22 Ottobre 2020
Categorie

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL PRIMO MARZO: UTILIZZO EX TRIBUNALE E ALTRO.


Utilizzo locali ex Tribunale. Giovedì il sindaco a Roma per verificare spiragli per l’utilizzo a fini giurisdizionali della struttura. Diversamente sarà deciso un impiego diverso.


Articolata e lunga discussione sulla modalità di utilizzo dei locali dell’ex Tribunale di Modica per il quale si dovrà decidere, atteso che il Ministero di Giustizia ha trasferito il bene nel patrimonio del Comune, la destinazione e l’uso dei locali. Il sindaco giovedì sarà a Roma e nella sede del Ministero valuterà eventuali spiragli per il riutilizzo a fini giudiziari della struttura, così come richiesto da diversi consiglieri comunali.
Superata inutilmente questa fase si dovrà procedere speditamente ad allocare, almeno al primo piano dell’edificio, gli uffici dell’agenzia delle entrate e quelle del territorio con i quali l’amministrazione ha avviato da tempo un’interlocuzione nel mentre sia i carabinieri e la Polizia di Stato hanno evidenziato un interesse per sistemare in quell’immobile le loro centrali operative.
Il presidente del consiglio comunale ha annunciato la convocazione di una conferenza di servizio sull’argomento per lunedì 8 marzo alla presenza del sindaco, che relazionerà sulla missione romana, della deputazione regionale e nazionale.
Presenti venti consiglieri la seduta si apre con una comunicazione del consigliere Andrea Caruso propone di anticipare il punto, rispetto alla question time, relativo alla discussione sulle modalità di utilizzo dei locali dell’ex Tribunale. La maggioranza non è d’accordo, la consigliera Carmela Minioto chiede il voto sulla proposta di anticipazione che è accolta con tredici voti favorevoli e dieci contrari.
L’assessore Giorgio Belluardo informa il consiglio che con il sindaco ha avuto un colloquio con dirigente VAS a Palermo dell’assessorato territorio e ambiente e ha annunciato la probabilità che entro il mese di marzo ci sarà il parere sulla VAS; atto propedeutico perché possa essere espresso dal CRU il parere sulla variante al PRG e quindi entro il 2016 si potrà avere una decisione definitiva sul documento urbanistico.
Con atto di giunta si è dato mandato alla PO dell’urbanistica a predisporre gli atti in base alle legge sul PRG del centro storico (piano particolareggiato del centro storico) per il quale sostiene si sono anticipati i tempi.
Il consigliere Giovanni Scucces dichiara che gli manca un passaggio. La giunta ha una proposta quindi non approva e non adotta atteso che l’argomento è nelle competenze esclusive del consiglio comunale.
L’assessore Belluardo precisa che si tratta di una presa d’atto dello studio del C.I.R.C.E.S. è stato consegnato all’ufficio Urbanistica in data 26 febbraio u.s. dando mandato alla PO del settore di convocare una conferenza di servizio con la soprintendenza e il genio civile e successivamente proporre l’atto nel civico consesso.
Il consigliere Andrea Caruso a nome della minoranza illustra il punto relativo alla modalità di utilizzo atteso che si è appreso che i locali dell’ex tribunale sono tornati nella disponibilità dell’ente.
Gli appare corretto che il consiglio sappia in ordine alle intenzioni dell’amministrazione del come utilizzare i locali. Dichiara che ha un’idea che intende confrontare nel civico consesso dopo aver appreso cosa ne vuole fare l’amministrazione.
Il sindaco informa che da una comunicazione fatta dal Ministero i locali del Tribunale sono nella disponibilità del Comune. Nel corso di una sua missione a Roma ha avuto modo di sollecitare gli uffici del ministero a dare una risposta in merito al trasferimento dell’immobile. L’archivio elettronico, che è nei bassi dell’edificio, è nella disponibilità del Tribunale di Ragusa; una disponibilità condivisa dall’amministrazione.
Il sindaco afferma che ha avuto un colloquio con il presidente del Tribunale di Ragusa al quale aveva proposto l’uso dei locali a beneficio dei servizi del Tribunale ma la risposta è stata un no.
Nell’ultimo anno si sono susseguite delle visite di tecnici dell’Arma dei carabinieri e richieste della Polizia di Stato per avere la disponibilità dei locali per sistemare le due caserme.
I locali, se rivolti a questo uso, devono essere adeguati, il costo dei fitti adeguati. Il solo primo piano vale 200mila euro l’anno di canone. Di questo ha informato il Prefetto di Ragusa. Nessuna decisione comunque è stata assunta in questa direzione. Quindi nessun atto e nessun passo in avanti è stato fatto.
Un passo ufficiale è stato fatto per l’ufficio delle entrate e del territorio al fine di evitarne la soppressione. L’amministrazione ha inviato la documentazione a Palermo per mettere a disposizione mezzo piano accanto a quello del giudice di Pace. Altra ipotesi è quella di allocare il catasto. Questi sono gli unici passi ufficiali compiuti dall’amministrazione. C’è anche l’idea di allocare nell’ex Tribunale alcuni uffici comunali. L’intero immobile vanta 16.120mila metri quadrati di locali coperti che vanno dallo scantinato, al primo, al secondo, al terzo piano e al piano attico.
Poi c’è la prospettiva di un DDL di alcuni senatori del PD secondo il quale si vogliono ricreare dieci tribunali. In Sicilia dovrebbe nascere il distretto Nicosia e Mistretta, come comuni montani. Giovedì sarà a Roma al Ministero di Giustizia per verificare la fattibilità di un’ipotesi remota, ovvero quella di ridare vita al Tribunale di Modica, ma il tentativo sarà fatto.
C’è nei fatti la difficoltà del tribunale di Ragusa di accogliere tutti gli uffici giudiziari e questo potrebbe aiutare.
Superata questa fase di verifica, nei locali dell’ex Tribunale potrebbero trovare allocazione gli uffici tecnici, e delle scuole per le quali si pagano fitti.
Il consigliere Vito D’Antona si dichiara una voce fuori dal coro, infatti non è firmatario della richiesta di discussione del punto, perché l’ultima cosa che vorrebbe fare è quella di allocare per fini diversi i locali dell’ex Tribunale perché i tentativi vanno fatti tutti per recuperare il recuperabile sul piano di un impiego giudiziario.
Si dichiara comunque contrario alla frammentazione delle offerte.
La soppressione del tribunale di Modica ha avuto riflessi negativi sull’amministrazione della Giustizia a Ragusa. Esiste un ddl il n° 1640 del 14 ottobre del 2014, primo firmatario su ventuno senatori, Enrico Buemi, dove c’è una considerazione di fondo che è quella relativa all’ingente investimento fatto per costruire il Tribunale di Modica la cui soppressione ha comportato una lievitazione sensibile dei costi di giustizia.
Pur prendendo atto dell’irreversibilità della decisione assunta dal Governo, un pezzo dei servizi giudiziari del Tribunale di Ragusa possono essere gestiti nei locali dell’ex Tribunale di Modica.
Quest’ ipotesi è contenuta nella proposta del senatore Buemi che si pone il fine di razionalizzare i servizi.
Al momento accantonerebbe, per quindici giorni, l’ipotesi di utilizzo diverso dei locali dell’ex Tribunale di Modica in quanto bisogna battere la strada di utilizzo previsto dal DDL con il coinvolgimento del comitato pro-tribunale e dell’associazione Confronto e la deputazione per verificare le possibilità di agganciarsi al progetto di legge, atteso che il dibattito sugli accorpamenti dei tribunali è ancora aperto.
A due anni della soppressione si è avuta contezza dei costi e dei tempi lenti con cui è amministrata la giustizia. Bisognerà valutare quale prospettiva potranno avere i DDL e quindi determinare attorno a questi i dovuti movimenti.
Il consigliere Tato Cavallino valuta che il Governo sembra non avere interesse a modificare quanto deciso.
Ritiene che ogni scelta sui locali dell’ex Tribunale di Modica debba essere discussa in consiglio comunale data l’importanza del bene. Auspica che la missione di giovedì del sindaco e dell’on. Nino Minardo al Ministero di Giustizia possa dare qualche risultato. Ogni iniziativa che s’intende assumere è bene che sia assunta di concerto con il civico consesso. Nell’eventuale proposta di allocazione di uffici comunali sarebbe opportuno trasferire l’ufficio tributi che darebbe la possibilità di offrire all’utenza locali più idonei e liberare il palazzo Ex Poste. Sarebbe utile organizzare una conferenza dei capigruppo con l’amministrazione per tenere alta l’attenzione sulla questione. Con riferimento alle forze dell’ordine si potrebbe mettere in disponibilità i locali dell’ex carcere. Il presidente propone un consiglio comunale aperto con la presenza dei deputati.
Il consigliere Andrea Caruso ritiene che la tempistica sia importante perché quei locali potranno essere utili a non perdere uffici regionali e stati importanti. Dubita risvolti positivi per i DDL presentati.
Il consigliere Carmelo Cerruto, cofirmatario con il collega Caruso sulla richiesta di discussione dell’argomento, ritiene che bisogna battere tutte le strade per tenere aperta ogni possibilità di recupero in ordine ad un impiego giudiziario dell’immobile. Sono emersi punti critici nella riforma di soppressione tant’è che oggi si parla di sportelli giudiziari nei luoghi dove esistevano i Tribunali soppressi.
Ritiene utile temporeggiare per capire se ci sono ancora spiragli per mantenere viva la possibilità di un impiego giudiziario dell’ex Tribunale di Modica.
Il consigliere Giovanni Scucces afferma che l’argomento è stato ampiamente discusso. Se oggi questa discussione non fosse stata stimolata dal consiglio comunale sarebbe rimasta nel chiuso delle stanze. Questo è un dato positivo. Nessuno potrà assumere iniziativa autonoma in quanto il confronto va fatto in consiglio comunale.
L’argomento in discussione si pone l’obiettivo di riportare a Modica una serie di servizi giudiziari con una tempistica precisa; se ciò non accadrà quel palazzo va destinato a degli usi che consentano almeno le manutenzioni evitandone il degrado.
Propone di convocare, dopo la missione romana del sindaco, una conferenza dei capigruppo alla presenza della deputazione.
Diversamente quei locali potrebbero essere occupati da uffici comunali al fine di decongestionare le attività nel centro storico dove potrebbero essere sistemati poli culturali.
Il consigliere Giorgio Falco ritiene che la soppressione del Tribunale di Modica sia stata una grande perdita nella storia della città. Condivide la posizione del consigliere Caruso e comunque prima di decidere future utilizzazioni bisognerà verificare fino in fondo la possibilità di riavere servizi giudiziari.
Condivide la conferenza dei capigruppo dopo la missione romana del sindaco; non si trova d’accordo a invitare i deputati perché la considera una scelta senza senso. Potevano, infatti, intervenire a suo tempo di più e meglio.
Il presidente Garaffa, che ha coordinato i lavori del comitato pro-Tribunale, ritiene che bisognerà lottare sino alla fine per avere la possibilità di riottenere dei servizi giudiziari. Ribadisce il consiglio comunale aperto o in alternativa una conferenza dei capigruppo allargata alla deputazione.
Il consigliere Andrea Rizza giudica che l’incontro romano del sindaco sarà la base di una futura discussione; però è necessario che i tempi debbano essere celeri sulle scelte da fare: d’accordo sulla convocazione della conferenza dei capigruppo dove il sindaco potrà relazionare.
Il sindaco è invitato dal presidente Garaffa a informarlo sugli esiti dell’incontro al Ministero di Giustizia al fine di convocare la conferenza dei capigruppo.
Il consigliere Luigi Giarratana dichiara che ha vissuto i tempi in cui ci si è battuti per evitare la soppressione del Tribunale di Modica. Allora si attendano le notizie dal sindaco.
Il consigliere Giovanni Spadaro ritiene necessario spingere e battersi per recuperare quanto più possibile.
Si è fatta un’intensa attività di sostegno a tutti i livelli per difenderlo. Si propone per fare sì che il primo possa essere accompagnato anche da parlamentari del PD.
Il consigliere Tato Cavallino, rispetto al collega Falco, valuta importante la presenza della deputazione.
Il consigliere Massimo Puccia conferma la sua idea del presidio della legalità: Modica è terra di frontiera e quindi è indispensabile mantenere una presenza giurisdizionale. E’ in disaccordo per ogni utilizzo diverso di quei locali come ha informato il sindaco che potrebbe invece dare altri locali che pure esistono. Il civico consesso deve battersi per un uso adeguato dell’immobile che sia luogo di presidio di legalità. D’accordo per il coinvolgimento dei parlamentari nazionali e regionali.
Il presidente Garaffa annuncia che per lunedì proporrà una conferenza dei capigruppo alla presenza della deputazione.
Il primo cittadino chiede di sapere quali sono i locali disponibili. Lui non li conosce. L’indirizzo statale è chiaro: sopprimere gli uffici periferici dell’amministrazione centrale. Come l’ufficio delle entrate (con criteri relativi agli spazi indicati dalle norme). Si dichiara d’accordo con la proposta del consigliere Caruso. Oggi si può discutere di cosa fare di quei locali. Nel verbale di consegna dei locali l’amministrazione ha preteso che fosse inserita la possibilità di potere allocare, per qualsiasi evenienza, servizi giudiziari nell’ex Tribunale di Modica.
Ciò è quello che è stato ribadito al Presidente del Tribunale e al Ministero di Giustizia.
Quel DDL giace nei cassetti del Senato. Valuta che c’è sempre la possibilità legislativa per riprendere il filo del discorso, anche se c’è la questione legata alle risorse che è disciplinata diversamente rispetto al passato.
S’impegna a fare ulteriori passaggi in questa direzione anche se la porta ad una allocazione di un presidio delle forze dell’ordine non va chiusa. I servizi giudiziari possono convivere con queste realtà visto l’ampiezza dell’immobile. Per quanto riguarda l’allocazione degli uffici INPS potrebbero essere sistemanti nell’immobile dove è ospitata attualmente la caserma dei carabinieri ove questa trovasse ospitalità nel primo piano dell’ex Tribunale di Modica. Attendiamo gli esiti degli incontri di giovedì a Roma per avere maggiore contezza sul da farsi rimanendo fermo il fatto che le disponibilità non vanno polverizzate.
La seduta è rinviata il giovedì 10 marzo alle ore 19.00.




L’Ufficio Stampa
Notizie Flash
POZZALLO - ARRESTO PER DROGA
RAGUSA - 3 TIROCINI FORMATIVI PER LAUREATI
VITTORIA - LA PUBBLISERVIZI srl RISCUOTERA' I TRIBUTI PER 3 ANNI
RAGUSA - L'ASSESSORE IACONO SUI LAVORATORI DEI SERVIZI CIMITERIALI
RAGUSA - IL PD CONTRO LA SOCIETA' DI SCOPO PER I RIFIUTI
21-10-2020 12:12 - Politica
[]


Presentato dall’on. Dipasquale (PD) un disegno di legge per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Promuovere la realizzazione di interventi mirati all’abbattimento delle barriere architettoniche favorendo la piena fruizione dell’ambiente pubblico da parte di tutti i cittadini con la massima autonomia possibile, indipendentemente dall'età, dal sesso, dalle caratteristiche anatomiche, fisiologiche e senso-percettive. E’ lo scopo di un disegno di legge presentato all’Assemblea Regionale S...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-10-2020 11:55 - Economia
[]
Maurizio Villaggio, responsabile della Lega per l'area iblea dei rapporti con l'Unione Europea, rende noto alle aziende di ristorazione del territorio ragusano che i RISTORANTI CON FATTURATO IN CALO A CAUSA DEL #COVID-19: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER ACQUISTARE PRODOTTI ALIMENTARI, INCLUSI VINI

Contributo a fondo perduto per i ristoranti con un calo di fatturato a causa del #Covid-19. Lo prevede il decreto Agosto, che all'articolo 58 istituisce un Fondo ristorazione che eroga, appunto, un co...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-10-2020 12:20 - Attualità
[]
Sede Iacp Ragusa
RAGUSA IN MOVIMENTO: “CHE FINE HANNO FATTO LE NOMINE DEI PRESIDENTI DI IACP E CONSORZIO UNIVERSITARIO DOPO GLI ANNUNCI DEI MESI SCORSI? PERCHE’ NON SONO ANCORA DIVENTATE OPERATIVE? SERVIREBBE UN PO’ DI CHIAREZZA”

“Sembra che un cortocircuito istituzionale interessi, più o meno, direttamente la nostra città. E forse un poco di chiarezza si renderebbe opportuna. Anche perché stiamo parlando di scelte politiche che sono rimaste nel congelatore. Da mesi. E qualcuno, magari a cominciare dal sindaco...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-10-2020 11:02 - Economia
[]
Maurizio Villaggio


Maurizio Villaggio, responsabile della Lega per l'area iblea dei rapporti con l'Unione Europea, rende noto alle aziende del territorio ragusano DEL BANDO#AGRICOLTURA E #PESCA: FINANZIAMENTI CAMBIARI FINO A 30 MILA EURO A TASSO ZERO PER LE IMPRESE DANNEGGIATE DAL #COVID-19

Finanziamenti cambiari fino a 30 mila euro a tasso zero per sostenere le imprese agricole e ittiche colpite dalla crisi causata dal Covid-19. Si possono richiedere attraverso il portale Ismea (https://strumenti.ismea.it/) es...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-10-2020 17:03 - Attualità
[]
Mercato Ortofrutticolo, riprendono i controlli con il termometro laser

A causa dell’intensificarsi dei contagi da Covid-19 la Commissione straordinaria al fine di assicurare il rispetto delle condizioni di salute degli operatori e il mantenimento delle misure di prevenzione del contagio, ha attivato già da questa mattina i controlli al mercato ortofrutticolo. Ciò allo scopo di aumentare i livelli di sicurezza all'interno della struttura mercatale che rappresenta il cuore pulsante dell'econo...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-10-2020 11:35 - Attualità
[]
In data 17 ottobre 2020, rispettando tutte le precauzioni legate al COVID 19, si è inaugurata a Ragusa, in Via Duca D’Aosta n.117 la nuova sede dell’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione della provincia di Ragusa.

Il Direttore Sanitario dell’ASP di Ragusa Dr Raffaele Elia ha presieduto al taglio del nastro ribadendo la grande professionalità con la quale tutti i professionisti iscritti all’Ordine hanno ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-10-2020 11:34 - Cronaca Locale
[]
L'aggressione alla dottoressa a Villabate: la condanna delle istituzioni, le scuse della famiglia del colpevole

È passato qualche giorno dal grave fatto accaduto ancora una volta all'interno di una Guardia Medica, fondamentale presidio di primo soccorso sanitario territoriale. Il 14 c.m. poco dopo le 23, la dottoressa in servizio presso la Guardia Medica di Villabate veniva aggredita da un uomo che chiedeva una visita domiciliare per la propria madre, gravemente inferma. Alla richiesta della d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-10-2020 11:24 - Politica
[]
Angelo La Porta
Angelo La Porta: improrogabile un nuovo edifico scolastico a Marina di Ragusa

L’edificio scolastico di Marina di Ragusa è ormai insufficiente per le esigenze dei residenti.
Numerose sono le istanze che pervengono, di continuo, al Presidente di Territorio di Marina di Ragusa, Angelo La Porta, per chiedere di sollecitare, in tempo, l’amministrazione a provvedere, programmando il prossimo anno scolastico.
Dice in proposito La Porta: che, da sempre, costituisce un riferimento per molti residenti di ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-10-2020 11:03 - Politica
[]
Elisa Marino
Elisa Marino (Territorio): “Situazione assai critica per il trasporto degli studenti pendolari”

Elisa Marino, responsabile ari opportunità, scuola, sanità e servizi sociali di Territorio Ragusa, interviene sulla attuale critica situazione del trasporto pubblico per gli studenti pendolari.

“Il nodo del trasporto sui mezzi pubblici costituisce uno degli aspetti principali dell’emergenza COVID, attualmente al centro di un braccio di ferro fra ministeri, enti locali e le aziende di trasporto locale...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-10-2020 10:43 - Politica
[]
Il Consigliere Comunale M5S Marcello Medica
Un’interrogazione del M5S per chiedere spiegazioni sulle recenti bollette idriche
Messi a punto anche dei moduli di segnalazione che saranno resi disponibili ai cittadini

MODICA – La riscossione dei canoni idrici a Modica anche quest’anno si ripresenta in tutto l’inestricabile groviglio di manchevolezze ed errori che da decenni ineluttabilmente la caratterizza, e per la soluzione dei quali l’Amministrazione di Palazzo S. Domenico mostra la propria incapacità a farvi fronte.
Effetto ne è il pesan...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-10-2020 11:09 - Politica
[]

L' opera 16, oggetto di verifiche da parte della Commissione ministeriale per procedere al necessario collaudo, non è il cavalcavia realizzato in c.da Palmento Marchese. La strada che sarà riaperta, quindi, non è quella che collega la Nardella/Passi con la Ispica-Santa Maria del Focallo comunemente conosciuta come "Santuzza".
L' opera 16, invece, è il cavalcavia che si trova in c.da Cozzo Campana e quindi ad essere riaperta sarà la strada che serve le aziende ed i cittadini della zona denomina...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-10-2020 17:49 - Economia
[]
Interventi di ripristino delle condizioni ottimali del teatro Naselli di Comiso, per garantirne la conservazione. Consegnati i lavori lunedì 12 ottobre. “ Le somme stanziate sono completamente a carico della Regione”. Dichiarazione del vice sindaco Roberto Cassibba, con delega ai lavori pubblici.

“ Contrariamente a quanto si vorrebbe far credere – dichiara Cassibba – l’amministrazione Schembari, di cui faccio parte, continua nella sua attività di progettazione e di realizzazione, grazie anche ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-10-2020 11:53 - Istruzione e Formazione
[]
Walter Manfrè regista

UNA SCUOLA DI TEATRO COMPLETA E DI ECCELLENZA. APERTE LE ISCRIZIONI ALL’INTERNATIONAL THEATRE CENTRE A COMISO, DIRETTA DA WALTER MANFRÈ. REGISTI E ATTORI DI FAMA NAZIONALE DIVENTANO MAESTRI PROFESSIONALI E DI VITA PER GLI ASPIRANTI ATTORI.

COMISO - Una scuola di teatro che torni alle origini dell’essenza del teatro stesso: palestra di vita in cui riscoprirne la natura etica e poetica, rito e non mera esposizione di sé, religione e non solo affannosa ricerca del compiacimento di una platea. A C...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
46

Visitatore Numero
1486566

totale visite
5143130

[]
20-10-2020 12:04 - Cultura & Arte
[]
Walter Manfrè regista
MEDEA: RIFLESSIONI SULLA DONNA E SULLA TRAGEDIA. SABATO 24 OTTOBRE A RAGUSA IBLA L’EMOZIONANTE RAPPRESENTAZIONE DIRETTA DA WALTER MANFRÈ, ALL’INTERNO DEL FESTIVAL IBLEO DELLA TRAGEDIA GRECA “3DRAMMI3”.

RAGUSA – Può una donna togliere la vita al proprio figlio, cioè a se stessa, solo perché Giasone l’ha tradita? Un interrogativo che fa male, forse. Che fa riflettere, certamente. La tragedia “Medea” diretta da Walter Manfrè è tra i momenti più attesi del festival ibleo della tragedia greca “3dr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-10-2020 11:55 - Cultura & Arte
[]
RESTARE UMANI AI TEMPI DEL COVID, L’UFFICIO DIOCESANO PER LA PASTORALE DELLA SALUTE DI RAGUSA HA INCONTRATO IL PROF. FABRIZIO PREGLIASCO: “LA SITUAZIONE ATTUALE NON E’ DELLE MIGLIORI. MA SI PUO’ ANCORA RIMEDIARE”

“Restare umani ai tempi del Covid”. Questo il tema trattato ieri mattina dal prof. Fabrizio Pregliasco, docente, virologo e ricercatore presso l’Università di Milano, in collegamento streaming con l’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa, in collaborazione con l’Asp...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-10-2020 11:46 - Cultura & Arte
[]
Grazia Dormiente, donna di talento, poetessa e scrittrice: presentato al Caffè
Quasimodo di Modica il suo ultimo libro
Una serata di dialoghi, riflessioni, di testimonianze e di sentimenti di riconoscenza verso una
poetessa e scrittrice di lungo percorso ha caratterizzato l’appuntamento letterario dello scorso sabato
al Caffè Quasimodo. Si tratta di Grazia Dormiente, membro del gruppo, il cui libro “Scritti a
margine”, è stato presentato al Palazzo della Cultura, nel rispetto delle norme anti covi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-10-2020 12:02 - Attualità
[]
Giornata Missionaria Mondiale, in un video la lirica “Vieni, sii la mia luce”, dedicata a S. Teresa di Calcutta
“Eccomi, manda me”. E’ il titolo del messaggio di Papa Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale 2020, pubblicato nella solennità della Pentecoste. L’espressione fa parte del racconto biblico della vocazione del profeta Isaia. Alla domanda del Signore: “Chi manderò”, Isaia risponde con prontezza: “Eccomi, manda me”. “Questa chiamata, scrive il Papa, proviene dal cuore di Dio, ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-10-2020 11:17 - Cultura & Arte
[]
Walter Siccardi, Samantha Panza e Fabrizio Di Salvo.
“Aleramici in Sicilia” il docufilm ritorna alle origini con le riprese nella terra natia degli Aleramici: il Monferrato

Siamo giunti alle ultime battute delle riprese del docufilm “Aleramici in Sicilia”. Il progetto, partito tre anni fa per testimoniare questa storia di “immigrazione al contrario”, da nord a sud, che caratterizzò la fine dell’XI secolo italiano, è giunto alle riprese finali.

Dopo aver percorso un viaggio che ha portato il produttore e direttore del...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-10-2020 17:07 - Eventi
[]
Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco siciliani
Noto, patrimonio dell’Unesco, diventa palcoscenico di un incredibile e unico evento culturale e mediatico. In uno scenario dalle atmosfere oniriche, tra le sinuose architetture barocche della scalinata della Cattedrale, grazie all'impegno finanziario della Regione Siciliana e del Comune, sabato 24 ottobre si terrà un concerto di Andrea Bocelli. Il tenore - che sarà accompagnato dall’orchestra e dal coro del Teatro Massimo Bellini ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio