09 Agosto 2020
Categorie

GERMANO BELLETTI, CERAMISTA E UOMO DI SCUOLA: DA FAENZA A PERUGIA, PASSANDO PER LA DIREZIONE CREATIVA DELL´ISTITUTO D´ARTE DI COMISO.

Germano Belletti nasce a Faenza nel 1914, figlio di Enrico e di Giuseppina Baldrati. Proprio a Faenza, città sinonimo di “ ceramica”, egli respira fin da bambino la polvere del cotto e il fumo dei fuochi. Si forma presso l´Istituto d´Arte per la Ceramica sotto l´insegnamento di Gaetano Ballardini e Anselmo Bucci, ma nello stesso tempo fa anche esperienza di “bottega” lavorando, nel tempo libero, presso gli studi dei ceramisti Gatti e Melandri, famosi per le tecniche del “lustro”: un titolo di nobiltà che egli onora in maniera palpabile nella dignità rinascimentale delle figure, nella purezza dei profili, nel possesso di un mestiere che non consente improvvisazioni o strappi, in una finezza ed intensità formale che solo chi è nato in Italia, a Faenza, può trascrivere in una ceramica.
Per ben 39 anni, dal 1941 al 1979, Belletti operò nel mondo della scuola,prima comne insegnanet ( iniziò con l´insegnamento della " Ceramica " presso l´Istituto d´Arte " Bernardino di Betto " di Perugia per poi dirigere numerosi Istituti d´Arte, tra cui quello di Comiso.
Già prima di iniziare l´attività didattica, Belletti si è fatto notare come rappresentativo ceramista di valore, negli anni a cavallo della seconda guerra mondiale. Infatti nel 1939 partecipa al primo Concorso Nazionale della Ceramica di Faenza con una coppa con Sirena a smalti policromi e nel 1941, nello stesso Concorso, vince il primo premio riservato ai giovani ceramisti (Premio al merito ceramico “Gaetano Ballardini”) con il trittico a bassorilievo “Annunciazione”.
A Perugia Belletti insegna fino al 1956, allorquando, dopo un trasferimento mai realizzato a Grottaglie, con L.M. n. 10935 del 20 ottobre 1956 viene spostato presso l´Istituto d´Arte di Comiso, dove assume servizio come direttore il 5 novembre 1956.
A partire dal primo di ottobre del 1958 Germano Belletti viene trasferito definitivamente a Comiso, con la qualifica di diretore e con l´obbligo dell´insegnamento della Tecnologia: occorrerà arrivare al 28 novembre 1961, allorquando l´artista faentino viene spedito prima ad Oristano, presso l´appena nato istituo d´ASrte, quindi a Vasto.
Dal 1956 al 1961 sono per Germano Belletti, quindi, gli " anni di Comiso ". Desideroso di dare all´Istituto nuovo impulso e vitalità, l´artista modernizza la vecchia " scuola comisana di arti e mestieri " con nuovi orientamenti artistici, attira presso l´Istituto nella metà degli anni ´50 giovanissimi e valenti scultori che iniziano, in quegli anni di rinnovamento artistico, a farsi strada : da Roma il veneto Luigi Gheno , dall´Umbria Fornello, da Volterra il toscano Ivo Giubbilei, specializzato nelle grandi sculture in ferro e nella modellazione dell´alabastro.
Nello stesso periodo Belletti stringe amicizia con lo scultore Cappello e con il giovane Biagio Frisa , marito della figlia di Bruno Saetti, direttore dell´Accademia di Belle Arti di Venezia.
" Amico di Gesualdo Bufalino, Belletti si reca spesso - come sottolinea Elio Licata, ex alunno, " figlio spirituale dell´artista faentino " - con lo scrittore comisano( che non ha mai guidato l´auto )a Gela, ad assistere a degli spettacoli classici: anche grazie a queste rappresentazioni classiche e alle numerose testimonianze artistiche della Magna Grecia che G. Belletti si abbandona sempre più al fascino della mitologia e del mondo greco sia arcaico che classico.
In una Sicilia, in cui ancora risuona la siringa del dio Pan, si respira viva la presenza degli Dei e di quei mitici eroi, che aveva più volte sognato e descritto nelle sue ceramiche popolate di ninfe, centauri, guerrieri, minotauri. Qui il mito greco vive ancora e respira fra gli eucalipti delle sponde del fiume dei cavalli, l´Ippari , cantando con voce di gazza fra i carrubi del pietroso e assolato Cozzo d´Apollo.
La mitologia - continua Licata - fa giocare la fantasia dell´Artista amplificandola ed aiutandola a svilupparsi senza limiti, esprimendosi a 360 gradi, mentre la capacità di modellare forme classiche, coniugata con la fantasia, crea forme bellissime, libere, con stupefacenti risultati artistici”.
Sono anni di intenso lavoro e di partecipazione a concorsi nazionali di tutto rilievo; ma sono anche anni, durante i quali non disdegna di operare per privati o di affrontare nuove esperoienze, avvalendosi anche della collaborazione di studenti. A Punta Secca, sulla costa mediterranea, nei pressi dei luoghi del commissario Montalbano, procede alla decorazione di un pilastro presso la villa dell´ing. Euro Musso. Musso, singolare figura di imprenditore e di mecenate comisano, fu per molti anni presidente del CdA dell´Istituto d´Arte: a lui è intitolato un muiseo di arte contemporanea, l´unico in provincia di Ragusa, sorto proprio all´interno dell´Istituto d´Arte, su iniziativa di alcuni docenti e del dirigente scolastico " pro tempore " Girolamo Piparo. Presso Villa Musso è possibile ammirare, come rileva Elio Licata, " pannelli con motivi antropomorfi e faunistici, con toni prevalentemente caldi e vivi sul rosso e l´arancio."
Accanto alle creazioni in ceramica, che sopaziano dal naturalismo mitologico a forme di astrattismo, Belletti" continua nella meticolosa ricerca di preziosità tecniche, affinandole, poiché attraverso la tecnica ogni facoltà creativa ha miglior veicolo di espressione.
Incomincia ad interessarsi alla lavorazione dei metalli ed è nella scuola d´arte di Comiso che, negli anni scolastici 1959-60 e 1960-61 G.B. concepisce il gruppo scultoreo “i Sette contro Tebe” , sette statue in ferro saldato alte 2 metri. Propone ad alcuni dei suoi studenti di collaborare alla realizzazione di queste statue, fuori dall´orario scolastico e con retribuzione : gli studenti ( tra cui Luigi Galofaro, Elio Licata e Giuseppe Bonifacio ) accettano con entusiasmo. Oggi sei di quelle statue sono state poste al centro della rotonda che si trova a Faenza tra via Galvani e via Risorgimento. Germano Belletti, pur essendo direttore, è anche docente di disegno dal vero ed ha molto seguito presso i suoi giovani studenti, che del resto sono per lui motivo di grandi soddisfazioni : alcuni di questi studenti più tardi costituiranno a Comiso il “Collettivo B.A.I.” (Botteghe d´Arte Ippari ), laboratori per giovani artisti." ( Elio Licata)
Dopo il 1961 finiscono gli annni trascorsi da Germano Belletti a Comiso: l´artista tornerà a Perugia, in quella città nella cui via dei Priori aveva aperto il primo studio, partecipando sempre a concorsi e premi, dopo avere svolto anche funzioni ispettive per la Direzione Generale dell´ Istruzione Artistica: proprio a Perugia si spegnerà nel 1992.
Comiso e gli alunni dell´Istituto d´Arte non dimenticano il magistero di Germano Belletti: aleggiano ancora le leggende sulle lezioni " dal vero " impartite ai suoi alunni,oggi affermati artisti , e la necessità di disegnare quanto osservato dalla finestra dell´aula, un fiore, un ramo, un vaso.
Ancora si parla degli anni di Germano Belletti, gli anni della sprovincializzazione dell´Istituto, con l´arrivo di artisti dal continente, din Gheno, di Fornello, di Giubbilei, di Rosario Tesauro, di Wanda Poletti.
Soprattutto ancora si ricordano i versi da Belletti composti nel 1957 versi che ricordati nella sala dei docenti permettono allo spirito dell´artista faentino di aggirarsi tra i corridoi e i laboratori dell´Istituto Statale d´Arte " Salvatore Fiume ":
" Molte grandi cose ebbero umili origini.
Il soffio di Dio dall´argilla creò l´uomo.
Era il soffio dell´amore.
Così se tu amerai
l´argilla, il rame, il legno, il ferro
essi ti si riveleranno vivi e meravigliosi ".

Girolamo Piparo

Notizie Flash

RAGUSA - PROTOCOLLO TRA CONSULTA FEMM. E CASA DELLE DONNE

COMISO - I CONSIGLIERI DI DB PLAUDONO ALLA GUNTA SCHEMBARI

RAGUSA - 5 INCARICHI DI RESPONSABILE DI STRUTTURA SEMPLICE E DIPARTIMENTALE ALL'ASP

RAGUSA - RIDURRE AL MINIMO LA INVALIDITÀ POST ICTUS

PALERMO - I COORDINATORI DI DB CONTRO L'IMBARBARIMENTO DELLA POLITICA

MODICA - INTERROGAZIONE DI IVANA CASTELLO SULLA LIQUIDITA'

08-08-2020 17:00 - Politica
[]


Nel corso del mandato, noi consiglieri di minoranza, abbiamo avviato un’attività ispettiva sul funzionamento dei depuratori e sulla salubrità delle acque di pozzi e sorgenti che servono il Comune di Scicli. Le notizie che si susseguono in questi giorni sui numerosi casi di gastroenteriti e sulle sospette chiazze nello specchio di mare antistante il litorale sciclitano ci fanno sentire ancor di più la responsabilità che ci impegna quotidianamente nella tutela della salute pubblica e del territ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
05-08-2020 11:49 - Istruzione e Formazione
[]
AGENZIE PER IL LAVORO – AL VIA IL NUOVO SISTEMA
Cambia nella Regione Siciliana il sistema di accreditamento delle Agenzie per il lavoro. E’ stato pubblicato sul sito del dipartimento Lavoro l’elenco di quelle che hanno ricevuto il via libera dell’assessorato. Ad oggi 150 enti, pubblici e privati, con quasi 200 sedi, si occuperanno di erogare servizi per il lavoro. Fra questi il CERM, Centro Studi e Ricerche del Mediterraneo con sede Aeroporto di Comiso Pal. F/7 snc.
“Il nuovo modello di accredi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
03-08-2020 17:46 - Attualità
[]
Donazioni di sangue: ottimo a Luglio, l’impegno è continuare con il trend!
Il numero delle unità di sangue che le Avis della Provincia di Ragusa, grazie ai donatori, hanno raccolto a Luglio 2020, sono 3.661, (un +382 rispetto al 2019). Trattasi di un risultato che giudichiamo di grandissima valenza, per molti versi inaspettato, viste le notevoli difficoltà del momento particolarmente complesso a causa del Covid-19.
“Il merito di questa performance” – dichiara il Presidente Avis Provinciale, Dr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 18:10 - Politica
[]
il coorzdinatore Cugnata
“Lo avevamo detto a chiare lettere: prima del nome per noi di Forza Italia viene il progetto. E così è stato. Adesso che stiamo entrando nel vivo delle campagne elettorali, e i candidati stanno mostrando ai vittoriesi come intendano guidare la città, è arrivato il momento di sciogliere le nostre riserve. Forza Italia sarà in campo per sostenere il candidato della coalizione di centrodestra Salvo Sallemi nella sua corsa verso le urne”. A parlare è il commissario provinciale di Forza Italia a R...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 12:45 - Politica
[]
il presidente della Comm. Gigi Bellassai
Riaprire le scuole è una priorità da raggiungere in un clima di concordia e collaborazione. Riunita la quinta commissione consiliare per fare il punto sulla situazione in sede locale.

Riaprire le scuole è una priorità da raggiungere in un clima di concordia e collaborazione istituzionale e politico, è questo il principio fondamentale emerso nella riunione della V Commissione Consiliare, Pubblica Istruzione, Cultura, Lavoro, Solidarietà e sicurezza sociale, Sport, Turismo, Problematiche giovani...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 12:29 - Economia
[]
Il presidente provinciale Confcommercio Ragusa Gianluca Manenti
Le vendite al dettaglio nel mese di giugno 2020
hanno fatto registrare, anche in provincia di Ragusa,
un aumento del 12,1% rispetto a maggio
Manenti (Confcommercio): “Ma siamo lontani dai livelli pre Covid”

A giugno le vendite al dettaglio, al netto della stagionalità, registrano, anche in provincia di Ragusa, un aumento del 12,1% rispetto a maggio, trainate dalla ripresa dei beni non alimentari dopo il crollo nel periodo dell’emergenza Covid-19. Lo rileva il presidente provinciale Confcommercio...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2020 18:03 - Cultura & Arte
[]
A Ragusa nasce la Short Film Distribuzione

È la prima casa di distribuzione cinematografica nata in Sicilia, a Ragusa: si chiama Short Film Distribuzione ed è dedicata in maniera specifica ai cortometraggi. “La distribuzione di film brevi creati da giovani autori indipendenti è sempre più complessa - spiega Antonio Carnemolla, ideatore del progetto - per questo motivo ho deciso di dar vita all’iniziativa, per promuovere, vendere e distribuire le opere di registi nei Festival di Cinema di tutt...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2020 11:45 - Sport
[]
“C saremo anche noi!”: l’Ardens Comiso F.lli Dipasquale è promossa in serie C
Era ormai nell’aria da diverso tempo e adesso è arrivata l’ufficialità: la F.lli Dipasquale Comiso parteciperà al campionato di Serie C la prossima stagione.
Il reintegro, deciso dalla Federazione Pallavolo Sicilia dopo la consulta dei presidenti dei comitati territoriali e del consiglio regionale, era atteso dalla dirigenza e dalle giovani atlete biancorosse che hanno disputato un campionato di serie D splendido nel...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
08-08-2020 17:26 - Cultura & Arte
[]
Al Castello di Donnafugata il primo incontro
sui nuovi ritrovamenti archeologici nel territorio

Amministrazione comunale e Soprintendenza insieme per la tutela e la valorizzazione del patrimonio archeologico ibleo

I nuovi ritrovamenti del territorio ragusano sono stati al centro del primo dei due incontri serali di archeologia promossi dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Soprintendenza di Ragusa, che si è tenuto giovedì 6 agosto nel suggestivo cortile meridionale del Castello ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
08-08-2020 17:19 - Cultura & Arte
[]
Al via, già con successo, l'Estate Chiaramontana 2020. Grandi ospiti e iniziative anche a settembre

Parte con uno straordinario successo l’Estate Chiaramontana 2002 ancora una volta promossa ed organizzata dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Sebastiano Gurrieri, con la direzione artistica del maestro Mario Incudine e con il coordinamento di Costanza DiQuattro. Primo appuntamento si è svolto giovedì sera in piazza Duomo con due dei personaggi siciliani più amati dal pubblico, il g...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 17:05 - Cultura & Arte
[]
SHUMA di e con Peppe Macauda

Organizzato da CGIL Ragusa, Mediterranea Hope Casa delle Culture di Scicli, Casa delle Donne Scicli, Camera del Lavoro di Scicli, Auser Territoriale di Ragusa e Auser Scicli, con il Patrocinio del Comune di Scicli, tratto dal testo "Shuma tra gli abissi " di Dario Muratore con le illustrazioni di Bruna Fornaro, l’organizzazione Santa Briganti, con il sostegno di CSD - Casa Evangelica Valdese di Vittoria, ha messo in scena lo spettacolo " SHUMA " di e con Peppe Mac...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2020 17:54 - Cultura & Arte
[]
CRESCE LA TENSIONE. IL 2 AGOSTO AL CASTELLO DI DONNAFUGATA VA IN SCENA
“INVISIBILI. MEMORIE NOTTURNE DEL VAL DI NOTO”. SPETTRI E FANTASMI DELLA
TERRA IBLEA PRENDERANNO VITA E RACCONTERANNO LE LORO STORIE.

RAGUSA – L’aria è già pregna di mistero e tensione. Il Castello di Donnafugata abbandona il
velo onirico che lo veste abitualmente per indossare abiti più torbidi, macchiati del sangue
che bagna il passato del Val di Noto. Il 2 agosto (con repliche il 24 e il 30 agosto), nel doppio
orario delle 20...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2020 17:27 - Cultura & Arte
[]
Diciotto secondi: il nuovo libro di Nausica Zocco.

“La verità è sempre un’altra e sta in mezzo. Ragion per cui non restava che andarsene”: questo l’incipit di Diciotto secondi, l’ultimo libro di Nausica Zocco.

Si tratta di un progetto di scrittura creativa che già dal titolo e dalle prime pagine suscita curiosità perché il concetto del tempo nel romanzo della scrittrice modicana rivela una tenacia e un racconto di vita indelebile, scandendo vicissitudini di un giorno come di un anno o di una vi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2020 18:24 - Cultura & Arte
[]
Venerdì, 31 luglio, a Scicli, si presenta il volume del dr. Carmelo Cataldi: Il cioccolato a Modica tra storia, finzione e mito.

All'interno della manifestazione: Il cioccolato della Sergenzia di Scicli, con il Patrocinio morale del Comune di Scicli.

Con il patrocinio morale del Comune di Scicli, venerdì 31, alle ore 20.15, in largo Gramsci, si terrà la manifestazione culturale dal titolo: Il cioccolato della Sergenzia di Scicli, evento organizzato dal Club per l'Unesco di Scicli, unitamente al...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 18:59 - Cultura & Arte
[]

“Jazz sotto le stelle” al PataPata: si inizia giovedì con il Giuseppe Blanco Quartet

Si entra nel vivo dell’estate 2020 del PataPata con tutti i servizi che servono per rendere indimenticabile la propria vacanza a Sampieri: ristorante, lounge bar, pizzeria, servizi in spiaggia, dj-set, concerti live, presentazioni di libri e giovedì 30 luglio si inaugura anche la rassegna “Jazz sotto le stelle” che, tutti i giovedì, fino al 27 agosto, con inizio alle ore 21.30, incanterà il popolo del PataPata...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 18:39 - Cultura & Arte
[]
Lo Stabat Mater di Pergolesi inaugura Vespero Musicale:

appuntamento il 3 agosto a Modica

Con lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi si aprirà, lunedì 3 agosto alle ore 21 nell’atrio di Palazzo San Domenico a Modica, la terza edizione di Vespero Musicale, il festival estivo ideato dell’Associazione Mozart Italia, che anche quest’anno rinnoverà la magia di far risuonare tra le vie del Barocco le note della musica barocca. A cominciare proprio da questa celebre composizione sacra per sopr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 18:30 - Cultura & Arte
[]
Trio Lanzini
IL FLAMENCO DELLO SPETTACOLO “RITMO” E LA MUSICA DEL TRIO LANZINI OSPITI DEI PROSSIMI DUE APPUNTAMENTI DI MELODICA, IN PROGRAMMA IL 31 LUGLIO E IL 2 AGOSTO AI GIARDINI IBLEI DI RAGUSA IBLA.

RAGUSA – Continua l’estate iblea in compagnia della musica internazionale di Melodica con la direzione artistica di Diana Nocchiero e il patrocinio dell’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Ragusa. Il 31 luglio il viale centrale dei Giardini Iblei di Ragusa Ibla, che ospitano eccezionalmente gli ultim...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




20-07-2020 12:14 - Cultura & Arte
[]
La ricetta dell'archetipo di cioccolato “di Modica” di Leonardo Sciascia.

Ossia la ricetta di don Carmelo Ruta, “ra Bonajutu”.

In molti, soprattutto i così detti “parvenues” del cioccolato modicano, hanno voluto, nel propagandare il loro prodotto, che come si andrà a vedere nulla ha a che fare con quello vero e tradizionale, associare il nome del prodotto ad un personaggio siciliano importante della letteratura contemporanea e cioè Leonardo Sciascia.
Sciascia, visitando negli anni 80 del secol...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
7

Visitatore Numero
1352328

totale visite
4906750


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio