12 Dicembre 2019
Categorie

MODICA - IL PD DENUNCIA IL TENTATIVO DI SVILIRE LA CONTRARIETA' DEI CITTADINI ALL'IMPIANTO DI BIOMETANO.

Stiamo notando i diversi modi con i quali si sta cercando di bypassare la ferma contrarietà manifestata, dai cittadini e da buona parte delle forze politiche, al consiglio dello scorso 27 novembre relativamente all’istallazione dell’impianto di biometano in c.da Bellamagna.
Da un lato la ditta privata vuole fare una campagna di informazione sugli impianti di biometano spostan- do il problema dalla compatibilità del luogo di istallazione con le dimensioni dell’opera alla discussione sull’utilità ambientale del biometano in generale. In effetti, nulla osta a che si provi a convincere le popolazioni limitrofe alla contrada Bellamagna che un impianto di circa otto ettari, odorifero, collocato a circa 700 metri dal centro abitato e con traffico di approvvigionamento di biomasse pari a 64 autocarri al giorno sia cosa buona e giusta.

Poi c’è un altro filone ossia l’interpretazione del vecchio copione intitolato “Noi vorremmo opporci ma non possiamo e la colpa è di chi c’era prima”. Nel caso specifico la trama si svolge attorno alla zona bianca, cioè assenza di vincoli, all’interno del piano paesaggistico che permette alla ditta privata di avere le autorizzazioni senza che la pubblica amministrazione e la stessa “politica “ vi si possa opporre. Protagonisti il sindaco di Modica, il portavoce locale dei 5S e la stessa ditta privata. Quest’ultima ha candida- mente ammesso in consiglio comunale che la scelta di c.da Bellamagna è stata determinata dall’essere zona agricola e priva di vincoli. Ringrazino il fato gli abitanti di c.da Bussello, Catanzarello, Scardacuc- co o delle altre contrade: in presenta di una visione strategica del territorio improntata al “ ‘ndo coglio, coglio” possono ben dire che gli è andata di lusso. Ovviamente i protagonisti di questa pseudo opera da tre soldi (tre soldi per modo di dire) insistono nel sostenere che la colpa della zona bianca non è loro ma di chi nel 2010 ha redatto il piano paesaggistico trascurando proprio Bellamagna. Chiuso il copione e ritornati alla realtà, sommessamente facciamo rilevare che il piano fu adottato nel 2010 ma approvato nel 2016 e riapprovato, a seguito di un annullamento da parte del Tar, nel 2018. In questo lasso di tempo l’amministrazione Abbate c’era e nella pienezza dei suoi poteri: cosa ha fatto per tutelare il territorio di propria competenza? Quali le sue osservazioni al piano adottato per far sì che venisse approvato secondo i suoi desiderata? E, soprattutto, oggi, cosa intende fare? Accettare la presunta ineluttabilità del fato o muoversi per la tutela del territorio e dei propri cittadini? E’ vero che la tutela paesaggistica non è di competenza dei comuni ma è altrettanto vero che ad essi compete la pianificazione urbanistica del territo- rio. Noi del Pd siamo disponibili sin da subito alla elaborazione di un Regolamento di Decoro Urbano, di cui il Comune è privo, che opportunamente allargato alle campagne, data la loro densità abitativa e pecu- liarità che tutti ci invidiano, permetta di fissare le linee guida per un loro sviluppo armonico facendo sì che i legittimi interessi dei privati siano contemperati dagli interessi diffusi della tutela del paesaggio. Facciamo sì che la politica si assuma le sue responsabilità per il futuro anziché giustificare il proprio lassismo guardando al passato.


Infine, prendiamo atto che nella vicenda, invocato da più parti, è apparso sulla scena il Sovraintendente di Ragusa e, come un deus ex machina che si rispetti, ha sorpreso tutti nel suo inedito ruolo da “paciere”. Noi che siamo della vecchia scuola che vuole i funzionari pubblici, anche di grado elevato, parlare per atti pubblici ai sensi di legge e nei presupposti della legge, confessiamo di essere rimasti un pò straniti dall’atteggiamento della sovrintendenza che con nota del 17.12.18 chiedeva di essere messa a conoscenza della conferenza di servizi per il procedimento amministrativo del biometano e oggi, per bocca del suo responsabile, sostiene che in quell’area non vi sono vincoli né pareri da rilasciare.Delle due l’una: o nel 2018 la Sovrintendenza scambiò la conferenza dei servizi per una scampagnata fuori porta a Bellamagna e chiese notizie per organizzarsi su una sua partecipazione o meno in base agli impegni oppure ritenne necessaria la sua presenza perché vi sono norme di legge che lo prevedono. Noi optiamo per la seconda ipotesi. Dal suo massimo responsabile invece e proprio perché nella qualità, auspichiamo che rappresenti le finalità del piano paesaggistico e dei terreni che ricadono nel suo ambito ossia: “la conservazione e recupero dei valori paesistici, ambientali, morfologici e percettivi del paesaggio agrario, urbano e costiero” e la “conservazione del patrimonio storico-culturale (architetture, percorsi storici e aree archeologiche) e valorizzazione delle risorse paesaggistiche nell’ottica di un potenziamento del turismo culturale sostenibile” .

Molto meglio questo che far da paciere a due sindaci.

Partito Democratico di Modica

Notizie Flash

SCICLI - " CITTADINI PER SCICLI " SULL'ATTENTATO INCENDIARIO AL PATA-PATA

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 10 DICEMBRE

VITTORIA - ESEGUITO DALLA POLIZIA MANDATO DI ARRESTO EUROPEO

SCICLI - IL CENTROSINISTRA CHIEDE IL PARCO EXTRAURBANO " TRUNCAFILA SAN BIAGIO ".

MODICA - IL PD INTERVIENE SULLE ANTICIPAZIONI DI CASSA

MODICA - IL COMITATO " CENTO PASSI " TORNA SUL DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

MODICA - INTERROGAZIONE DI IVANA CASTELLO SULLO SCIOPERO DEL PERSONALE IGM

MODICA - IL PD RISPONDE AL SINDACO SUL DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

RAGUSA - IL 13 DICEMBRE PRESENTAZIONE DI " SIGNORE E SIGNORI: LA LETTERATURA " DI MICHELE AREZZO

SCICLI - LA CITTA' DI SCICLI NEL DISTRETTO DEL CIBO ETNA/ VAL DI NOTO

RAGUSA - IL 13 DICEMBRE, PRESSO IL " ROSSITTO " , " AGORA' ", SUGGERIMENTI DI DEMOCRAZIA.

VITTORIA - IL PD DENUNCIA LA MANCANZA DI ACQUA IN DIVERSI QUARTIERI DELLA CITTA'

RAGUSA - FIRMATO PROTOCOLLO D'INTESA PER LA LOTTA AL CAPORALATO

MODICA - VOUCHER NATALIZIO ESIGIBILE PRESSO UNICREDIT

COMISO - IL 14 DICEMBRE PRESSO IL PARCO DELL'IPPARI PROGETTO " ARIA VERDE " DI GIULIA PRESTIA E ROBERTA INCREMONA.

11-12-2019 12:00 - Sport
[]
La TT don Alibrandi Modica è campione d'inverno

nel campionato di Serie C1 nazionale

La TT don Alibrandi Modica non si ferma più. E, sabato 7 dicembre, ospitata dall’Albatros Merlino di Zafferana Etnea, ha calato la quinta vittoria consecutiva.

Oltre...
10-12-2019 16:19 - Cultura & Arte
[]
L'assessore Maria Monisteri
Palazzo San Domenico – Modica, lì 10 dicembre 2019

I sessant’anni dal Nobel per la Letteratura a Salvatore Quasimodo
L’assessore Monisteri:” Un’occasione per la lettura e lo studio di uno dei giganti del ‘900”

“Un grande onore per la città, per noi e...
MENSILE FONDATO A RAGUSA NEL 1966 E RIPRESO A MODICA NEL 1976

p

20-09-2017 11:12 - Attualità
[]
p




12-12-2019 11:15 - Cultura & Arte
[]
Festival internazionale di Cinema e Poesia “Versi di Luce”: chiuso il sipario su un’edizione fuori dal comune.
Si è concluso martedì 10 dicembre l’edizione modicana dell Festival internazionale di Cinema e Poesia “Versi di Luce”, organizzato dal C...

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
12

Visitatore Numero
1294517

totale visite
3837332


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio