01 Agosto 2021
Categorie

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 16 FEBBRAIO

Question time e approvazione unanime della mozione che esclude il trasferimento dell’Hopsice di Modica al Busacca di Scicli. Respinta quella sulla Via Blandini

Tre interrogazioni discusse in question time, approvata all’unanimità la mozione presentata da dieci consiglieri comunali, primo firmatario Vito D’Antona, sul diniego al trasferimento del reparto Hospice dal “Maggiore” di Modica al “Busacca” di Scicli. Respinta, a maggioranza, invece la mozione che proponeva una scelta alternativa alla chiusura della via Blandini a Modica Alta. La seduta del consiglio è stata rinviata a lunedì 22 febbraio alle ore 19.00.
Presenti diciassette consiglieri la seduta si apre con una comunicazione del Presidente, Roberto Garaffa, che informa di avere avuto un’ interlocuzione con il commissario straordinario nominato dalla Regione per l’adozione del bilancio di previsione 2015, dr. Messina.
Il presidente dichiara che è stato informato che giovedì la giunta municipale adotterà la delibera relativa all’approvazione dello schema di bilancio 2015. Ove questo non dovesse accadere si troverebbe costretto costretto a sollecitare nuovamente l’approvazione del punto.
La question time si apre con un intervento della consigliera Ivana Castello relativo all’affissione di 50 manifesti a sua firma e del PD per i quali ha ottemperato al pagamento dei relativi diritti.
Racconta che dopo un’ora i manifesti sono stati regolarmente affissi ma subito dopo, alcuni, sono stati coperti. Non riesce a comprenderne la ragione. L’addetto all’affissione, dichiara la consigliera, ha avuto ordine da parte del sindaco di coprire i manifesti perché erano stati affissi in spazi istituzionali.
La consigliera Castello ricorda che l’art. 25 del regolamento disciplina la tipologia dei manifesti.
Il suo era un manifesto istituzionale, quindi né funebre, né commerciale, perché aveva per oggetto la situazione finanziaria dell’ente in cui si sottolineava che il sindaco ha aumentato la spesa in tre anni di 13 milioni di euro; non solo ma ha utilizzato impropriamente le risorse del DL 35: alcune somme sono state trattenute in banca per altri fini e sono state restituite su precisa disposizione della Corte dei Conti.
Il sindaco, peraltro, ha deciso di coprire solo i suoi manifesti e non altri che sono rimasti affissi, nello stesso spazio, pur non avendo nulla a che fare con la comunicazione istituzionale del comune.
La consigliera Castello rileva poi che il sindaco non può autorizzare alcuno circa il diritto di affissione o meno in quanto la funzione è prerogativa della PO. Il sindaco lo ha fatto abusando del suo potere in quanto quelli autorizzati non hanno pagato la tassa determinando all’ente un danno erariale.
Il sindaco sostiene che i manifesti coperti sono due perché affissi in bacheche dove gli spazi non sono mai autorizzati per affissioni di manifesti di partito. Per il resto gli altri sono rimasti affissi nel territorio della città e mai coperti. Si è sempre rispettata questa regola da diverse legislature. Trova corretta che l’interrogante venga ripagata dei due manifesti che sono stati coperti
Per quanto attiene le autorizzazioni all’affissione si tratta del patrocinio gratuito che il comune fornisce ai richiedenti senza che ci siano costi dei servizi: quei manifesti hanno il logo del comune e sono assenti i loghi commerciali. Questa prassi è stata adottata anche dalla precedente amministrazione.
L’interrogante afferma che ci sono stati manifesti di partito affissi in questi spazi.
Ricorda al sindaco che il manifesto è istituzionale in quanto si rivolge alla pubblica opinione.
Afferma che il primo cittadino coprendo i manifesti dimostra che ha qualcosa da nascondere oppure si tratta di un atteggiamento antidemocratico. Rileva che i manifesti accanto ai suoi non avevano il logo dell’ente eppure non sono stati coperti.
Il sindaco nella controreplica ritiene che ognuno si convince di quello che vuole e i cittadini sapranno valutare; pensa ad amministrare la città e lascia agli altri il resto.
Il consigliere Andrea Rizza interroga l’amministrazione sulla precarietà operativa dell’ufficio di protocollo dell’urbanistica che è deficitario di personale e dove ci sono computer sprovvisti di stampante (considera la cosa paradossale). Il personale presente ha difficoltà operativa in quanto non formato; si registrano file di utenti che si lamentano per la lentezza del sistema che non garantisce un servizio efficace.
Invita il sindaco a verificare quanto sostenuto dall’interrogante.
Chiede di sapere quali provvedimenti intende intraprendere l’amministrazione per assicurare un servizio di archivio e protocollo efficace.
Il sindaco nella risposta afferma che è pronto a recepire proposte e ipotesi che possono migliorare il servizio.
Sul personale è stato garantito un turn over importante; si è cambiato il responsabile del CED e dotato di nuovi strumenti l’ufficio. C’è un limite nell’edificio dell’Azasi ed è quello legato al servizio internet che non è purtroppo efficace come dovrebbe essere: quindi l’operatore non c’entra nulla. Sul servizio sono stati fatti investimenti e potenziato di personale per recuperare le pratiche in giacenza.
Lo sforzo dunque dell’amministrazione è stato compiuto. Il problema sono i tempi lunghi per le ricevute delle pratiche depositate a causa della lentezza del sistema.
La PO sta facendo un lavoro di cablaggio per collegare gli uffici periferici al sistema centrale e rendere più veloce l’evasione delle pratiche.
Teniamo conto che il personale dell’ente sta diminuendo in modo consistente e l’amministrazione sta mettendo un impegno massimo per superare questa fase critica.
L’interrogante ritiene che la soluzione si deve trovare considerato anche il ragionamento del primo cittadino. Nessuno pone dubbi sul personale che però non è formato e quindi opera con difficoltà. Si dichiara non soddisfatto della risposta.
Il sindaco ribadisce che sono state messe in campo tutte le iniziative che andavano intraprese per risolvere il problema. Valuta che il lavoro fatto è il massimo rispetto a quello è stato trovato.
Il consigliere Michele Colombo interroga l’amministrazione sul ruolo del Consorzio di tutela del cioccolato artigianale di Modica in ordine alle lamentele di alcuni produttori, non aderenti al CTCM, sull’iniziativa di portare sugli scaffali di un supermercato di fama nazionale il prodotto a basso costo. Chiede di sapere se esiste un servizio di tutela atteso che una sola azienda ha portato avanti questa politica e non la ritiene opportuna. Insomma il cioccolato deve essere un prodotto di nicchia o di massa?
Il sindaco su questa vicenda sostiene si è registrato in città un articolato dibattito tenuto anche conto degli sviluppi occupazionali che il settore potrà ancora offrire, tenuto conto del numero delle aziende che producono barrette di cioccolato. Si sta cercando di rendere più spedita la catena di montaggio di produzione del cioccolato di Modica attese le richieste sempre crescenti di prodotto.
Rispetto a quanto accaduto anche in precedenza aziende modicane hanno sottoscritto contratti con grandi catene di distribuzione. Lidl ha messo in circuito, assieme al Grana Padano, il cioccolato di Modica; in questa ottica non c’è consorzio che tenga. Si tratta di un meccanismo di commercializzazione di un prodotto. L’organismo deve tutelare e vigilare sulla genuinità della produzione del cioccolato e questo è la logica dell’IGP. Bisogna evitare che si produca cioccolato di Modica fuori dal nostro territorio.
Lo sforzo comune è quello di mettere insieme tutti i produttori e che all’intermo del Consorzio possa entrare a fare parte il maggior numero di aziende; operazione che porterà benefici a tutti.
L’interrogante sottolinea che non bisogna fare l’errore che ognuno se ne vada per conto proprio. La politica deve fare in modo che si ottenga il riconoscimento e che sotto una certa cifra la barretta non possa essere venduta.
Il sindaco nella replica sostiene ancora una volta la necessità che i consorziati dialoghino tra i loro e costruiscano insieme un progetto e fare squadra. Auspica il rafforzamento del Consorzio.
Il consigliere Giovanni Scucces chiede l’anticipazione sulla questione del trasferimento dell’Hospice dal “Maggiore” di Modica.
Il consigliere Vito D’Antona illustra la mozione, primo firmatario assieme ad altri nove consiglieri sottoscrittori. Rileva che si tratta di un reparto delicato dove si lavora in modo particolare atteso che si assistono pazienti con patologie singolari.
Dalla stampa si è saputo che la direzione generale intendeva trasferire l’Hospice a Scicli e portare a Modica il reparto di psichiatria dove non esistono, peraltro, locali adeguati.
Invita i consiglieri di maggioranza a votare il documento. Si deve costruire una concertazione con l’Asp di Ragusa per individuare locali per la psichiatria. Informa che c’è una nota, resa pubblica poche ore fa della direzione generale, che ha sospeso il trasferimento dell’Hospice a Scicli. Ma la questione rimane aperta e la guardia va tenuta alta.
Il consigliere Giovanni Scucces rileva che la nota di sospensione del trasferimento lo preoccupa attesi i precedenti. Sarebbe stato più serio un atteggiamento nel quale si prendeva atto della contrarietà della città sul trasferimento ed essere conseguenziali. Ha potuto constatare personalmente che si tratta di un reparto di eccellenza che è costato risorse dei contribuenti: un milione e duecento mila euro.
Per poterlo trasferire e ospitare lì la psichiatria bisogna affrontare nuove spese. Non bisogna distruggere quello che funziona.
Altri soldi vanno impiegati nel nosocomio sciclitano per potere gestire un nuovo Hospice.
Questa mozione non va solo condivisa ma deve essere portata avanti.
Il consigliere Giorgio Falco invita all’unità su questo argomento. Condivide pienamente il concetto di eccellenza del reparto e plaude al personale che vi opera. A nome della maggioranza dichiara che sarà votata la mozione e ringrazia sindaco e amministrazione per quanto fatto per scongiurare il trasferimento del reparto.
Il consigliere Tato Cavallino dichiara la condivisione del gruppo alla mozione così come la dichiara il consigliere Giovanni Spadaro a nome del PD. La mozione votata all’unanimità è un messaggio politico importante per bloccare il trasferimento del reparto a Scicli. Invita il presidente Garaffa a chiedere una convocazione con la direzione generale per affrontare l’intera problematica.
Il consigliere Giovanni Rizza lavora nel reparto Hospice e informa sull’importanza e sull’efficienza del reparto.
Il sindaco Abbate rileva che si tratta di un’offerta sanitaria che non riguarda solo il territorio di Modica e quindi va visto nell’ottica complessiva.
Ritiene che vanno potenziate le eccellenze e non badare ai reparti non utili.
Sull’Hospice l’attenzione deve essere massima perché è legata al tempo di vita del paziente e ai sentimenti dei propri familiari.
La psichiatria è un dramma sociale e rimarca il fatto che il Busacca di Scicli non ha un pronto soccorso. Ha invitato Aricò a valutare le nuove situazioni complessive che si determineranno con l’attuazione del nuovo piano.
Quindi la psichiatria potrà trovare ospitalità a Modica. Giovedì scorso ha parlato con l’assessore Gucciardi che ha dato la massima disponibilità nell’affrontare le tematiche in discussione. Sarà a Modica per fare una visita nelle strutture e da lì individuare il reparto di psichiatria.
Il direttore generale Aricò e il direttore sanitario Giuseppe Drago, in una nota di oggi, lo hanno informato della decisione di sospendere il trasferimento dell’Hospice a Scicli e l’allocazione a Modica della psichiatria così come saranno trasferite al Maggiore medicina e chirurgia potenziando dei servizi che vanno resi al territorio nel suo complesso.
Si va verso un’organizzazione diversa e innovativa che dovrà essere conosciuta anche dai medici di base, perché sono servizi sanitari che vanno a beneficio di un’utenza interprovinciale.
Ringrazia quanti si sono battuti per dare soluzione a questo problema.
La mozione ai voti (si allega al comunicato) viene approvata all’unanimità dei presenti.
Il consiglio affronta la proposta di mozione di indirizzo sulla Via Blandini presentata dal consigliere Giovanni Scucces (primo firmatario) e da altri undici consiglieri.
E’ proprio il consigliere Scucces ad illustrare il documento e afferma che ha fatto un sopralluogo e si è reso conto che è possibile coniugare la sicurezza ai pedoni, agli alunni dell’attigua scuola e consentire gli autoveicoli a transitare nella Via Blandini.
Si possono conciliare tutte le esigenze quella della sicurezza e quella della viabilità per evitare intralcio in caso di soccorso o di via di fuga. Il consigliere Scucces ha anche pianificato una proposta tecnica.
Il consigliere Carmelo Cerruto invita alla riflessione in quanto molte interrogazioni che vengono discusse in consiglio riguardano questioni di viabilità. Sono fatte scelte anche contro il volere dei residenti. Invita i consiglieri a guardare il centro storico della città le cui soluzioni oggi passano dalla testa di due o tre individui. Bisogna consultare il consiglio comunale su questi tempi per operare gli approfondimenti.
Prende atto della proposta del consigliere Giovanni Scucces che contempera la sicurezza degli scolari e l’attivazione di una corsia di passaggio per i pedoni e per le autovetture. Invita al dialogo e a interrompere il metodo del muro contro muro quando si parla di scelte urbanistiche del centro storico.
Il presidente Garaffa invita i consiglieri a presentare una proposta di regolamento per disciplinare questa materia.
Il consigliere Andrea Caruso si sofferma sulla concertazione in una materia complessa come la viabilità del centro storico. Sarebbe utile confrontasi con i residenti e osserva che l’assessore Lorefice ha preferito, nelle scelte, le imprese. Il cuore del quartiere sono invece i residenti.
Il consigliere Andrea Rizza ritiene che la proposta espressa è attuabile; dal punto di vista politico vuole capire il senso della scelta fatta dall’amministrazione.
Il consigliere Giorgio Falco osserva che si è divisi in quanto nella maggioranza non vengono condivisi principi che sono espressi nelle mozione.
Sulla Via Blandini insistono scuole di materna e di elementari e bisogna garantire una via di fuga; non c’è alcun motivo politico alla base della scelta ma solo assicurare sicurezza ai bambini e agli scolari.
Il consigliere Massimo Puccia è contrario alla mozione atteso la spiegazione tecnica fornita dal primo firmatario della mozione, ma non è neanche d’accordo alla chiusura totale della via Blandini.
Bisogna smetterla che poche persone decidono per tutti. La via va restituita al quartiere garantendo la sicurezza dell’area. La materia va approfondita.
L’assessore Pietro Lorefice chiarisce al consigliere Andrea Rizza che non è dalla parte delle imprese e lo dimostrano alcune scelte di viabilità operate in zone centrali della Sorda che si muovono nell’interesse dei residenti.
Sulla Via Blandini valuta prioritaria la sicurezza dei bambini rispetto ad ogni altra considerazione.
Il consigliere Giuseppe Stracquadanio non comprende con quali motivazioni è stata chiusa al traffico la Via Blandini. Se è stata chiusa per sicurezza c’è una relazione che lo convalida?
Invita il comandante della polizia locale, presente in aula, a motivare la scelta.
Si rammarica del fatto che non sia stato affrontato il problema della Spm nel civico concesso.
Il comandante Rosario Cannizzaro sostiene che il problema non è nuovo. Appena insediato sono state attenzionate alcune arterie sulla cui disciplina interviene il codice della strada.
Sulla Via Blandini ha avuto un’interlocuzione con il comitato dei genitori e con una maestra con cui si poneva il problema della chiusura; peraltro dalla via Rollo (strada che segue la Via Blandini) i veicoli di piccole dimensioni possono transitare sino a raggiungere il Corso Nino Barone. Con la scelta della chiusura si sono eliminate due intersezioni pericolose, vedi quello con la Corso Nino Barone.
La chiusura affranca da pericoli i bambini e per residenti. Nessuno è venuto a lamentarsi di questa decisione, né tantomeno commercianti per la scelta operata.
Il consigliere Carmelo Cerruto rileva che la ZTL risponde alle esigenze del territorio ma anche da regolamenti comunali. Un comandante della polizia locale ci deve dire se ha avuto un confronto con la Protezione Civile e con le carte di riferimento e non solo con la maestra di una scuola che non può decidere sulla scelta della chiusura.
Si deve tenere conto delle problematiche complessive che richiedono un confronto aperto. Ricorda che sono state raccolte trecento firme contrarie alle chiusura. Di fronte a queste lamentele perché non si promuove un incontro con le parti interessate o una consultazione cittadina secondo lo statuto della Città.
Il consigliere Giuseppe Stracquadanio propone al comandante di Polizia locale di organizzare una conferenza con associazioni, residenti per fare una scelta precisa: via Blandini aperta o chiusa.
Il comandante Cannizzaro informa che la riunione è stata fatta con i residenti, commercianti e operatori: nessuno ha sollevato il problema della chiusura di via Blandini.
Il consigliere Giovanni Scucces apprezza l’atteggiamento del comandante della polizia locale. Ma c’è un aspetto politico. Non bisogna allungare i percorsi degli autoveicoli che in un centro storico intaccala qualità della vita e non solo dei residenti. Bisogna coniugare l’aspetto tecnico con la vivibilità dell’area.
Il consigliere Tato Cavallino rileva che si vuole fare passare una scelta politica per un fatto tecnico.
Non esiste una relazione nella quale si è rilevato un pericolo nelle intersezioni. Sarebbe stato opportuno che il comandante avesse dato motivazioni tecniche e giuridiche sulla proposta di mozione presentata dei consiglieri proponenti. Poi fa rilevare che le riunioni non li fa il comandante ma la politica.
Il consigliere Luigi Giarratana sostiene, rivolgendosi al consigliere Giuseppe Stracquadanio una volta facente parte della maggioranza, che sulla via Blandini nei gruppi che sostengono l’amministrazione se ne è parlato abbastanza. Il consigliere Giuseppe Stracquadanio chiede ancora la convocazione di un consiglio sulle partecipate
Il comandante della Polizia Locale precisa che la riunione a cui ha partecipato era prevista la presenza dell’amministrazione che egli rappresentava su precisa disposizione dell’assessore.
Poi rileva che la mozione viene presentata al Presidente del consiglio comunale e non può esprimere una valutazione politica e quindi deve verificare per garantire la sicurezza dei bambini e dei pedoni in quell’area ed è quello che è stato fatto.
Il consigliere Carmelo Cerruto propone di rinviare la votazione sulla mozione il tempo necessario perché il comandante della polizia locale possa esprimere un giudizio tecnico sulla soluzione attuata a cominciare dalla compatibilità della scelta con il codice della strada.
Il consigliere Carmelo Cerruto chiede al segretario generale se la mozione, in via pregiudiziale, necessita di una relazione tecnica per essere votata.
Il segretario Bella rileva che la mozione ha un limite: non presenta un indirizzo politico per l’amministrazione che viene impegnata nella revoca della decisione. La mozione chiede di esprimersi su una fattispecie alternativa rispetto alla scelta operata.
Sulla pregiudiziale si può votare anche se il comandante non può esprimere un parere sulla mozione.
Il consigliere Piero Covato precisa che la decisione della chiusura di Via Blandini è stata concretizzata con una delibera di giunta con parere tecnico del comandante. Questa sera è in discussione l’atto politico e su questo si deve votare.
Il consigliere Andrea Rizza continua a non comprendere le ragioni della scelta dell’amministrazione che non vuole compulsare il comandante sulle ragioni tecniche della decisione assunta.
Si passa alla votazione della richiesta di una relazione tecnica del comandante della polizia locale in ordine alla fattibilità tecnica della soluzione alternativa richiesta rispetto alla chiusura di via Blandini.
Ai voti la richiesta delle opposizioni viene respinta con undici voti favorevoli e quindici contrari.
Il sindaco conclude il dibattito e rileva che sulla Via Blandini la precedente amministrazione aveva fatto la scelta di chiuderla nel periodo estivo.
L’amministrazione ha operato una serie di interventi nella scuola adiacente, plesso Santa Teresa, per metterla in sicurezza al fine di tutelare i bambini che frequentano il plesso.
Ricorda che il sindaco, sulla sicurezza nelle scuole, è il primo responsabile; valuta che prima di tutto è importante la sicurezza e la salute dei bambini e non avrebbe aperto Via Blandini anche quando la mozione fosse passata in consiglio all’unanimità.
Su questa decisione peraltro ammette il sindaco ha ascoltato le famiglie dei bambini. Nell’estate decidiamo se quella strada deve essere aperta o chiusa e così capiremo anche la logica che ha sotteso la scelta della chiusura estiva operata dalla precedente amministrazione. Il sindaco annuncia che in quello spazio voleva fare una bambinopoli per blindare in sicurezza quella zona.
Peraltro c’erano scalini alti nelle vie di fuga o fili elettrici non sistemati a norma: un pericolo per i bambini che sono stati superati con gli interventi fatti.
L’apertura serve solo ad automobilisti in transito. Nelle riunioni con i residenti non è mai scaturita l’esigenza di un’apertura di quella arteria.
Sulla scelta della sicurezza sui bambini non si discute. Tutte le altre cose vengono dopo. Sostiene che bisogna creare un’isola pedonale per quel plesso scolastico. Bisognerebbe vergognarsi per la presentazione della mozione.
Su questa scelta e con le altre ZTL in città sono state concordate con i residenti.
Il consigliere Giovanni Scucces dichiara che lezioni di onestà da parte del sindaco non ne accetta. Dichiara di essere stato onesto nel presentare la mozione. Sulle proposte fatte non è possibile che il sindaco sia detentore della verità e gli altri no. Atteso che il comandante della polizia locale ha preso atto solo oggi della proposta, il primo cittadino doveva mediare. Rivendica il fatto che la sua proposta era ponderata.
Il consigliere Andrea Rizza accusa il sindaco di strumentalizzare la sicurezza dei bambini sulla scorta dell’intervento fatto quando ci si doveva vergognare per la proposta avanzata attraverso la mozione.
Il consigliere Tato Cavallino ritiene che nessuno può mettere in dubbio la sicurezza dei bambini. Comprende la scelta dell’amministrazione ma avrebbe gradito una mediazione sulla scelta alternativa rimanendo ferma la garanzia di sicurezza per i bambini.
Per il consigliere Carmelo Cerruto valuta che il sindaco non ha dato una giusta valutazione al problema; si possono coniugare viabilità e sicurezza; si è voluto negare il confronto questa sera.
Il consigliere Vito D’Antona dichiara il voto favorevole e giudica che c’è un aspetto tecnico prevalente.
Registra una caduta di stile nell’intervento del sindaco; per tutti c’è un livello del confronto che è alto.
Dire stasera che c’è chi a cuore la sicurezza dei bambini e chi no e una affermazione irricevibile.
Si dica chiaramente che l’amministrazione vuole garantire la sicurezza dei bambini con la chiusura della strada. Mentre ci sono altri cittadini che intendono garantirla con altri strumenti e altre proposte. Mettere in discussione principi e valori è assolutamente sbagliato. Ci possono essere tesi diversi ma ci deve essere il confronto sulle cose da fare.
Il consigliere Piero Armenia auspica che il suo intervento possa essere rivolto sia ai consiglieri di maggioranza e anche di minoranza. Si cade in basso quando si dice che dietro la decisione della chiusura di Via Blandini ci sono motivi oscuri. Annuncia il voto contrario alla mozione.
Il consigliere Giorgio Falco annuncia il voto contrario alla proposta.
Ai voti la mozione viene respinta con dieci voti favorevoli e quindici contrari e un astenuto.
Il consiglio comunale viene rinviato a lunedì 22 febbraio alle ore 19.00


L’Ufficio Stampa
Notizie Flash
GIARRATANA - ASSEGNATI FONDI EX INSICEM A IMPRESE LOCALI
RAGUSA - ATTIVO InfoRagusa
MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 LUGLIO
GIARRATNA - RIDOTTA LA TARI
RAGUSA - FINO AL 3 AGOSTO " OPEN DAYS " PER OVER 12
SANTA CROCE CAMERINA - UNA APP PER COLLEGARE CITTADINI E UFFICI COMUNALI
RAGUSA - ATTIVATO PRESIDIO PER RISCHIO INCENDI
RAGUSA - NUMERO VERDE UFFICIO TRIBUTI
RAGUSA - ISTITUITO IL RUOLO-SOCIO SANITARIO: PLAUSO DELLA CISL.
01-08-2021 11:40 - Politica
[]
I FONDI PER LA RIQUALIFICAZIONE DI CARMINE PUTIE A RAGUSA E IL MANCATO ACCENNO ALLA FORZA DEL GOVERNO CONTE, IL CAPOGRUPPO M5S FIRRINCIELI: “SENZA L’APPORTO DEL PNRR, OGGI NON AVREMMO POTUTO CELEBRARE QUESTO IMPORTANTE RISULTATO”

“Siamo orgogliosi per la città, siamo contenti che si siano riuscite a intercettare delle ingenti risorse economiche. E, però, a dirla tutta, questo finanziamento, così come quello della metropolitana di superficie, gode di una provvidenza che arriva dal Governo nazi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2021 11:07 - Attualità
[]
“Estate 2021 al mare”

protagonisti i bambini che frequentano il CSR di Modica e Pozzallo e alcuni alunni con disabilità dell’Istituto Comprensivo

“Antonio Amore” di Pozzallo

Ospiti della postazione “Mare senza frontiere” di Pozzallo

Ragusa, 30 luglio 2021 – Si è concluso oggi il progetto “Estate 2021” per alcuni bambini con disabilità, patrocinato dal comune di Pozzallo, grazie al Protocollo d’Intesa tra il CSR – A.I.A.S. Sez. di Pozzallo e alcuni docenti di scuola primaria dell’Istituto Comp...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
31-07-2021 18:17 - Istruzione e Formazione
[]
Gentilissima Sig.ra Ministro,

mi perdonera' se Le rubo due minuti del suo prezioso tempo.
Due anni fa decisi di iscrivermi a corsi singoli di inglese e arabo presso l universita di Ragusa Ibla, volevo rispolverare il mio inglese e soprattutto imparare a leggere e scrivere in arabo malgrado i miei 62 anni.

Oggi desidero farLe sapere come una piccolissima sede universitaria può essere una eccellenza. Sarebbe bellissimo se il mio grazie venisse condiviso pubblicamente anche dall' Istituzione da Lei...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
31-07-2021 17:46 - Attualità
[]
Marina Militare: Sottosegretario Pucciarelli, primo appontaggio F-35B Marina su portaerei Cavour è continuità capacità strategica nazionale.

“Il primo appontaggio di un moderno areo F-35B della Marina Militare sul ponte della sua portaerei, Nave Cavour, avvenuto ieri con unità in navigazione nel Golfo di Taranto, va ben oltre la dimostrazione della nostra Marina di esprimere, con la sua aviazione navale, eccellenze di altissimo livello, ma è la miglior garanzia di continuità per una capacità d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
31-07-2021 11:27 - Cronaca Locale
[]
Si è conclusa tragicamente la vicenda del pubblicitario Giuseppe Sarzana, 52 anni, originario di Gela, ma da 20 anni residente a Vittoria, dove aveva famiglia. Sarzana era scomparso il 29 giugno scorso, a bordo della sua auto ( una Ford Fiesta grigia ): non aveva lasciato alcuna traccia.
Erano partite subito le indagini a opaera dei Carabinieri, con il nucleo specializzato in ricerca di persone scomparse. Ieri pomeriggio si è avuto il triste epilogo: l'auto è stata rinvenuta sulla Vittoria /...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
31-07-2021 10:47 - Economia
[]
Il servizio cargo accelera i tempi e parte in fase anticipata con la realizzazione del servizio merci e l’utilizzo dei voli di linea, già operanti con il trasporto passeggeri, per il trasporto merci. “Sarà uno strumento campione per saggiare le potenzialità della domanda del servizio cargo nella sua completa e ampia attivazione”. Dichiarazioni del sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari

“Il Comune e SOACO – spiega il sindaco – hanno sottoscritto una lettera d’intenti grazie alla quale sarà rea...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2021 17:20 - Politica
[]
CasaPound manifesta a Pozzallo per ribadire il suo secco NO all' immigrazione clandestina : "I confini italiani ed europei sono Sacri". In piazza anche Luca Marsella, portavoce della direzione nazionale

Sabato 21 agosto CasaPound scenderà in piazza a Pozzallo (Rg), sul lungomare Raganzino, a pochi passi dal porto e dall' hotspot, recentemente al centro delle cronache per essere stato incendiato e distrutto dagli stessi clandestini ospitati nella struttura. Sarà presente anche Luca Marsella, p...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2021 11:41 - Attualità
[]
Si terrà la cerimonia di inaugurazione del tratto autostradale Rosolini-Ispica martedì 3 agosto alle ore 10.00, presso il nuovo casello di Ispica.

Saranno presenti il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, l'Assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, oltre a molte autorità territoriali e ai rappresentati dell'impresa Cosedil che ha curato i lavori.
Per Autostrade Siciliane interverranno il Presidente Franco Restuccia, la Vice Presidente Chiara Sterrantino, il Consiglier...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2021 16:38 - Economia
[]
Aeroporto di Comiso: le prospettive legate allo sviluppo dello scalo comisano e le politiche di rilancio del turismo nell'isola e nel versante Ipparino. L'assessore Dante Di Trapani e il Presidente SOACO, Giuseppe Mistretta, hanno incontrato l'assessore regionale al turismo, Manlio Messina. Dichiarazioni dell'assessore Di Trapani.

“Stamattina, il Presidente della Soaco, Dott. Giuseppe Mistretta, e il sottoscritto – comunica Di Trapani - siamo stati ricevuti dall'Assessore Regionale al Turismo,...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2021 12:14 - Attualità
[]
Intitolate a Salvatore Carnevale e a Placido Rizzotto,

sindacalisti vittime della mafia, due vie cittadine

Alla presenza dei nipoti di Placido Rizzotto, delle autorità civili e militari, del sindaco Peppe Cassì, del presidente del Consiglio Fabrizio Ilardo e di un nutrito gruppo di cittadini, si è proceduto stamani all’intitolazione di via Salvatore Carnevale e di via Placido Rizzotto, sindacalisti vittime della mafia.

“Due siciliani - ha affermato il sindaco Peppe Cassì - due sindacalisti impe...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2021 18:13 - Sport
[]
DA MAZARA DEL VALLO A FROSINONE, PASSANDO PER CALTANISSETTA: RISULTATI DI RILIEVO PER I CICLISTI DELL’ASD MULTICAR AMARU’ NELL’ULTIMO FINE SETTIMANA

E’ stato un fine settimana, quello scorso, ricco di numerosi stimoli per l’Asd Multicar Amarù. Sono arrivati numerosi piazzamenti che confermano la bontà del lavoro fin qui svolto. Ma, soprattutto, nella categoria Allievi della prima edizione del trofeo Gs Napoli tenutosi a Mazara del Vallo, è arrivato il successo di Elia Basile che ribadisce il p...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2021 17:43 - Attualità
[]
Incendio al Centro Comunale Raccolta rifiuti, nel primo pomeriggio di mercoledi 28 luglio. Le fiamme, fortunatamente, non hanno lambito zone fuori dall’area. Dichiarazioni dell’assessore all’ambiente, Biagio Vittoria.

“ Nel primo pomeriggio di mercoledì 28 luglio, l’area destinata ai residui di potatura ha preso fuoco – spiega l’assessore- . Sul posto sono intervenute alcune squadre di Vigili del Fuoco e la Protezione Civile che hanno quasi del tutto sedato l’incendio verso le 17.00. la colonn...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2021 17:35 - Politica
[]
Giustizia, anche l'Ars approva i quesiti referendari: Abrogazione della legge Severino, abuso sulla custodia cautelare, separazione della carriera dei magistrati, loro piena responsabilità diretta e riforma del Consiglio superiore della Magistratura.

Palermo – “Esprimo il mio compiacimento per l'approvazione dei sei quesiti referendari sulla giustizia da parte dell'Assemblea regionale siciliana.

Dopo Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Umbria, la Sicilia è la quinta e determinate Region...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2021 10:58 - Politica
[]

NON C’E’ PACE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI

La recente decisione dell’amministrazione comunale di Ragusa di procedere alla sostituzione dei mastelli condominiali per i rifiuti indifferenziati con i piccoli mastelli familiari a Marina di Ragusa, desta non poche perplessità per i tempi ed i modi.

Se è pur condivisibile lo scopo di evitare che i contenitori condominiali diventino dei veri e propri cassonetti dove gettare di tutto, creando anche situazioni di degrado all’esterno degli edifici, è anch...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2021 10:51 - Attualità
[]
I CAREGIVERS FAMILIARI VITTORIESI FANNO SENTIRE LA LORO VOCE SINO A ROMA, RESET: “LA LEGGE CHIAMATA A RICONOSCERLI E A TUTELARLI NON E’ PIU’ RINVIABILE”

“I caregivers familiari non possono più aspettare. E’ necessaria una legge che li riconosca e li tuteli. Dopo avere fatto sentire la nostra voce a Palermo nei mesi scorsi, adesso, unendoci alle associazioni First e Confad, che hanno inviato una lettera congiunta alle ministre Bonetti e Stefani, oltre che a tutti i gruppi parlamentari, sollecit...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-07-2021 17:30 - Eventi
[]
Calici di Stelle 2021: vino e danza Così l’Italia riparte dalla Bellezza Notte magica nei vigneti di Acate il 10 di Agosto. Una selezione di annate storiche, ricercati abbinamenti e l'arte della danza. Ospiti ed artisti d’eccezione con una performance di balletto classico in omaggio a Carla Fracci.

È una prima assoluta, come avviene nel teatro, questo Calici di Stelle 2021 di Donnafugata nella Tenuta di Vittoria, in località di Acate (RG). Il riferimento non è casuale: quella notte, quel luogo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-07-2021 12:22 - Istruzione e Formazione
[]
Antonino Pirrè eletto nel consiglio di Enapra, l’ente di formazione di Confagricoltura

Il presidente di Confagricoltura Ragusa è stato eletto dall’assemblea dei soci nel consiglio nazionale di Enapra

Il presidente di Confagricoltura Ragusa, dott. Antonino Pirrè, è stato eletto nel consiglio nazionale di Enapra, l’ente di formazione di Confagricoltura che fornisce una gamma completa di servizi alle imprese agricole e agroalimentari: dall’analisi dei fabbisogni alla ricerca di finanziamenti a sup...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-07-2021 11:39 - Politica
[]
L’IMMONDEZZAIO A CIELO APERTO NELL’AREA DELL’EX COOPERATIVA RINASCITA A VITTORIA A DUE PASSI DALLE ABITAZIONI, IL SOPRALLUOGO DI SALLEMI CHE HA RACCOLTO L’INVITO DEL PRESIDENTE DI IDEA LIBERALE SCUDERI: “CRIMINALI, DELINQUENTI, IGNOBILI: NON CI SONO ALTRE PAROLE PER CHI CONTINUA AD ABBANDONARE RIFIUTI DI OGNI TIPO IN QUESTO MODO”

“Criminali, delinquenti, ignobili”. Non ha usato mezzi termini il candidato sindaco di Vittoria, Salvo Sallemi, durante il sopralluogo effettuato nell’area dell’ex co...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-07-2021 12:36 - Economia
[]
Stagione elettiva della Cna territoriale di Ragusa, conclusa la prima fase

Ecco i nuovi vertici dopo le assemblee nelle associazioni di mestiere

Si è conclusa nei giorni scorsi la prima parte della stagione elettiva della Cna territoriale di Ragusa caratterizzata per oltre un mese dagli appuntamenti che hanno riguardato il rinnovo degli assetti organizzativi delle varie associazioni di mestiere, oltre che lo svolgimento delle assemblee a livello comunale. La stagione elettiva culminerà il pros...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-07-2021 11:39 - Attualità
[]
Prorogati gli “Open day” fino al 27 luglio 2021

In tutti gli hub dell’Asp di Ragusa

Ricominciano i drive in per i test rapidi

Ragusa, 23 luglio 2021 - All’Asp di Ragusa proseguono fino a martedì 27 luglio gli “Open Days”, organizzati dalla Regione Siciliana per promuovere ulteriormente la campagna vaccinale nell'Isola.

A partire dai 12 anni compiuti in su, ci si potrà vaccinare senza prenotazione in tutti i punti vaccinali della provincia di Ragusa. Saranno somministrati i sieri Pfizer e Mode...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-07-2021 11:32 - Politica
[]
Tomato Brown, Campo: “Solo ora audizione in III commissione dopo mesi di attesa, ora la Regione metta in campo aiuti concreti”

La regione metta in campo aiuti concreti per aiutare gli agricoltori che sono afflitti, ormai da mesi, dal virus del tomato brown. E’ tornata a chiederlo a gran voce la deputata regionale del M5s di Ragusa, Stefania Campo, che ha partecipato all’audizione in III Commissione Attività produttive, per affrontare le problematiche legate alla diffusione della virosi. “La no...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-07-2021 11:42 - Politica
[]
La Lega Comiso a confronto con il sindaco Schembari: “L’azione amministrativa, già positiva, sarà ancora più incisiva per assicurare migliore vivibilità alla comunità locale”

Ci sarà un’azione ancora più incisiva sul piano amministrativo. Per migliorare alcune delle attività amministrative riscontrate a livello comunale. E’ questa la risultante del confronto che il commissario cittadino della Lega di Comiso, Giovanni Angelieri, accompagnato dal responsabile provinciale enti locali del partito ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-07-2021 11:57 - Politica
[]
Il coordinamento di Gioventù Nazionale della provincia di Ragusa si rinnova Il movimento giovanile di Fratelli d'Italia, Gioventù Nazionale, vede un cambio di vertici in provincia di Ragusa con la nomina del vittoriese Riccardo Ronza a Presidente provinciale e con l'entrata del modicano Giovanni Baglieri nel direttivo regionale del movimento. "È un grande onore -dichiara Riccardo Ronza- ricoprire questa carica ma sono consapevole che sarà anche un grande onere: coordinare la provincia di Ragu...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-07-2021 17:41 - Attualità
[]
Anche l'on. Nello Dipasquale è stato contagiato dal covid, nonostante avesse assunto tutte e due le dosi del vaccino. Probabilmente il contagio è avvenuto a Palermo, all' ARS, in seno alla V Commissione: l'on. Dipasquale si è alternato al microfono, che non è stato sterilizzato, dopo un altro oratore affetto dal virus. Trasferitosi in Sardegna, per delle brevi vacanze, nonostante vaccinato, l'on. Dipasquale ha avvertito i sintomi classici del contagio, dalla febbre alla tosse, ed è fini...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-07-2021 18:12 - Politica
[]
A difesa e garanzia del consumatore e del produttore
un ddl di Assenza per l'utilizzo del blockchain nel commercio
di prodotti agricoli, pescato e industria della trasformazione siciliani

Cos'è il blockchain? Quali le sue valenze nel campo del commercio dei prodotti alimentari della terra e del mare? Ce lo spiega Giorgio Assenza il quale, con il prezioso ausilio del tirocinante curriculare Marco Guarna, studente della Luiss Guido Carli, ha preparato e depositato in Ars un ddl che, se approvato i...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-07-2021 12:16 - Economia
[]
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-07-2021 16:14 - Attualità
[]
Monsignor Roberto Asta nominato vicario generale
con la formula “Donec alitar provideatur”

Il Vescovo, monsignor Giuseppe La Placa, ha nominato monsignor Sebastiano Roberto Asta vicario generale con la formula“donec aliter provideatur”. L’uso di questa formula conferisce a monsignor Asta tutte le prerogative proprie del suo ufficio “finché non si provveda in modo diverso”: da una parte non è quindi prevista una scadenza e, d’altra, il Vescovo si riserva di provvedere altrimenti, qualora lo rite...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
8

Visitatore Numero
1687827

totale visite
6158809

ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
01-08-2021 11:24 - Eventi
[]

Chef Maurizio Urso alla 25esima edizione della Festa Artusiana

Il Cooking show il 7 luglio a Forlimpopoli in onore di Artusi

In allegato le due ricette

SIRACUSA - Maurizio Urso, vice presidente Euro-Toques Italia e presidente Sicilia dell’Accademia Nazionale Italcuochi, parteciperà insieme ad altri grandi chef, alla 25esima edizione della Festa Artusiana, la prima grande festa dell’estate che vede l’intera città di Forlimpopoli trasformarsi in nel gigantesco manuale artusiano tra decine di risto...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
31-07-2021 18:06 - Cultura & Arte
[]
RIPARTE DAL SEGNO DELL’ACQUARIO IL “DONNAFUGATA FILM FESTIVAL” IN PROGRAMMA DAL 3 AGOSTO AL CASTELLO DI DONNAFUGATA PER POI PROSEGUIRE ALLA FONDAZIONE BUFALINO DI COMISO. NUOVO DIRETTORE ARTISTICO E’ FRANCESCO CALOGERO MENTRE SARA’ GIANNI CANOVA IL GUEST DIRECTOR DI QUESTA 13ESIMA EDIZIONE. TRA LE NOVITA’ LA SEZIONE “FOCUS EUROPA” CHE INDAGA SUL CINEMA DELLA NORVEGIA. ATTESI TANTI ATTORI E REGISTI ITALIANI

RAGUSA - Molte novità contraddistinguono la tredicesima edizione del DonnaFugata Film F...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
31-07-2021 11:57 - Cultura & Arte
[]
Sergio Vespertino

è il pianista sull'Oceano di Baricco

Fa tappa a Modica nel circuito “Teatri di Pietra Sicilia” il tour dell'artista palermitano che porta in scena nei più bei teatri all'aperto dell'Isola

“Novecento”, il monologo teatrale culto di Alessandro Baricco

Domenica 1 agosto ore 21

Teatri di Pietra Sicilia – Chiesa e Chiostro Santa Maria del Gesù – Modica (Rg)

Biglietti: posto unico 13,20 euro
www.liveticket.it – Info whatsapp 3519072781

«Non sei fregato veramente finché hai da parte un...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2021 17:31 - Cultura & Arte
[]
ANCORA TEATRO PER LA COMPAGNIA GODOT CHE DAL 30 LUGLIO PROPONE “I GIGANTI DELLA MONTAGNA” DI LUIGI PIRANDELLO. CINQUE SERATE DEDICATE AL GRANDE TEATRO IN SCENA AL CASTELLO DI DONNAFUGATA. INTANTO NUOVO SUCCESSO PER LA MESSA IN SCENA DE “L’AVARO” CON 3 SOLD OUT.

RAGUSA – E dopo Molière, si passa a Pirandello. La Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa si confronta con un’altra pietra miliare del teatro mondiale dopo le prime tre giornate in scena dedicate a “L’avaro” di Molière con altrettanti straordin...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2021 12:20 - Cultura & Arte
[]
MEDEA DI SENECA HA APERTO IL FESTIVAL IBLEO DELLA TRAGEDIA GRECA “3DRAMMI3”. UNA DONNA, UNA SOCIETÀ, PAURE E SPERANZE: TANTA EMOZIONE IERI SERA PER IL PUBBLICO DI RAGUSA IBLA. OGGI ANCORA APPUNTAMENTI, MENTRE DOMANI GRANDE CHIUSURA CON PIPPO PATTAVINA E MARZO ZURZOLO QUARTET.

RAGUSA – Una suggestiva Medea apre il sipario sulla sesta edizione del Festival ibleo della tragedia greca “3drammi”. Ragusa Ibla si accomoda sui suoi salotti per assistere alla celebrazione della cultura classica in terr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2021 17:20 - Cultura & Arte
[]
AL VIA IL FESTIVAL IBLEO DELLA TRAGEDIA GRECA “3DRAMMI3”. MEDEA DI SENECA APRIRÀ AL CORTILE DELL’UNIVERSITÀ L’EDIZIONE 2021. IN PROGRAMMA, PER VENERDÌ, ANCHE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “PIETRE D’INCANTO” DEL SOVRINTENDENTE INDA ANTONIO CALBI.

RAGUSA – Il teatro, in particolare quello di Siracusa, il passato, la sua bellezza che si protende al futuro. E poi una delle figure femminili più rappresentate nei secoli, Medea. Sono i primi appuntamenti in programma della sesta edizione del Festival ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2021 11:45 - Cultura & Arte
[]
CIMINIERE IN JAZZ (Catania) / FESTIVAL STUPOR MUNDI (Enna)

Debutta in Sicilia “Inquieta y Andariega”
opera musicale di Roberto Martinelli
metafora dell'operato di Santa Teresa d'Avila

La prima prima nazionale a Modica e poi replica a Catania ed Enna il concerto spettacolo firmato dal musicista e compositore toscano che lo ha concepito come un grande caleidoscopio musicale dalla struttura quasi operistica, e alla realizzazione del quale hanno collaborato

la suora di clausura Chiara Zacchi e la po...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2021 11:15 - Cultura & Arte
[]
LA MUSICA ANCORA PROTAGONISTA A RAGUSA CON “SONATE E FANTASIE…SOTTO UN CIELO DI STELLE”. TERZO APPUNTAMENTO DELLA 26ESIMA STAGIONE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE MELODICA CON UN CONCERTO DI FLAUTO E PIANOFORTE.

RAGUSA – Nel fresco di una sera d’estate e sotto un cielo stellato si potrà ascoltare il messaggio racchiuso nella meravigliosa musica di celebri composizioni come la Sonata di Mozart o la Fantasia sul Rigoletto di Verdi grazie al terzo concerto della 26esima edizione della stagione conce...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2021 12:10 - Angolo dell´Arte
[]

Sicilia – Pozzallo, 6 agosto – 20 settembre 2021
SACCA gallery presenta “Dal segno alla realtà. Storie e relazioni fra arte e design”

Venerdì 6 agosto alle ore 19, negli spazi della Galleria SACCA a Pozzallo, verrà inaugurato un nuovo progetto espositivo intitolato “Dal segno alla realtà. Storie e relazioni fra arte e design”. La mostra, curata da Giovanni Scucces, proporrà una contaminazione fra arte contemporanea e design, con opere di artisti e designer quali Alessio Barchitta, Desideria B...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2021 11:52 - Eventi
[]
Alkantara Fest 2021
International folk and world music festival – XVII edition Pisano, Zafferana etnea (Ct)

Tosca porta le musiche dal mondo

all'Alkantara Fest 2021

Sarà la colorata giostra poliglotta di “Morabeza” ad inaugurare la XVII edizione del festival internazionale di folk e world music organizzato dall’Associazione culturale Darshan che dal 29 luglio all'1 agosto si svolgerà nella frazione di Pisano

www.alkantarafest.it

Mancano ormai pochi giorni all'avvio ufficiale di Alkantara Fest, il ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2021 11:34 - Cultura & Arte
[]
GRANDI PRESENZE ALLA FESTA DEGLI ARTISTI A ISPICA

ECCO TUTTI I BIG CHE SARANNO PRESENTI IL 28 E IL 29 AGOSTO

Un nutrito parterre di artisti. Che coinvolgeranno i concorrenti in gara per sperimentare assieme le proprie voci. Per un talent che sarà molto più di un talent. Ma che diventerà una grande kermesse per celebrare la musica. E’ il senso della festa degli artisti in programma sabato 28 e domenica 29 agosto in piazza dell’Unità d’Italia a Ispica che gli organizzatori hanno deciso di dedica...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-07-2021 17:15 - Attualità
[]
I fuochi che stanno attaccando la Sardegna devono far riflettere l’uomo

Da alcuni giorni purtroppo stiamo vedendo la Sardegna avvolta dalle fiamme.

Il fuoco sta uccidendo interi uliveti secolari, vedere tutto bruciato è un durissimo colpo al cuore.

Papà nella sua vita difficilmente ha avuto paura di qualcosa, ma del fuoco aveva il terrore, il nostro terreno per ben tre volte è andato a fuoco, senza averne alcuna colpa, la dolosità è stata confermata in tutte e tre le circostanze.

Sin da picco...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-07-2021 12:30 - Cultura & Arte
[]
"Li ripeterai ai tuoi figli. Credere, di generazione in generazione" è il titolo del libro che verrà presentato giovedì 29 luglio alle 20.30 nel largo intitolato a Mons. Gambuzza, davanti alla Domus S. Petri, su iniziativa dell'Associazione Piero Iemmolo e della Comunità Parrocchiale di San Pietro.
Sarà un momento per festeggiare la storia di questa comunità, attorno alla memoria di tre figure fondamentali che l'hanno attraversata: Mons. Matteo Gambuzza, Padre Carmelo Lorefice e Piero Iemmolo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-07-2021 11:55 - Cultura & Arte
[]
Il poeta ragusano Francesco Basile protagonista allo XENIA Book Fair Reggio Calabria

Sabato 31 luglio alle ore 19,30, nell'ambito della VI edizione della Fiera nazionale del libro XENIA Book Fair di Reggio Calabria, il poeta ragusano Francesco Basile sarà protagonista del Salotto dei Poeti allestito nella suggestiva vetrina del Lungomare Falcomatà, con la silloge “Quarant’anni in versi”. A dialogare con lui sarà il giornalista Giovanni Criscione. Il musicista paraguaiano Raúl Martín Hebein int...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-07-2021 11:27 - Cultura & Arte
[]
Ritorna “Autori & Libri - Conversando a Sampieri”: nomi di grande prestigio e opere nuove sulla battigia del PataPata

Dieci appuntamenti in programma tra agosto e settembre

Ritorna con dieci appuntamenti tra agosto e settembre e tante ricche novità editoriali “Autori & Libri - Conversando a Sampieri”, la rassegna letteraria a due passi dal mare del PataPata.

Il primo appuntamento venerdì 6 agosto 2021 con una grande e collaudata scrittrice siciliana. Cristina Cassar Scalia presenterà “L’uomo del...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-07-2021 10:48 - Cultura & Arte
[]
IL TOCCANTE READING DI PIPPO PATTAVINA DEDICATO ALLE DONNE NEL MITO CHIUDERÀ LA 6^ EDIZIONE DEL FESTIVAL IBLEO DELLA TRAGEDIA GRECA “3DRAMMI3”. TRA GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA DAL 29 AL 31 LUGLIO A RAGUSA IBLA ANCHE LO SPETTACOLO “NEL VENTRE”.

RAGUSA – Sarà Pippo Pattavina a chiudere sabato 31 luglio, alle ore 20.30, la sesta edizione del Festival ibleo della tragedia greca “3drammi3” a Ragusa Ibla. Un reading toccante e profondo dal titolo Prigioniere di un mito: quando la vita diventa sim...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-07-2021 18:11 - Cultura & Arte
[]
TORNA DANZART FESTIVAL E L’ESTATE SI ACCENDE AL RITMO DELLA GRANDE DANZA. DAL 30 LUGLIO, SEI SERATE NELLA CINQUECENTESCA VILLA TEDESCHI A POZZALLO CON COMPAGNIE DI FAMA INTERNAZIONALE.

POZZALLO – Un’estate a ritmo di danza in compagnia di Danzart Festival. Dal 30 luglio, per tutto il mese di agosto, la manifestazione dedicata alla grande arte coreutica sarà la protagonista del cartellone di eventi estivi della Sicilia sud-orientale. Location d’eccezione quest’anno la splendida Villa Tedeschi ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-07-2021 11:22 - Cultura & Arte
[]
L’AVARO DI MOLIÈRE DELLA COMPAGNIA GODOT CONQUISTA IL PUBBLICO DEL CASTELLO DI DONNAFUGATA. APPLAUSI PER LA NUOVA PRODUZIONE DAI TRATTI ORIGINALI E DALLA REGIA VISIONARIA, ANDATA IN SCENA IERI. SI REPLICA STASERA E DOMANI.

RAGUSA – Impegno e talento: la Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa si conferma una realtà culturale di altissima qualità e conquista il pubblico del Castello di Donnafugata con L’Avaro di Molière. Ieri sera la prima delle tre serate di luglio dedicate a questa nuova produzione, s...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-07-2021 18:03 - Angolo dell´Arte
[]
Litrico e gli altri, il contributo dell'arte sartoriale italiana nel mondo

Nato a Catania nel 1927, era il primogenito di ben dodici figli di un povero pescatore. Angelo Litrico, uno dei più importanti sarti di tutti i tempi, s’è formato in via Etnea presso la sartoria di Agatino Distefano. Trasferitosi a Roma a 18 anni, ha lavorato come apprendista nella sartoria di via Sicilia 51, che acquisterà nel 1951, fondando la sua azienda. Grazie in particolare all’attore Rossano Brazzi, suo primo cli...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio