20 Aprile 2021
Categorie

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 DICEMBRE: LA SEDUTA AGGIORNATA A GIORNO 28 DICEMBRE.

Breve question time per interrogazioni urgenti: luminarie e emolumenti operatori ecologici. La seduta aggiornata a martedì 29 dicembre alle ore 19.00

Non votati i verbali della seduta precedente, alcuni consiglieri hanno affermato di non averli ricevuti, e attività di question time con la discussione di due interrogazioni urgenti: della consigliera Ivana Castello sulle luminarie di Natale e di Tato Cavallino sui ritardi del pagamento ai dipendenti della ditta Puccia che gestisce il servizio NU. La seduta che dovrà occuparsi delle mozioni è stata aggiornata a martedì 29 dicembre alle ore 19.00.
Presenti sedici consiglieri la seduta si apre con un intervento del presidente della seduta, il consigliere Michele Polino, il quale informa che gli è stato chiesto di iniziare la seduta con le interrogazioni inteso che la consigliere Ivana Castello non ha ricevuto, come la stessa sostiene, tramite Pec i verbali delle sedute precedenti.
La questione time si apre con un intervento della consigliera Ivana Castello che illustra un’ interrogazione sulle luminarie di Natale, sostenendo che c’è la raccomandazione della Corte dei Conti secondo la quale gli enti che non hanno riconosciuto tutti i debiti fuori bilancio devono attenersi alle spese obbligatorie.
Per finanziare le luminarie si è dato vita ad un teatrino. La PO al turismo propone di utilizzare le economie operate dalla SPM e le spesa deve essere contenuta entro i 20mila euro. Il sindaco dunque ha autorizzato la Spm a procedere e ad impegnare le spese per realizzare le luminarie.
Secondo una verifica ha appurato che il risparmio della SPM coincide con le somme frutto delle economie realizzate dalla società e destinate per finanziare le luminarie.
Il sindaco sicuramente avrà consigliato la PO ad agire in questo modo. Chiede se esiste questo risparmio e del come mai non si pagano i dipendenti che devono avere gli stipendi da settembre. E più in generale l’ente come intende rientrare del debito complessivo che l’ente ha nei confronti della SPM.
Il sindaco replica che anche quest’anno, in modo più sobrio, ha voluto fare un addobbo natalizio per qualificare meglio le attività commerciali e considerato anche che la città vive anche di visitatori che provengono da fuori e quindi si deve offrire un minimo di accoglienza.
Alla luce di questo si è deciso, anche in un momento di difficoltà, di non mettere in campo attività di intrattenimento ma fare un minimo. Il primo cittadino sostiene che il debito di 350mila euro, l’ente lo ha corrisposto nel mentre restano in vita il grosso del debito a relativo gli anni precedenti, ma si sa che la Spm è in liquidazione. E’ indubbio che il piano di razionalizzazione è in atto. Sono state impegnate quelle risorse, giustificabili sul piano contabile, della Spm senza toccare somme del bilancio comunale.
Valuta che il percorso amministrativo è stato certificato dai responsabili anche in ordine alla legittimità degli atti: si è voluto fare un investimento per le attività commerciali e produttive della città.
Per quanto attiene gli stipendi oggi sono stati liquidati alcuni e altri ne saranno dati nei prossimi giorni a mano a mano che le somme confluiscono nella cassa del comune. Quest’anno si sono fatte delle economie.
L’interrogante nella replica ribadisce che in queste condizioni l’ente non può agire così; deve rispettare le prescrizioni della Corte dei Conti. Questa soluzione affidata alla Spm è contro la legge in quanto le somme della società non si possono destinare per realizzare le luminarie. Poi la somma impiegata fa un riferimento ad un capitolo diverso. Dichiara non di non essere soddisfatta dalla risposta del sindaco.
Il sindaco nella replica riferisce che il collega di Ispica, peraltro del PD, ha fatto la stessa cosa che il comune di Modica ha realizzato lo scorso anno; la presenza degli angeli illuminati che la consigliera Castello contesta sono a Ispica, ente in dissesto, e Pozzallo. Il PD guardi prima al suo interno per diventare credibile. Ribadisce che gli interessi della città sono al di sopra di ogni interesse personale o di partito.
Il consigliere Tato Cavallino rileva che dipendenti di diversa collocazione non sono stati ancora pagati; il suo riferimento va ai lavoratori della NU che dipendono da una impresa che gestisce il servizio.
In questo senso si è innescato un meccanismo di confusione. Il Comune paga la ditta e questa non paga i dipendenti sostenendo, l’impresa, che essendo l’appalto in prorogatio non c’è il vincolo di pagare anticipatamente i tre mesi. Al di là di ogni valutazione Cavallino ritiene che gli operatori ecologi devono essere pagati. Il sindaco in questi giorni ha fatto un mandato e chiede a quale mese si riferisce atteso che le maestranze devono ancora avere parte di settembre, ottobre, novembre. Oggi il sindaco ha fatto emettere un mandato e ritiene che l’impresa a questo punto deve devolvere gli emolumenti ai dipendenti. Non si capisce perché non lo fa. Qualcuno ha fatto decreto ingiuntivo ed è stato pagato dall’Ente.
Il sindaco chiarisce che non ci può essere un questione tra lui e la ditta: il primo cittadino rappresenta la città , la ditta il privato e quindi non vanno confusi i ruoli. Dichiara che è stato costretto ad andare in proroga rispetto a quanto deciso dalla precedente amministrazione con strascichi giudiziari che chissà per quanto tempo dureranno. Sul capitolato d’appalto non c’entra nulla perché lo ha ereditato. La ditta deve pagare comunque l’impresa, indipendentemente dal rapporto con l’ente. Questo atteggiamento frappone una serie di difficoltà tra la ditta e l’ente per il tempo che rimane all’assegnazione della gara settennale.
Da quando l’ente ha deciso di fare la gara di appalto cioè dal luglio scorso, l’impresa ha cambiato atteggiamento nel senso che nonostante le somme versate all’impresa venivano dati acconto ai dipendenti rispetto al pagamento regolare degli emolumenti secondo quanto accadeva prima, compresa la regola dei 90 giorni prevista dal capitolato. Adesso si sono accavallati mesi di ritardo. Alcuni dipendenti, circa venti, hanno fatto decreti ingiuntivi nei confronti dell’ente e sono stati pagati; l’ ente ha anticipato 110mila euro al mese per tre mesi al fine di trasferire le somme, secondo le fatture inoltrate, alla ditta: insomma entro i 90 giorni.
All’Impresa sono state pagate le somme per gli stipendi, e anche quelle per il trasferimento dei rifiuti in discarica. Questo è lo stato di fatto e informa che su questo tema sono stati fatti incontri con il Prefetto, con il sindacato. Ha dato la sua disponibilità a pagare direttamente i dipendenti e non ha alcuno strumento per imporre alla ditta la liquidazione degli emolumenti. Questo atteggiamento è coerente con le scelte che ha fatto e che farà nei confronti di situazioni simili.
Si è impegnato a fronte di uno trasferimento di 500mila euro per onorare il pregresso e lo fatto con tranche di 110mila euro. La settimana prossima trasferirà altre somme in liquidazione però non sa se coinciderà con il pagamento degli emolumenti ai dipendenti
Il consigliere Tato Cavallino esprime amarezza per le parole del sindaco atteso che nessun risultato al momento si è concretizzato. Se la ditta non ha la valuta non pagherà i dipendenti. Sono alla fine sempre i lavoratori a pagare le conseguenze. Auspica che entro al fine dell’anno qualche altro mandato dell’ente consenta ai dipendenti di potere avere liquidate altre spettanze.
Il sindaco nella replica sostiene che i lavoratori sono uguali su tutti i livelli senza disparità.
Comunica che i mandati relativi alla tredicesima dei dipendenti comunali andranno domani in banca, dopo cioè quelli fatti alla ditta Puccia e alla Spm. Stigmatizza che lo Stato non ha ancora dato i soldi dell’Imu dei cittadini.
Nel giro di quindici giorni si sono trasferiti 660mila euro per la ditta Puccia. Il sindaco interverrà per avere un valuta entro il 24 dicembre per permettere il trasferimento delle risorse alla ditta.
Nel suo modo di pensare da imprenditore i dipendenti vanni pagati comunque ed entro le scadenze.
Il presidente del consiglio comunale Garaffa esprime solidarietà anche a nome del consiglio ai dipendenti della ditta Puccia.
Il consigliere Carmelo Cerruto illustra un’interrogazione sui mercati contadini; dai sopralluoghi effettuati sono state rilevate alcune questioni a cominciare dall’obbligo dei venditori di essere produttori della merce esposta sui banchi. Non si comprende infatti se la merce posta in vendita sia proveniente da altra produzione: non c’è certificazione in questo senso. Sul banco dei produttori ci dovrebbe essere l’etichetta che convalida l’impresa che produce la merce. Alcuni stand sono completamente diversi dalla tipologia prevista. Sono poste in vendita anche le banane di cui si sconosce la provenienza. Denuncia che il livello della qualità sia scesa rispetto a prima. E’ previsto un comitato dal regolamento che si compone di sette unità tra cui il sindaco e un consigliere di maggioranza e uno di minoranza; il comitato aveva il compito di dare aggiustamenti alla gestione dei mercati. Nulla si sa di questo comitato e nessun consigliere è stato chiamato a svolgere questo ruolo. Molte quote associative poi non vengono versate e chiede di sapere se chi doveva controllare lo ha fatto. L’amministrazione poi deve consentire l’ingresso di altri produttori all’interno dei mercati contadini. L’interrogazione merita una risposta attenta e oculata attesa l’importanza di un servizio reso alla collettività. Gli interventi richiesti sono necessari per evitare concorrenza sleale nei confronti di altri esercenti che operano con il rispetto delle regole e della legge e che sono fuori i mercati contadini.
Il sindaco nella risposta sostiene che la disciplina risponde ad una normativa nazionale che prevede anche la vendita di prodotti non provenienti dalla propria azienda. Non solo ma si può modificare anche la merce prodotta.
Ogni azienda ha il suo fascicolo con deposito alla Tosap con la quale si indica la produzione presuntiva nel corso dell’anno e l’ente controlla con un consuntivo quello che viene prodotto e venduto. L’etichetta dell’azienda è l’azienda stessa che fa parte del mercato. Il sindaco evidenzia che la sua amministrazione non ha messo mano al regolamento che ha invece ereditato. Agli atti non c’è alcuna richiesta di partecipazione ai mercati contadini: se ce ne saranno, verranno valutate. Il controllo sulla merce e sui prodotti va fatto dagli esperti. Il consigliere che evidenzia delle irregolarità deve sporgere denuncia e non si può travisare il compito del sindaco. Non bisogna buttare fango sulle aziende; si facciamo nomi precisi.
L’interrogante sostiene che il sindaco non risponde ai quesiti posti e denuncia il fatto che il primo cittadino ha convocato il comitato di controllo senza la presenza dei consiglieri comunali. Quale è allora l’atteggiamento omertoso il nostro o quello del sindaco ? Poi rivendica il diritto di sapere da dove provengono i prodotti. Di questo non se ne può occupare il consigliere comunale. Di chi è la competenza, non certamente del singolo consigliere. Il sindaco deve assumersi la responsabilità e affermi che i mercati contadini funzionano, se ha fatto i controlli; se non li fatti, li faccia.
Il sindaco conferma che tutto è in regola. Se ci sono disfunzioni il consigliere denunci. Poi nega di aver convocato il comitato; solo incontri di singole aziende per fare una programmazione.
Il consigliere Vito D’Antona ha valutato positiva la proposta fatta dal vice presidente del consiglio comunale di rinvio a lunedì 28 dicembre della seduta, atteso che i gruppi consiliari hanno annunciato impegni per questa sera e per un fatto istituzionale è giusto che la richiesta venga accolta. In subordine ci sono i giorni seguenti utili, martedì o mercoledì prossimi, anche con seduta pomeridiana, e non oltre le feste per il rinvio della seduta.
La maggioranza propone di fissare il rinvio a dopo le feste.
Viene richiesta una sospensione di cinque minuti da parte dei gruppi di maggioranza che viene accolta.
Alla ripresa dei lavori sono presenti sedici consiglieri. Individuato un accordo per la data del rinvio della seduta che è stata fissata per martedì 29 dicembre alle ore 19.00.
Il presidente Garaffa rinvia la seduta dopo aver augurato ai consiglieri e alla città un sereno Buon Natale


Il Capo Ufficio Stampa
Marco Sammito
Notizie Flash
SCICLI - DENUNCIA PER DISCARICA ABUSIVA
MODICA - L'OPPOSIZIONE SULLO STREAMING IN CONSIGLIO
IBLA - IL COMIBLEO SUL MARCIAPIEDE DI VIA S. MARIA LA NOVA
RAGUSA - M5S E PD A FAVORE DELLE CATEGORIE PRODUTTIVE
RAGUSA -VACCINAZIONI DA PARTE DEI MEDICI DI FAMIGLIA
RAGUSA - SCONFITTA LA KEYJEY A BENEVENTO
VITTORIA - UN ARRESTO PER DROGA
RAGUSA - " TERRITORIO " SULLA ROTATORIA DI VIA DI VITTORIO
RAGUSA - INDENNITA’ AI COLLABORATORI SPORTIVI
RAGUSA - D'ASTA SULLE POSIZIONI DEL PD A PROPOSITO DI APERTURE
MODICA - SPADARO ( PD ) SULLE BOLLETTE IDRICHE
20-04-2021 18:17 - Attualità
[]

Ritirato dal comune di Comiso l’olio donato dall’ufficio servizio 15 per il territorio di Ragusa, ex azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana. “ Un segno che mette in evidenza, in questo periodo particolare, la parte buona di ogni persona e di ogni ente pubblico”. Dichiarazioni dell’assessore ai servizi sociali, Giuseppe Alfano.

“ Quando Enti Pubblici e Istituzioni collaborano, nasce sempre qualcosa di buono – commenta l’assessore Alfano-. Abbiamo ritirato, come annunciato il 17 ap...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-04-2021 17:56 - Eventi
[]
Giornata dedicata alla legalità, il sistema ibleo di Confcommercio
ha seguito l’evento romano nelle sedi sezionali del territorio
“Dobbiamo fare squadra per uscire da questa devastante impasse”

Gli effetti del Covid sono stati devastanti per il mondo delle imprese. In assenza di adeguati sostegni e di un preciso piano di riaperture, rischiano la definitiva chiusura numerose aziende del settore non alimentare e dei servizi, di cui quasi la metà esclusivamente a causa della pandemia. Un problema c...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-04-2021 12:46 - Cronaca Locale
[]
VITTORIA: Dispersione scolastica, controlli dei carabinieri: 48 i genitori denunciati a Vittoria.

Proseguono i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa nel territorio del comune di Vittoria. I Carabinieri della Compagnia Vittoria hanno svolto un’attività di controllo presso gli istituti scolatici “primari e secondari”, al fine di verificare casi di inadempienza degli obblighi scolastici che possano, in qualche modo, poi portare alla diffusione del cosiddetto fenomeno della “...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-04-2021 11:47 - Attualità
[]
Nuove assegnazioni di Funzionari di Polizia alla Questura di Ragusa.

Questa mattina, il Questore di Ragusa Giusi Agnello, ha dato il benvenuto a due nuovi Funzionari della Polizia di Stato, il Commissario Capo Dr. Tommaso Amato e il Vice Commissario Eva Carpintieri, di recente assegnazione alla Questura di Ragusa da parte del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.
Il Dott. Tommaso Amato andrà a dirigere la DIGOS, prendendo il posto del V. Questore della Polizia di Stato Vinzy Siracusano, trasf...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-04-2021 16:34 - Eventi
[]
MINISTERO DELLA DIFESA
Il Sottosegretario di Stato alla Difesa

Sottosegretario Pucciarelli: da 362 anni i Granatieri scrivono belle pagine di storia.

“La vostra è una storia gloriosa che risale dalle Guerre di Indipendenza fino alle più recenti missioni internazionali di pace nei moderni teatri operativi. Oggi si celebrano 362 anni di storia, di nobilissime tradizioni e di impareggiabile attaccamento ai valori militari. Auguri a tutti i Granatieri in servizio e in congedo!” - rende noto il Sotto...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-04-2021 13:05 - Attualità
[]
Festività
Il sindaco Giannone ha affidato Scicli a San Guglielmo

Ieri sera solenne messa in chiesa Madre

Una cerimonia commovente, in cui è stato ripercorso l’anno di pandemia, in cui la chiesa ha avuto un ruolo accanto all’istituzione comunale.
Il sindaco di Scicli Enzo Giannone ha affidato Scicli a San Guglielmo venerdì sera, al termine della santa messa solenne dedicata al copatrono officiata dal Vicario Foraneo di Scicli, don Ignazio la China, in chiesa Madre.
Una cerimonia intima, raccolta, ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-04-2021 12:22 - Tecnologia
[]
Gli orti sociali della cooperativa Proxima Ragusa per i beneficiari
dei progetti rivolti a vittime di tratta e grave sfruttamento lavorativo
si aprono a tecniche come l’acquaponica per un’agricoltura sostenibile

Consumo etico, alimentazione sana, spesa sostenibile. Sono i punti di forza degli orti sociali creati dalla cooperativa Proxima Ragusa, grazie anche al terreno concesso in comodato d’uso dal Comune, che, per i beneficiari dei progetti della stessa cooperativa, vittime di tratta e grave s...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-04-2021 16:58 - Attualità
[]
Sabato, 17 aprile 2021

ANTEAS RAGUSA PARTECIPA ALL’ESPERIENZA DEL CORO DIGITALE
“CON COR CONTENTO UNA PAUSA DI SPENSIERATEZZA IN ALLEGRIA
E SEMPLICITA’, IL TUTTO IN VIDEOCONFERENZA E QUINDI DISTANZIATI”

Qualcuno si presenta dicendo: “Giornata terribile oggi. Va tutto storto”. Qualcun altro di rimando afferma: “Lascia stare: per me solo problemi su problemi”. E però, dopo un’ora di Cor Contento, diventa scientificamente impossibile non ritrovare il sorriso. E’ questo il senso dell’iniziativa prom...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-04-2021 16:09 - Attualità
[]

Fine settimana porte aperte vaccino AstraZeneca:
Primo giorno grande affluenza di persone negli hub dell’Asp di Ragusa

Ragusa, 17 aprile 2021 - Un’organizzazione ben riuscita ha consentito alle persone che si sono recate nei tre HUB di Ragusa, Modica e Vittoria di essere sottoposte alla somministrazione del vaccino AstraZeneca senza prenotazione.
Già di prima mattina i soggetti rientranti nella fascia di età 60/79 – dalla classi 1961- fino alla classe 1942 - si sono presenti negli hub racc...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-04-2021 15:56 - Politica
[]
Differenziata +70%! La provincia di Ragusa sempre più vicina all’autonomia.
Si è riunita in videoconferenza la sezione della Lega Sicilia di Ragusa alla presenza del Dirigente della Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti della Provincia di Ragusa, Fabio Ferreri. Analizzata la tematica della gestione dei rifiuti in provincia di Ragusa, per l’indiscutibile ripercussione che la sua gestione comporta per i cittadini e gli inevitabili interessi economici e ambientali ch...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-04-2021 10:54 - Cronaca Locale
[]
Il forte vento di ieri ha causato danni a Comiso e non solo. In piazza Fonte Diana, a Comiso, si sono registrati, a causa delle violente raffiche, danneggiamenti a diversi edifici: particolarmente risultano dannegiati il Palazzo comunale e il palazzo del Banco di Sicilia. L'orologio, che svetta sulla fronte del Palazzo comunale, è stato colpito dal vento ed è andato in parte distrutto; in parte dei cornicioni del palazzo del Banco di Sicilia sono volati via. Già ieri sera erano all'opera ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-04-2021 12:56 - Attualità
[]
Il dott. Valentino Pepe è il nuovo Segretario Generale del Comune di Ragusa

In servizio da oggi al Comune di Ragusa il nuovo Segretario Generale dell’Ente. Con determina sindacale n. 26 del 12 aprile scorso, il sindaco Peppe Cassì ho provveduto infatti alla nomina del dott. Valentino Pepe che proviene dal Comune di Vittoria presso cui ha ricoperto lo stesso incarico di Segretario Generale.
Stamane a Palazzo di città il sindaco Cassì ha incontrato in un primo momento il nuovo Segretario G...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
10

Visitatore Numero
1613647

totale visite
5717405

[]
16-04-2021 12:09 - Cultura & Arte
[]

Esce oggi 16 aprile "Syncro” il primo singolo dell'album “Stone Wall” della band tutta iblea Ostinàti pubblicato da Isulafactory su tutte le piattaforme di streaming. L'intero album uscirà a maggio e sarà distribuito dalla Lizard Disribution di Treviso.

Un disco in cui i brani sono pensati come un viaggio nella Sicilia sud-orientale e provano a mettere in musica le sensazioni di chi si trova a percorrere i paesaggi di questa pittoresca parte del mondo.

La musica degli Ostinàti spazia dal Jazz ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-04-2021 17:12 - Cultura & Arte
[]
TEATRO SU PRENOTAZIONE CON CONSEGNA A DOMICILIO. GLI ATTORI DELLA COMPAGNIA GODOT DI RAGUSA DIVENTANO SPECIALI RIDERS E PORTANO IL TEATRO IN GIRO PER LA CITTÀ.

RAGUSA – Teatro a domicilio? Lo porta la Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa, impegnata in un nuovo e particolare progetto, il Delivery G.o.D.o.T., un teatro su prenotazione, con consegna a domicilio. Gli attori iblei si trasformano così in speciali riders che, al posto del cibo a domicilio, consegnano il teatro sotto le finestre, davant...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-04-2021 11:35 - Angolo dell´Arte
[]
Sicilia – Pozzallo, 17 aprile – 29 maggio 2021

Dikotomica

Simone Stuto – Giuseppe Vassallo

a cura di Giovanni Scucces e Mariateresa Zagone

SACCA gallery – Contenitore di sicilianità – Via Mazzini, 56 – Pozzallo (RG)

Sabato 17 aprile alla galleria SACCA di Pozzallo verrà inaugurata la mostra “Dikotomica”, bipersonale degli artisti Simone Stuto e Giuseppe Vassallo, curata da Giovanni Scucces e Mariateresa Zagone e accompagnata da un testo critico di quest'ultima (in allegato).

L'opening sarà spalmato...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-04-2021 10:40 - Cultura & Arte
[]
Presentazione del libro “ Dice che era un bell’uomo”, oggi in diretta streaming.

“Dice che era un bell’uomo” è il racconto dell’incontro e della breve collaborazione tra Lucio Dalla e Paola Pallottino a 50 anni dall’uscita della celeberrima canzone “4 marzo 1943” che, originariamente, si sarebbe dovuta intitolare “Gesùbambino”. Ma negli anni ’70 la censura e i protocolli sociali non consentirono che questo testo, nella versione originale e integrale, venisse pubblicat...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-04-2021 11:31 - Cultura & Arte
[]
QUASIMODO E MODICA, LA CITTA’ IMPAREGGIABILE

In occasione dei 120 anni dalla nascita del premio Nobel Salvatore Quasimodo, l’Associazione Culturale Proserpina, che ne gestisce la casa natale, in collaborazione con l’Associazione Culturale Via, curatrice del Parco Letterario di Modica “Salvatore Quasimodo - La Terra Impareggiabile”, sono liete di invitarvi a partecipare all’incontro virtuale “Quasimodo e Modica, la Città Impareggiabile”. L’evento culturale avrà luogo il 15 aprile 2021, alle or...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
10-04-2021 16:43 - Cultura & Arte
[]
“Quattromila”, IL NUOVO SINGOLO DI BIAGIO ANDREA

Ventisei anni, una grande passione per la musica e tante cose da raccontare: questo è il ritratto che si potrebbe fare del cantautore Biagio Andrea. Il suo terzo singolo, “Quattromila”, appena uscito il 5 Aprile 2021, parla del tema della sicurezza stradale.
“Ho voluto trattare questo tema – spiega Biagio Andrea- perché ho partecipato ad un concorso di scrittura a riguardo. Ho pensato di contrapporre un tema molto serio come questo con la legger...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-04-2021 17:14 - Cultura & Arte
[]
Salvatore Quasimodo: “Di sicuro c'è solo che non è nato in via Posterla, 84”.

Ovvero cosa c'è dietro la fittizia indicazione dell'abitazione ove è stato costituto un museo.

E' di queste settimane la polemica nata intorno alla ipotetica vendita da parte di privati di quella che è considerata come “la casa natale di Salvatore Quasimodo” e per cui l'Assessore Regionale alla Cultura, Alberto Samonà si è speso in prima persona, sull'onda “dell'indignazione popolare” per tale normale e banale vendita...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio