14 Luglio 2020

"FUNERALI E POSTI D´ONORE:L´ATTO DI MORTE DI LUDOVICO III ENRIQUEZ CABRERA, CONTE DI MODICA " DI FRANCESCO EREDDIA

Chiesa di Santa Maria del Gesù a Modica


Funerali e posti d’onore


“El dicho Almirante es difunto y passado de este presente vida y murio oy dicho die por la mañana, como es notorio. Y este testigo le a visto muerto naturalmente, y esta es la vertad para el juramento que hiço y lo firmo de su nombre y dixo ser de hedad de veiente y sei años poco mas o menos, Bernave Martinez ante mi Joan de Sanctillana”.

La mattina del 16 agosto 1600 a Valladolid il notaio regio (escrivano de Su Magestad) Juan de Santillana stipulava l’atto di morte di Ludovico III Enriquez Cabrera, conte di Modica, e faceva firmare una dichiarazione giurata a tal Bernave Martynez, che in un altro foglio del documento è definito dal Santillana “criado de mi el dicho escrivano”, cioè suo segretario particolare. Si noti, per inciso, come il termine spagnolo “criado” passò dal significato di “assistente, segretario, funzionario pubblico o privato” nel siciliano “criatu” col significato spregiativo o comunque negativo di “servo”.
Si certificava esplicitamente in quell’atto di morte che il conte era “morto di morte naturale”, e lo si faceva in maniera diretta e cruda: bisogna tener conto, infatti, della giovane età del defunto (aveva appena 36 anni) e, soprattutto, del fatto che a quell’epoca gli intrighi di corte o famigliari troppo frequentemente sfociavano in morti più o meno silenziose procurate dal veleno.



“Si feciro l’exequij dela morte del signor Conte in la chiesa di Sancta Maria di Jesus, et particolarmente intervennero li giurati di Xicle et Ragusa et li procuraturi dell’università d’esse terre. Et circa la precedencia del loco di detti jurati et procuraturi, si observao del stesso modo che si fece nelli exequij del’altro Don Ludovico, conte di detto Stato. E fu che li giurati de Xicle hebbiro il loco nell’andare dal castello di Modica nella detta chiesa di Sancta Maria di Jesus e nel sedere l’ebbiro quelli di Ragusa; et, levati da sedere, altra volta lo presero quelli di Xicle insino al castello”.

Era l’anno 1600, il mese di dicembre, e nella chiesa di Santa Maria del Gesù di Modica si celebravano le esequie di Ludovico III Enriquez Cabrera, consorte di Vittoria Colonna, morto a distanza di appena quattro anni dalla nomina a conte di Modica.
Premettiamo che per celebrare le esequie “del’altro conte Don Ludovico”, cioè del padre Ludovico II, i registri della cancelleria comitale avevano sottolineato la cura e lo sfarzo profusi in quella circostanza da tutte le terre della contea. Erano stati acquistati cento metri di raso nero (“60 cannas de raxa negra”: la canna equivaleva a m. 2,064) per abiti e manti per gli uomini e le donne di corte, una trentina di metri di raso nero di qualità più bassa per gli uomini di servizio davanti al portale e all’interno della chiesa, nonché un quintale e mezzo di cera rossa. Si erano spese somme non indifferenti per tre manti neri per i castellani di Modica, Scicli e Monterosso e per erigere un sontuoso catafalco. Inoltre, erano stati pagati profumatamente i sagrestani che avevano garantito i regolari rintocchi funebri in tutte le chiese della contea “la noche y la dia de las obsequias”, ed erano state fatte venire da Scicli tre “piangenti” (“chuscias”, dal verbo “chuschar”, “tirare i capelli”) che, eredi delle preficae romane, recitavano e cantavano dietro compenso il “repitu”, cioè la nenia funebre, un antichissimo rituale gestuale e verbale, attorno al catafalco.
Ma in quest’altro funerale solenne il problema centrale appariva quello dell’ordine (“la precedencia del loco”) che dovevano rispettare i rappresentanti delle varie università della contea durante il corteo funebre (“nell’andare dal castello di Modica nella detta chiesa di Sancta Maria di Jesus”) e in chiesa durante la funzione (“nel sedere”). In particolare, quel problema formale, formalissimo, della “precedencia” toccava più direttamente le università di Scicli e di Ragusa.

“Poiché litigano le università delle terre di Scicli e di Ragusa circa la precedenza del posto d’ordine, cioè quale di esse debba stare davanti durante le esequie che s’hanno da celebrare per la morte di Don Ludovico Enriquez de Cabrera, di buona memoria, conte di questa Contea, dinanzi alla Gran Corte della medesima contea fu presa una deliberazione del seguente tenore.
“Poiché è vicinissimo il giorno delle esequie e i diritti delle università che sono in contrasto non possono essere dibattuti nei loro giusti termini a causa della brevità del tempo, si osservi quanto segue. Nelle esequie del defunto conte Don Ludovico, Grande Almirante di Castiglia, di felice memoria, senza generare pregiudizio alcuno all’una o all’altra università nei diritti di esse, quali che essi siano, si pongano in primo piano i luoghi della precedenza, i meriti della precedenza stessa, il principio della reintegrazione e quello della nullità di qualsivoglia deliberazione presa o sentenza emanata dalle altre suddette università casualmente competenti.
“E così, affinché venga osservata la sopra inserita deliberazione a tutela delle dette università di Ragusa e di Scicli, è stata redatta la presente nota come sopra, su mandato di Alessandro Cigala, Governatore Generale dello stato e Contea di Modica”.

La seduta solenne della Gran Corte, l’intervento altrettanto solenne e in goffo latino del governatore generale Alessandro Cigala (un mercante e finanziere genovese), la mobilitazione del maestro notaio della contea. Tutto concorre a produrre un’atmosfera un po’ surreale e a tratti, nonostante che la circostanza fosse per la sua stessa natura delle più tristi, umoristica e addirittura comica. E’ il caso, ad esempio, dell’umorismo involontario che scaturisce da quell’espressione infelicemente pedante del primo documento sopra citato: “et nel sedere l’hebbiro quelli di Ragusa”, in cui l’oggetto è naturalmente la “precedencia” o posto d’onore di quanti assistettero, seduti ovviamente, alla funzione religiosa. Che umoristica, per la verità, appare a noi moderni, ché gli uomini di quel tempo, oppressi dalla plumbea cappa inquisitoriale che gravava sul peccato “nefando” (la sodomia), se solo avessero avuto il più piccolo sospetto sulla postera ambiguità di quell’espressione, si sarebbero segnati con raccapriccio e terrore ben guardandosi dall’usarla. A meno che non si tratti, sia detto fra il serio e il faceto, del classico esempio di lapsus freudiano.
Né ci si fermò alle pur eccessive, ampollose e oscure registrazioni di cui sopra, bensì venne stilata altresì con bella e chiara grafia una “Nota dell’officiali et persone che intervenniro nell’exequie della morte dell’Almirante conte di questo Stato di Modica, li quali si feciro in Santa Maria de Jesus in Modica et tutti si congregaro in lo castello della città di Modica con l’ordine infrascritto”.
E seguiva un elenco dettagliato, città per città (“Monterosso, Chiaramonte, Ragusa, Xicle e Modica”): “li due giurati con lo procuratore dell’Almirante innanzi loro, l’altri dui col capitano inmenzo”, e poi, per Modica in particolare, “li dui contatori et Mastri Rationali in menzo del Conservatore et Castellano di Modica chi fu Francesco di Celeste et del advocato fiscale”. Quindi, dietro tutti costoro, “tutti l’altri officiali et persone confusamente”. Questo relativamente al corteo funebre sia all’andata che al ritorno (“Et questo circa l’andare et ritornare”). Quanto poi alla messa funebre (“Nel sedere”), troviamo in alto, evidentemente su un palchetto, “Il Sig. Governatore”. E poi sotto, alla sua destra e sulle sedie, “li giudici della Gran Corte; li due Contatori et Mastri Rationali; il detto conservatore et Castellano di Modica; l’advocato fiscale”. Quindi ancora, alla sinistra del governatore ma seduti “sopra banchetti”, “li giurati di Modica, Ragusa, Xicle, Chiaramonte e Monterosso”. Più in fondo alla chiesa “l’altri officiali et persone confusamente in altri lochi particolari”.
“Il quale obsequio – conclude finalmente questa nota certosina – si fece nel mese di decembre 1600”.
Tutto questo apparato teatrale la dice lunga sul formalismo esasperato di quell’epoca e sulla teatralità ‘barocca’ della Sicilia spagnola. Senza dire che queste esequie di Modica erano puramente formali, in quanto avvenivano a più di quattro mesi da quelle di Valladolid e a qualche migliaio di chilometri di distanza da quella che, in fondo, era la sede effettiva e ufficiale dei conti di Modica.



FRANCESCO EREDDIA

Notizie Flash

RAGUSA - 2 NUOVI DIRIGENTI AL COMUNE

VITTORIA - "RESET " VITTORIA LANCIA CAMPAGNA CONTRO LA DROGA

RAGUSA - IL SINDACO CASSI' AL 3° POSTO IN SICILIA

MARINA DI RAGUSA - L'ASSESSORE BARONE SULLE ZTL

MODICA - PLAUSO DEL M5S PER IL COMUNE VINCITORE DI WiFi4EU

MODICA - IL PD E I 44 MILIONI DI EURO DELLA CDP

MARINA DI RAGUSA - NIENTE PRESIDIO DEI VV.FF. PER FIRRINCIELI

RAGUSA - D'ASTA DENUNCIA SCARSA ATTENZIONE PER GLI ANIMALI

MARINA DI RAGUSA - NUOVE REGOLE PER LA PISTA CICLABILE

MODICA - FINO AL 6 SETTEMBRE PERCORSI TURISTICI GUIDATI

MODICA - " CITTA' CHE LEGGE " TRA 73 CITTA' ITALIANE

MARINA DI RAGUSA - TELELASER DAL 13 AL 31 LUGLIO

13-07-2020 18:02 - Cultura & Arte
[]
Concorso fotografico
#WeLoveRagusa
Contest Sicilia iblea

Vi invitiamo a mandarci le vostre immagini per costruire insieme il vostro racconto visivo della sicilia iblea: luoghi noti, scatti inaspettati dei luoghi preferiti, inquadrature insolite, citta storica, periferia e contemporaneità, inquadrature di riferimento della propria quotidianità.
Ogni partecipante potrà partecipare, inviando una fotografia che rappresenti il territorio ibleo da Ragusa, a Modica, da Scicli, a Comiso, Ispica...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-07-2020 10:16 - Cronaca Locale
[]


MARINA DI RAGUSA / SANTA CROCE CAMERINA

Estate sicura: Servizio coordinato dei Carabinieri, arrestato un ventunenne per droga

Il programma “weekend sicuro” attuato dai Carabinieri della Compagnia di Ragusa prevede una vasta gamma di controlli h24 della fascia costiera, maggiormente popolata durante il fine settimana. Ogni weekend vengono intensificate le pattuglie sul territorio al fine di controllare ed identificare soggetti di interesse operativo gravitanti sul territorio ibleo. Previsti post...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-07-2020 17:24 - Politica
[]
Michele Tasca
Il Sindaco e i tempi biblici per le opere pubbliche: mistificare la realtà per arrivare a fine mandato, poi si vedrà

Il commento del segretario cittadino di Territorio alle esternazioni del Sindaco sui primi due anni di sindacatura:

“Il Sindaco continua a incontrare giornalisti avendo cura di non avere accanto i suoi assessori ai quali potrebbero essere rivolte domande scomode.
Qualcuno dice che le opposizioni mistificano la realtà, ma a voler far apparire che tutto scorre normalmente, mistifica...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-07-2020 17:17 - Attualità
[]
DAL 13 AL 18 LUGLIO TORNA L’(H)OPEN WEEK DI FONDAZIONE ONDA: SERVIZI GRATUITI DEDICATI ALLA SALUTE DELLA DONNA NEGLI OSPEDALI CON I BOLLINI ROSA

Visite e consulenze negli ospedali dell’Asp di Ragusa:

Giovanni Paolo II di Ragusa e al Maggiore di Modica

Ragusa, 9 luglio 2020 – Anche quest’anno torna l’(H)Open Week organizzata da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere.

L’iniziativa, che da 5 anni viene svolta in occasione della Giornata nazionale della Salute de...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-07-2020 17:10 - Sport
[]
Il nuovo direttore sportivo Carmelo Bonarrigo


LA BANDIERA AZZURRA CARMELO BONARRIGO E’ IL NUOVO DIRETTORE SPORTIVO DELL’ASD RAGUSA CALCIO 1949

Il nuovo direttore sportivo dell’Asd Ragusa Calcio 1949 è Carmelo Bonarrigo. Quaratancinque anni, da una vita sui campi di calcio, attaccante di qualità, Bonarrigo ha giocato, nella sua carriera, con l’Atletico Catania, l’Igea Virtus, il Taranto, il Giugliano, il Modica, il Gallipoli, il Siracusa, il Palazzolo, l’Acireale. Ma è stato, soprattutto, una bandiera del Ragusa negli anni in cui gli azzur...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
11-07-2020 17:05 - Attualità
[]
Il nuovo comandante della polizia locale di Vittoria Rosario Amarù
Amarù nuovo comandante della polizia locale di Vittoria
Gli auguri di buon lavoro da parte di tutto il direttivo
della sezione cittadina di Confcommercio

La sezione cittadina di Confcommercio Vittoria augura buon lavoro al dottor Rosario Amarù che è stato individuato come nuovo comandante della polizia locale. “Conosciamo bene il dott. Amarù – dice il presidente Confcommercio Vittoria, Gregorio Lenzo, a nome di tutto il direttivo – avendo ricoperto il ruolo di dirigente del locale commissariato....
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
11-07-2020 17:21 - Politica
[]
Piccitto e Cugnata
Christian Piccitto è il nuovo coordinatore provinciale dei giovani di Forza Italia Ragusa

Forza Italia Ragusa ha un nuovo coordinatore provinciale dei giovani. E’ Christian Piccitto, modicano, classe 1995, la cui nomina è arrivata direttamente dal coordinatore nazionale Marco Bestetti. “Sono davvero contento della nomina di Christian, - ha commentato Giancarlo Cugnata, commissario provinciale di Forza Italia Ragusa - un ragazzo che da sempre è stato vicino ai valori e ai principi di Forza Ital...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
11-07-2020 16:48 - Economia
[]
Trenitalia attiva la “Barocco Line” che collegherà
Siracusa, Noto, Scicli, Modica, Ragusa Ibla, Ragusa. Donnafugata

Soddisfatta una richiesta dell’Amministrazione comunale di potenziare i servizi ferroviari riattivando anche la Stazione di Ragusa Ibla

Accolta la richiesta del Comune di Ragusa, supportata dal comitato dei pendolari della tratta Siracusa-Ragusa-Caltanisetta, rivolta a Trenitalia ed alla Regione Siciliana di attivare diverse corse giornaliere di treni che favoriranno gli spo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
10-07-2020 17:56 - Politica
[]

IL PARTITO DEMOCRATICO DI VITTORIA
SOSTIENE AIELLO SINDACO

Ieri sera 9 Luglio 2020 presso la Sala Avis a Vittoria durante l'incontro dei gruppi direttivi della Coalizione Aiello Sindaco ,dinnanzi la presenza del suo Candidato On. Francesco Aiello, alla presenza del Segretario del PD di Vittoria Giuseppe Nicastro e assieme a tutti i membri della Coalizione , il Partito Democratico di Vittoria ha ufficializzato il pieno sostegno all'On. Francesco Aiello come Candidato a Sindaco della Citta' di ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
10-07-2020 17:46 - Economia
[]
Di Paola D'Alò Sardella Carasi Raviotta Nicastro
Siracusa, 9 luglio – Angelo Sardella, 54 anni, di Gela, è il nuovo segretario generale della Fim Cisl Ragusa Siracusa. È stato eletto questa mattina al termine del Congresso straordinario convocato dal reggente della categoria, Valerio D’Alò.
Con l’elezione di Sardella si chiude un periodo di reggenza della federazione dei metalmeccanici cislini.
“Si è conclusa oggi un’esperienza complicata ed entusiasmante quale il Commissariamento della Struttura Fim di Ragusa Siracusa. – ha detto D’Alò nel ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
10-07-2020 12:33 - Politica
[]
PIANO DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE: DOPO LE LAMENTELE SOLLEVATE
DALLA CNA DI RAGUSA, IL CONSIGLIERE MARIO D’ASTA CHIEDE
ALLA GIUNTA CASSI’ DI RIVEDERE I CONTENUTI DELL’AZIONE DI SUPPORTO

“In tempi non sospetti, quando la pandemia ha fatto sentire più che in altri momenti di questo difficile anno il proprio peso, avevamo già suggerito all’amministrazione comunale di avviare un percorso di confronto con le associazioni di categoria, favorendo il metodo della concertazione per individuare le soluzioni...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
10-07-2020 12:23 - Economia
[]
l'assessore Fronterrè
“Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici: ottenuti fondi PON dal Ministero dell’Istruzione.
Nell’ambito del “PON ISTRUZIONE – Edilizia Enti locali” il Comune di Ispica è tra gli enti ammessi a finanziamento per un importo pari ad € 70.000. Il finanziamento sarà utilizzato per interventi di riqualificazione dei 7 edifici scolastici degli istituti comprensivi della città. Gli interventi da effettuare sono stati concordati in apposite riunioni svolte preventivamente nei mesi trasc...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
10-07-2020 12:16 - Attualità
[]
“Clicca e vai”, nasce l’App per gestire in sicurezza i flussi di persone nel Centro Commerciale Ibleo

Ragusa. Le nuove esigenze della ripartenza, dopo la fase di stop legata alla pandemia da Covid-19, stanno diventando ritmi di quotidianità per tutti. È con questa consapevolezza che il Centro Commerciale Ibleo lancia la web app “Clicca e vai”, oltre a una serie di altre iniziative rivolte alla comunità di consumatori in un periodo particolarmente delicato come quello attuale. È già operativa, ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]




13-07-2020 16:53 - Cultura & Arte
[]
In scena a Comiso “Più vicini” del Collettivo Contatto, presso Palazzo Fidone.
Tre mesi di lock down, tanto è bastato al Collettivo Contatto per mettere in scena la piece “PIU' VICINI”, in un tempo nuovo, sconosciuto, inatteso, vago , sospeso... in attesa .... nel bianco del tempo prsente, aggrappati ai nostri ricordi per poter disegnare il futuro. Un' unica scena per rappresentare le emozioni contrastanti che l'animo umano ha vissuto durante il tempo “vuoto... ma allo stesso tempo pieno di vi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-07-2020 10:24 - Angolo dell´Arte
[]
premiazione artisti da parte del prof Canzonieri Cro Aviano

STRAORDINARIA AFFLUENZA DI PUBBLICO

COLLETTIVA INTERNAZIONALE D’ARTE

“L’ARTE SENZA FRONTIERE”

La Sicilia conquista il Friuli Venezia Giulia con i colori

L’importanza dell’arte, della ricerca estetica e della bellezza

A Villa Policreti era presente una nutrita rappresentanza di artisti siciliani

Villa Policreti è stata invasa dall’arte e dalla bellezza in occasione dell’inaugurazione della Collettiva internazionale “L’Arte senza frontiere” che ha registrato la partecipazione di oltre 50 artisti prov...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-07-2020 16:57 - Cultura & Arte
[]
Alla libreria Mondadori di Modica presentato il volume “Il cioccolato a
Modica tra storia, finzione e mito” del dr. Carmelo Cataldi
Se nel 700 il cioccolato, oggi di Modica, era di Palermo, quello IGP di oggi è dell'Uganda?
Dopo le traversie organizzative, causate dal secondo diniego dell'uso della Sala
Raffaele Grana Scolari della Biblioteca comunale di Modica da parte
dell'amministrazione comunale cittadina, e per cui era saltato il primo appuntamento
per giorno 3 di questo mese, finalmente, ieri...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-07-2020 12:16 - Cultura & Arte
[]
Ripartire per imparare, in sicurezza e all'insegna del divertimento.
Questo l'obiettivo dell'associazione culturale Tecne99 che inaugurerà il 13 Luglio 2020 il primo Campus delle Arti della provincia di Ragusa.
I laboratori, pensati per sviluppare il potenziale creativo di bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, si svolgeranno all'aperto a Villa Penna, Scicli, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.
Nozioni di musica, disegno, recitazione verranno esplorate in prima persona dai piccoli partecipan...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-07-2020 11:25 - Cultura & Arte
[]

"Piacevoli Contraddizioni" di Massimo Boscarino in Prima Nazionale a Roma.

Domenica 12 luglio dalle 19:00 alle 23:00 ospite della Libreria Caffè Bohemien via Degli Zingari 36 Roma, Massimo Boscarino incontra i lettori e firma le copie del suo ultimo romanzo "Piacevoli Contraddizioni" Edizioni La Zisa.
"Piacevoli contraddizioni" continua il percorso tormentato e rigenerante di Elia, protagonista del precedente romanzo di Massimo Boscarino, "Le fermate del piacere". Dentro una terra di “sicili...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-07-2020 10:54 - Cultura & Arte
[]
ANDREA TIDONA E LE LETTURE DI MASTRO DON GESUALDO OSPITE DI “INTEATROAPERTO”, QUESTO VENERDÌ 10 LUGLIO E IN REPLICA DOMENICA 12 LUGLIO ALL’ANFITEATRO DEL PARCO SAN GIUSEPPE – U TIMPUNI. GRANDE ATTESA PER IL NUOVO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA ESTIVA DELLA FONDAZIONE TEATRO GARIBALDI DI MODICA.

MODICA (RG) – Andrea Tidona ospite del secondo appuntamento di InTeatroAPERTO, andato già in sold out per venerdì 10 luglio, e per questo motivo è già stata lanciata una seconda replica in programma domeni...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-07-2020 10:35 - Cultura & Arte
[]
I DELITTI PIÙ CRUENTI DEL VAL DI NOTO IN SCENA A RAGUSA IBLA. L’11 E IL 12 LUGLIO, BRIVIDI DI TENSIONE ALL’EX DISTRETTO CON LO SPETTACOLO INVISIBILI PER IL DONNAFUGATA STREET. SOLD OUT I BIGLIETTI A INGRESSO GRATUITO.

RAGUSA – Invisibili. Memorie notturne del Val di Noto è uno spettacolo assai particolare: porta in scena i delitti realmente accaduti in questa parte della Sicilia, ne aggiusta la narrazione con qualche dettaglio di fantasia e coinvolge il pubblico nella ricerca della verità. Il ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
9

Visitatore Numero
1348254

totale visite
4836724


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account