25 Settembre 2021
Categorie
percorso: Home > Categorie > Attualità

IL CORSIVO - " IL VESCOVO POETA E CANTERINO: MONS. STAGLIANO´ "

mons. Staglianò, vescovo di Noto
Le recenti esibizioni canore di Mons. Staglianò, Vescovo di Noto

IL VESCOVO POETA E CANTERINO

Durante alcune assemblee liturgiche a Noto e a Scicli, in occasione della Settimana Santa, il Vescovo Antonio Staglianò ancora una volta è riuscito a stupirci. Chiariamo subito che Staglianò non ci è mai piaciuto e non siamo mai riusciti a vedere nella sua figura quella di un successore degli apostoli e di un pastore attento alle reali esigenze del gregge che gli è stato affidato. Ma queste sono considerazioni personali relative ad una tematica seria e profonda qual è quella della Fede e pertanto devono restare nell´intima dimensione della nostra coscienza. Più che di ponderata analisi della sua azione pastorale si tratta di semplici sensazioni, per cui sarebbe sciocco e di pessimo gusto pretendere di conoscere ciò che si agita nella mente e nell´animo di un´altra persona, sia essa un Vescovo sia l´ultimo degli emarginati.
Quel che invece vogliamo sottoporre all´attenzione dei nostri Lettori è il suo modo di apparire e certi atteggiamenti che poco si confanno a chi ha il compito di governare una diocesi. Avevamo già espresso non poche perplessità sulla opportunità di presenziare, presso il Caffè Letterario Quasimodo di Modica, alla presentazione di un suo libro di poesie, ma, da un po´ di tempo, quella che a noi sembra una inopportuna ansia di protagonismo lo sta conducendo - al di là del plauso ottenuto da chi non sa andare oltre una visione superficiale dei fatti - ad intraprendere un percorso che potrebbe rivelarsi dannoso e controproducente. Siamo perfettamente d´accordo sul fatto che un Vescovo debba liberarsi di quell´alone di "sacralità" che troppo spesso - anche quando non è giustificato dalla vita - ha circondato i pastori della Chiesa; siamo d´accordo che debba scendere dal trono ed essere uomo tra gli uomini, ma ciò va fatto nel modo in cui il più importante tra i Vescovi - quello di Roma - lo sta facendo. Scendere dal piedistallo significa dare segni concreti di sentirsi realmente ultimo fra gli ultimi, e in questo senso Papa Francesco sta davvero incarnando gli insegnamenti di Cristo. Il suo stare dalla parte dei bisognosi, dei poveri e degli emarginati non è per lui soltanto un assunto teologico o una scelta di ordine pastorale, è una scelta di vita, è un´esperienza quotidianamente vissuta e sofferta: è una parola che si fa vita.
Abbandonare un atteggiamento distaccato ed esageratamente ieratico è ciò che si chiede oggi ai pastori della Chiesa, ma cantare le canzoncine di Noemi e Mengoni, come recentemente ha fatto il Vescovo di Noto, in occasione della Settimana Santa, è davvero tutt´altra cosa! E non è la prima volta che ciò accade! In occasione della Giornata della Gioventù organizzata ad Ispica nel 2014, parlando ai giovani, citò una canzone di Noemi ed una di Vecchioni. Ma se proprio si avverte l´esigenza, quando ci si rivolge ai giovani, di non fermarsi solo alla Sacra Scrittura, perché citare i testi delle canzoncine, e non affidarsi invece alle voci più alte della letteratura del Novecento o di quella contemporanea? Staglianò afferma che su whatsapp - il nostro Vescovo oltre a non saper fare a meno delle canzoncine dimostra di non sapere neanche rinunciare alla tecnologia tanto diffusa tra i ragazzi - gli arrivano dei link di giovani che lo invitano ad ascoltare brani che "sembrano scritti da Gesù": tra questi "Guerriero" di Marco Mengoni!
A quando il processo di beatificazione di questo ragazzo che, tra l´altro, visto lo spessore musicale suo e delle sue canzonette, durerà ancora qualche stagione per poi finire nell´oblio, come è giusto che avvenga per coloro che sono musicalmente mediocri: artisti costruiti in laboratorio da astuti discografici che sanno bene di aver fabbricato delle meteore. L´anno scorso, invece, il nostro Vescovo, in occasione della Veglia Pasquale, trasse ispirazione dai testi delle canzoni di altri due "mostri sacri" della musica moderna: Nek e Arisa. Manco quei testi li avessero scritti Ungaretti e Quasimodo!
Ma, tralasciando i gusti musicali di Staglianò, che, per quanto riguarda la musica leggera, sono in verità assai deludenti, riteniamo che questo giovanilismo esibito con tanta disinvoltura non approdi a nulla. L´unico risultato che il Vescovo potrà ottenere è quello di apparire simpatico e alla mano: ci sembra veramente poco; tra l´altro, un Vescovo, a nostro parere, dovrebbe rifuggire dal protagonismo e porsi obiettivi ben più pregnanti. Viviamo in una società che ha da tempo smarrito la strada dell´essere per intraprendere quella deleteria e inutile dell´apparire; la società del grande fratello e dei talent show che costruisce divi di cartapesta che si convincono di essere bravi - come il nostro Mengoni - perché una massa di utili idioti, indottrinati da tv e giornali compiacenti, va ad applaudirli e osannarli, manco ci fossero, sul palco, i Beatles o Bob Dylan.
Non ci sembra poi educativo proporre ai nostri giovani, come modelli, personaggi in cerca di popolarità e che accumulano quattrini senza aver conosciuto il valore della fatica quotidiana. Nel Liceo dove insegniamo, noi e tanti nostri colleghi, facciamo di tutto per far capire ai nostri ragazzi che nella vita occorre guardare all´essenziale, che il futuro lo si costruisce col sudore della fronte, con l´impegno quotidiano nello studio e in altre attività serie e formative.
Ci sembra assurdo che sia proprio un Vescovo a rischiare di vanificare - in buona fede, questo non si discute - il nostro lavoro: lasci perdere, dunque, le canzonette e i burattini che le cantano e proponga ai giovani ben altri modelli, che non mancano nella realtà ecclesiale e in quella laica.
Viviamo in una società che non sa più distinguere chi vale per ciò che è da chi conta qualcosa per quel che appare; una società che non premia più chi nella vita ha coltivato interessi alti ed ha studiato con passione e dedizione, e gratifica invece i mediocri, che acquisiscono titoli senza averne merito, sol perché anziché gli studi hanno coltivato le amicizie giuste. E´ inutile nasconderlo: questa società è malata perché i popoli sono diventati masse e ciascuno pensa con la testa del gruppo cui appartiene e non con la propria.
Un intreccio perverso di ideologie pseudo progressiste e capitalistico-borghesi e di squallidi interessi economici ha convinto l´Occidente che siamo tutti uguali (annullando le differenze etniche, sessuali e culturali), che dobbiamo essere tutti belli e sani, che dobbiamo irrobustire i nostri muscoli (mentre lasciamo appassire i nostri cervelli) che dobbiamo accumulare quattrini e indossare biancheria griffata se vogliamo contare qualcosa e altre simili idiozie. In altre parole, la serietà (quella del pensare e del vivere) è scomparsa dal nostro orizzonte.
La Chiesa cattolica, a nostro parere, potrebbe essere, da questo punto di vista, un baluardo a difesa della intelligenza minacciata da questa dilagante demenza: i giovani hanno bisogno di trovare in essa quella serietà che non possono più trovare nel mondo. Non è con le canzoncine che un Vescovo può rispondere a questo bisogno di senso di cui i nostri giovani hanno bisogno e come docenti sappiamo bene quanto impellente sia tale necessità. Il nostro Vescovo potrà ottenere qualche applauso e qualche sorriso di compiacimento, cioè nulla!
Se vuole coinvolgere i giovani - e certo non dubitiamo che questo sia il suo apprezzabile intento - lasci perdere Nek, Arisa e Mengoni e dica ai giovani la verità - gliela dica con le parole e con l´esempio - anche se dura e difficile da accettare: e cioè che la vita è una cosa tremendamente seria! E´ giusto che i giovani nutrano speranze, credano nell´amore e nell´amicizia, ma occorre dire loro che la vita, a volte, è anche delusione, sofferenza e solitudine, e che la fede in Dio, quando è autentica, può riempire di senso questi aspetti oscuri e talvolta umanamente incomprensibili dell´esistenza umana. Molti di quei ragazzi, come il giovane ricco del Vangelo, se ne andranno, ma quelli che resteranno lo faranno con autentica convinzione. Se così non è, si rischia di cadere nel proselitismo, che, com´è noto, non è mai servito a nulla!"
pubblicato sul numero di aprile 2015 di " Dialogo" direttore Piero Vernuccio
studies coordinated by federal techncians




ISCRIZIONI APERTE PER CORSI CON ISTRUTTORI FEDERALI
Notizie Flash
MODICA - INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE SPADARO (PD) SUI BUONI MENSA
VITTORIA - ATTIVITA' DELLA POLIZIA MUNICIPALE
MODICA - INTERROGAZIONE DI IVANA CASTELLO SULLE MISURE DI EQUILIBRIO DI BILANCIO
MODICA - EVADE DAI DOMICILIARI E VIENE SORPRESO DAI CC
IBLA - CHIAVOLA RACCOGLIE LA DENUNCIA DI UN TURISTA SUI BAGNI CHIUSI AI GIARDINI IBLEI.
MODICA - FdI SI PREPARA ALLE PROSSIME AMMINISTRATIVE
RAGUSA - FdI SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
ISPICA - ESEGUITO ORDINE DI ESPIAZIONE PENA DETENTIVA
SAN GIACOMO - COMMEDIA " COMPAGNI DI CLASSE " SABATO 25 SETTEMBRE
SCICLI - IL GIRO DI SICILIA IL 28 PASSA DA SAMPIERI E SCICLI
24-09-2021 16:58 - Economia
[]
La Banca Agricola Popolare di Ragusa organizza una tavola rotonda all’interno della FAM

Ragusa, 24 settembre 2021

Anche la edizione numero 46 della Fiera Agroalimentare del Mediterraneo vedrà la partecipazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Da decenni la popolare ragusana è partner della Camera di Commercio per il tradizionale appuntamento settembrino – quest’anno da venerdì 24 a sabato 26 - negli spazi del Foro Boario sulla provinciale Ragusa – Chiaramonte Gulfi.

In questa edizione l...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 12:15 - Istruzione e Formazione
[]
Approvati e ripartiti i fondi per i progetti socio-educativi nelle scuole

L'Ufficio pubblica istruzione ha valutato i progetti socio-educativi presentati dalle scuole di propria competenza, Istituti comprensivi ed Istituti scolastici cittadini, approvandoli e provvedendo conseguentemente alla ripartizione dei fondi per l'anno scolastico 2021/2022.

“I progetti socio-educativi avviati dall'Amministrazione Cassì con una modalità totalmente diversa rispetto al passato, come già previsto dalla deli...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 18:41 - Economia
[]
Federazione Regionale del Commercio, del Turismo, dei Servizi, delle Professioni e delle

P.M.I. di Sicilia

PIERO AGEN E PINO PACE ELETTI RISPETTIVAMENTE NEL COMITATO ESECUTIVO

E NELLA CONSULTA DI UNIONCAMERE NAZIONALE, CONFCOMMERCIO SICILIA

“SONO RAPPRESENTANTI DEL NOSTRO SISTEMA, FARANNO UN BUON LAVORO”

Palermo – 23 settembre 2021. Il sistema Confcommercio Sicilia si congratula con Piero Agen, presidente Confcommercio Catania, e con Pino Pace, presidente Confcommercio Trapani, per la prestigiosa ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 17:32 - Notizie Flash
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 12:43 - Istruzione e Formazione
[]
Benvenuti, ragazzi!

Anche quest’anno è suonata la campanella del primo giorno di scuola, che, per i ragazzi delle nostre nove prime, è anche il primo nella scuola secondaria di secondo grado.

Emozione, ansia, paura, gioia, curiosità e tanta aspettativa aleggiano nell’aria. Ragazzi timidi muovono i primi passi tra quei corridoi che li vedranno protagonisti per cinque anni della loro vita. E la grande famiglia del “Fermi” è pronta ad accoglierli tutti, uno per uno, e a guidarli in questo percors...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 10:25 - Politica
[]
A quasi 5 anni dalle passate elezioni amministrative, " Start Scicli " ritira i suoi 3 assessori (Caterina Riccotti, che ricopriva anche la carica di vicesindaco, Viviana Pitrolo ed Antonino Alecci) dalla giunta Giannone, determinando una crisi senza precedenti nella compagine amministrativa.
Il sindaco Giannone, nel ringraziare comunque la forza politica che lo ha, fino a ieri, appoggiato, ha emanato il seguente comunicato.
"Il Sindaco ringrazia Start Scicli

La Politica deve essere unità

Il S...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 12:44 - Politica
[]
ALL’ATTENZIONE DELLA COMUNITÀ CITTADINA DI ISPICA, IN PARTICOLARE: del Sindaco e dell’amministrazione comunale del Presidente del Consiglio e dei consiglieri comunali della Presidente della Commissione Parlamentare Affari Sociali dei Dirigenti Scolastici delle Comunità religiose delle Famiglie delle Associazioni

Da alcuni anni la comunità ispicese vive una crescente crisi che tocca, in modo profondo, la sua dimensione sociale e che, nei suoi effetti, si rende evidente in modo particolare all’...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 12:33 - Attualità
[]
Il Consiglio Comunale approva una mozione

con la quale si riconosce la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”

Il Consiglio Comunale nella seduta del 20 settembre ha approvato, alla unanimità, la mozione presentata dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Sergio Firrincieli con la quale si è deciso di riconoscere la cittadinanza al “Milite Ignoto” aderendo anche alle iniziative del progetto “Milite Ignoto, Cittadino d’Italia” del Gruppo MOVIM, che in collaborazione con l’ANCI, intende, tra l’altr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 11:02 - Attualità
[]
LA SPORCIZIA A IBLA PROPRIO SOTTO LE FINESTRE DELL’ASILO G. B. MARINI

COMIBLEO NON CI STA: “UNA CIRCOSTANZA ALTAMENTE DISEDUCATIVA”

Il Comibleo, il comitato spontaneo di residenti nella città antica, ha più volte segnalato al sindaco l’anomala disparità di trattamento operata per quanto riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti a Ibla. Infatti, numerosi bidoni dei rifiuti sono stati concentrati lontano dalle attività di ristorazione in contrasto con le norme sanitarie, ambientali, Codice d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2021 17:49 - Attualità
[]
LE SCUOLE, ASSOCIAZIONI E CLUB IN RETE PER IL PROGETTO "QUESTIONI DI GENERE LA SCUOLA NON TRATTA" esprimono indignazione per la narrazione assolutamente stereotipata e colpevole dei femminicidi che hanno caratterizzato la cronaca di questi giorni. Una retorica inaccettabile che dimostra come sia ancora importante educare alla parità e alla differenza, per promuovere un diverso modo di costruire la relazione tra i sessi e attivare consapevolezza. Scuole, Associazioni e Club in Rete I.I.S. “G. ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
Categorie
Utenti Online
9

Visitatore Numero
1751343

totale visite
6443163

ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
24-09-2021 12:01 - Cultura & Arte
[]
ASSOCIAZIONE CULTURALE LUOGOCOMUNE

1787, ci sono Mozart e Beethoven nel concerto

del Quartetto Euterpe per “Echi in Grotta”

Sabato 25 settembre la formazione composta da quattro studenti dell'Istituto musicale Bellini di Catania, accompagnati dal flauto di Luca Berro, si esibirà nella Cava Gonfalone con un concerto dedicato ai due geni della storia della musica

Cava Gonfalone – via Risorgimento 112 (retro), Ragusa, sabato 25 settembre, h 20.30, € 10

http://www.associazioneluogocomune.it/

E' dedica...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 11:14 - Cultura & Arte
[]
Domenica 3 ottobre alle ore 17.30, nell'auditorium del Centro Studi Feliciano Rossitto (Via Ettore Majorana, 5 – Ragusa), andrà in scena "Il canto della terra. Unità e parentela di tutti gli esseri viventi". Uno spettacolo di musica, canto, teatro e immagini.

Idea, testi e coordinamento: Pippo Antoci

Tecnico del suono: Davide Criscione

Scenografi: Bernard Leuchtenberger, Saro Spata

Macchinista: Carmelo Massari

-Saluto della dott.ssa Clorinda Arezzo (Assessore alla Cultura del Comune di Ragusa)

-Pro...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 11:08 - Angolo della Memoria
[]
L’arte di Ciccio Busacca

Leggendo con interesse un ricordo della grande Rosa Balistrieri sull’Eco degli iblei, abilmente

diretto dal Prof Girolamo Piparo, ricordi vivissimi hanno procurato in me quel piacevole senso

di gioia e nostalgia che, ormai, alla nostra età è merce rara.

La mia mente è tornata a quegli anni a cavallo tra il 1950 e il 1960 nei quali ci si divertiva con poco

a volte ancora con meno. Non era l’era dei potenti mezzi multimediali. Semplicemente potrei

denominarla come l’epoca d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 12:02 - Cultura & Arte
[]
Una volta s'andava via Dall'Italia con la valigia di cartone, si saliva su un treno, quanti risparmi per fare i biglietti a tutta la famiglia! Oppure su una nave, e senza voltarsi indietro s'andava verso i distretti industriali della Germania, del Belgio, della Francia o addirittura verso l'America, l'Australia, un lungo viaggio in cerca di quella vita dignitosa, in cerca di quella speranza che la propria patria non aveva garantito. L'emigrazione è stata prevalentemente un fenomeno meridional...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 11:28 - Cultura & Arte
[]
Si svolgerà giovedì prossimo, 30 settembre, presso " Symposium " in via Bolivia a Comiso, l'evento che comprende un aperitivo con degustazione, alle ore 19, e lo spettacolo " La notte deilunghi coltelli ", alle ore 21.
L'aperitivo è curato dallo chef comisano Ivan Iurato, mentre lo spettacolo si avvale del contributo di Gisella Burderi, Salvo Giorgio, Donata Minardo e Giovanni Peligra.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 10:36 - Cultura & Arte
[]
La politica ormai percorre una dimensione parallela a quella del cittadino comune che abita i paesi, che abita le città, che vive nelle strade, che lavora e crea ricchezza. Ascoltare oggi chi fa politica vuol dire entrare nella confusione più totale, trovarne due che sostengano, sullo stesso argomento, la stessa idea è come voler trovare un ago in un pagliaio. Il politico, se non rare volte, non gira più per la provincia come faceva un tempo, non fa comizi davanti a platea di elettori che...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2021 13:03 - Cultura & Arte
[]
Dall'1 al 10 ottobre Ragusa diventa “Laboratorio teatrale aperto” con la prima edizione di “Ragusa dietro il Sipario. Festival dei mestieri dell'arte”

Una rassegna di talk, workshop, concerti e performance per rendere omaggio al grande scenografo inglese del Novecento Edward Gordon Craig

RAGUSA - Il Teatro Donnafugata di Ragusa, tra i più piccoli d'Europa con appena 100 posti a sedere, rende omaggio dall'1 al 10 ottobre al grande Edward Gordon Craig, l'attore e scenografo inglese, vissuto tra ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2021 12:28 - Cultura & Arte
[]
Sarà rappresentato sabato 25 settembre, alle ore 21, il capolavoro letterario di Gesualdo Bufalino " Museo d'ombre ". L'evento si svolgerà presso il cortile della Fondazione Bufalino.
L'adattamento teatrale e la regia sono a cura di Giampaolo Romania; gli interpreti sono Giovanni Arezzo, Alessandro Romano e Anita Indigeno.
L'ingresso è gratuito: prenotazione obbligatoria e " green pass ".
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
20-09-2021 10:34 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
L’arte del teatro in Sicilia dal 2500 A.C. al 1975 D.C.
“L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di
tutto. La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte,
l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li
possederà per tutta la vita”. J.W Göthe
La Sicilia, si sa, è costellata di luoghi magici, seppur nella loro semplicità. E così, passeggiando ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2021 16:33 - Angolo dell´Arte
[]
Si è svolta prima a Fondi (in provincia di Latina , dal 17 luglio al 29 agosto) e poi a Schio (in provincia di Vicenza, dal 4 al 19 settembre), con ampio succcesso di pubblico, la personale dell'artista comisano Giuseppe Ciarcià, intitolata " Gocce d' arte". Pubblichiamo alcune opere dell'artista, con l'analisi critica di Giovana Cappuzzello.

" Punta secca ", tecnica mista su tela
La sera è solo un sorso di luce rubato alle tacite stelle… Una silente magia alita lieve nella piazza dai conci sq...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari