29 Giugno 2022
Categorie
percorso: Home > Categorie > Attualità

MODICA - SULL´EMERGENZA SANITA´ IL CONSIGLIERE TATO CAVALLINO SCRIVE A CROCETTA, ALLA BORSELLINO E AL PREFETTO DI RAGUSA

Il consigliere Tato Cavallino
Al Presidente della Regione
All´Assessore Regionale alla Salute
Al Presidente Sesta Commissione Servizi Sociali e sanitari
Palermo
A Sua Eccellenza il Prefetto
Ragusa
A Sua Eccellenza il Vescovo di Noto
A Sua Eccellenza il Vescovo di Ragusa
Alla Deputazione Regionale iblea
Al Direttore generale Asp 7
Al Sig. Sindaco di Modica
Agli organi di stampa
Lettera aperta
Oggetto: diritto alla salute, una sicurezza che crolla! Adesso basta!
Tanti i fatti di cronaca legati alla malasanità che in questi giorni hanno riempito le cronache non solo locali ma anche nazionali, fatti gravi e tristi che aggiunti ai piccoli mali della sanità definiscono un quadro scadente e desolante del settore che mette a repentaglio le esigenze di migliaia di utenti. Un triste dato di fatto è che il nostro sistema sanitario non garantisce più il diritto alla salute. Questa sicurezza sta scricchiolando o meglio è già crollata. La situazione è molto preoccupante ed in provincia di Ragusa i problemi legati al pianeta sanità sono diversi e aggravati per certi aspetti dalla politica dei tagli e del "finto risparmio" che incide principalmente sulla qualità delle prestazioni e dei servizi all´utenza. ll taglio dei posti letto negli ospedali è una delle tante azioni, in nome della spending review, certamente non proporzionata alle esigenze di un vasto comprensorio come il nostro. Alla mancanza di posti letto e ala poca ottimizzazione del personale medico, infermieristico e paramedico, si aggiunge poi uno dei gravi problemi che riguarda l´ospedale Maggiore di Modica ovvero il mancato potenziamento e l´ampliamento del pronto soccorso, di cui si parla da diversi anni e che tanti disagi, come ben sappiamo causano agli utenti, che nella migliore delle ipotesi devono attendere per un accesso in pronto soccorso diverse ore con la beffa finale di sentirsi dire non è possibile il ricovero in questo ospedale dirottando il povero malcapitato in nosocomi della provincia. La situazione è ormai insostenibile, il pronto soccorso del Maggiore fa riferimento ad un vastissimo bacino d´utenza e la situazione di enorme disagio è sotto gli occhi di tutti, dei cittadini che hanno necessità e non dei vertici che non vivono gli orrori dell´emergenza-urgenza, ovvero la degenza sulle barelle perché non ci sono posti, le ore di attesa per una consulenza, il tutto tra i corridoi o nelle due anguste stanze a disposizione del pronto soccorso dove vengono "parcheggiati" fino a quattro pazienti in attesa di ricovero, consulenza o dimissioni, in barba alla privacy e alle più elementari norme igienico-sanitarie e con un solo bagno per uomini, donne, diversamente e bambini. Queste sono solo alcune delle carenze del pronto soccorso del nosocomio modicano. Non solo mancanza dei posti letto, non solo gli orrori del pronto soccorso ma anche le lunghe e inenarrabili liste d´attesa per visite ed esami. La gente è stanca di sentire parlare di abbattimento delle liste di attesa; in un sistema sanitario "moderno" questo rappresenta un fenomeno fortemente critico e aggiungerei "disumano" perché i servizi non vengono resi entro tempi appropriati rispetto alle patologie e alle necessità di cura. La sanità è diventata un vero e proprio incubo non solo per i pazienti ma anche per i medici e gli operatori costretti a lavorare in situazione di emergenza con un numero sottodimensionato di personale. Un altro problema denunciato in questi giorni è la mancanza di lenzuola nei reparti di tutti gli ospedali. Caso emblematico la dialisi del Maggiore di Modica dove necessita un ricambio della biancheria maggiore viste le turnazioni delle seduta dialitiche. Una situazione assurda da raccontare ma ancora più assurda da vivere; questa come tante altre causata dall´esternalizzazione dei servizi che nella logica avrebbe dovuto garantire una migliore qualità del servizio a favore del fruitore ultimo, ossia il cittadino ma nei fatti non è così perché le ditte private a quanto pare non riescono a garantire la fattibilità del servizio. Il servizio lavanderia scarso, mancano lenzuola, federe, coperte, camici puliti; stessa cosa per il servizio delle pulizie approssimativo perché svolto solo in un´ora in tutti i reparti. Casi limite che delineano il disastro su cui nessuno può chiudere gli occhi, lavarsene le mani o annacquare responsabilità o fare spallucce. In presenza di queste carenze e della grave situazione strutturale degli ospedali c´è la necessità, non più differibile, di rivedere il modello di organizzazione dell´assistenza e dei servizi che vengono ridotti giornalmente; la realtà è che si tagliano i servizi piuttosto che gli sprechi. Tutti, ognuno per le proprie competenze, devono prendersi le loro responsabilità e correre immediatamente ai ripari per evitare l´implosione del sistema sanitario ibleo e di tutta l´isola. E´ triste assistere al silenzio della nostra deputazione regionale iblea che sulla sanità in provincia cosiccome per altre importanti questioni è diventata sordo/muta e non riesce a far sentire la propria voce quando vengono fatte scelte dissennate che mettono in crisi l´erogazione dell´assistenza sanitaria. Nessun atto di difesa o di contrasto in aula al Parlamento regionale proviene da coloro che ne hanno il titolo affidatogli dai cittadini/elettori, su decisioni, azioni legislative che siano penalizzanti per la collettività. La sanità è per tutti, come lo è il diritto alla salute, che dev´essere salvaguardato da chi ha il dovere di farlo: i governi, i loro rappresentanti istituzionali e i vertici delle aziende sanitarie. La gente è stanca, scoraggiata ed ha bisogno di essere ascoltata, per questo motivo ritengo non più differibile alzare la voce con una decisa e forte azione di protesta che smuova le acque e faccia prendere coscienza tutti coloro che hanno responsabilità affinchè vengano salvaguardati i diritti dei cittadini, attraverso il coinvolgimento di associazioni, gruppi organizzati, semplici cittadini, organizzazioni sindacali e di categoria, forze politiche, sociali e comunità ecclesiastiche per dire "BASTA" ad una sanità che sta crollando dove non ci sono più le condizioni di poterne fruire tutti in eguale misura perché non c´è tutela e sicurezza per gli utenti, i pazienti, per chi è più debole e per chi è più o meno gravemente malato.
Tato Cavallino
Consigliere comunale Modica

Modica lì 05/03/2015






Notizie Flash
RAGUSA - TRINGALI, FIRRINCIELI E CHIAVOLA SULL'ACQUA A SAN GIACOMO
IBLA - PROROGATI AL 2023 I PASS RILASCIATI NEL 2021
RAGUSA - IL SINDACO CASSI' AGGIORNA I CITTADINI SULL'INDIFFERENZIATA
RAGUSA - L'ON. CAMPO (M5S) SULLA CARENZA SANGUE
RAGUSA - DUE PIETANZE IBLEE NEL REGISTRO DELLE EREDITA' IMMATERIALI
RAGUSA - RINNOVO DELLA CONULTA COMUNALE FEMMINILE
RAGUSA - REPLICA DELL' ON. DIPASQUALE ALL'ASS. IACONO SUI RIFIUTI
RAGUSA - L'AVIS SULLA RACCOLTA SANGUE
29-06-2022 18:01 - Politica
[]
EMERGENZA RIFIUTI: STOP A TASSA DI SOGGIORNO PER TURISTI E RIMBORSO TARI AD ESERCENTI. CHIESTO LAVAGGIO STRADE URGENTE. LE PROPOSTE OPERATIVE DEL CONSIGLIERE GIOVANNI GURRIERI

RAGUSA - “Raccogliere i rifiuti nel centro storico di Ragusa, di Ibla e Marina di Ragusa, anche se si dovessero temporaneamente stipare in dei container, rimborsare i turisti per la tassa di soggiorno che stanno pagando in questi giorni nonostante l’emergenza rifiuti, e scontare la tari agli esercenti. Sono queste le pro...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-06-2022 17:24 - Attualità
[]
Al via la quarta edizione di “Mare senza frontiere: accessibilità a tutti”

"Un vero e proprio modello organizzativo che ha garantito un concreto servizio a tutte quelle persone con disabilità che non avrebbero potuto, come in passato, usufruire delle spiagge e del mare"

Ragusa, 29 giugno 2022 - È tutto pronto per l’avvio della quarta edizione di “Mare senza frontiere”, mare accessibile a tutti!

Dal 1° luglio e fino al 31 agosto 2022, tutti i giorni dal lunedì alla domenica: dalle ore 10.00 alle...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-06-2022 10:59 - Attualità
[]
Che la situazione dei rifiuti in Sicilia e a Comiso sia sfuggita di mano a chi di competenza è sotto gli occhi di tutti: con le discariche al collasso e con le isole ecologiche stracolme, con il rischio di conferire i rifiuti oltre lo stretto di Messina e con costi 4 volte superiori agli attuali, l'unico, che non si rende conto della drammaticità della situazione è l'assessore ai rifiuti di Comiso, Biagio Vittoria.
E' da tempo che invitiamo l'ass. Vittoria a lasciare perdere la politica, ch...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-06-2022 17:43 - Politica
[]
Il gruppo ‘Insieme per Santa Croce’ chiede la bonifica della discarica a cielo aperto di contrada Spinazza. Presentata una mozione

Mobilio, frigoriferi, televisori. Ma anche scarti di lavorazioni edili, imballaggi, bidoni di vernice, lastre in eternit, pneumatici e carcasse animali. E’ questo il drammatico scenario che costeggia la strada comunale Aretusa, meglio nota come “trazzera Pirtusa”, in contrada Spinazza, alla periferia di Santa Croce Camerina. C’è pure un cartello che indica la prese...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-06-2022 17:01 - Economia
[]

Rifiuti Vittoria, Roma Costruzioni replica al Sindaco: “Basta proclami sui social!”

La Roma Costruzioni srl non “fa quello che vuole”, ma fa quello che deve.

Vogliamo precisarlo sin da subito, rispondendo all’ennesimo attacco ricevuto sui social in merito ai nostri servizi e all’appalto che ci siamo aggiudicati per sette anni. Ci preme innanzitutto sottolineare che, ad oggi, è stato rispettato tutto quello che era previsto, a partire proprio dai mezzi su cui tanto qualcuno discute. A tal propos...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-06-2022 10:00 - Economia
[]
90 ANNI, E PIU', DI IMPEGNO PER IL RILANCIO DEL TERRITORIO. CONCLUSA LA TRE GIORNI DELL'ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI. INSIEME AI GAL INIZIATIVE PER PROMUOVERE LE ECCELLENZE DEL TERRITORIO MENTRE LA BAPR HA CONSEGNATO IL PREMIO PER L'AGRICOLTURA INNOVATIVA.

RAGUSA – Dal 1930 sono la “malta” che cementifica più soggetti, da quelli pubblici a quelli privati, favorendone l'amalgama e rilanciando connessioni per obiettivi ben chiari: qualità nel mondo delle produzioni agrico...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-06-2022 17:31 - Economia
[]
Autorizzazioni dehors per pubblici esercizi dal 1 luglio 2022

È in fase di conclusione il procedimento relativo al rinnovo e alla presentazione di nuove istanze per il posizionamento dei dehors da parte dei pubblici esercizi. Lo rende noto il vicesindaco con delega allo Sviluppo Economico, Giovanna Licitra, la quale sottolinea che a tale fine, con riguardo ai procedimenti di rinnovo, l’ufficio competente procederà nei prossimi giorni ad inviare ad ogni richiedente al proprio indirizzo pec l’au...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-06-2022 12:47 - Economia
[]
Settecento le imprese iblee del comparto costruzioni in difficoltà

a causa del blocco della cessione dei crediti legati ai bonus edilizia

Indagine della Cna territoriale di Ragusa: “A rischio 2.100 posti di lavoro”

In provincia di Ragusa sono circa 700 le imprese del comparto costruzioni in difficoltà a causa del blocco della cessione dei crediti legati ai bonus edilizia. Il dato è frutto di un'indagine che Cna Edilizia Ragusa ha portato avanti ascoltando un campione di 100 imprese edili e dive...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-06-2022 12:33 - Politica
[]
In questi giorni si è costituito il Collettivo Politico per una Vittoria Democratica.

Come si evince ne fanno parte persone che affondano le proprie esperienze nel panorama cittadino più vario delle professioni, del volontariato, della cultura, dell’istruzione, del commercio, dell’agricoltura.

Tra i partecipanti ci sono ex amministratori di Vittoria che in passato hanno servito in vario modo la città e che rivendicano di aver contribuito con il loro operato a realizzare un periodo di sicuro svi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
8

Visitatore Numero
1962390

totale visite
7560888

29-06-2022 17:45 - Cultura & Arte
[]
Rosolini: si presenta il libro di Domenico Pisana, “Credo nel Dio di Gesù Cristo”

Sarà presentato sabato 2 aprile a Rosolini il libro di Domenico Pisana “Credo nel Dio di Gesù Cristo. La risposta della fede cristiana agli interrogativi dell'uomo contemporaneo. Dialogo tra Miscredenzio e Teofilo", pagine 188, recentemente lanciato al Salone Internazionale del libro di Torino dalle casa editrice “Edizioni Segno” di Udine.

L’evento si terrà presso “Agorà Stupor Mundi” alle ore 19.30. Dialogherà co...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-06-2022 12:53 - Cultura & Arte
[]
LA “PAROLA” E LA TOCCANTE MUSICA DI GIOVANNI CACCAMO SARANNO PROTAGONISTI DEL PROSSIMO APPUNTAMENTO DE “L'INGEGNERE DI BABELE”: “NELL'ORA DELL'ULTIMO NAUFRAGIO”. I TESTI DELL’AUTORE COMISANO INCONTRANO LE CANZONI DEL CANTAUTORE MODICANO.

COMISO (RG) - Le arti continuano a dialogare tra loro grazie alla seconda edizione de “L'ingegnere di Babele”. In ogni appuntamento la parola di Gesualdo Bufalino incontra in maniera delicata ma incisiva gli ospiti del festival, creando uno scambio intrigante,...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
28-06-2022 10:11 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
La gita e la scoperta dell’arbusto di Lentisco in una Sicilia ancora autentica…

La camminata lungo il fiume mitologico… paradiso della natura in cui abitò Mercurio

A Camminata

Pi camminari basta ca si vivu - Passu ri jornu a jornu

Comu ri stazioni in stazioni - No trenu ro ma r’istinu

Affaciatu re finestri e ne ciazzi - Ne signali e ne facci

Sempri i stissi e sempri riversi - Come n’funnu su i paisaggi.

La partenza e la scoperta

Era un'afosa giornata iblea di inizio estate, quando il cielo, striato d...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-06-2022 17:09 - Politica
[]
Si svolgerà il prossimo primo luglio, alle ore 19,15, presso il salone parrocchiale della chiesa di Sant' Antonio a Comiso, l'incontro- dialogo con il vicesindaco di Comiso e assessore LL.PP., arch. RobertoCassibba.
L'incontro, promosso da " Comiso in dialogo ", verterà sulla situazione delle opere pubbliche nella città casmenea.

[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-06-2022 11:08 - Cultura & Arte
[]
La tutela della biologia marina, la valorizzazione del pescato e la Legge Salvamare al centro di un interessante confronto promosso dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa all’interno della terza edizione della Settimana dell’Ambiente.

L’importante evento di promozione delle strategie sostenibili legate alla pesca, in un contesto di promozione del mare e delle coste ragusane, si è svolto presso il Museo Civico di Storia Naturale di Comiso.

Il confronto, a cura della Delegazione siciliana dell...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie