22 Gennaio 2022
Categorie
percorso: Home > Categorie > Attualità

" NON IN NOSTRO NOME. SOLIDARIETA´ AL POPOLO ARMENO, AL PAPA E AL CATHOLICOS ": 28 INTELLETTUALI E RELIGIOSI ( CATTOLICI ED EBREI ) FIRMANO IL MANIFESTO.

"In relazione al Genocidio Armeno lasciano sconcertati, turbati e profondamente feriti le parole del Sotto-Segretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Sandro Gozi, a maggior ragione considerando il fatto che è italiana la responsabile della politica estera dell'Unione Europea. Preoccupano inoltre i timori e i silenzi di altri governi occidentali. Eppure esistono coraggiose voci di intellettuali turchi e di persone di quella società civile che hanno apertamente riconosciuto il Genocidio Armeno. Quanto sofferto dal Popolo Armeno (e dalle altre antiche Comunità cristiane orientali dell'Impero Ottomano) non è questione di interpretazioni, bensì un fatto innegabile, drammatico e terribile, con i suoi orrori documentati, i suoi testimoni, i suoi aguzzini. E gli storici si sono già sufficientemente espressi, in maniera inoppugnabile. Si tratta di un fatto che per decenni è stato parzialmente occultato e abbondantemente negletto da una certa "cultura". Colpevolmente. Il Genocidio Armeno coinvolse in primo luogo i turchi, ma non solo: fu certo una questione etnico-politica, ma fu anche una questione di "teologia politica" (il jihad contro gli Armeni), come testimoniano le conversioni forzate dei bambini armeni, la compravendita di schiavi armeni e altre ignominie perpetrate. E su tutte queste cose, anche in relazione all'attualità delle persecuzioni delle antichissime comunità cristiane di Oriente oggi la cultura e la politica occidentale non hanno ancora sufficientemente meditato -quando non si tratta, invece, di abissale ignoranza-. Il Genocidio Armeno coinvolse Oriente e Occidente. Molti Paesi europei (in primo luogo la Germania) sapevano, non intervennero, ma anzi collaborarono. Un'intesa tra persecutori. Lo stesso è accaduto, pur con molte imprescindibili differenze, con la Shoah, che coinvolse Occidente (fascista e nazista) e parti del mondo arabo-islamico. Basti pensare al Gran Muftì di Gerusalemme dell'epoca. E che dire di alcuni militari tedeschi (e/o dei loro figli) che, dopo aver collaborato a uccidere gli Armeni, furono attivi aguzzini nelle varie macchine della morte della Germania nazista e dei suoi alleati? Certamente vi furono eroi solitari che si opposero in vario modo al male, ma furono purtroppo troppo pochi. In Oriente e in Occidente sembrano esserci oggi non pochi individui disposti ad avallare entrambi i negazionismi: la negazione della Shoah in buona parte del mondo islamico, assieme ai negazionisti occidentali e a molti musulmani di Occidente; la negazione del Genocidio Armeno in Turchia e in ampia parte del mondo islamico, assieme agli imbarazzi, alle cautele e ai silenzi di non pochi pavidi governi occidentali. C'è poi la questione del rapporto tra ebrei e cristiani. E dei cristiani, di diverse confessioni, tra di loro. Molti armeni (cristiani dunque, in quanto prima Nazione che accettò la fede cristiana al mondo) furono salvati dagli ebrei, ben prima del difficile cammino di riconciliazione, successivo alla Shoah, tra Chiese ed ebraismo, quando gli ebrei erano ancora vittime della secolare persecuzione antiebraica, della "teologia della sostituzione" e dell' "insegnamento del disprezzo". Ci sono poi stati, ieri come oggi, i molti silenzi dei cristiani occidentali, cattolici o riformati che fossero. Vien da pensare a che servano i tanti incontri interconfessionali tra le Chiese cristiane su questioni dottrinali forse "lontane", quando non si è capaci di preservare, con dignità, fermezza e tenacia, il ricordo comune, commosso e orante, dei centinaia di migliaia di martiri armeni di ieri, al pari dell'impegno per salvare i cristiani di Oriente oggi? E vien da porre una domanda ai governi occidentali e agli esponenti della cultura occidentale: se non riuscite a indignarvi e a impegnarvi per il tentativo in atto di cancellazione del ricordo di centinaia di migliaia di uccisi di ieri, e voltate silenti e imbarazzati le spalle, cosa dobbiamo aspettarci -Dio non voglia- per le minoranze cristiane -ed ebraica- nel Vicino Oriente? E ancora, che futuro per l'Occidente e per il mondo libero? È evidente che i "prudenti" politici ed intellettuali più o meno apertamente negazionisti del Genocidio Armeno, lo sono per un malinteso senso di "opportunità" politica ed economica, che va dai petrodollari agli scambi commerciali, dalle strategie geopolitiche sino alle nuove demografie religiose in Europa. Noi viviamo in un'epoca in cui, per la prima volta, l'economia detta potentemente, e senza quasi possibilità di appello, l'agenda alla politica. Ed è così che, per motivi economici, le conquiste, tanto giuridico-sociali che economiche, del cd. welfare, negli ultimi anni sono state esposte a insidiose erosioni. Si pensi a questo, a un certo Occidente (imbelle, edonista, nichilista e dimentico -scientemente e non- delle proprie viventi radici bibliche e greche) e al fatto che sempre maggiori fette della produttività e dell'economia occidentali sono in mano a capitali stranieri legati, per esempio, ai petrodollari: perdita di sovranità economica e quindi potenziale futura perdita di sovranità politica e culturale. E se si inizia "per opportunità" a negare un Genocidio, per motivi di diversa "opportunità" se ne potrà domani negare un altro, chiudere gli occhi su quello dei cristiani di Oriente (e di zoroastriani e yazidi) in corso e magari, perché no, commetterne poi uno. Chi scrive ha origini, cultura e confessione religiosa differente e crede, specie nella nostra tormentata e difficile contemporaneità, che la necessaria e continuamente rinnovantesi pacificazione tra le persone e i popoli debba basarsi sul rispetto e sulla vicendevole, approfondita e onesta conoscenza. Un cammino difficile, estraneo a silenzi, revisionismi o negazioni della verità. Chi scrive, infine, desidera ricordare, manifestando piena solidarietà e vicinanza ai figli e alle figlie del Popolo Armeno, al loro Catholicos e a Papa Francesco. "

Andrée Ruth Shammah ( regista )
Annamaria Samuelli
Antonia Arslan ( scrittrice )
Antonietta Cargnel
Maria e Paolo De Benedetti
Marina Mavian
Rosellina Archinto
Rav Giuseppe Laras
Rav Roberto Della Rocca
Rav Alfonso Arbib
S.E. Mons. Luciano Monari
S.E. Mons. Luigi Negri
p. Pierbattista Pizzaballa, ofm ( custode di Terra Santa )
p. Lino Dan, sJ
p. Giulio Michelini, ofm
Mons. Gianantonio Borgonovo
Mons. Luigi Nason
Mons. Francesco Iannone
don Maurizio Ventura
Philippe Daverio
Salvatore Natoli
Alberto Jori
Carlo Sini
Riccardo Calimani
Guido Guastalla
Vittorio Robiati Bendaud
Cosimo Buongiorno
Aldo Ferrari
Bruno Dapei
Stefano Boeri ( presidente INPS )
Beppe Severgnini ( editorialista )
studies coordinated by federal techncians




ISCRIZIONI APERTE PER CORSI CON ISTRUTTORI FEDERALI
Notizie Flash
RAGUSA - TEST ANTIGENICI GRATUITI PER GLI ALUNNI DELLE SCUOLE SECONDARIE
VITTORIA - IL MERCATO ORTOFRUTTICOLO NON ENTRA IN ITALMERCATI
MODICA - INTERROGAZIONE DEL M5S SUL DISSERVIZIO TELEFONICO A MODICA ALTA
RAGUSA - LA CGIL CONTRARIA ALLA NORMA " PRESTIGIACOMO " SULLE CAMERE DI COMMERCIO
RAGUSA - 342 TONNELLATE DI RIFIUTI RIMOSSI DAL LIBERO CONSORZIO NEL 2021
RAGUSA - DAL 21 GENNAIO IL CAPOLUOGO IBLEO IN ZONA ARANCIONE
RAGUSA - DICHIARAZIONE DEL SINDACO SU ZONA ARANCIONE
GIARRATANA - INTERVENTI DI POSTE ITALIANE A GIARRATANA E MONTEROSSO
VITTORIA - IL SINDACO AIELLO E IL LAVORO SOSTENIBILE
MARINA DI RAGUSA - DIVIETO DI UTILIZZO D'ACQUA IN DIVERSI QUARTIERI
RAGUSA - L'EBT SUI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI
MARINA DI RAGUSA - LAPORTA E L'INQUINAMENTO NELLA FRAZIONE BALNEARE
VITTORIA - SINDACATI E AZIENDA AI FERRI CORTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA
RAGUSA - PER " TERRITORIO " IL SINDACO EMARGINA L'OSSERVATORIO PER LA TASSA DI SOGGIORNO
MODICA - INTERROGAZIONE DI SPADARO (PD) SUL DISSERVIZIO IDRICO IN VIA LORETO
22-01-2022 18:30 - Attualità
[]
Per il comitato Ragusa al Centro i ritardi nella riapertura del Museo Archeologico assumono aspetti assai delicati e imbarazzanti
Per una scala di sicurezza esterna che il Comune ritarda a fornire e installare, il Museo Archeologico di Ragusa continua a restare chiuso.

Evidentemente, all’Ufficio Tecnico non tutti sono efficienti come vorrebbe far apparire il Sindaco Cassì.

Della questione si interessa il comitato Ragusa al Centro che riceve continue richieste di chiarimenti sul perché dell’insan...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2022 18:18 - Attualità
[]
Sequestro stabilimento balneare Sabir e buonsenso

17 gennaio 2022, l’intervento della capitaneria di porto di Pozzallo ha messo sotto sequestro penale lo chalet Sabir sulla riviera di ponente di Donnalucata: un atto giudiziario dovuto e non solo…
Il provvedimento, motivato dalla presenza sulla spiaggia della struttura oltre i termini della concessione (30 settembre ‘021) rappresenta per i cittadini a cui sta a cuore la tutela dei beni della collettività un atto che va oltre il semplice interven...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2022 12:36 - Politica
[]
Fusione aeroporti di Catania e Comiso, per Campo “troppi interrogativi, mentre riappare lo spettro della privatizzazione”

“Che fine farà l’aeroporto di Comiso e dietro gli annunci di Musumeci e Torrisi cosa si nasconde?”: a chiederselo è Stefania Campo, deputata regionale del Movimento 5 Stelle, nel commentare l’annunciata fusione tra le due società di gestione Sac (aeroporto di Catania) e Soaco (aeroporto di Comiso), il cui progetto è stato presentato ieri pomeriggio nel capoluogo etneo.

“Sul...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
22-01-2022 11:50 - Economia
[]
UIL-UILTEC: “Vertenza Pfizer Catania, lavoratori in sciopero il 4 marzo. E il 3 febbraio l’azienda potrebbe sciogliere il mistero sul piano industriale”

“Non c’è un motivo perché Pfizer lasci Catania. Anzi, ci sarebbero tante ragioni perché raddoppi. Per questo, aspettando l’incontro con i sindacati di categoria annunciato dalla multinazionale per il 3 febbraio, Uil e Uiltec assicurano sin d’ora pieno sostegno allo sciopero che i rappresentanti sindacali Rsu di Uiltec Uil insieme con Filctem C...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2022 16:10 - Attualità
[]



L'umanità prima di tutto.Pozzallo: poliambulatorio.
Buongiorno sono una cittadina e mi permetto di scrivere per mettere in risalto quello che accade oggi più che mai anche se forse c'è sempre stato.
Sono una cittadina che fa parte di tutta quella schiera di persone che hanno patologie particolari e stamattina a causa di una difficoltà fisica dovevo fare una visita medica come da prenotazione presso il poliambulatorio di Pozzallo.
Che dire?
Visita prevista per le 8:30, il mio arrivo presso la s...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
21-01-2022 12:47 - Attualità
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2022 11:44 - Attualità
[]
L’Austria introdurrà l’obbligo vaccinale per i maggiorenni a partire da febbraio

Fino a 3.600 euro di multa a trimestre per chi non lo rispetterà

Il governo austriaco ha da poco presentato un piano che prevedrebbe l’introduzione entro il mese di febbraio dell’obbligo vaccinale in ottica di lotta all’emergenza da Covid-19, introducendo inoltre una previsione secondo cui tale obbligo sarebbe applicabile a tutti i cittadini maggiorenni, e non più, come appariva invece all’interno delle prime bozze...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2022 11:33 - Economia
[]
Comuni in Rete: studio di fattibilità per la realizzazione di un progetto di miglioramento, valorizzazione e innovazione della filiera agri-floro-vivaistica e al sistema della logistica commerciale.

Questa mattina, nella sala delle capriate Gianni Molè, si è tenuto un incontro con il sindaco di Vittoria, Francesco Aiello (in collegamento da remoto), il vice sindaco Filippo Foresti, l'assessore allo Sviluppo Economico, Anastasia Licitra, il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari, l'assessore al...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 12:23 - Attualità
[]
Giada Rotta: una siciliana per Sanremo

Vittoria (RG), 19 gennaio – Mancano ormai poco più di dieci giorni per l’inizio del festival di Sanremo 2022.

Anche quest’anno la città dei fiori si trasformerà nel centro mediatico italiano, in un vortice di emozioni e stress come solo la kermesse canora nazionale sa fare.

Ed è proprio qui, che prenderanno forma i sacrifici di mesi di studio e di lavoro dello staff Dream Massage® (tecnica di massaggio certificata) diretto dal Maestro Stefano Serra, spa ma...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 10:58 - Istruzione e Formazione
[]
Al via il COOKING QUIZ - Record di adesioni per la 6^ edizione del Concorso Didattico degli Istituti Alberghieri.

RAGUSA sarà rappresentata dall’Alberghiero “Marconi” di Vittoria.

Sana e corretta alimentazione, valorizzazione delle eccellenze eno-gastronomiche del territorio, lotta allo spreco alimentare e corrette modalità di raccolta differenziata saranno i temi trattati nella 6^ edizione del Cooking Quiz, il Concorso Didattico Nazionale ideato da PLAN Edizioni, ALMA e da PEAKTIME.

PLAN Edizi...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-01-2022 17:29 - Politica
[]
DESIGNATO IL PRIMO ASSESSORE DELLA GIUNTA FRASCA.

E’ TONINO CONVERSO!

RIVOLUZIONE CIVICA ha designato il primo dei 5 assessori della futura giunta di governo Frasca: Antonino Converso. La scelta, condivisa dal gruppo, continua a tracciare la strada del cambiamento inarrestabile.

Mentre si consumano beghe di palazzo e operazioni di riciclaggio politico, e vanno avanti le trattative per cercare sindaci a tutti i costi, facendo sintesi anche se la sintesi non esiste, la città si intristisce sempre...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2022 11:07 - Sport
[]
Ragusa, 18 gennaio 2022

OCCHIPINTI VINCE L’ULTIMA PROVA DEL MEDITERRANEO CROSS

A TORRE DEL GRECO. MA IL SUCCESSO NEL CIRCUITO U23 VIENE ATTRIBUITO ALLA SECONDA PER UN CAVILLO DEL REGOLAMENTO

E’ arrivata un’altra vittoria fra le Under 23 per Federica Occhipinti, portacolori dell’Abiomed Bike & Co. Ragusa. A Torre del Greco, nell'ultima prova del Mediterraneo Cross, domenica scorsa, la ragusana ha dimostrato di avere davvero la marcia giusta per potere crescere sempre di più, dando filo da torcer...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
Categorie
Utenti Online
7

Visitatore Numero
1852655

totale visite
6971440

ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
21-01-2022 12:31 - Attualità
[]
L’accoglienza di Mustafà in Italia

La formazione di un essere umano è una cosa bellissima, come ben sappiamo uno dei tanti spermatozoi si inserisce nell’utero materno viene fecondato e pian piano si crea un essere umano.

La vita è sempre bellissima da vivere, ma delle volte purtroppo si nasce con delle “mancanze” che ti precludono di viverla al meglio. Se poi nasci in Siria ove da anni vi è in atto una guerra civile assurda, vivere con delle disabilità è ancora più complicato.

È il caso di Musta...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
20-01-2022 11:34 - Cultura & Arte
[]
DUE FINE SETTIMANA DI GRANDE TEATRO TARGATI COMPAGNIA G.O.D.O.T. CON LA MESSA IN SCENA DELL’OPERA DI ARIEL DORFMAN “DALL’ALTRA PARTE”. DAL 21 AL 23 E DAL 28 AL 30 GENNAIO ALLA MAISON GODOT DI RAGUSA CON UN VIAGGIO IN QUEI CONCETTI DI APPARTENENZA E SEPARAZIONE RESI SAPIENTEMENTE ATTUALI GRANDE DRAMMATURGO CONTEMPORANEO

RAGUSA – Prosegue la sedicesima edizione della rassegna teatrale Palchi Diversi a cura della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa con due fine settimana all’insegna del gran teatro. A...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2022 11:00 - Eventi
[]
Ragusa, 18 gennaio 2022

ALICE CANTA BATTIATO, GRANDE EVENTO IL 22 APRILE AL DUEMILA DI RAGUSA

PROMOSSO DA MARCELLO CANNIZZO AGENCY E FILIPPO ANGELICA EDITORE

Arriva anche a Ragusa un concerto speciale, un evento unico pensato solo per alcuni teatri. Un appuntamento che andrà a celebrare questo tour cominciato l’anno scorso e che ha consacrato Alice come l’unica grande interprete della musica e delle parole di Battiato. Alice riesce ad omaggiare l’artista siciliano con autenticità ed eleganza, si...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
18-01-2022 10:46 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
UN RICORDO… UNA NOTTE AL CHIARORE DELLA LUNA IN SICILIA NEI PRESSI DEL FEUDO DELLA BARONESSA AREZZO…

N’JORNU MO NANNU MI VARDAU - E TUTTO SERIU MI CUNTAU UN CUNTU CA TUTTU U SCANTU CA A VIA SINIU RI UNNI A VIA VINUTU – MA NANNU ERA ‘N CRISTIANU TANTU SPERTU CA CUNTINUAU A PARRARI A CORI APERTU - SPIRANNU CA I MALI PINSERI SI PUTIANU ALLUNTANARI E MI RAPISSURU U CIRVIEDDU PI LI COSI RIALI …

Quando mi hanno detto che sarei diventato padre, non trovai altro da fare che pensare a mio padre. E mi g...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-01-2022 12:39 - Cultura & Arte
[]
Il tuo, il mio, il nostro.

Non capire la cultura è, in primo luogo, non riconoscerla, e il primo motivo è la mancanza di disponibilità nei suoi confronti. L'unico caso degno di rispetto, di legittimo motivo, è sapere di che cosa si parla. Non dico di conoscere in profondità, dico di sapere, minimamente, di che cosa si parla. Qualcosa di simile accade con la politica. Alcuni pensano che sia un'antichità parlare dei movimenti di sinistra senza accorgersi che gli opposti si annullano. Se uno non ...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-01-2022 16:46 - Angolo dell´Arte
[]
Mistretta nel cuore di Fiumara d’Arte

𝗚𝘂𝘀𝘁𝗮𝗿𝗲 𝗦𝗶𝗰𝗶𝗹𝗶𝗮 (Antenna Sicilia): Antonio Presti racconta la sua Fiumara d’Arte e la Valle delle cascate di Mistretta (Messina)

La nuova serie di Gustare Sicilia, andata in onda per una settimana 𝘀𝘂 𝗔𝗻𝘁𝗲𝗻𝗻𝗮 𝗦𝗶𝗰𝗶𝗹𝗶𝗮, condotta da 𝗗𝗶𝗲𝗴𝗼 𝗖𝗮𝗹𝘁𝗮𝗯𝗶𝗮𝗻𝗼 e con la regia di Alessio Armiento (𝗰𝗮𝗻𝗮𝗹𝗲 𝟭𝟬 𝗱𝗲𝗹 𝘁𝗲𝗹𝗲𝗰𝗼𝗺𝗮𝗻𝗱𝗼), ha fatto tappa a 𝗙𝗶𝘂𝗺𝗮𝗿𝗮 𝗱’𝗔𝗿𝘁𝗲 (Valle dei Nebrodi), un museo a cielo aperto voluto dall’artista e mecenate Antonio Presti che si estende dalla costa a...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
09-01-2022 12:50 - Cultura & Arte
[]
Già in libreria o su Amazon l'opera di Emilio Tringali " Sbirromafia: la mafia delle mafie". Tringali (vittoriese, scrittore, vignettista e impegnato nella società) ricostruisce un percorso, che tocca anche la provincia iblea e il territorio ipparino, partendo dal misterioso omicidio del gelese Daniele Emanuello, avvenuto in provincia di Enna, per arrivare al sistema " Montante " e al problema dei rifiuti, o, meglio, al business dei rifiuti, cosa che interessa anche il territorio tra Comiso e...
icona per inviare a un amico [icona per stampare] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]

invia ad un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie