27 Settembre 2020
Categorie

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 26 APRILE


Approvato l´ampliamento della zona artigianale di c.da Michelica. Si chiude un iter lungo anni. Diciassette favorevoli e tre astenuti l´esito della votazione

Approvata la delibera relativa alla proposta di progetto definitivo dell´ampliamento della zona artigianale di Modica.
Si tratta di una variante al Prg che consentirà lo sviluppo della zona artigianale mettendo a disposizione nuovi lotti e nuovi servizi alle piccole e medie imprese. L´argomento, l´unico discusso dal civico consesso, è stato votato con diciassette voti a favore e tre astenuti. L´iter prevede l´invio della variante all´assessorato regionale Territorio e Ambiente, con la proceduta abbreviata, così come deciso dal consiglio comunale, per la valutazione dell´atto e quindi a progetto esecutivo adottato si avvierà la ricerca di nuovi finanziamenti per porre in essere il completamento dell´opera che al momento conta sui fondi ex Insicem disponibili, ovvero € 1.187.000,00.
Il secondo argomento posto all´ordine del giorno cioè la discussione sulle tasse idriche comunali Tarsu e Tasi anni pregressi non è stata discussa per richiesta del consigliere Peppe Stracquadanio, comunicata al Presidente Garaffa vista l´assenza del richiedente. Se ne parlerà in una prossima seduta. Quella di ieri sera è stata alla fine sciolta.
Presenti diciotto consiglieri il civico consesso si apre con una comunicazione del Presidente Garaffa che informa il civico consesso che l´amministrazione ha chiesto all´ufficio di presidenza una linea di urgenza per l´adozione della delibera relativa alle individuazione delle aliquote delle tasse per l´anno 2016. Atto che deve essere approvato entro il 30 aprile.
Il presidente Garaffa informa si è attivato urgentemente contattando i presidenti della prima e terza commissione per il parere e si chiede del come mai questi atti arrivano così in ritardo all´ufficio di presidenza. Si impegna per trattare il punto prima di giorno 30 aprile. Poi informa che martedì 10 maggio p.v. arriverà in consiglio la delibera del bilancio preventivo 2015.
Lo slittamento della data prevista ovvero il 9 maggio come annunciato, è dovuto all´assenza di qualche consigliere che ha chiesto un rinvio della seduta. La nuova data è stata concordata con il commissario ad acta al bilancio, dr. Messina.
Poi annuncia che il consiglio comunale per l´adozione della convenzione con l´Università di Messina, per l´attivazione del corso di Laurea in Scienze Sociali a Modica, non è condizionato da alcuna scadenza ma vista l´occasione che Padre Di Stefano, il gesuita che si occupa della pratica, andrà a Roma venerdì 29 aprile ad interloquire con la direzione dei padri gesuiti sulla questione, è opportuno adottare l´atto nel civico consesso convocato per giovedì 28 aprile p.v.
L´assessore Rita Floridia, sulla scorta della lettera inviata al presidente Garaffa dal direttore della scuola, Gian Piero Saladino,in cui si comunica la necessità di ratificare l´accordo entro il 28 di aprile al fine di non compromettere la prosecuzione del Corso di laurea in Scienze del servizio Sociale, ha emergere, appunto, l´urgenza di adottare il punto.
Riferisce della difficile mediazione che l´amministrazione ha compiuto nei confronti del Rettore per costruire un percorso che concretizzi l´obiettivo.
Grazie all´amministrazione la facoltà sarà attivata e si salverà l´anno accademico e accusa il presidente Garaffa di aver detto bugie. Il presidente Garaffa accusa l´assessore di essere in ritardo di un anno rispetto agli atti che si dovevano produrre.
Il consigliere Andrea Caruso a nome dell´opposizione dice che sono pronti a trattare il punto anche oggi attesa la scadenza. Il presidente Garaffa dice che il problema non esiste perché la delibera approvata sarà inviata via e-mail al destinatario.
Il consigliere Tato Cavallino pone il problema della copertura finanziaria dell´atto che il presidente Garaffa aveva posto come elemento ostativo nella convocazione anticipata del consiglio sul punto che ha fato nascere una accesa polemica con l´amministrazione.
Chiede se sussiste ancora il problema oppure no. Poi stigmatizza una nota del segretario locale dell´Udc che, per prendere le difese del Presidente Garaffa nella diatriba con l´amministrazione, con una nota dequalifica il ruolo e il compito dei consiglieri comunali.
Il presidente Garaffa sostiene di aver comunicato le varie date di convocazione dei consigli ai consiglieri in modo che ognuno si potesse regolare.
Il consigliere Giorgio Falco, sulla convenzione con l´università di Messina, aveva proposto per oggi l´inserimento del punto in civico consesso. Era una cosa fattibile. Leggendo la documentazione il riferimento finanziario è al bilancio 2016 e non quello del 2015.
Il consigliere Vito D´Antona riferisce che sul sito dell´ente una volta ogni iniziativa relativa alla celebrazione del 25 aprile veniva annunciata con gli eventi in essi previsti.
Il prossimo anno si faccia in modo di riprendere questa consuetudine per non rischiare che la ricorrenza cada nell´oblio.
Il vice presidente del consiglio Polino in ordine all´argomento convenzione con l´Università di Messina dichiara che sui verbali delle commissioni non ci sono le firme. Di parere contrario l´assessore Rita Floridia che compulsa il segretario generale il quale dimostra, con le carte, come sulla delibera ci sono i pareri datati 5 aprile u.s.
Il consigliere Carmelo Cerruto chiede di sapere quali difficoltà hanno alcuni consiglieri ad essere presenti in consiglio il 9 maggio perché il 10 maggio ce ne sono altri assenti. E chiede una convocazione per mercoledì 11 maggio p.v.
La consigliere Carmela Minioto chiede chi sono questi consiglieri con cui ha parlato il presidente Garaffa, solo per capire.
Il consigliere Tato Cavallino riprendendo la discussione della consigliere Minioto e atteso che il Presidente Garaffa invita a volte i consiglieri ad uscire fuori dal consiglio sarebbe meglio attesa la situazione che si è creata sia il Presidente ad andarsene. Chiede rispetto per i consiglieri, visto che non ha parlato con nessuno, che sono stati eletti dal popolo.
Il presidente Garaffa ribadisce che qualche consigliere lo ha inviato a postcipare da giorno 9 maggio la seduta del bilancio 2015 e avuto l´assenso del commissario ad acta ha posto il rinvio.
Il consigliere Piero Covato denuncia la violazione palese del regolamento considerato che per lo stesso gruppo hanno parlato dello stesso argomento due consiglieri; poi si continua a non fare i nomi dei consiglieri con chi ha parlato per decidere il rinvio del 10 maggio: la pubblica opinione deve sapere. Visto che nessun consigliere di maggioranza e opposizione è stato compulsato sarebbe caso che il Presidente Garaffa si debba dimettere e così da consigliere è posto nella possibilità di praticare politica di parte. Poi chiede che il verbale di questa discussione deve poi inviato all´assessorato regionale agli enti locali.
Il consigliere Vito D´Antona invita il presidente a convocare informalmente la conferenza dei capigruppo per decidere le date di discussione nel civico consesso degli argomenti relativi ai tributi e al bilancio 2015. D´accordo anche il consigliere Giovanni Spadaro atteso che il gruppo del PD il 9 e il 10 maggio non è in condizione di partecipare.
Si passa alla illustrazione del punto relativo alla proposta di progetto definitivo dell´ampliamento della zona artigianale di contrada Michelica.
L´assessore all´urbanistica Giorgio Belluardo, dopo aver ringraziato la Po dell´urbanistica, arch. Monaco e il capo dell´UTC, Patti, per essersene occupato in precedenza, riferisce che si tratta di una variante urbanistica di un iter complesso e si tratta dell´ultimo passaggio perché diventi esecutivo. L´estensione dell´area sarebbe pari a 72mila metri quadri rispetto ad una situazione attuale che non è più congrua rispetto alle previsioni di oggi.
Indice di fabbricabilità che va modificato perché basso e portarlo ad un valore che prevede maggiori spazi compresi quelli esterni. Il progetto è dell´ing. Carmelo Denaro e dell´arch. Massimo Lasagna che è dotato del parere condizionato della soprintendenza e del parere del Genio Civile.
La delibera del progetto dell´ampliamento una volta adottata va trasmessa, con gli atti allegati, all´assessorato regionale al Territorio ed Ambiente per la modifica della destinazione dell´area: da agricola a zona D.
L´Iter è stato concordato con la Cna e le altre associazioni di categoria che hanno perorato la causa dell´ampliamento di una zona che si è voluta confermare quella di Michelica che è già dotata di strutture viarie come il futuro collegamento con la c.da Musebbi.
Il consigliere Giovanni Scucces rileva che al momento non si sa il numero dei richiedenti e quindi non si ha il quadro completo della situazione.
Il collegamento con la contrada Musebbi con la zona D prescinde dalla realizzazione dell´ampliamento, sostenendo che l´assessore Belluardo non ha detto una cosa vera. Non c´è dipendenza tra le due cose. I fondi, due milioni e mezzo di euro, ex Insicem potrebbero servire non all´ampliamento, una cifra consistente è necessaria per gli espropri, e rispetto alle opere triennali bisognerebbe scegliere un progetto di grande utilità.
Il consigliere Vito D´Antona desidera che il consiglio all´unanimità approvi il punto. Si augura che il consigliere Scucces possa rivedere la sua opinione.
Il tempo rispetto a questo argomento è stato galantuomo nel senso che alle incredulità dei molti all´inizio di questa esperienza, tantissimi anni fa, si dimostrò l´utilità della zona artigianale; quindi l´argomento va visto in prospettiva con le possibilità di crescita della città che dipende dall´evolversi delle reti infrastrutturali. Reti che rende appetibile il territorio agli investitori esterni.
Non ha partecipato all´ipotesi di ampliamento della zona artigianale ma rende atto a quelli che lo hanno fatto nel 2006 ovvero l´amministrazione Torchi e a grazie a quanti, on. Drago e on. Battaglia, fecero in modo che le somme delle dismissioni dell´Azasi fossero investite in provincia di Ragusa.
Si è rinunciato alla localizzazione di un´altra zona artigianale a Modica Alta, si è optato infatti per l´allargamento di quella attuale. Una volta approvato il progetto definitivo, si dovrà avviare l´iter burocratico con celerità al fine di finanziarlo. Sono 19 le istanze presentate per 86 lotti previsti. Oggi sono 76. Le spese dell´esproprio sono di 935mila euro. La scelta va nella direzione dell´occupazione e della crescita economica del territorio.
Poi propone l´utilizzazione del rito abbreviato al fine di restringere in sei mesi il tempo per ottenere dall´assessorato regionale al Territorio Ambente l´approvazione o meno della variante.
La possibilità di utilizzo dell´art 19 del Dpr 327 del 2001 potrebbe essere oggetto di un emendamento.
Il consigliere Andrea Rizza ha votato contro il punto in commissione.
Tra i motivi la ricerca dei fondi ex Insicem per capire quanto valgono. Sarebbe stato necessaria la presenza della PO dell´Utc atteso che si afferma che ci vogliono di due milioni e mezzo per gli espropri e la realizzazione della strada di Musebbi.
Quindi i fondi non riguardano le opere di ampliamento della zona artigianale. Le aree libere oggi sono 27 e 19 richieste al bando. Si chiarisca se la richiesta dei 19 imprenditori completi la zona artigianale esistente.
Non si trova d´accordo per impiegare somme per l´ampliamento quando sarebbe il caso di dirottare altrove le risorse. Nella zona ASI Modica – Pozzallo ci sono spazi liberi ad esempio.
I fondi ex Insicem potrebbero essere impiegati nelle opere di ammodernamento dello svincolo autostradale: il collegamento dallo svincolo alla c.da Beneventano.
Il consigliere Tato Cavallino si chiede se le somme servono solo per sopperire ai soli espropri e se è così non si risolve nulla. Questo va chiarito. Da un canto poi c´è il rischio di perdere le somme, i lotti dell´attuale zona artigianale non completamente occupati e la possibilità di destinare altrove i fondi ex Insicem che sono ipotesi di discussione.
Il consigliere Piero Covato si dichiara d´accordo per la delibera in discussione che è un progetto cantierabile. Non comprende il dissenso sul punto da parte dei consiglieri Scucces, Rizza, Polino e Stracquadanio in commissione che gli appare un dissenso di natura politica.
L´approvazione del punto segnerà una fase di crescita per la città. Dichiara il voto favorevole della maggioranza sul punto.
Il consigliere Carmelo Cerruto sostiene che parlare del progetto è inutile. La sua linea è segnata in quanto è il risultato di una conferenza di servizio che, con un accordo di programma, ha assunto la decisione di ampliare la zona artigianale di Modica. Tutti i consiglieri avrebbero un´idea di dove investire i fondi, la scelta è stata già fatta, frutto dei risparmi d´asta. Non si può perdere un minuto di tempo per avviare l´iter della realizzazione del finanziamento dell´allargamento. Dichiara il voto positivo sul punto.
Il consigliere Giovanni Scucces non vuole che passasse il messaggio tra chi è pro o contro l´allargamento della zona artigianale. Oggi non può valere il ragionamento secondo il quale o oggi si fa questo o si perdono i fondi che ricorda sono destinati al territorio della città e quindi a qualsiasi opera finanziabile.
Si sono persi due anni rispetto ad un progetto che non valuta adeguato. Bisogna tenere conto delle evoluzioni della città, della prospettive che si pongono. La zona artigianale non è servita dall´autostrada in costruzione mentre lo è la zona Asi Modica – Pozzallo che dista cinque chilometri dal bivio autostradale. Si rischia, con la scelta che si vuole fare, di costruire una cattedrale nel deserto.
E dichiara che il progetto, almeno dalle carte, non è cantierabile. Se si tiene alla zona artigianale si impegnino i capitoli di bilancio. I fondi ex Insicem potrebbero essere utilizzabili per opere cantierabili, qualunque essa sia.
Il consigliere Tato Cavallino ribadisce che nessuno è contro niente. Il consigliere Covato non può buttarla sul politico. Il progetto se approvato non è cantierabile. Chiede di essere smentito dall´amministrazione. Modica deve avere la capacità politica utile a non perdere i fondi che sono destinati alla città. Non può passare il messaggio che se non si vota l´atto si rischia di perdere i fondi.
Il consigliere Andrea Rizza assicura il consigliere Covato che non c´è un visione politica contraria, ma caso mai diversa e non consente che qualcuno sminuisca con la disinformazione e senza motivazione la tesi degli altri. Il presidente del CAS in un colloquio personale ha riferito che non c´è alcun impegno per l´ammodernamento dello svincolo autostradale. Ribadisce di investire i fondi nella zona Asi Modica – Pozzallo.
Il sindaco nel suo intervento ribadisce che l´argomento è complesso per quanto concerne la genesi del finanziamento sui risparmi d´asta. Oggi c´è la possibilità di approvare un progetto che la Regione deve valutare e quindi finanziato con i fondi ex Insicem. Nel prossimo inverno si potrà realizzare l´obiettivo.
Ci sono disponibili 1.187.00,00 euro: gli altri fondi sono stati destinati alla progettazione alla strada di collegamento con la c.da Musebbi. Per il resto ci sono a disposizione i cosiddetti ribassi d´asta su opere che sono in fase di gara d´appalto. Il calcolo delle somme era stato fatto su una media ponderata del 38/40 per cento; oggi con il nuovo codice degli appalti si va con il ribasso medio del 10 per cento, ovvero un quarto rispetto a quello preventivato.
Il sindaco rassicura che non farà perdere un euro. Approvata la delibera stasera in consiglio, sarà fatta la comunicazione al Libero Consorzio comunale di Ragusa per informarli sull´iter e alla Regione Sicilia per l´approvazione. Sull´importo complessivo del progetto di sei milioni di euro c´è la disponibilità di 1.187.000,00 euro, quindi vanno individuati altri fondi.
Per continuare su questo percorso bisogna approvare l´atto e dare vita all´iter per renderlo cantierabile e questo consentirà di accedere ad altri finanziamenti.
Pone poi il problema della mancanza di opere di perequazione per la realizzazione dell´autostrada che attraversa il territorio della città.
Nessuno li ha chiesti a suo tempo ma si poteva pretendere la concretizzazione della bretella di collegamento interna con la c.da Beneventano.
Domani, appena approvato il progetto, si darà vita all´iter di adorazione della variante al PRG all´assessorato regionale al Territorio e Ambiente e quindi la realizzazione dell´ampliamento con la ricerca del finanziamento mancante.
Il sindaco ringrazia gli uffici per il lavoro, svolto atteso che due anni e mezzo fa non c´era il progetto cantierabile alla provincia. Al suo insediamento si è trovato l´ipotesi di realizzazione di una seconda zona artigianale a Modica Alta. In due anni si è spostato il progetto con l´ampliamento dell´attuale zona artigianale, questo è quello che è stato fatto.
Il consigliere Vito D´Antona valuta che un progetto esecutivo meglio si presta ad ottenere i finanziamenti quindi il punto va approvato dal consiglio e quindi va avviato subito l´iter.
Poi le somme destinate ai comuni non è del tutto scontato, perché possono essere oggetto di revisione e di nuova destinazione da parte del tavolo del partenariato.
I consiglieri D´Antona, Spadaro e Cerruto hanno presentato un emendamento che prevede una procedura accelerata per ottenere l´approvazione o meno, da parte della Regione Sicilia, del progetto definitivo dell´ampliamento della zona artigianale sulla scorta dell´art 19 del DPR 327 del 2001.
Il consigliere Tato Cavallino dichiara il voto positivo al punto in quanto lo hanno convinto i chiarimenti del sindaco.
Il consigliere Carmelo Cerruto registra un proficuo confronto di idee su un tema importante e così dovrebbero essere affrontate in futuro le questioni vitali della città.
Il consigliere Giovanni Scucces prende atto positivamente della dialettica che si è sviluppata in consiglio, come dovrebbe sempre essere. Non deve però passare il messaggio che c´è chi è contro e chi a favore. Sottolinea di avere dato motivazioni alla sua opinione. Con lo spirito positivo che non può prevedere l´idea che qualcuno dei consiglieri è contrario all´ampliamento della zona artigianale, annuncia il voto di astensione.
Il consigliere Andrea Rizza per le stesse motivazioni del consigliere Scucces, si asterrà dal voto.
Il consigliere Piero Covato dichiara il voto positivo della maggioranza e prende atto del dibattito importante che si è tenuto in consiglio.
Si vota l´emendamento che ottiene diciannove voti favorevoli e un astenuto.
La delibera nel suo complesso ottiene diciassette voti favorevoli e tre astenuti.
Con la stessa votazione la delibera viene corredata della immediata esecutività.
La seduta, a questo punto, viene sciolta.


L´Ufficio Stampa
Notizie Flash
RAGUSA - ASSEGNATI COMPUTER ALLE SCUOLE
RAGUSA - DISTRIBUITI 4.500 TEST NASOFARINGEI
VITTORIA - CONTROLLI DELLA POLIZIA LOCALE IN PIAZZA DEL POPOLO
RAGUSA - PER CONFCOMMERCIO -8,7% DI CONSUMI AD AGOSTO
VITTORIA - FABIO POLLARA DENUNCIA IL DEGRADO PRESSO L'I.C. " CARUANO "
26-09-2020 12:44 - Cronaca Locale
[]
Continuano le azioni vandaliche nel territorio comisano: questa volta è stato il turno delle panchine presso la villetta della scuola materna " SS Apostoli ". Fino a quando non saranno rafforzati i sistemi di vigilanza e non sarà intrapresa una seria opera di repressione, i vandali continueranno a imperversare in città.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-09-2020 11:45 - Attualità
[]

Il giovane comisano Danio Vincenzo Distefano conquista a pieni voti il tanto desiderato accesso alla Scuola Veneziana di Eccellenza Militare
Un ragazzo comisano diventa allievo della prestigiosa Scuola Militare “Francesco Morosini”. È Danio Vincenzo Distefano, classe 2004, che ha affrontato e superato brillantemente tutte le difficili prove di cultura generale, e le prove psicologico/attitudinali, necessarie per l’accesso alla Scuola Veneziana di Eccellenza Militare.
Danio è da un anno che si p...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2020 12:01 - Economia
[]
l'assessore Giuseppe Alfano
Pubblicato sul sito istituzionale del comune di Comiso, il nuovo bando per l'assegnazione di 23 lotti nella zona PIP ( piano per gli insediamenti produttivi). “Un atto dovuto al comparto produttivo che aspettava dal 2016 e che potrà essere il propulsore dell'economia imprenditoriale locale”. Dichiarazioni dell'assessore allo sviluppo economico, Giuseppe Alfano.

“ E' stato pubblicato il 24 settembre il nuovo bando per l'assegnazione di 23 lotti in zona pip – comunica l'assessore Alfano – che at...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2020 11:51 - Politica
[]

Il Movimento 5 Stelle di Santa Croce Camerina unito nell’indicare le elezioni anticipate come unica soluzione coerente nei confronti della situazione politica venutasi a creare in seno all’amministrazione Barone e in consiglio comunale.

Come i nostri concittadini sanno, il Movimento 5 Stelle non ha attualmente propri rappresentanti nel consiglio comunale e ci siamo sempre mostrati distanti dalle piroette e dai comportamenti dell’attuale sindaco Giovanni Barone. In questi anni, difatti, abbiamo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2020 11:32 - Politica
[]
Sversamento petrolio torrente Moncillè, Campo: “Politica chiarisca vicenda e fughi ogni dubbio sulle responsabilità”

“Ci sono tutta una serie di chiarimenti che si devono avere, con la massima urgenza, riguardo la potenziale contaminazione del sito ‘Area pozzo Ragusa 16’ nei pressi del torrente Moncillè, in cui sarebbero finiti oltre 1500 metri cubi di greggio, frammisto ad acqua al 25-30%. Una vicenda in cui ci sono da chiarire anche e soprattutto le responsabilità politiche, che sono sicuram...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2020 11:13 - Istruzione e Formazione
[]

Ricognizione e sorveglianza: concluso a Sigonella il primo corso “Operatore Tecnico di Bordo” su P-72A

Tre nuovi operatori dell’Aeronautica Militare sono stati formati dal 86° Centro Addestramento Equipaggi del 41°Stormo Antisom

Lo scorso 7 Settembre, tre nuovi operatori dell'Aeronautica Militare hanno sostenuto e superato gli esami finali per il conseguimento della qualifica di Operatore Tecnico di Bordo (OTB) sul velivolo P-72A del 41° Stormo Antisom di Sigonella.

Tra i membri dell'equipaggio...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2020 11:45 - Economia
[]


Natura Iblea di Roberto Giadone premiata alla V edizione del Welfare Index Pmi

Anche nell’edizione 2020, Natura Iblea sale sul podio del Welfare Index Pmi

L’azienda ragusana “Natura Iblea” è stata premiata oggi a Roma alla V edizione del Welfare Index Pmi, il riconoscimento di Generali che premia le piccole e medie imprese che si distinguono per la qualità del proprio welfare, in occasione della presentazione del rapporto annuale sul tema. “Natura Iblea” ha ottenuto il secondo posto nella categ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2020 12:51 - Attualità
[]

Chiaramonte Gulfi, 19 settembre 2020

La nuova pavimentazione del santuario della Madonna di Gulfi donata dagli imprenditori Giovanni Damigella e Santo Cutrone. Scoperte le antiche fondamenta della chiesa

Due imprenditori impegnati nel sociale realizzano la nuova pavimentazione del santuario di Maria SS. di Gulfi, a Chiaramonte. Il pavimento è stato realizzato per adeguare liturgicamente e recuperare l’immagine architettonica che il santuario aveva perso in seguito a vari interventi eseguiti nei...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2020 12:12 - Attualità
[]
Componenti del Coordinamento Nazionale Tecnici CNPSTRP
Nasce il Coordinamento Nazionale delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione Fsi-Usae: “In questo paese il nostro lavoro è poco considerato e male pagato, ma questo è il momento giusto per cambiare le cose. Diamoci da fare.” E’ l’invito del Segretario Generale.

La prima riunione del neo costituito Coordinamento Nazione (Fsi-Usae CNPSTRP) è servita a fare il punto sul particolare momento politico, professionale e contrattuale che attualmente vivono tutti i p...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2020 12:50 - Attualità
[]
l'assessore Giuseppe Alfano
Ripartono i servizi di segretariato sociale per i non udenti, in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi. A darne notizia, l’assessore ai servizi sociali, Giuseppe Alfano.

“ Nessuno è solo, non è stato solo lo slogan legato all’emergenza covid – spiega Alfano – ma il principio fondante della nostra azione amministrativa, sin dall’inizio. Per questo motivo, ripartiamo con lo sportello di segretariato sociale che, negli anni, si è dimostrato notevolmente utile per l’inclusione di persone affet...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-09-2020 12:28 - OBITUARY
[]
Diego Planeta

Si è spento il cavaliere Diego Planeta: il cordoglio di Confagricoltura Ragusa

“Con il cavaliere Diego Planeta se ne va un pezzo importante della storia dell’agricoltura, della vitivinicoltura e dell’ortovivaismo siciliano ed italiano, un pioniere di innovazione che tanto ha dato al nostro tessuto imprenditoriale, ponendosi come modello di intraprendenza mosso dall’amore profondo per la propria terra”: questo il commento del presidente di Confagricoltura Ragusa, dott. Antonino Pirrè, subito do...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2020 10:46 - Cronaca Locale
[]
CARABINIERI NAS DI RAGUSA: TRUFFA AI DANNI DELLA SANITÀ PUBBLICA -
ESEGUITA MISURA INTERDITTIVA NEI CONFRONTI DI UN MEDICO.
Nella giornata di oggi, 17 settembre 2020, il NAS Carabinieri di Ragusa ha dato esecuzione
all’Ordinanza del GIP di applicazione di una misura interdittiva emessa nei confronti di E.G.,
medico dipendente dell’ASP di Ragusa.
L’ordinanza scaturisce dall’attività di polizia giudiziaria effettuata dal citato NAS, coordinata
dal Procuratore Capo della Repubblica, dott. Fabio D’Anna...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
9

Visitatore Numero
1436456

totale visite
5061561

[]
23-09-2020 12:13 - Cultura & Arte
[]

Il Museo Casa natale Salvatore Quasimodo accoglie il figlio del Nobel, Alessandro, e la pittrice Antonella Cappuccio. L’appuntamento è per sabato alle 17.30 presso la casa natale di via Posterla. Alessandro Quasimodo insieme alle componenti dell’associazione Proserpina, che gestisce il museo, darà il benvenuto alla pittrice di origine partenopea che per l’occasione donerà una delle sue opere più recenti raffigurante il Nobel per la Letteratura in un momento della sua infanzia. Si tratta di un...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2020 11:37 - Cultura & Arte
[]

La Sicilianità in Kaleindoscopio: a Marina di Ragusa incontro con lo scrittore Enzo Randazzo.
Il Lions Club Ragusa Host incontra Enzo Randazzo, lo scrittore del borgo più bello d’Italia 2016.

Venerdì 18 settembre, nella splendida cornice della terrazza del “Calamanca”, Porto Turistico di Marina di Ragusa, le suggestioni letterarie di Enzo Randazzo, romanziere, regista teatrale e poeta, hanno incantato il numeroso pubblico che ha partecipato all'iniziativa promossa ed organizzata dal Club Lions ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2020 11:42 - Attualità
[]
Analisi del voto

Il 68% dei si alla diminuzione dei parlamentari fa comprendere che il popolo italiano ha una voglia di cambiamento radicale.
Auspico che ciò permetterà di cambiare finalmente la legge elettorale e che vengano inserite nuovamente le preferenze.

ANALISI DEL VOTO REGIONALE:

È evidente un dato: Il Movimento cinque stelle è completamente scomparso in tutte le regioni.
La Toscana si conferma ancora una volta "rossa ": ciò significa che la maggioranza dei cittadini toscani sono fedeli...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2020 12:37 - Eventi
[]
Si esibirà, il prossimo 25 settembre, alle ore 21, il gruppo " Tabs killer machine " per il programma " Symposium " in una notte di solidarietà. E' obbligatoria la prenotazione.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2020 10:54 - Cultura & Arte
[]
Il 26 settembre al via la XV stagione letteraria al Caffè Quasimodo
Incontro con Alessandro Centonze

Prenderà il via il prossimo 26 settembre a Modica, nel rispetto delle norme anti covid 19 (mascherina e distanziamento), la XV stagione dei "sabati letterari" del Caffè Quasimodo, distribuiti da settembre a maggio 2021.
Il primo appuntamento, che vedrà il saluto del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, sarà dedicato alla presentazione del libro dello scrittore e saggista Alessandro Centonze, mag...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio