03 Ottobre 2022
Categorie
percorso: Home > Categorie > Attualità

" LE DEBOLEZZE DEI DUE MARO´ ": RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL COMMENTO DI UN LETTORE SULLA VICENDA DEI FANTI DI MARINA LA TORRE E GIRONE, DETENUTI IN INDIA.


Le ´debolezze´ dei due marò

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono due fucilieri di marina, forse persino ossessionati da una tale qualifica. Sono trattenuti in India perché accusati di aver ammazzato due pescatori indiani. L´episodio risale a circa tre anni or sono e si verificò nelle acque dell´Oceano Indiano.
I due marò erano a bordo di un mercantile italiano e avevano il compito di proteggerlo da eventuali aggressioni da parte di pirati. È infatti accaduto che, scoprendo un´imbarcazione, non sappiamo perché ritenuta sospetta, i due fucilieri hanno sparato, uccidendovi due persone che in realtà risultarono due innocenti pescatori.
Fatto avvenuto in acque internazionali (sembra, e ci si perdoni i dubitativi, ma l´intera vicenda è avvolta in troppe indeterminatezze) e quindi soggetto alla giurisdizione della nazione della nave, cioè quella italiana. Solo che il comandante della stessa, ricevuta dalle autorità indiane l´intimazione a rientrare in un porto indiano, prontamente obbedì, consegnando i marò alla giustizia indiana.
Subito i due marò sono diventati, in Italia, due eroi, simbolo dell´italica fierezza, osannati da Fratelli d´Italia e da tutto il centro-destra, e definiti eroi anche dall´ex Presidente Napolitano. E per converso, in India, sono diventati non solo due assassini, ma anche il simbolo vivente dell´alterigia neocoloniale dell´Occidente, che reputa zero la vita di chi occidentale non è.
La questione, già ingarbugliata dal punto di vista giuridico, si è quindi trovata ad assumere significati squisitamente politici come pure emozionali, in Italia come in India, il che la rende di ardua soluzione. Col risultato che dopo tre anni non si vede ancora una possibile conclusione.
Il fatto è che - oltre alle lentezze della giustizia indiana (campo in cui peraltro non abbiamo nulla da insegnare) e alle locali strumentalizzazioni elettorali - ci sono anche diverse responsabilità italiane, oltre a quelle, primigenie, dei due soldatini, che dall´alto delle murate di una nave ritennero un piccolo peschereccio un pericolo incombente.
C´è anzitutto una disarmante confusione sul ruolo dei militari. Distaccati, secondo una disposizione dell´allora ministro Ignazio La Russa, a scorta delle navi civili. Ma con quali regole di ingaggio? Obbedendo a quale linea di comando? Agli ordini di chi? Del comandante - civile - della nave? Da questa confusione di ruoli e compiti la tragica decisione di sparare sui presunti pirati, e quella - grottesca - di invertire la rotta, verso la costa e la giustizia indiana. Ora, dopo quest´incidente soldati a bordo di navi civili non ce ne sono più. Ma il danno è stato fatto.
Il secondo punto a nostro avviso riguarda più nel profondo l´Italia e gli italiani. Tutti ricordiamo con indignazione il caso del Cermis, quando dei piloti delle forze aree americane, giocando a fare i cow boys, passarono sotto i tiranti della funivia, tranciandoli e facendo precipitare la navicella, con conseguente massacro dei turisti. Il pilota se ne tornò a casa, fu giudicato e assolto da un tribunale americano, e in seguito ottenne anche una promozione. E ora, a parti invertite, pretendiamo anche noi di giudicare i nostri militari, naturalmente per assolverli, anzi per acclamarne le virtù.
In questo atteggiamento sta, a nostro avviso, tutta l´inadeguatezza italiana. Vorremmo essere come gli Stati Uniti nei loro lati peggiori, francamente imperialisti. Naturalmente non siamo in grado di sostenere la parte, siamo solo la rana che si gonfia per assomigliare al bue. E per converso rinunciamo a quello che potrebbe essere invece il nostro ruolo: quello di partner leali, paritari, dei paesi in via di sviluppo o, come nel caso appunto dell´India, già avviati verso una rilevanza politico-economica di primissima grandezza. Un ruolo questo, che a suo tempo ricoprì, e con grande successo (da dover essere fermato con un omicidio) l´Eni di Enrico Mattei.
Ma l´Italia di oggi, che non sa le lingue estere, che non si cura delle culture altrui, che pensa che fuori dall´Europa ci siano solo pezzenti, e che pertanto pasticcia ed esalta i suoi marò, non è certo all´altezza di quel compito.




Notizie Flash
COMISO - TRASPORTO EXTRAURBANO GRATUITO PER ANZIANI
COMISO - AL CONSIGLIO COMUNALE MARIA NUNZIATA LA TERRA SUBENTRA A BIAGIO CARUSO
RAGUSA - DAL 1° OTTOBRE PAGAMENTO PENSIONI NEI 32 UFFICI POSTALI DELLA PROVINCIA
DONNAFUGATA - AL VIA IL RESTAURO DEL PARCO DEL CASTELLO
COMISO - INTEGRAZIONE ORARIA AI DIPENDENTI PART-TIME
RAGUSA - ELEZIONI 2022: IL COMMENTO DEL SEGRETARIO DEL PD, CALABRESE.
SCICLI - IL COMUNE PATROCINA FILM CON STEFANIA SANDRELLI
02-10-2022 12:29 - Attualità
[]
Festa per la consegna del terzo Doblò destinato alla mobilità sostenibile a Scicli

E’ il terzo mezzo in sette anni che il Comune e la Pmg, grazie agli sponsor privati, destinano alla mobilità di soggetti in difficoltà

Festa di piazza ieri in via Mormina Penna per la consegna del terzo Doblò in sette anni destinato alla mobilità sostenibile di persone in difficoltà.

Il Comune di Scicli ha aderito per la terza volta al progetto "Mobilità garantita" promosso dalla società PMG Italia, che prevede la...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-10-2022 11:46 - Attualità
[]
Lunedì 10 ottobre parte il servizio di refezione scolastica nelle scuole. “In assoluto anticipo rispetto agli altri anni”. Dichiarazioni del sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Quest’anno siamo in assoluto anticipo nell’erogazione del servizio di refezione scolastica nelle scuole di Comiso e Pedalino. L’obbiettivo per il futuro, è quello di cominciare in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico – spiega il primo cittadino di Comiso-. Le scuole che usufruiranno della refezione, sono...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 19:06 - Politica
[]
Santa Croce Camerina, si coalizza il fronte delle opposizioni: “Proposta credibile per la città. L’Amministrazione non ascolta”

“Offrire alla comunità di Santa Croce, attraverso la condivisione di idee e iniziative, una proposta programmatica credibile e lungimirante. Ma soprattutto diversa, nei metodi, dall’attuale Amministrazione comunale”. Con questo intento, giovedì 30 settembre, si è svolta a Santa Croce Camerina la prima riunione tra forze civiche e di partito rappresentati alle ultime e...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 11:46 - Attualità
[]
SALTA LA FIERA AGRICOLA MEDITERRANEA A RAGUSA: ERA NATA CINQUANTA ANNI FA…

Era divenuta fiore all'occhiello della provincia iblea e, potremmo dire anche della Sicilia e del Sud Italia.

“Semplicemente clamoroso. La Fiera agroalimentare mediterranea non si farà. Quella che avrebbe dovuto essere la 40esima edizione di un evento teso ad esaltare le peculiarità zootecniche, agroalimentari e non solo dell’area iblea salta. Un durissimo colpo per il nostro territorio. Ancora una volta, per come la ved...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 12:02 - Attualità
[]

Sicilia: la San Vincenzo riparte dalla scuola
A Comiso il 57° Convegno Regionale della Società di San Vincenzo De Paoli

Comiso, al via l’1 e 2 ottobre il 57° Convegno Regionale della Società di San Vincenzo De Paoli. Centinaia di soci e volontari si riuniscono per riflettere sul ruolo del Volontariato nel mondo scolastico e nella società civile.

Si terrà l’1 e 2 ottobre presso l’Hotel Villa Orchidea di Comiso (RG) il 57° Convegno della Società di San Vincenzo De Paoli di Sicilia. Come ogni anno ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-09-2022 12:29 - Attualità
[]
Si riqualificano importanti aree della fascia costiera, Dimartino: “Auspichiamo possano tornare ad essere luoghi di ritrovo per giovani e famiglie”

La stagione estiva è appena terminata ma si pensa già a una importante opera di riqualificazione dei luoghi che da anni necessitano di attenzione, soprattutto perché frequentati dai più giovani. Questa mattina sono stati consegnati i lavori che, tramite un finanziamento ministeriale di 90.000 euro, permetteranno di riqualificare tre piazze della fa...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-09-2022 11:36 - Attualità
[]
PASSO MARINARO: DOPO L’ENNESIMA SOLLECITAZIONE M5S, AVVIATI I LAVORI PER LA POSA DEL CANALE DI RACCOLTA ACQUE. FIRRINCIELI: “ORA C’E’ DA RISOLVERE LA QUESTIONE DELLA SBARRA IN CONTRADA RANDELLO-MAGHIALONGA”

Dopo l’intervento del capogruppo m5S, Sergio Firrincieli, martedì sera in Consiglio comunale, sono stati avviati finalmente ieri i lavori per la posa del canale di raccolta acque a Passo Marinaro, località della costa che ricade sul territorio comunale di Ragusa. “Queste opere, attese da an...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-09-2022 17:12 - Attualità
[]
Abbiamo fatto le pulci alle spese del Parco Valle Dei Templi e del Comune, “l'estate Agrigentina” è costata circa 700.000€ . Il Parco per statuto può investire in spettacoli e feste? Il Comune può elargire un contributo di 135.000€ al distretto turistico delegando a loro l'organizzazione degli eventi con soldi pubblici? Perché sperperare il denaro pubblico in questo modo e non investirlo rendendo più bella ed accogliente la nostra città ridotta ai minimi storici per servizi al turista ed al c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-09-2022 16:44 - Politica
[]
In questi primi mesi di mandato ho scelto di non entrare nel merito delle polemiche politiche, spesso aspre e a tratti volgari, proprio per il rispetto del ruolo che ho l'onere di ricoprire.
Tuttavia gli attacchi infondati della minoranza all'esercizio della mia funzione impongono una riflessione ferma e chiara.
I tempi minimi e massimi di convocazione dei consigli comunali sono stabiliti dalla legge e la documentazione deve essere a disposizione dei consiglieri entro 72 ore dalla seduta. Compi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
2

Visitatore Numero
2011522

totale visite
7913208

01-10-2022 19:35 - Cultura & Arte
[]
IL CINECLUB 262 DI MODICA SI AGGIUDICA UN FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELLA CULTURA PER IL BANDO “IL CINEMA E L'AUDIOVISIVO A SCUOLA”.

Il Cineclub 262 di Modica ha partecipato al bando promosso dal Ministero della Cultura per finanziare progetti rientranti nella tematica “Il Cinema e l’Audiovisivo a scuola – Progetti di rilevanza territoriale”.

Al bando D.D. 863 11/03/2022, attuato dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, di concerto con il Ministero della Cultura e il Ministero dell'Istr...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 12:35 - Cultura & Arte
[]
Visita guidata alla mostra di Gela: “Ulisse in Sicilia”, alle “Mura Timoleontee” e alla Cinta Federiciana della città antica

Si terrà domenica 2 ottobre 2022 con partenza alle ore 8,00 da Palermo e alle ore 8,30 da Termini Imerese la visita guidata alla mostra di Gela: “Ulisse in Sicilia”, alle “Mura Timoleontee” e alla Cinta Federiciana della città antica. La visita è organizzata da BCsicilia, ATC e Università popolare di Termini Imerese nell’ambito del “Progetto conoscenza”. Alle ore 11 è pr...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
14-09-2022 17:35 - Eventi
[]
CAMPARI MOVIE CONTEST: ANCHE A COMISO GIOVANI TALENTI

I giovani sono una grande risorsa per ogni comune grande e piccolo d’Italia: spesso, purtroppo, li abbiamo visti costretti ad emigrare per potersi affermare professionalmente o solo per riscattarsi socialmente, trovare un lavoro, formarsi una famiglia, poterla mantenere. Molti ragazzi di Comiso infatti, finiti gli studi, li troviamo cittadini del mondo a contribuire, con la professionalità acquisita in Italia, allo sviluppo di Paesi, che no...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie