hanno avuto l’occasione di mettere in mostra il proprio talento. La Festa dello Sport, giunta alla terza edizione, ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-09-2022 11:41 - Attualità
[]
Un nuovo ecografo alla LILT di Ragusa. “Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno donato il 5x1000”. Lo dichiara la Presidente LILT, Maria Teresa Fattori.

“Con non pochi sforzi, ma certamente con tanta soddisfazione, siamo riusciti ad acquistare un nuovo ecografo per l’ambulatorio LILT di Ragusa. Grazie ad esso, sarà possibile fare ecografie più dettagliate a seno e tiroide. Naturalmente, potremo anche contare sui nostri due radiologi, Anna Scribano e Francesco Spampinato. L'apparecchio sostit...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-09-2022 10:38 - Attualità
[]
Sigonella: cambio alla direzione all’11° Reparto Manutenzione Velivoli

A margine dell’avvicendamento, tra il Colonnello Salis e il Colonnello Rispoli,

l’inaugurazione dell’area espositiva “Aria”

Il giorno 15 settembre 2022, presieduto dal Brigadier Generale Cristiano Bandini, Comandante la 2ª Divisione del Comando Logistico dell’AM, ha avuto luogo a Sigonella la cerimonia di avvicendamento tra il Col. Riccardo Salis ed il Col. Lorenzo Rispoli nell’incarico di Direttore dell’11° Reparto Manutenz...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
7

Visitatore Numero
2006535

totale visite
7887597

27-09-2022 13:08 - Attualità
[]
L'analisi del voto

Volente o nolente il Presidente della Repubblica Mattarella, per la prima volta nella storia della repubblica e della monarchia dovrà dare mandato a Giorgia Meloni di provare a formare il Governo.

È evidente che la vittoria della Meloni è dovuta da tanti fattori: in primis la coerenza con le proprie idee, prova ne è l'opposizione ferma negli ultimi governi e il non aver fatto inciuci con nessuno.

Matteo Salvini: Salvini come abbiamo potuto constatare dai risultati, ha pagat...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
21-09-2022 11:29 - Attualità
[]
Brevi riflessioni di fine Estate…
Eh già… Siamo quasi a fine settembre è questo periodo è caratterizzato da spiagge semideserte e
rotonde sul mare con pochissima gente. Avventori di fine estate, turisti con capelli bianchi e
cappellacci come ali di gabbiani. Viaggiatori, escursionisti che l'età ha posto in uno stato di
quiscenza ma che si portono dietro la consapevolezza e l'esperienza di una ... vita.
Si parla, si socializza davanti ad una granita al limone, immersi in una soluzione di continuità...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-09-2022 16:44 - Attualità
[]
COMISO, L'ISOLA FELICE DEI CANI

L'amore dei comisani per i cani non ha limiti, sono accolti in molte famiglie: coccolati, curati, riempiti dell'affetto e delle attenzioni che meritano. Al guinzaglio dei loro padroni li vediamo per le strade della città scodinzolare sicuri, felici fra una via, una piazza, un prato, s'è presente. Sono l'altra metà del cielo, un dono che apre porte invisibili dove, chi ama gli animali, trova realizzato il concetto dell'amore universale. Amore che si realizza attr...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-09-2022 16:12 - Cultura & Arte
[]
Dante oggi. Il libro di Simone Terreni incanta Ragusa Ibla

Una platea inchiodata alla sedia, nella serata di domenica 18 settembre, per la presentazione del libro di Simone Terreni "A superar lo Inferno", svoltasi a Ragusa Ibla presso la sede dall’associazione culturale San Bartolomeo.

Il libro edito dalla casa editrice TreFoglie (Flaco Edizioni) è un manuale di crescita personale e professionale, scritto in onore del Poeta Dante Alighieri e della Divina Commedia, patrimonio dell’umanità.

L’inte...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-09-2022 11:31 - Cultura & Arte
[]
Enrico Lacognata jazz TRIO il 23 settembre 2022 ore 21:00 CAVA GONFALONE di Ragusa

Enrico Lacognata Piano Roberto Barni Contrabbasso Marcello Arrabito Batteria Enrico Lacognata jazz TRIO
La musica antologizza buona parte della musica jazz attraverso contaminazioni stilistiche diverse che vanno dalla tradizione blues, al be-bop, allo swing, al latin, con una estrazione di assoluta fruibilità e piacevolezza a qualsiasi tipo di ascoltatore. Una performance di Enrico Lacognata Jazz Trio può rifle...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
18-09-2022 17:28 - Eventi
[]
120° anniversario dell'alluvione del 26 settembre 1902 a Modica.

L'associazionismo modicano si mobilita per la ricorrenza con una mostra a tema e convegni.

Il 26 settembre 1902 rappresenta per la città di Modica una data importante che ricorda uno dei più drammatici eventi accaduti nella sua storia. Le piogge che avevano funestato il territorio nei giorni e nelle settimane precedenti invasero, attraverso i tre torrenti principali che poi confluivano in quello maggiore detto appunto “Modicano”, ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
14-09-2022 17:35 - Eventi
[]
CAMPARI MOVIE CONTEST: ANCHE A COMISO GIOVANI TALENTI

I giovani sono una grande risorsa per ogni comune grande e piccolo d’Italia: spesso, purtroppo, li abbiamo visti costretti ad emigrare per potersi affermare professionalmente o solo per riscattarsi socialmente, trovare un lavoro, formarsi una famiglia, poterla mantenere. Molti ragazzi di Comiso infatti, finiti gli studi, li troviamo cittadini del mondo a contribuire, con la professionalità acquisita in Italia, allo sviluppo di Paesi, che no...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
15-09-2022 16:38 - Cultura & Arte
[]
Presentazione del libro di Domenico Pisana “Credo nel Dio di Gesù Cristo”.

Sabato 24 settembre, alle ore 19.30, si terrà presso il Santuario della Madonna delle Grazie di Modica la presentazione del libro del Presidente del Caffè Letterario Quasimodo, Domenico Pisana, uscito nel mese di Maggio, e dal titolo “Credo nel Dio di Gesù Cristo - La risposta della fede cristiana agli interrogativi dell’uomo contemporaneo, Dialogo tra Miscredenzio e Teofilo”, già lanciato lo scorso maggio al Salone Int...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
15-09-2022 16:26 - Cultura & Arte
[]
«Sabato 24 settembre alle ore 20:30, presso l’Auditorium P. Floridia di Modica, verrà proiettata la Prima Visione del docufilm La Dea Risorta.

È Modica la città scelta dall'artista Eolo Paul Bottaro che ospiterà la prima proiezione di un docufilm che narra una storia di attaccamento al territorio e ai propri simboli. Fulcro del docufilm è la storia della scultura Triforme di Polizzi Generosa (PA), identificata da molti con la dea Iside.

La scultura, per volere del Vescovo di Cefalù, fu distrutt...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie