27 Settembre 2021
Categorie

MODICA - " LO STUPORE E IL MISTERO ": ANTOLOGICA PER GLI 80 ANNI DI PIERO GUCCIONE CON 70 OPERE IN MOSTRA ALL´EX CONVENTO DEI CARMELITANI

Da " La scuola di Atene "
Antologica in omaggio a Piero Guccione. Settanta opere saranno esposte all´ex Convento dei Carmelitani. L´evento presentato stamani in conferenza stampa a Palazzo San Domenico

"Lo stupore e il mistero del creato". Questo è il titolo di una mostra antologica che la Città di Modica dedica al maestro Piero Guccione (che il 5 maggio p.v. celebra i suoi ottant´anni) ovvero uno dei maggiori pittori dell´arte contemporanea. Settanta opere che riempiono un arco temporale che va dal 1962 al 2014 provenienti da collezioni private da ogni angolo della nazione.
Il luogo deputato ad accogliere i cicli artistici del pittore sciclitano, ma che vive e opera a Modica, sarà l´ex convento dei padri Carmelitani di Piazza Matteotti.
Il grande evento culturale dell´anno, si tratta di una mostra di caratura nazionale, terrà la sua inaugurazione venerdì 22 maggio p.v. e l´esposizione rimarrà aperta per sessanta giorni.
Si tratta di grafiche, oli che ripercorrono la vita artistica di Piero Guccione: dalle sue prime esperienze siciliane, poi il periodo romano maturato accanto ad un grande maestro della pittura di tutti i tempi come Renato Guttuso, e quindi Catania e poi nuovamente la Sicilia con il suo paesaggio, il suo mare, la sua luce.
La mostra è stata presentata, stamani, a Palazzo San Domenico, sede del Comune di Modica, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco Ignazio Abbate, i curatori dell´evento: il coordinatore dell´esposizione, Tonino Cannata e il curatore scientifico, lo storico dell´arte Paolo Nifosì che con Andrea Guastella hanno collaborato alla parte artistica.
"Abbiamo messo in cantiere, dichiara Tonino Cannata, un evento unico nella storia artistica di questa città. Piero Guccione costituisce, per il nostro territorio e per il mondo dell´arte, un esempio raro di artista profondamente legato alla sua terra. Ringrazio l´amministrazione comunale e gli sponsor che in modo convinto hanno recepito il nostro progetto. Un omaggio ad un´artista, prossimo a festeggiare gli ottant´anni, schivo ma ricchissimo di risorse e al quale Modica vuole dedicare un momento alto e fortemente rappresentativo".
L´ex convento del Carmine sarà adeguatamente arredato per ospitare questa mostra che non ha precedenti nello scenario artistico nazionale con l´installazione di luci e di supporti utili a sostenere un impegno espositivo di questo tipo.
Alla mostra si affianca un catalogo con le opere esposte, il saluto del sindaco, i commenti critici di Andrea Guastella, Marco Goldin, che sarà presente all´inaugurazione, Paolo Nifosì.
"Avremo la possibilità, dichiara Paolo Nifosì, di osservare i processi di maturazione artistica di Piero Guccione.
Dai riferimenti a Bacon a Munch sino a scoprire, dopo gli anni sessanta, la sua vera identità di artista talentuoso che riscopre il suo territorio trasformandolo in un luogo universale.
Egli, con estrema perizia e sensibilità, riesce ad interpretare i fantasmi della grande musica e dell´arte dell´ottocento riflettendoli, con una chiave di lettura originale e suggestiva, nel paesaggio ibleo, dove l´azzurro è il colore predominante: il cielo, il mare e le linee dell´orizzonte. La prossima opera è un dipinto sul Mediterraneo: una tela di plastica nera di morte. Un castigo che sa di contemporaneità perché è di dolore".
L´ingresso alla mostra è libero e costituirà uno dei motivi di attrazione per la città ad Expò Milano 2015 come valore aggiunto per una visita nel nostro territorio.
"La destinazione d´uso dell´ex convento del Carmine è ormai deciso, afferma il Sindaco Abbate, esso diventerà una vetrina culturale di alto spessore artistico, tant´è che dopo il grande evento Piero Guccione è già pronta un´altra mostra di grande caratura nazionale che abbiamo già in cantiere con la soprintendenza di Ragusa.
Accogliendo entusiasticamente questa iniziativa siamo convinti e partecipi dello sforzo, in termini di risorse umane ed economiche, messo in campo. Questa operazione passa attraverso una formula felice quella secondo la quale al pubblico si associa anche l´iniziativa privata che ha inteso sostenere questa appuntamento di grande spessore artistico che ha pochi precedenti in città. Questa occasione costituisce un valore aggiunto all´immagine della città che intendiamo veicolare ad Expo Milano 2015".
Alla conferenza stampa hanno partecipato il vice sindaco, Giorgio Linguanti, l´assessore alla Cultura, Orazio Di Giacomo e gli assessori Giorgio Belluardo e Pietro Lorefice.
L´ufficio stampa

Riportiamo un contributo critico del prof. Paolo Nifosì, curatore scientifico della mostra, che aprirà i battenti il 22 maggio:
Mostra di Piero Guccione
di Paolo Nifosì
Sarà inaugurata il 22 maggio 2015 un´importante antologica del maestro Piero Guccione presso l´Ex Convento del Carmine in Piazza Matteotti, con circa settanta opere, in occasione del suo ottantesimo compleanno. La mostra è voluta dall´Amministrazione Comunale di Modica con la presenza di alcuni sponsor. Curatore scientifico della mostra è Paolo Nifosì, con la collaborazione di Andrea Guastella. Il coordinamento organizzativo è affidato a Tonino Cannata. Per l´occasione verrà realizzato un catalogo. La mostra per completezza e rappresentatività è la più significativa che si sia mai svolta in area iblea. Le settanta opere riguardano l´attività del pittore dai primi anni Sessanta ad oggi, coprendo cinquant´anni del suo lavoro. Non è facile mettere assieme un´antologica del genere dato che tutte le opere dell´artista sono di collezionisti privati e provengono da tutt´Italia. La mostra che la città di Modica dedica nella ricorrenza degli ottanta anni di Piero Guccione vuole essere una testimonianza sintetica e certamente non completa della sua attività, la cui "varietà dei soggetti è eroica" a quanto scrive Susan Sontag nel 1984, nella fase centrale del suo procedere, e da quel momento molte cose sono accadute per confermare ancor di più l´affermazione della Sontag. In sintesi questi i momenti nella vita di Piero Guccione: la sua formazione scolastica tra Scicli, Comiso e Catania; il suo arrivo dalla Sicilia a Roma nel 1954 per poter capire di più di quanto succedeva nel mondo dell´arte e della società delle tendenze sia artistiche che ideologiche, ed ancora un apprendistato che diventa confronto nella scelta dei suoi possibili maestri, dei suoi possibili interlocutori contemporanei e poi il taglio del cordone ombelicale, come è normale che sia per una nascita, per una autonomia di pensiero e di linguaggio che può individuarsi nei primi anni Sessanta (1960-1965); e da questo momento in avanti la sua libertà nell´essere sé stesso, nel poter dire e raccontare col disegno e con la pittura, seguendo i suoi fantasmi, il suo immaginario, in una sintesi tra l´affidarsi all´inconscio e la necessità di formulare un linguaggio che ha le sue regole, le sue leggi, nel considerarsi consapevolmente un anello della catena nella storia della pittura. La vita romana durerà fino al 1979, con una presenza costante per tutti gli anni Sessanta, una presenza alternata tra Roma e la sua casa di Punta Corvo durante gli anni Settanta, con otto mesi romani e quattro cinque mesi davanti al mare Mediterraneo tra la fine della primavera e l´inoltrato autunno. Nel 1979 il suo ritorno definitivo nella sua Itaca, nella nuova casa abitata di Quartarella insieme alla compagna Sonia Alvarez, nella campagna modicana, dove ancora oggi vivono. Osserverà che la storia della sua pittura si può fare seguendo le case che ha abitato, i luoghi che ha frequentato per lungo tempo, introiettati e fatti propri.
In mostra saranno rappresentate tutte le fasi della sua esperienza. Dalle opere dei primi anni Sessanta in cui si individua la sua autonomia linguistica.Guttuso osserverà che nella pittura di Piero si avverte " il bisogno di partire dalle cose". Da quel momento la sua sarà una pittura visiva e la scelta sarà la figurazione. Si possono ricordare a tal proposito i Giardini, le Antenne i Riflessi sulla Wolkwaghen. Guccione procederà per cicli pittorici. Alla fine degli anni Sessanta il ciclo degli Aeroporti con uno spazio che si avverte come metafisico ed hopperiano. Intorno al 1970 comincia il lento cammino per il ritorno in Sicilia. Comincia a dipingere il mare che osserva dalla casa di Punta Corvo, tra Cava d´Aligae Sampieri, ed il mare sarà sempre più protagonista nella sua pittura, con parallele incursioni verso altri temi dovuti alla scoperta della natura. L´attenzione all´Ibiscus, del suo giardino con le piccole palme, contestualmente all´uso del pastello. Le influenze di maestri quali Bacon e Munch lentamente scompaiono e la natura è dipinta con inedite immagini sia nell´affrontare il tema del mare sia nei cicli dei pastelli che si infittiscono negli anni Ottanta: due i cicli dedicati al Carrubo, uno dedicato alla Malinconia delle pietre e uno a Friedrich. Un attenzione a Bacon con una serie di disegni del ritratto dell´artista e un´attenzione a Matisse con opere dedicate a Matisse e la modella. Sia il mare che gli altri temi sono occasioni per esprimere sentimenti vari dalla solarità e dallo stupore difronte alla bellezza, alla malinconia, all´indignazione di un paesaggio aggredito, L´area iblea diventa sempre più il luogo degli accadimenti anche letterari e musicali. E´ il caso di ricordare il ciclo di pastelli su Norma, sulla Cavalleria rusticana e sul Tristano ed Isotta. L´occasione del restauro del teatro Garibaldi determinerà una serie di pastelli dedicati al carrubo, alla Chiesa di San Giorgio e ad alcuni d´après.Se il mare e il paesaggio ibleo sono temi centrali, dagli anni Ottanta comincia l´altro grande percorso di Guccione sarà l´attenzione per le opere d´arte dei classici dal Rinascimento all´Ottocento, con una continua ed ininterrotta reinvenzione di opere d´arte da Masaccio, a Michelangelo, a Caravaggio,per citarne solo alcuni di un lungo elenco. Gli ultimi quindici anni continueranno ad essere dedicati al mare e parallelamente ai d´après. Il tema del mare nell´analizzarlo dai primi dipinti a questi ultimi fa registrare i mutamenti che nella sua pittura avvengono, il lavoro ossessivo e di lunga durata su pochi oli e un continuo cambiamento nel modo di rappresentarlo per rendere tensioni e complesse e sovrapposte emozioni, per raggiungere nelle ultime opere una serena contemplazione affidata alla luce nelle sue possibili variazioni durante il giorno e durante le stagioni per dipingere il cielo, lo spazio infinito e quanto di simbolico quello spazio può contenere."
Nelle foto : " Fu la scuola di Atene ", pastello e tecnica mista; " Da Velasquez ", pastello su carta; " La linea azzurra ", olio su tela.
studies coordinated by federal techncians




ISCRIZIONI APERTE PER CORSI CON ISTRUTTORI FEDERALI
Notizie Flash
MODICA - FdI SI PREPARA ALLE PROSSIME AMMINISTRATIVE
RAGUSA - IL 28 CHIUSE LE SCUOLE DALLE ORE 11 PER IL GIRO DI SICILIA
MODICA - INTERROGAZIONE DI IVANA CASTELLO SULLE MISURE DI EQUILIBRIO DI BILANCIO
SCICLI - IL GIRO DI SICILIA IL 28 PASSA DA SAMPIERI E SCICLI
ISPICA - ESEGUITO ORDINE DI ESPIAZIONE PENA DETENTIVA
RAGUSA - PENSIONI DI OTTOBRE IN PAGAMENTO DAL 27 SETTEMBRE
IBLA - CHIAVOLA RACCOGLIE LA DENUNCIA DI UN TURISTA SUI BAGNI CHIUSI AI GIARDINI IBLEI.
26-09-2021 12:01 - Attualità
[]
Circa un anno fa ci lasciava il giornalista vittoriese Gianni Molè, segretario provinciale di Assostampa, colpito dal Covid 19. Alla presenza del commissario dott. Dispenza e dei familiari del giornalista (la moglie e le due figlie) è stata intitolata , presso l'eremo delle Grazie a Vittoria, la sala delle Capriate a Gianni Molè.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-09-2021 11:44 - Economia
[]
IL TURISMO IN SICILIA, IL PRESIDENTE REGIONALE CONFCOMMERCIO A TRAVELEXPO

MANENTI: “ABBIAMO LA MATERIA PRIMA, SUL RESTO MOLTI I PASSI ANCORA DA FARE”

Palermo – 26 settembre 2021. “Il turismo è la carta da visita del nostro territorio. Ma il gap che abbiamo ancora da colmare è consistente. Abbiamo, è vero, la materia prima. Serve migliorare tutto il resto. Come dicevano i vecchi maestri che ci hanno aiutato a muovere i primi passi in questo settore, il paradosso è che si conosce Roma ma non il L...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2021 10:59 - Politica
[]
Una riflessione del presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Ilardo

sulla FAM in corso a Ragusa

“Ho partecipato, ieri, all’inaugurazione della 46esima edizione della Fiera agroalimentare mediterranea, in rappresentanza dell’intero Consiglio comunale. Dopo un anno di pausa, il segnale arrivato è molto forte e testimonia la voglia di ripartenza manifestato dagli allevatori e da tutti gli operatori economici di comparti su cui, tradizionalmente, il nostro territorio ha puntato per garantirsi la ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2021 10:44 - Eventi
[]
SCICLI: A PALAZZO SPADARO IL 1° CONGRESSO GIORNATE DERMATOLOGICHE IBLEE

Grande appuntamento con la dermatologia quello che stamattina ha avuto inizio alle ore 10 nella sala degli specchi a Palazzo Spadaro, in presenza del responsabile scientifico Gianpiero Castelli e dei tanti medici provenienti da tutte le parti della Sicilia. La dermatologia è una branca specialistica in continua evoluzione che negli ultimi anni è stata protagonista di nuove significative acquisizioni patogenetiche e terapeu...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 16:58 - Economia
[]
La Banca Agricola Popolare di Ragusa organizza una tavola rotonda all’interno della FAM

Ragusa, 24 settembre 2021

Anche la edizione numero 46 della Fiera Agroalimentare del Mediterraneo vedrà la partecipazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Da decenni la popolare ragusana è partner della Camera di Commercio per il tradizionale appuntamento settembrino – quest’anno da venerdì 24 a sabato 26 - negli spazi del Foro Boario sulla provinciale Ragusa – Chiaramonte Gulfi.

In questa edizione l...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 12:15 - Istruzione e Formazione
[]
Approvati e ripartiti i fondi per i progetti socio-educativi nelle scuole

L'Ufficio pubblica istruzione ha valutato i progetti socio-educativi presentati dalle scuole di propria competenza, Istituti comprensivi ed Istituti scolastici cittadini, approvandoli e provvedendo conseguentemente alla ripartizione dei fondi per l'anno scolastico 2021/2022.

“I progetti socio-educativi avviati dall'Amministrazione Cassì con una modalità totalmente diversa rispetto al passato, come già previsto dalla deli...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 18:41 - Economia
[]
Federazione Regionale del Commercio, del Turismo, dei Servizi, delle Professioni e delle

P.M.I. di Sicilia

PIERO AGEN E PINO PACE ELETTI RISPETTIVAMENTE NEL COMITATO ESECUTIVO

E NELLA CONSULTA DI UNIONCAMERE NAZIONALE, CONFCOMMERCIO SICILIA

“SONO RAPPRESENTANTI DEL NOSTRO SISTEMA, FARANNO UN BUON LAVORO”

Palermo – 23 settembre 2021. Il sistema Confcommercio Sicilia si congratula con Piero Agen, presidente Confcommercio Catania, e con Pino Pace, presidente Confcommercio Trapani, per la prestigiosa ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
26-09-2021 16:45 - Economia
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 12:43 - Istruzione e Formazione
[]
Benvenuti, ragazzi!

Anche quest’anno è suonata la campanella del primo giorno di scuola, che, per i ragazzi delle nostre nove prime, è anche il primo nella scuola secondaria di secondo grado.

Emozione, ansia, paura, gioia, curiosità e tanta aspettativa aleggiano nell’aria. Ragazzi timidi muovono i primi passi tra quei corridoi che li vedranno protagonisti per cinque anni della loro vita. E la grande famiglia del “Fermi” è pronta ad accoglierli tutti, uno per uno, e a guidarli in questo percors...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 10:25 - Politica
[]
A quasi 5 anni dalle passate elezioni amministrative, " Start Scicli " ritira i suoi 3 assessori (Caterina Riccotti, che ricopriva anche la carica di vicesindaco, Viviana Pitrolo ed Antonino Alecci) dalla giunta Giannone, determinando una crisi senza precedenti nella compagine amministrativa.
Il sindaco Giannone, nel ringraziare comunque la forza politica che lo ha, fino a ieri, appoggiato, ha emanato il seguente comunicato.
"Il Sindaco ringrazia Start Scicli

La Politica deve essere unità

Il S...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 12:44 - Politica
[]
ALL’ATTENZIONE DELLA COMUNITÀ CITTADINA DI ISPICA, IN PARTICOLARE: del Sindaco e dell’amministrazione comunale del Presidente del Consiglio e dei consiglieri comunali della Presidente della Commissione Parlamentare Affari Sociali dei Dirigenti Scolastici delle Comunità religiose delle Famiglie delle Associazioni

Da alcuni anni la comunità ispicese vive una crescente crisi che tocca, in modo profondo, la sua dimensione sociale e che, nei suoi effetti, si rende evidente in modo particolare all’...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 12:33 - Attualità
[]
Il Consiglio Comunale approva una mozione

con la quale si riconosce la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”

Il Consiglio Comunale nella seduta del 20 settembre ha approvato, alla unanimità, la mozione presentata dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Sergio Firrincieli con la quale si è deciso di riconoscere la cittadinanza al “Milite Ignoto” aderendo anche alle iniziative del progetto “Milite Ignoto, Cittadino d’Italia” del Gruppo MOVIM, che in collaborazione con l’ANCI, intende, tra l’altr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 11:02 - Attualità
[]
LA SPORCIZIA A IBLA PROPRIO SOTTO LE FINESTRE DELL’ASILO G. B. MARINI

COMIBLEO NON CI STA: “UNA CIRCOSTANZA ALTAMENTE DISEDUCATIVA”

Il Comibleo, il comitato spontaneo di residenti nella città antica, ha più volte segnalato al sindaco l’anomala disparità di trattamento operata per quanto riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti a Ibla. Infatti, numerosi bidoni dei rifiuti sono stati concentrati lontano dalle attività di ristorazione in contrasto con le norme sanitarie, ambientali, Codice d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2021 17:49 - Attualità
[]
LE SCUOLE, ASSOCIAZIONI E CLUB IN RETE PER IL PROGETTO "QUESTIONI DI GENERE LA SCUOLA NON TRATTA" esprimono indignazione per la narrazione assolutamente stereotipata e colpevole dei femminicidi che hanno caratterizzato la cronaca di questi giorni. Una retorica inaccettabile che dimostra come sia ancora importante educare alla parità e alla differenza, per promuovere un diverso modo di costruire la relazione tra i sessi e attivare consapevolezza. Scuole, Associazioni e Club in Rete I.I.S. “G. ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
Categorie
Utenti Online
7

Visitatore Numero
1753244

totale visite
6452961

ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
25-09-2021 12:35 - Cultura & Arte
[]
Si può rimanere indifferente di fronte alla marea di immondizia che assedia le periferie delle città di Comiso e Vittoria? È uno spettacolo indegno di queste antiche terre vedere questi territori stuprati da gente incivile, insensibile verso la Natura, verso i loro stessi simili. I bordi delle strade più defilate, ma anche quelle più trafficate sono assediate da lunghe strisce d'immondizia che, giorno dopo giorno, si allungano sempre di più. Fra questi criminali c'è qualcuno che ha un po' di ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2021 12:08 - Cultura & Arte
[]
E' stato assegnato al poeta Antonio Lonardo, a cura dell'associazione " Alberoandronico ", il diploma di merito , in occasione della XIV edizione del Premio nazionale di poesia, narrativa... L'opera premiata è " Mondiale preghiera ".
Antonio Lonardo, per molti anni docente di Lettere presso le scuole medie di Modica, è stato più volte insignito di riconoscimenti per la sua produzione poetica: quest'ultimo riconoscimento è stato assegnato a Roma in Campidoglio.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 12:01 - Cultura & Arte
[]
ASSOCIAZIONE CULTURALE LUOGOCOMUNE

1787, ci sono Mozart e Beethoven nel concerto

del Quartetto Euterpe per “Echi in Grotta”

Sabato 25 settembre la formazione composta da quattro studenti dell'Istituto musicale Bellini di Catania, accompagnati dal flauto di Luca Berro, si esibirà nella Cava Gonfalone con un concerto dedicato ai due geni della storia della musica

Cava Gonfalone – via Risorgimento 112 (retro), Ragusa, sabato 25 settembre, h 20.30, € 10

http://www.associazioneluogocomune.it/

E' dedica...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2021 11:14 - Cultura & Arte
[]
Domenica 3 ottobre alle ore 17.30, nell'auditorium del Centro Studi Feliciano Rossitto (Via Ettore Majorana, 5 – Ragusa), andrà in scena "Il canto della terra. Unità e parentela di tutti gli esseri viventi". Uno spettacolo di musica, canto, teatro e immagini.

Idea, testi e coordinamento: Pippo Antoci

Tecnico del suono: Davide Criscione

Scenografi: Bernard Leuchtenberger, Saro Spata

Macchinista: Carmelo Massari

-Saluto della dott.ssa Clorinda Arezzo (Assessore alla Cultura del Comune di Ragusa)

-Pro...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 11:08 - Angolo della Memoria
[]
L’arte di Ciccio Busacca

Leggendo con interesse un ricordo della grande Rosa Balistrieri sull’Eco degli iblei, abilmente

diretto dal Prof Girolamo Piparo, ricordi vivissimi hanno procurato in me quel piacevole senso

di gioia e nostalgia che, ormai, alla nostra età è merce rara.

La mia mente è tornata a quegli anni a cavallo tra il 1950 e il 1960 nei quali ci si divertiva con poco

a volte ancora con meno. Non era l’era dei potenti mezzi multimediali. Semplicemente potrei

denominarla come l’epoca d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 12:02 - Cultura & Arte
[]
Una volta s'andava via Dall'Italia con la valigia di cartone, si saliva su un treno, quanti risparmi per fare i biglietti a tutta la famiglia! Oppure su una nave, e senza voltarsi indietro s'andava verso i distretti industriali della Germania, del Belgio, della Francia o addirittura verso l'America, l'Australia, un lungo viaggio in cerca di quella vita dignitosa, in cerca di quella speranza che la propria patria non aveva garantito. L'emigrazione è stata prevalentemente un fenomeno meridional...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
23-09-2021 11:28 - Cultura & Arte
[]
Si svolgerà giovedì prossimo, 30 settembre, presso " Symposium " in via Bolivia a Comiso, l'evento che comprende un aperitivo con degustazione, alle ore 19, e lo spettacolo " La notte deilunghi coltelli ", alle ore 21.
L'aperitivo è curato dallo chef comisano Ivan Iurato, mentre lo spettacolo si avvale del contributo di Gisella Burderi, Salvo Giorgio, Donata Minardo e Giovanni Peligra.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-09-2021 10:36 - Cultura & Arte
[]
La politica ormai percorre una dimensione parallela a quella del cittadino comune che abita i paesi, che abita le città, che vive nelle strade, che lavora e crea ricchezza. Ascoltare oggi chi fa politica vuol dire entrare nella confusione più totale, trovarne due che sostengano, sullo stesso argomento, la stessa idea è come voler trovare un ago in un pagliaio. Il politico, se non rare volte, non gira più per la provincia come faceva un tempo, non fa comizi davanti a platea di elettori che...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2021 13:03 - Cultura & Arte
[]
Dall'1 al 10 ottobre Ragusa diventa “Laboratorio teatrale aperto” con la prima edizione di “Ragusa dietro il Sipario. Festival dei mestieri dell'arte”

Una rassegna di talk, workshop, concerti e performance per rendere omaggio al grande scenografo inglese del Novecento Edward Gordon Craig

RAGUSA - Il Teatro Donnafugata di Ragusa, tra i più piccoli d'Europa con appena 100 posti a sedere, rende omaggio dall'1 al 10 ottobre al grande Edward Gordon Craig, l'attore e scenografo inglese, vissuto tra ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-09-2021 12:28 - Cultura & Arte
[]
Sarà rappresentato sabato 25 settembre, alle ore 21, il capolavoro letterario di Gesualdo Bufalino " Museo d'ombre ". L'evento si svolgerà presso il cortile della Fondazione Bufalino.
L'adattamento teatrale e la regia sono a cura di Giampaolo Romania; gli interpreti sono Giovanni Arezzo, Alessandro Romano e Anita Indigeno.
L'ingresso è gratuito: prenotazione obbligatoria e " green pass ".
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
20-09-2021 10:34 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
L’arte del teatro in Sicilia dal 2500 A.C. al 1975 D.C.
“L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di
tutto. La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte,
l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li
possederà per tutta la vita”. J.W Göthe
La Sicilia, si sa, è costellata di luoghi magici, seppur nella loro semplicità. E così, passeggiando ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2021 16:33 - Angolo dell´Arte
[]
Si è svolta prima a Fondi (in provincia di Latina , dal 17 luglio al 29 agosto) e poi a Schio (in provincia di Vicenza, dal 4 al 19 settembre), con ampio succcesso di pubblico, la personale dell'artista comisano Giuseppe Ciarcià, intitolata " Gocce d' arte". Pubblichiamo alcune opere dell'artista, con l'analisi critica di Giovana Cappuzzello.

" Punta secca ", tecnica mista su tela
La sera è solo un sorso di luce rubato alle tacite stelle… Una silente magia alita lieve nella piazza dai conci sq...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari