21 Gennaio 2022
Categorie
percorso: Home > Categorie > Acate

IL CORSIVO - " IL MINISTRO M.E. BOSCHI A MODICA - DEMOCRAZIA: DELEGA E RAPPRESENTANZA "

Il ministro Maria Elena Boschi
Il successo alle elezioni europee fu interpretato da molti giornalisti come il risultato degli 80 euro. Può anche darsi che abbiano influito sul voto. Ma è certo che quella fiducia ha espresso il sentimento che in quel momento provavano gli italiani: la speranza. La speranza che dopo sette anni di recessione, di tasse, di disoccupazione, di incertezze, di ingiustizie, di soprusi, dopo, soprattutto la macelleria sociale di Monti, giungesse un po´ di luce a rischiarare la grama vita degli italiani.
Ovviamente della maggior parte degli italiani. Perché c´è una minoranza che sta bene, troppo bene, che non ha sentito la recessione e tuttora non ne avverte il morso atroce. Sono i parlamentari, con i loro presidenti, in testa quella signora già addetta alla tutela dei rifugiati, trasferita di colpo da Bersani alla presidenza della Camera, che mai aveva neppure conosciuto, la quale la scorsa settimana ha speso centinaia di migliaia di euro dei contribuenti per fornire nuove varie suppellettili, fra cui un frigorifero, ai deputati. Lei che si preoccupa tanto degli immigrati non si preoccupa minimamente dei cittadini italiani che si svenano per pagare le tasse. E che tasse! Sono i pensionati d´oro, con emolumenti da capogiro: il più quotato è un certo Mauro Sentinelli con 90.000 euro al mese; ma c´è anche un nome molto noto perché ha servito molto lo Stato, e anche se stesso se è vero che guadagna 31mila euro al mese: è Giuliano Amato, che cumula tre pensioni. La lista è lunga. Renzi aveva detto alla Leopolda che si prenderà una sola pensione, col diritto di ciascuno a scegliere per quale optare. Sono i dirigenti pubblici e i manager di Stato con, in testa, i direttori generali delle due Camere. Quello della Camera porta a casa 480 mila euro; del Senato 403 mila. Sono i dipendenti di Camera e Senato con gli incredibili emolumenti e quindici mensilità. Forse i lettori non ci crederanno, ma a un tentativo di ridurre questi stipendi la Magistratura, a cui gli interessati si sono prontamente rivolti, ha dichiarato che non è possibile perché "sono un diritto quesito", ove apprendiamo che anche la più stridente ingiustizia può diventare un diritto purché sia "quesito". Ma quesito da chi? Ma dai loro superiori che poi si quesiscono anche i loro stipendi con l´applauso dei dipendenti già quesiti.
Ma questa non è l´Italia che lavora, che ha prodotto cose che hanno ottenuto il consenso del mondo. Questa è l´Italia delle maschere, di Arlecchino e Pulcinella. Che, purtroppo, continuano a rappresentare gli italiani, anche nelle istituzioni. Sono i presidenti e i consigli regionali: le Regioni sono state l´inizio e sono ancor oggi una delle cause del deficit della finanza statale, assieme alla sciagurata riforma Bassanini con la pletora di dirigenti che ha regalato agli italiani in 8.000 comuni, in province e regioni. Ma vedere che un presidente di una regione guadagni più di Barack Obama lascia veramente perplessi sulla qualità della democrazia italiana. Soprattutto amareggiati. I cittadini si chiedono: ma perché votiamo? Per assicurare una vita di benessere agli eletti? E loro, gli eletti, non mancano di confermare questa sensazione. Ho già raccontato che dopo le elezioni regionali del 1996 un consigliere regionale della Sicilia neo eletto partecipando, in qualità di sindaco di un piccolissimo comune, alla riunione del Consiglio regionale dell´ANCI, alla richiesta del Presidente di una dichiarazione sulla sua nuova funzione, dichiarò: "Appena giunto a Palermo sono andato in Assemblea, in amministrazione, e ho chiesto quanto mi spettava; quindi ho telefonato a mia moglie: "Cara, per cinque anni avremo tanto al mese". E poi l´assegno vitalizio per tutta la vita sua e della moglie! Il concetto è chiaro: la politica come miglioramento delle condizioni di vita dell´eletto, o addirittura come un surrogato del mestiere che non si ha. La democrazia non potrebbe essere più umiliata. Di tutte queste cose il ministro per le riforme, M. E. Boschi, accolta di recente a Modica da un numerosissimo pubblico, non ha parlato. Ha illustrato le riforme costituzionali, la riforma elettorale, e in fine l´azione del governo. Sul primo punto, com´era prevedibile, si è soffermata sulla riforma del Senato. Onestamente è difficile seguirla. Renzi aveva proclamato che il Senato, in qualità di doppione, andava abolito. Invece viene sostituito da un´assemblea assolutamente inutile, mantenendo in piedi la costosissima struttura di supporto che ha costi esorbitanti e stipendi per i dipendenti, come per quelli della Camera, a dir poco scandalosi. Su una spesa attuale di 505 milioni che ci costa il Senato, il risparmio riguarda solo gli stipendi dei senatori, troppo poco! Il grosso della spesa è nella struttura, che aumenta ogni anno: Difatti: nel 2001 il Senato costava agli italiani 350 milioni; dieci anni dopo, nel 2011 è costato 526 milioni. Gli impiegati sono a livelli stratosferici: un consigliere parlamentare giunge fino a 350 mila euro l´anno, mentre un documentarista giunge a 237 mila. Un commesso, come autista, operaio, barbiere etc, giunge a 133 mila euro. Come si vede, è la spesa della struttura che è esorbitante. Per la riforma elettorale la Boschi ha spiegato i punti qualificanti, in particolare i capilista bloccati e il premio di maggioranza al partito piuttosto che alla lista. E´ stato facile ricordare come nel 1998 Bertinotti, di Rifondazione Comunista, alleata dell´Ulivo, mise in crisi quello che fu, forse, il migliore governo dal 1990, il primo governo Prodi. Per i capilista bloccati è più difficile trovare una giustificazione. La preferenza è l´unica ragione della scelta del singolo all´interno di un partito; non è possibile che un cittadino diventi deputato solo perché è gradito al segretario del suo partito. La riforma elettorale che stabilisce i capilista bloccati non è possibile né sul piano logico né su quello giuridico. In democrazia logica impone che i rappresentanti del popolo siano scelti dal popolo Né si può dire: questa è la volontà della maggioranza. Non basta la maggioranza a rendere logico quello che è illogico. E´ anche incostituzionale. In tal senso si è pronunciata la corte Costituzionale annullando il porcellum. Forse il giovane ministro delle riforme non ha capito veramente che cosa è la democrazia. Non è "chi vince le elezioni governa"; questo è il risultato del voto. La democrazia è il fondamento giuridico del governo. Questo è legittimo perché rappresenta il popolo. La democrazia, prima di un sistema istituzionale è una cultura. Essa fa sentire come proprio il Parlamento, e quindi il governo e la sua azione. Questa cultura fa si che il cittadino sia pronto ad adempiere i suoi doveri quotidiani, a pagare le tasse, ad osservare le leggi, persino a rischiare la vita in un campo di battaglia. Sentire come cosa propria il rappresentante al parlamento e al governo, questa è la sostanza della democrazia. E questo non accade se il cittadino non lo vota.
Trattando l´azione di governo la Boschi non ha parlato della riforma scolastica, che sembra frutto di ordinaria follia. Si è fermata sul jobs act. Qui la perdoniamo volentieri perché di economia ha mostrato di non intendersi molto. La ripresa ha detto che è dovuta al jobs act. La ripresa non c´é. I 70 mila nuovi assunti non esistono. Ma ci sarà. Grazie a Draghi. per la grande massa di denaro che sta immettendo nel sistema finanziario europeo; grazie al tasso di interessi, pari quasi a zero, che ci ha fatto registrare sopravvenienze attive, il tesoretto di un miliardo e cinquecento mila euro; e grazie al costo del petrolio, mai così basso dalla guerra del Golfo.
Ma in quale direzione sarà questa ripresa? Il governo ha un piano per lo sviluppo? O navighiamo a vista, come pare abbia dimostrato con l´assurda iniziativa di estendere l´IMU sui terreni agricoli! L´IMU ha già depresso il mercato dell´edilizia. Non può deprimere l´agricoltura perché lo è già, ma può seppellirla. La speranza che è diventata fiducia per Renzi alle elezioni europee sorgeva dalle sue promesse. Taglio della spesa pubblica, investimenti, diminuzione delle tasse, semplificazione della burocrazia, questa la via perché la ripresa non sia un esile aumento dello 0,01% del PIL, ma l´inizio di una nuova fase di sviluppo che dia speranza ai giovani e sicurezza agli anziani.
M. E. Boschi ha concluso il suo discorso a Modica con questa dichiarazione: "Abbiamo lavorato sodo assieme al Parlamento. Domani ci si potrà accusare che le nostre riforme non siano le migliori, ma nessuno potrà dire che non ci abbiamo provato". E´ strano che una ragazza laureata in legge, che ha quindi studiato diritto costituzionale, faccia una dichiarazione del genere! Dovrebbe saperlo che le riforme costituzionali devono essere perfette, per quanto riguarda lo spirito della nazione che intende rappresentare. Quella italiana del 1947 è stata perfetta. E non è stata il frutto di una scelta del partito di maggioranza, imposto a tutti gli altri. E´ stato il frutto del più largo compromesso fra i partiti presenti in Parlamento, in particolar modo dei due partiti di massa che da soli rappresentavano il 70% dell´elettorato: Democrazia Cristiana e Partito Comunista; cui va aggiunto il Partito Socialista e il Partito Liberale. Certo: molto fu merito dei grandi che in quel momento straordinario sedevano nell´Assemblea Costituente. Parlo di De Gasperi, Dossetti, Fanfani, Moro, La Pira, Einaudi, Croce, Togliatti, Terracini, Longo, Nenni, La Malfa, per parlare dei più grandi. Il risultato fu una Costituzione giudicata fra le migliori del mondo. Oggi qualcosa si può cambiare, ma col consenso in primis del partito di maggioranza. E non perché si dica: "ci hanno provato", ma perché si dica: "è la migliore modifica, quella che il popolo italiano aspettava".
studies coordinated by federal techncians




ISCRIZIONI APERTE PER CORSI CON ISTRUTTORI FEDERALI
Notizie Flash
RAGUSA - DAL 21 GENNAIO IL CAPOLUOGO IBLEO IN ZONA ARANCIONE
VITTORIA - LA CGIL DENUNCIA I TROPPI MORTI SUL LAVORO
RAGUSA - DICHIARAZIONE DEL SINDACO SU ZONA ARANCIONE
MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 GENNAIO
VITTORIA - CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE
ROMA - INTERROGAZIONE DELL'ON. ROSSELLA MURONI SUGLI SVERSAMENTI A MONCILLE'
VITTORIA - IL SINDACO AIELLO E IL LAVORO SOSTENIBILE
VITTORIA - IL MERCATO ORTOFRUTTICOLO NON ENTRA IN ITALMERCATI
MARINA DI RAGUSA - DIVIETO DI UTILIZZO D'ACQUA IN DIVERSI QUARTIERI
RAGUSA- RIMOSSA LA RETE DEL PORTICATO AL CCC
MARINA DI RAGUSA - FIRRINCIELI (M5S) SULL'INQUINAMENTO IDRICO
GIARRATANA - INTERVENTI DI POSTE ITALIANE A GIARRATANA E MONTEROSSO
RAGUSA - RINNOVO LICENZA NCC E TAXI 2022
RAGUSA - 342 TONNELLATE DI RIFIUTI RIMOSSI DAL LIBERO CONSORZIO NEL 2021
MODICA - INTERROGAZIONE DI SPADARO (PD) SUL DISSERVIZIO IDRICO IN VIA LORETO
21-01-2022 16:10 - Attualità
[]



L'umanità prima di tutto.Pozzallo: poliambulatorio.
Buongiorno sono una cittadina e mi permetto di scrivere per mettere in risalto quello che accade oggi più che mai anche se forse c'è sempre stato.
Sono una cittadina che fa parte di tutta quella schiera di persone che hanno patologie particolari e stamattina a causa di una difficoltà fisica dovevo fare una visita medica come da prenotazione presso il poliambulatorio di Pozzallo.
Che dire?
Visita prevista per le 8:30, il mio arrivo presso la s...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
21-01-2022 12:47 - Attualità
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2022 11:44 - Attualità
[]
L’Austria introdurrà l’obbligo vaccinale per i maggiorenni a partire da febbraio

Fino a 3.600 euro di multa a trimestre per chi non lo rispetterà

Il governo austriaco ha da poco presentato un piano che prevedrebbe l’introduzione entro il mese di febbraio dell’obbligo vaccinale in ottica di lotta all’emergenza da Covid-19, introducendo inoltre una previsione secondo cui tale obbligo sarebbe applicabile a tutti i cittadini maggiorenni, e non più, come appariva invece all’interno delle prime bozze...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2022 11:33 - Economia
[]
Comuni in Rete: studio di fattibilità per la realizzazione di un progetto di miglioramento, valorizzazione e innovazione della filiera agri-floro-vivaistica e al sistema della logistica commerciale.

Questa mattina, nella sala delle capriate Gianni Molè, si è tenuto un incontro con il sindaco di Vittoria, Francesco Aiello (in collegamento da remoto), il vice sindaco Filippo Foresti, l'assessore allo Sviluppo Economico, Anastasia Licitra, il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari, l'assessore al...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 12:23 - Attualità
[]
Giada Rotta: una siciliana per Sanremo

Vittoria (RG), 19 gennaio – Mancano ormai poco più di dieci giorni per l’inizio del festival di Sanremo 2022.

Anche quest’anno la città dei fiori si trasformerà nel centro mediatico italiano, in un vortice di emozioni e stress come solo la kermesse canora nazionale sa fare.

Ed è proprio qui, che prenderanno forma i sacrifici di mesi di studio e di lavoro dello staff Dream Massage® (tecnica di massaggio certificata) diretto dal Maestro Stefano Serra, spa ma...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 10:58 - Istruzione e Formazione
[]
Al via il COOKING QUIZ - Record di adesioni per la 6^ edizione del Concorso Didattico degli Istituti Alberghieri.

RAGUSA sarà rappresentata dall’Alberghiero “Marconi” di Vittoria.

Sana e corretta alimentazione, valorizzazione delle eccellenze eno-gastronomiche del territorio, lotta allo spreco alimentare e corrette modalità di raccolta differenziata saranno i temi trattati nella 6^ edizione del Cooking Quiz, il Concorso Didattico Nazionale ideato da PLAN Edizioni, ALMA e da PEAKTIME.

PLAN Edizi...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 10:48 - Politica
[]
Il Consiglio comunale di Vittoria e l’annullamento in autotutela dell’elezione

del presidente, Pelligra: “Ora la maggioranza si assuma le proprie responsabilità”

“La scelta attuata dal presidente del Consiglio comunale di Vittoria, Alfredo Vinciguerra, è stata condivisa anche dal nostro gruppo politico. Una scelta che riteniamo di responsabilità rispetto alla votazione di un atto, l’annullamento in autotutela, dinanzi a cui la maggioranza, adesso, si assumerà le responsabilità personali e polit...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-01-2022 18:03 - Attualità
[]
Intervento di laringectomia totale per un tumore maligno della laringe

nel reparto di otorino dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa

Una storia di buona sanità

Ragusa, 19 gennaio 2021 – All’ospedale “Giovanni Paolo II” - Ragusa, nei giorni scorsi, è stato eseguito, per la prima volta in un ospedale dell’ASP ragusana, un intervento di laringectomia totale per un tumore maligno della laringe in un paziente con gravissima difficoltà respiratoria e disfagia.

L'operazione chirurgica è stata e...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-01-2022 17:29 - Politica
[]
DESIGNATO IL PRIMO ASSESSORE DELLA GIUNTA FRASCA.

E’ TONINO CONVERSO!

RIVOLUZIONE CIVICA ha designato il primo dei 5 assessori della futura giunta di governo Frasca: Antonino Converso. La scelta, condivisa dal gruppo, continua a tracciare la strada del cambiamento inarrestabile.

Mentre si consumano beghe di palazzo e operazioni di riciclaggio politico, e vanno avanti le trattative per cercare sindaci a tutti i costi, facendo sintesi anche se la sintesi non esiste, la città si intristisce sempre...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2022 18:32 - Attualità
[]

Vigili e sicurezza urbana. Le riflessioni del Sindaco Aiello

Vi sottoponiamo alcune riflessioni in merito alla sicurezza urbana da parte del primo cittadino Francesco Aiello.

“Il Sindaco di Milano Sala ha chiesto al Governo nazionale l’autorizzazione ad assumere 500 Vigili Urbani per fare fronte all’emergenza sicurezza che si presenta in quasi tutte le Città italiane. E Vittoria di quanti ne avrebbe di bisogno?
Non bastano le violenze inferte alla città e al vivere civile, da parte di bulli, pic...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2022 17:33 - Politica
[]
Fratelli d’Italia in giunta a Santa Croce Camerina, la Lega abbandona il tavolo provinciale

“La nomina dell’assessore Paolo Ferrara in quota Fratelli d’Italia, sancisce una fuga in avanti, oltre che dalle responsabilità, del partito della Meloni, con un evidente riflesso sulle dinamiche del centrodestra a livello locale. Ne prendiamo atto e consideriamo conclusa qualsiasi concertazione per la condivisione del prossimo candidato sindaco di Santa Croce Camerina”. Lo dice in una nota il coordinat...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2022 11:07 - Sport
[]
Ragusa, 18 gennaio 2022

OCCHIPINTI VINCE L’ULTIMA PROVA DEL MEDITERRANEO CROSS

A TORRE DEL GRECO. MA IL SUCCESSO NEL CIRCUITO U23 VIENE ATTRIBUITO ALLA SECONDA PER UN CAVILLO DEL REGOLAMENTO

E’ arrivata un’altra vittoria fra le Under 23 per Federica Occhipinti, portacolori dell’Abiomed Bike & Co. Ragusa. A Torre del Greco, nell'ultima prova del Mediterraneo Cross, domenica scorsa, la ragusana ha dimostrato di avere davvero la marcia giusta per potere crescere sempre di più, dando filo da torcer...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
Categorie
Utenti Online
9

Visitatore Numero
1852293

totale visite
6967623

ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
21-01-2022 12:31 - Attualità
[]
L’accoglienza di Mustafà in Italia

La formazione di un essere umano è una cosa bellissima, come ben sappiamo uno dei tanti spermatozoi si inserisce nell’utero materno viene fecondato e pian piano si crea un essere umano.

La vita è sempre bellissima da vivere, ma delle volte purtroppo si nasce con delle “mancanze” che ti precludono di viverla al meglio. Se poi nasci in Siria ove da anni vi è in atto una guerra civile assurda, vivere con delle disabilità è ancora più complicato.

È il caso di Musta...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 11:34 - Cultura & Arte
[]
DUE FINE SETTIMANA DI GRANDE TEATRO TARGATI COMPAGNIA G.O.D.O.T. CON LA MESSA IN SCENA DELL’OPERA DI ARIEL DORFMAN “DALL’ALTRA PARTE”. DAL 21 AL 23 E DAL 28 AL 30 GENNAIO ALLA MAISON GODOT DI RAGUSA CON UN VIAGGIO IN QUEI CONCETTI DI APPARTENENZA E SEPARAZIONE RESI SAPIENTEMENTE ATTUALI GRANDE DRAMMATURGO CONTEMPORANEO

RAGUSA – Prosegue la sedicesima edizione della rassegna teatrale Palchi Diversi a cura della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa con due fine settimana all’insegna del gran teatro. A...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2022 11:00 - Eventi
[]
Ragusa, 18 gennaio 2022

ALICE CANTA BATTIATO, GRANDE EVENTO IL 22 APRILE AL DUEMILA DI RAGUSA

PROMOSSO DA MARCELLO CANNIZZO AGENCY E FILIPPO ANGELICA EDITORE

Arriva anche a Ragusa un concerto speciale, un evento unico pensato solo per alcuni teatri. Un appuntamento che andrà a celebrare questo tour cominciato l’anno scorso e che ha consacrato Alice come l’unica grande interprete della musica e delle parole di Battiato. Alice riesce ad omaggiare l’artista siciliano con autenticità ed eleganza, si...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
18-01-2022 10:46 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
UN RICORDO… UNA NOTTE AL CHIARORE DELLA LUNA IN SICILIA NEI PRESSI DEL FEUDO DELLA BARONESSA AREZZO…

N’JORNU MO NANNU MI VARDAU - E TUTTO SERIU MI CUNTAU UN CUNTU CA TUTTU U SCANTU CA A VIA SINIU RI UNNI A VIA VINUTU – MA NANNU ERA ‘N CRISTIANU TANTU SPERTU CA CUNTINUAU A PARRARI A CORI APERTU - SPIRANNU CA I MALI PINSERI SI PUTIANU ALLUNTANARI E MI RAPISSURU U CIRVIEDDU PI LI COSI RIALI …

Quando mi hanno detto che sarei diventato padre, non trovai altro da fare che pensare a mio padre. E mi g...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-01-2022 12:39 - Cultura & Arte
[]
Il tuo, il mio, il nostro.

Non capire la cultura è, in primo luogo, non riconoscerla, e il primo motivo è la mancanza di disponibilità nei suoi confronti. L'unico caso degno di rispetto, di legittimo motivo, è sapere di che cosa si parla. Non dico di conoscere in profondità, dico di sapere, minimamente, di che cosa si parla. Qualcosa di simile accade con la politica. Alcuni pensano che sia un'antichità parlare dei movimenti di sinistra senza accorgersi che gli opposti si annullano. Se uno non ...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-01-2022 16:46 - Angolo dell´Arte
[]
Mistretta nel cuore di Fiumara d’Arte

𝗚𝘂𝘀𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗦𝗶𝗰𝗶𝗹𝗶𝗮 (Antenna Sicilia): Antonio Presti racconta la sua Fiumara d’Arte e la Valle delle cascate di Mistretta (Messina)

La nuova serie di Gustare Sicilia, andata in onda per una settimana 𝘀𝘂 𝗔𝗻𝘁𝗲𝗻𝗻𝗮 𝗦𝗶𝗰𝗶𝗹𝗶𝗮, condotta da 𝗗𝗶𝗲𝗴𝗼 𝗖𝗮𝗹𝘁𝗮𝗯𝗶𝗮𝗻𝗼 e con la regia di Alessio Armiento (𝗰𝗮𝗻𝗮𝗹𝗲 𝟭𝟬 𝗱𝗲𝗹 𝘁𝗲𝗹𝗲𝗰𝗼𝗺𝗮𝗻𝗱𝗼), ha fatto tappa a 𝗙𝗶𝘂𝗺𝗮𝗿𝗮 𝗱’𝗔𝗿𝘁𝗲 (Valle dei Nebrodi), un museo a cielo aperto voluto dall’artista e mecenate Antonio Presti che si estende dalla costa a...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-01-2022 12:50 - Cultura & Arte
[]
Già in libreria o su Amazon l'opera di Emilio Tringali " Sbirromafia: la mafia delle mafie". Tringali (vittoriese, scrittore, vignettista e impegnato nella società) ricostruisce un percorso, che tocca anche la provincia iblea e il territorio ipparino, partendo dal misterioso omicidio del gelese Daniele Emanuello, avvenuto in provincia di Enna, per arrivare al sistema " Montante " e al problema dei rifiuti, o, meglio, al business dei rifiuti, cosa che interessa anche il territorio tra Comiso e...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]

invia ad un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie