25 Settembre 2020
Categorie
percorso: Home > Categorie > Comiso

COMISO - SGOMINATA DALLA POLIZIA UNA BANDA DI ESTORTORI, CHE VESSAVANO CITTADINI COMISANI ( video )

Ayed, Campailla e Servo
La Polizia di Stato cattura tre pluripregiudicati per estorsione ai danni di cittadini comisani.
Dai panini per poche decine di euro a estorsioni di denaro per migliaia di euro, da vasi per arredamento a occupazione di immobili senza pagare un centesimo.
"Dobbiamo aiutare i carcerati".
Ai tre arrestati andava bene qualsiasi cosa, bisognava imporsi su tutto e tutti, traendo benefici economici con violenza e minaccia.
Il gruppo ha manifestato una pericolosità inaudita, minacce di morte formulate con ogni modalità.

La Polizia di Stato - Squadra Mobile e Commissariato di Comiso - ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di Campailla Mario detto "saponetta", nato a Vittoria il 13.01.1962, Servo Salvatore nato Palagonia il 3.2.1974 e Ayed Salah detto "turi u tunisinu", nato in Tunisia il 8.2.1972, tutti pluripregiudicati residenti a Comiso.
La Procura della Repubblica di Ragusa, dopo aver ricevuto gli atti dell´indagine dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catania e valutato attentamente le risultanze investigative della Squadra Mobile di Ragusa, ha richiesto ed ottenuto l´odierna misura di custodia cautelare in carcere a carico dei tre noti pregiudicati comisani.
La Polizia di Stato, dopo aver smantellato un´articolata associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti nel territorio di Comiso, grazie all´operazione "Agnellino" del 2014, ha subito avviato indagini per verificare l´esistenza di un successore alla guida dell´associazione criminale "stiddara".
Sin dai primi momenti, i sospetti ricadevano su Campailla Mario che, scarcerato nel 2013, sembrava aver ripreso subito le redini del sodalizio criminoso.
Le attività d´indagine nate a seguito di alcune richieste estorsive ai danni di un impresa di onoranze funebri fornivo immediati riscontri a carico degli odierni arrestati.
In particolar modo, i tre indagati hanno agito insieme o disgiuntamente, ai danni di più vittime comisane, chiedendo ingenti o piccole somme di denaro.
Usando violenza pestando a sangue le vittime o minacciandole di morte, ottenevano ciò che volevano come la consegna di oggetti ovvero benefici economici.
Sono arrivati anche a fingersi padroni di casa di un immobile per richiedere denaro a loro non dovuto. In particolar modo Ayed insieme a Servo hanno minacciato di morte un inquilino di un appartamento di Comiso che se non avesse consegnato il denaro richiesto lo avrebbero ammazzato. Addirittura hanno consigliato alla vittima di chiamare la Polizia tanto loro non avevano alcuna paura dei poliziotti. Salvo poi ieri sera essere stati da loro catturati e mandati in carcere.
Servo in altra occasione, dopo aver avuto un incidente stradale, taglieggiava la controparte fino a chiedere migliaia di euro per diversi motivi, sempre usando violenza e minacciando la vittima.
Campailla Mario, fingendo di essere l´intermediario di un debito mai contratto da una vittima comisana, lo minacciava di morte se questi non gli avesse dato 5.000 euro immediatamente.
Per fare preoccupare la vittima e costringerla a pagare, Campailla asseriva che gli avrebbe distrutto il negozio e la casa utilizzando una pala meccanica.
Sempre Campailla, con minacce di ogni tipo ed un pestaggio a sangue della vittima, riusciva a farsi dare la disponibilità di un immobile per il quale non ha pagato e quando il proprietario ha chiesto un canone di locazione lo ha picchiato.
In ultimo, l´episodio che apparentemente sembra il meno grave (forse così è rispetto all´ammontare della cifra estorta), rispecchia nel modo più emblematico il modus operandi e vivendi di Servo.
L´indagato si recava sistematicamente presso una panineria di Comiso dove consumava cibi e bevande insieme al gruppo dei suoi amici o alla donna che lo accompagnava non pagando mai.
Al momento di pagare si avvicinava alla cassa e faceva sapere al proprietario che essendo insieme ad una donna non voleva sfigurare e che poi avrebbe saldato, cosa che sistematicamente non faceva.
Dopo innumerevoli volte in cui Servo non pagava, il proprietario decideva di chiedere di pagare quanto consumato e l´odierno arrestato rispondeva che forse non aveva ben capito chi fosse lui, per poi passare alle minacce "ora te lo faccio vedere chi sono io" e contestualmente tirava fuori un coltello.
Il G.I.P. del Tribunale di Ragusa, dopo aver esaminato quanto ampiamente descritto dalla Procura della Repubblica di Ragusa in merito alle indagini della Squadra Mobile e del Commissariato di Comiso, ha applicato la misura cautelare in carcere, poiché stante i numerosissimi precedenti penali anche specifici, era l´unica misura idonea ad arginare i tre arrestati.
Tra gli altri reati commessi da Campailla si ricordano le gravi minacce all´indirizzo del Sindaco di Comiso, "colpevole" di non aver montato un palco per gli spettacoli estivi a favore del locale gestito dalla sua compagna.
Tra i fatti più gravi che sono emersi dalle indagini, vi è di sicuro quello che contraddistingue i tre criminali non come soggetti che saltuariamente commettono reati ma bensì come loro ordinario modus vivendi.
Non vi era per loro alcuna differenza rispetto alle vittime, dovevano solo ottenere con violenza e minacce quanto di loro gradimento e necessario alle loro esigenze.
Ieri sera il blitz della Polizia di Stato a Comiso:
18 gli uomini impiegati per la cattura dei tre soggetti che al momento del fermo non hanno opposto alcuna resistenza, anche perché abituati a trascorrere diversi periodi della loro vita presso le strutture carcerarie di Ragusa e non solo, nonostante il loro aver più volte manifestato alle vittime l´assenza di paura della Polizia di Stato.
Una volta catturati tutti e tre i soggetti, gli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato di Comiso, li hanno condotti presso gli uffici della Questura di Ragusa per procedere alla loro identificazione mediante la Polizia Scientifica e la notifica degli atti di Polizia Giudiziaria a loro carico.
"La Polizia di Stato, grazie anche alla collaborazione di onesti cittadini e ad accurate e delicatissime indagini, ha permesso di liberare la città di Comiso da tre delinquenti che erano diventati il terrore di molti commercianti e non solo. È auspicabile che altre vittime possano recarsi presso gli uffici della Squadra Mobile o del Commissariato per denunciare fatti reato subiti e mai denunciati".

      IL DIRIGENTE LA SQUADRA MOBILE
                        Commissario Capo della Polizia di Stato
                                                                                                       Dott. Antonino Ciavola
Notizie Flash
RAGUSA - PER CONFCOMMERCIO -8,7% DI CONSUMI AD AGOSTO
RAGUSA - ASSEGNATI COMPUTER ALLE SCUOLE
RAGUSA - DISTRIBUITI 4.500 TEST NASOFARINGEI
VITTORIA - CONTROLLI DELLA POLIZIA LOCALE IN PIAZZA DEL POPOLO
VITTORIA - FABIO POLLARA DENUNCIA IL DEGRADO PRESSO L'I.C. " CARUANO "
25-09-2020 12:01 - Economia
[]
l'assessore Giuseppe Alfano
Pubblicato sul sito istituzionale del comune di Comiso, il nuovo bando per l'assegnazione di 23 lotti nella zona PIP ( piano per gli insediamenti produttivi). “Un atto dovuto al comparto produttivo che aspettava dal 2016 e che potrà essere il propulsore dell'economia imprenditoriale locale”. Dichiarazioni dell'assessore allo sviluppo economico, Giuseppe Alfano.

“ E' stato pubblicato il 24 settembre il nuovo bando per l'assegnazione di 23 lotti in zona pip – comunica l'assessore Alfano – che at...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2020 11:51 - Politica
[]

Il Movimento 5 Stelle di Santa Croce Camerina unito nell’indicare le elezioni anticipate come unica soluzione coerente nei confronti della situazione politica venutasi a creare in seno all’amministrazione Barone e in consiglio comunale.

Come i nostri concittadini sanno, il Movimento 5 Stelle non ha attualmente propri rappresentanti nel consiglio comunale e ci siamo sempre mostrati distanti dalle piroette e dai comportamenti dell’attuale sindaco Giovanni Barone. In questi anni, difatti, abbiamo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2020 11:32 - Politica
[]
Sversamento petrolio torrente Moncillè, Campo: “Politica chiarisca vicenda e fughi ogni dubbio sulle responsabilità”

“Ci sono tutta una serie di chiarimenti che si devono avere, con la massima urgenza, riguardo la potenziale contaminazione del sito ‘Area pozzo Ragusa 16’ nei pressi del torrente Moncillè, in cui sarebbero finiti oltre 1500 metri cubi di greggio, frammisto ad acqua al 25-30%. Una vicenda in cui ci sono da chiarire anche e soprattutto le responsabilità politiche, che sono sicuram...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2020 11:13 - Istruzione e Formazione
[]

Ricognizione e sorveglianza: concluso a Sigonella il primo corso “Operatore Tecnico di Bordo” su P-72A

Tre nuovi operatori dell’Aeronautica Militare sono stati formati dal 86° Centro Addestramento Equipaggi del 41°Stormo Antisom

Lo scorso 7 Settembre, tre nuovi operatori dell'Aeronautica Militare hanno sostenuto e superato gli esami finali per il conseguimento della qualifica di Operatore Tecnico di Bordo (OTB) sul velivolo P-72A del 41° Stormo Antisom di Sigonella.

Tra i membri dell'equipaggio...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2020 11:45 - Economia
[]


Natura Iblea di Roberto Giadone premiata alla V edizione del Welfare Index Pmi

Anche nell’edizione 2020, Natura Iblea sale sul podio del Welfare Index Pmi

L’azienda ragusana “Natura Iblea” è stata premiata oggi a Roma alla V edizione del Welfare Index Pmi, il riconoscimento di Generali che premia le piccole e medie imprese che si distinguono per la qualità del proprio welfare, in occasione della presentazione del rapporto annuale sul tema. “Natura Iblea” ha ottenuto il secondo posto nella categ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2020 12:51 - Attualità
[]

Chiaramonte Gulfi, 19 settembre 2020

La nuova pavimentazione del santuario della Madonna di Gulfi donata dagli imprenditori Giovanni Damigella e Santo Cutrone. Scoperte le antiche fondamenta della chiesa

Due imprenditori impegnati nel sociale realizzano la nuova pavimentazione del santuario di Maria SS. di Gulfi, a Chiaramonte. Il pavimento è stato realizzato per adeguare liturgicamente e recuperare l’immagine architettonica che il santuario aveva perso in seguito a vari interventi eseguiti nei...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2020 12:12 - Attualità
[]
Componenti del Coordinamento Nazionale Tecnici CNPSTRP
Nasce il Coordinamento Nazionale delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione Fsi-Usae: “In questo paese il nostro lavoro è poco considerato e male pagato, ma questo è il momento giusto per cambiare le cose. Diamoci da fare.” E’ l’invito del Segretario Generale.

La prima riunione del neo costituito Coordinamento Nazione (Fsi-Usae CNPSTRP) è servita a fare il punto sul particolare momento politico, professionale e contrattuale che attualmente vivono tutti i p...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2020 12:50 - Attualità
[]
l'assessore Giuseppe Alfano
Ripartono i servizi di segretariato sociale per i non udenti, in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi. A darne notizia, l’assessore ai servizi sociali, Giuseppe Alfano.

“ Nessuno è solo, non è stato solo lo slogan legato all’emergenza covid – spiega Alfano – ma il principio fondante della nostra azione amministrativa, sin dall’inizio. Per questo motivo, ripartiamo con lo sportello di segretariato sociale che, negli anni, si è dimostrato notevolmente utile per l’inclusione di persone affet...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-09-2020 12:28 - OBITUARY
[]
Diego Planeta

Si è spento il cavaliere Diego Planeta: il cordoglio di Confagricoltura Ragusa

“Con il cavaliere Diego Planeta se ne va un pezzo importante della storia dell’agricoltura, della vitivinicoltura e dell’ortovivaismo siciliano ed italiano, un pioniere di innovazione che tanto ha dato al nostro tessuto imprenditoriale, ponendosi come modello di intraprendenza mosso dall’amore profondo per la propria terra”: questo il commento del presidente di Confagricoltura Ragusa, dott. Antonino Pirrè, subito do...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-09-2020 10:38 - Politica
[]
Cugnata, Ragusa e Miccichè
" Forza Italia ", dopo un periodo di assenza, torna in consiglio comunale a Comiso con il passaggio nelle file azzurre di Vittorio Ragusa, consigliere. Ragusa nel 2012 aveva aderito a " Territorio ", era stato membro dello staff dell'on. Nello Dipasquale: nella passata tornata consiliare aveva fatto parte della giunta Spataro ( di centrosinistra ) in qualità di assessore. Ora si è trasferito in " Forza Italia". Di seguito il comunicato forzista.

Forza Italia entra nel Consiglio comunale d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2020 10:46 - Cronaca Locale
[]
CARABINIERI NAS DI RAGUSA: TRUFFA AI DANNI DELLA SANITÀ PUBBLICA -
ESEGUITA MISURA INTERDITTIVA NEI CONFRONTI DI UN MEDICO.
Nella giornata di oggi, 17 settembre 2020, il NAS Carabinieri di Ragusa ha dato esecuzione
all’Ordinanza del GIP di applicazione di una misura interdittiva emessa nei confronti di E.G.,
medico dipendente dell’ASP di Ragusa.
L’ordinanza scaturisce dall’attività di polizia giudiziaria effettuata dal citato NAS, coordinata
dal Procuratore Capo della Repubblica, dott. Fabio D’Anna...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
104

Visitatore Numero
1429218

totale visite
5046905

[]
23-09-2020 12:13 - Cultura & Arte
[]

Il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo accoglie il figlio del Nobel, Alessandro, e la pittrice Antonella Cappuccio. L’appuntamento è per sabato alle 17.30 presso la casa natale di via Posterla. Alessandro Quasimodo insieme alle componenti dell’associazione Proserpina, che gestisce il museo, darà il benvenuto alla pittrice di origine partenopea che per l’occasione donerà una delle sue opere più recenti raffigurante il Nobel per la Letteratura in un momento della sua infanzia. Si tratta di un...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2020 11:37 - Cultura & Arte
[]

La Sicilianità in Kaleindoscopio: a Marina di Ragusa incontro con lo scrittore Enzo Randazzo.
Il Lions Club Ragusa Host incontra Enzo Randazzo, lo scrittore del borgo più bello d’Italia 2016.

Venerdì 18 settembre, nella splendida cornice della terrazza del “Calamanca”, Porto Turistico di Marina di Ragusa, le suggestioni letterarie di Enzo Randazzo, romanziere, regista teatrale e poeta, hanno incantato il numeroso pubblico che ha partecipato all'iniziativa promossa ed organizzata dal Club Lions ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2020 11:42 - Attualità
[]
Analisi del voto

Il 68% dei si alla diminuzione dei parlamentari fa comprendere che il popolo italiano ha una voglia di cambiamento radicale.
Auspico che ciò permetterà di cambiare finalmente la legge elettorale e che vengano inserite nuovamente le preferenze.

ANALISI DEL VOTO REGIONALE:

È evidente un dato: Il Movimento cinque stelle è completamente scomparso in tutte le regioni.
La Toscana si conferma ancora una volta "rossa ": ciò significa che la maggioranza dei cittadini toscani sono fedeli...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2020 12:37 - Eventi
[]
Si esibirà, il prossimo 25 settembre, alle ore 21, il gruppo " Tabs killer machine " per il programma " Symposium " in una notte di solidarietà. E' obbligatoria la prenotazione.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2020 10:54 - Cultura & Arte
[]
Il 26 settembre al via la XV stagione letteraria al Caffè Quasimodo
Incontro con Alessandro Centonze

Prenderà il via il prossimo 26 settembre a Modica, nel rispetto delle norme anti covid 19 (mascherina e distanziamento), la XV stagione dei "sabati letterari" del Caffè Quasimodo, distribuiti da settembre a maggio 2021.
Il primo appuntamento, che vedrà il saluto del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, sarà dedicato alla presentazione del libro dello scrittore e saggista Alessandro Centonze, mag...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio