17 Gennaio 2021
Categorie
percorso: Home > Categorie > Eventi

MODICA - IL LICEO ARTISTICO " GALILEI-CAMPAILLA " E LA FONDAZIONE GRIMALDI COMMEMORANO IL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

"La Grande Guerra negli Iblei", inaugurazione a Palazzo Grimaldi una mostra dal 4 dicembre al 31 gennaio 2016
Modica (RG) - La Fondazione Giovan Pietro Grimaldi e il Liceo artistico dell´Istituto di istruzione superiore Galilei-Campailla commemorano il centenario della prima guerra mondiale con una mostra documentaria dal titolo "La Grande Guerra negli Iblei. Storia, arte, memoria", allestita a Palazzo Grimaldi dal 4 dicembre al 31 gennaio 2016 (inaugurazione venerdì 4, ore 10.30; visite tutti i giorni ore 9.00-13.00 e 16.00-20.00).

E´ stata inugurata la mostra, curata da Giuseppe Barone, Marcella Burderi, Alessia Facineroso, (Fondazione Grimaldi) e da Anna Alì, Salvatore Barone, Rosario Cannella, Giovanni Cerruto, Concetta Cicciarella, Rosalinda Di Benedetto, Elisabetta Ficili, Giusy Guastella, Ignazio Monteleone, Salvatore Spanò, Claudia Sudano e Maria Terranova del Liceo Artistico dell´Istituto di Istruzione Superiore "Galilei Campailla",
La mostra è il frutto di un lavoro sinergico che ha visto impegnati da un lato gli studenti del Liceo artistico coordinati dai docenti e dall´altro studiosi e accademici che hanno contribuito a definire i quadri storici complessivi. In mostra oltre 300 fotografie provenienti da collezioni private e archivi pubblici locali e nazionali; cimeli e manifesti d´epoca, oltre ai lavori creativi realizzati dagli studenti del Liceo Artistico a partire dagli spunti offerti dal materiale raccolto.
L´apertura della mostra si è svolta in tre momenti, il primo al Teatro Garibaldi dove gli alunni e i docenti del triennio del Liceo Artistico di Modica, alla presenza del D.S. S. Carrubba e della dott.ssa M. Burderi della Fondazione Grimaldi, hanno raccontato il lavoro di ricerca e creativo che hanno svolto per produrre gli elaborati presentati alla mostra. Due alunne hanno letto un breve brano del testo "Terra matta" di V. Rabbito anticipazione di un secondo momento che vedrà nuovamente protagonisti la Fondazione Grimaldi e il Liceo Artistico. Il secondo momento si è svolto presso il Palazzo Grimaldi sede della mostra, ed ha visto la presentazione della sezione storica della mostra agli alunni da parte del prof. G. Barone, il quale ha illustrato agli alunni le diverse sezioni che compongono la mostra ed infine la visita vera e propria. La mostra, nella sua unitarietà, descrive la complessità dell´apporto umano, culturale ed economico dell´area iblea al momento storico nazionale della Grande Guerra e rappresenta un gran bel momento di riflessione, soprattutto per il futuro. I curatori della mostra hanno guidato nella visita il Sindaco Ignazio Abbate, gli assessori Di Giacomo e Belluardo, i quali hanno potuto apprezzare l´interesse culturale della mostra e le competenze degli alunni espresse negli elaborati.
Il D.S. Sergio Carrubba
Struttura della Mostra Si ricorda che la mostra è suddivisa in sezioni: cinque curate dalla Fondazione Grimaldi e sei dal Liceo Artistico di Modica.
Fondazione Grimaldi: La prima, "Il lutto e la gloria", è dedicata al ricordo dei militari decorati e dei numerosi caduti iblei. "Al fronte" mostra le foto di ufficiali e soldati in prima linea, crocerossine e infermiere di guerra, armi e tecnologie dell´epoca e alcune immagini del campo di prigionia di Vittoria e dei militari italiani reclusi nei lager nemici. La sezione "Scrivere" raccoglie numerosi esempi di corrispondenza da e per il fronte: lettere, cartoline, diari inediti. "Letteratura patriottica" ricostruisce il contributo degli intellettuali iblei: dalle pagine de «La Balza» alle poesie di Vann´Antò, dai versi di Luciano Nicastro e Saverio Nicastro Del Lago ai numerosi opuscoli di propaganda, pamphlet di insegnanti, scritti in favore della sottoscrizione del prestito nazionale, stampati nelle tipografie locali durante il conflitto. "Fronte interno", infine, racconta la mobilitazione civile e la guerra lontana dal fronte: fotografie delle nostre città tra il 1914 e il 1918, tessere annonarie, passaporti per l´interno, pagine dei quotidiani locali, resoconti dei Comitati di assistenza e manifesti di propaganda.
Foto color seppia, cartoline sbiadite, lettere dal fronte dimenticate nelle soffitte, libri di poesie e romanzi dell´epoca, giornali ingialliti, immagini di lapidi e monumenti, manifesti e volantini plasmati dallo spirito del tempo raccontano, fuori dagli stereotipi e dagli asettici resoconti dei manuali, la realtà palpitante di una guerra che, se da un lato favorì il consolidarsi del sentimento nazionale, dall´altro pretese un tributo enorme di vittime umane. Anche in terra iblea.
Liceo Artistico di Modica: Gli alunni del e la grande guerra negli Iblei: una realtà con cui non si sono confrontati direttamente, ma che conoscono attraverso le informazioni dei manuali di storia.
Il progetto è il risultato di un´attività pluridisciplinare che ha entusiasmato e coinvolto gli alunni, i quali hanno osservato, forse per la prima volta, le mute testimonianze delle lapidi e dei monumenti ai caduti, finora visti anche da noi adulti con occhio indifferente e distratto, hanno frugato tra sbiadite foto, cartoline e lettere dimenticate in un cassetto riportando alla luce innumerevoli microstorie.
Il materiale raccolto è stato poi selezionato e rielaborato creativamente dagli alunni attraverso varie tecniche che vanno dalla pittura alla scultura, dall´incisione alla progettazione di modelli per i costumi d´epoca.
Gli elaborati degli alunni costituiscono sei sezioni i cui titoli rappresentano i contenuti:
"Cartucce di speranza" La rielaborazione scultorea della forma degli obici dei cannoni che attraverso la creazione diventano messaggi di pace;
"Segni di guerra" questa sezione mette al centro il tema del fante, intrappolato in una trincea e preda del freddo, della paura, dell´attesa con la tecnica dell´incisione.
"Ritorno alla memoria" Questo il tema dominante, scaturita da una minuziosa ricerca sulle memorie individuali e trasforma in lavori dissolvendo la distinzione tra parola e ricordo.
"La guerra igiene del mondo", prospettive ribaltate, molteplicità di punti di vista, asimmetrie, sovrapposizione di forme, colori rielaborazione di immagini di guerra in chiave futurista.
"Costumi di guerra" la sezione presenta divise militari e abiti femminili rivisitati a partire quadri di G. Balla.
"I monumenti ai caduti negli Iblei" la sezione presenta la tomba di G. Barone caduto sul monte S. Gabriele, i monumenti ai caduti: la visione d´insieme ben rappresenta lo sforzo commemorativo, sociale ed economico nonché creativo della comunità iblea.

La mostra nella quale confluiscono questi lavori va al di là della semplice applicazione di competenze apprese, ma si riveste di una dimensione altamente formativa nella misura in cui la coscienza e la memoria di una guerra, sfrondate da interpretazioni trionfalistiche o di parte, riescono a contribuire alla crescita di una cultura della pace.
Il Dirigente Scolastico
S. Carrubba
Notizie Flash
RAGUSA - NEI PRIMI 9 MESI DEL 2020 IL 10% IN MENO DI IMPRESE RISPETTO AL 2019
RAGUSA - IL CSC " SCHEMBARI " E IL " S.V. FERRERI " PER LA CULTURA
RAGUSA - DAL 14 AL 17 GENNAIO TAMPONI PER ALUNNI E DOCENTI
RAGUSA - CHIAVOLA ( PD ) E LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI
RAGUSA - FIRRINCIELI ( M5S ) SULL'IMPIANTO TMB DI CAVA DEI MODICANI
RAGUSA - IL 16 GENNAIO ATTIVO IL PRESIDIO DI PROTEZIONE CIVILE
RAGUSA - INCONTRO TRA ASS. VITTIME DEL SALVABANCHE E LA PROCURA
MARINA DI RAGUSA - DAL 19 GENNAIO MERCATINO IN VIA CABOTO
RAGUSA - VACCINAZIONI ALLE PERSONE ANZIANE A DOMICILIO
IBLA - RIQUALIFICAZIONE DEL BELVEDERE SOPRA SAN GIORGIO
RAGUSA - TROPPI RANDAGI IN ZONA SELVAGGIO
16-01-2021 16:50 - Attualità
[]

AL “MAGGIORE” DI MODICA TUTTI VACCINATI GLI OPERATORI SANITARI:

756

“Un gruppo di lavoro straordinario che ha dimostrato un forte impegno per vaccinare i colleghi nel minor tempo possibile.”

Ragusa, 16 gennaio 2021 – Nel presidio ospedaliero di Modica si è completata la vaccinazione degli operatori sanitari, per un numero di 756 soggetti.

«Abbiamo vaccinato il 95% dei dipendenti degli ospedali riuniti Modica Scicli -ha dichiarato il dott. Pietro Bonomo, direttore sanitario dei PP.OO. - e...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-01-2021 12:04 - Economia
[]
Ragusa, lì 16 gennaio 2021
Agli Organi di Informazione
Loro Sede

Dissenso per l’atto del Comune di Comiso sul fabbisogno del personale. Dipendenti esclusi dai benefici
Disponibili ad un ulteriore confronto. Fernandez: “ La Giunta non ha tenuto conto delle nostre proposte”

Sul Piano del fabbisogno del personale adottato dalla Giunta municipale di Comiso (atto n° 252 del 29 dicembre u.s.) si registra il pieno e convinto dissenso da parte della FP CGIL di Ragusa e si invita l’Amministrazione a rivede...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-01-2021 11:55 - Politica
[]
A pochi giorni dal suo arrivo nella giunta regionale, il coordinatore provinciale di Forza Italia Ragusa, Giancarlo Cugnata, ha avuto il piacere di incontrare e confrontarsi con il neo assessore all'agricoltura Toni Scilla, nome e volto di Forza Italia. E' stato uno scambio di vedute molto interessante, con una persona fidata e di esperienza che, da imprenditore, conosce bene il settore e le sue numerose problematiche.

“Ho insistito per incontrarlo subito – afferma Cugnata - perchè credo che ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-01-2021 11:29 - Attualità
[]


Pavimentazione A18: chiusa per una notte l’uscita Paesi Etnei

Dalle ore 20:00 di sabato 16 e le ore 10:00 di domenica 17 gennaio, sarà chiuso al transito veicolare lo svincolo “Paesi Etnei”, nei pressi del piazzale della barriera di San Gregorio di Catania dell’autostrada A18 Messina-Catania, in direzione Messina. La chiusura consentirà nella notte lo svolgimento dei lavori di pavimentazione stradale, curati dall’impresa Edilap, già programmati nell’accordo quadro annuale di manutenzione....
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-01-2021 12:27 - Attualità
[]
Il Comune di Comiso attraverso il coordinamento della Fondazione San Giovanni Battista presenta due progetti di servizio civile per un totale di ventotto posti destinati a giovani disoccupati: “Pedibus percorsi di buona scuola” e “Comiso: comunità attiva per la cultura”.
Il progetto “Pedibus percorsi di buona scuola” trova nella valorizzazione del volontariato al servizio della collettività e delle emergenze educative e sociali dei minori che in essa insistono la sua finalità principale. Il gi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-01-2021 11:54 - Politica
[]

UN VIAGGIO ASSIEME L’AMICIZIA CI LEGA
LA SICILIA E SIRACUSA CRESCONO

Quello siglato oggi, è un percorso di assieme che si certifica, che mette nero su bianco la storia di un’amicizia personale e di una stima reciproca da sempre con l’on. Vincenzo Vinciullo. La condivisione di anni di politica che abbiamo vissuto, nel centrodestra e che, per entrambi, si è mossa, si muove e continuerà a muoversi sul solco dell’idea che ha come obiettivo il Territorio, la sua centralità, la sua valorizzazione e ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 15:59 - Attualità
[]
IL GRUPPO POSTE ITALIANE CONSEGNA IL VACCINO MODERNA
ALLE STRUTTURE SANITARIE SICILIANE

È Poste Italiane, tramite il suo corriere espresso Sda, a distribuire in tutta Italia la prima fornitura del vaccino “Moderna” arrivato ieri mattina presso l'Istituto Superiore di Sanità. In Sicilia le consegne sono state effettuate presso 5 strutture presenti nelle province di Caltanissetta, Catania, Messina, Ragusa e Siracusa.
L'Azienda, che già da tempo collabora con il Commissario Straordinario, ha attre...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 15:48 - Attualità
[]
Consegnati a Donnafugata i lavori di realizzazione del Museo del Contadino

Alla presenza del Sindaco Peppe Casssì, del vice sindaco con delega allo sviluppo economico Giovanna Licitra, dell’assessore ai lavori pubblici Gianni Giuffrida. dell’assessore alla cultura Clorinda Arezzo, del presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Ilardo e dei tecnici comunali che hanno redatto il progetto, sono stati consegnati stamane all’impresa aggiudicataria i lavori di recupero degli immobili comunali anti...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 11:17 - Attualità
[]
Tutte le disposizioni da seguire
con il territorio inserito in zona gialla, arancione o rossa
Una lettera ai sacerdoti
dell’amministratore apostolico della Diocesi
monsignor Sebastiano Roberto Asta
e del Collegio dei Consultori
«Contiamo sul vostro prudente discernimento
e sul coinvolgimento attivo delle comunità cristiane»

L’amministratore apostolico della Diocesi di Ragusa, monsignor Sebastiano Roberto Asta, ha inviato una lettera a tutti i sacerdoti della Diocesi di Ragusa. La lettera, concordata ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 10:59 - Attualità
[]
Gallerie, nuovi limiti in ottemperanza alle direttive europee

In conformità alla direttiva di sicurezza emanata dalla Commissione Europea per l’intero territorio continentale, che ha per oggetto tutte le gallerie autostradali superiori ai 500 metri di lunghezza, adesso anche su cinque tunnel della A18 Messina-Catania e diciotto della A20 Messina-Palermo vige il limite di velocità di 80 km/h, il divieto di sorpasso e l’obbligo di distanziamento minimo di 100 metri tra i veicoli in transito.

Aut...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-01-2021 18:21 - Cronaca Locale
[]
Una donna di 45 anni, per cause ancora da accertare, è caduta da un'altezza di 10 metri, dal balcone del proprio appartamento, sito in via Mario Battaglia, a Comiso. Le condizioni della donna sono apparse subito gravi, tanto da richiedere il trasferimento al " Trauma center " di Catania. Durante il tragitto, nella tarda mattinata, la donna è deceduta. Sull'episodio sono in corso le indagini delle forze dell'ordine.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-01-2021 12:54 - Politica
[]
Il vice sindaco, Roberto Cassibba, con delega ai lavori pubblici, racconta i primi due anni e mezzo di attività amministrativa. “E’ un atto di trasparenza politica verso la città, dire quanto sia stato fatto in soli 30 mesi dall’insediamento dell’amministrazione Schembari e, al contempo, fare chiarezza su alcuni punti”.
“ Non essendo mai stata mia abitudine prendermi il merito di lavori cominciati con amministrazioni precedenti, tuttavia portate a completamento per continuità amministrativa, è...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
6

Visitatore Numero
1580572

totale visite
5410050

[]
15-01-2021 11:16 - Cultura & Arte
[]
Punto Dritto, L'isola che c'e', la CGIL Sicilia e la CGIL Trapani, riaccendono i
fari della discussione pubblica con l'evento “Costruttori di Umanità”, programmato
per venerdì 15 gennaio alle 21:00 sulla piattaforma zoom. Moderato da Jana
Cardinale, si alterneranno negli interventi personaggi di primo piano e protagonisti
nello scenario delle migrazioni e della sicurezza. Siederanno a questa tavola rotonda
virtuale Alfio Foti dell’Isola che c’è; Alfio Mannino Segretario generale della CGIL
Sicilia; ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-01-2021 11:08 - Cultura & Arte
[]
Alla ricerca dell'Ostensorio perduto dei Conti di Modica (Henriquez Cabrera).

L'Ostensorio del SS. Corpo di Cristo per la Chiesa di San Giorgio di Modica.

Presso la Chiesa Matrice di San Giorgio di Modica esistono ben tre Ostensori del SS. Corpo di Cristo realizzati tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XIX. Tra i tre, seppur il più ricco e bello possa sembrare quello del 1830, dorato e con una moltitudine di pietre preziose e con l'emblema dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, donato ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-12-2020 18:40 - Cultura & Arte
[]
La ri-scoperta della chiesa proto-cristiana/bizantina di Sant'Alessandra a Modica.

Un briciolo di storia patria trascurata nei secoli e dimenticata dalla comunità modicana.

Devo ringraziare gli amici Maurizio Pulvirenti e Alessandro Caruso, se oggi anche io sono stato ammesso tra coloro che si sono indegnamente appropriati di una piccola fetta di storia patria modicana, riscoprendo parti di una memoria comunitaria per secoli dimenticate e travolte dalla nascita di mitologie strumentali e oggi e...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio