17 Gennaio 2021
Categorie
percorso: Home > Categorie > Pozzallo

POZZALLO - ACCORATA LETTERA DI GIUSEPPE IEMMOLO, ASSOLTO DALL´ACCUSA DI USURA E ANCORA SENZA LAVORO PRESSO LA BAPR, DI CUI ERA DIRETTORE.

" Sono Giuseppe Iemmolo, nato a Modica il 28.04.1953, domiciliato in Pozzallo, Via Lucania 23/6, ex Direttore della Succursale di Pozzallo della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Le scrivo questa lettera perché sono alla disperata ricerca di "GIUSTIZIA". Ho subito un processo per concorso in usura continuata ed aggravata che si è concluso il 12.12.2014 con la mia assoluzione per non aver commesso il fatto, pronunciata dal collegio penale presso il Tribunale di Ragusa. Sono trascorsi tre mesi e niente mi è stato restituito di tutto quello che mi hanno tolto: le mansioni che svolgevo, lo stipendio che allora non mi è stato accreditato, le spese legali sostenute per dimostrare la mia totale estraneità ai fatti. Tutto è iniziato la mattina del 03.06.2011, all´apertura dello sportello bancario da me diretto, quando si presentarono quattro carabinieri che, verbalmente, mi comunicarono che da quel momento avevo "il divieto temporaneo, ma assoluto, di esercitare attività professionali od imprenditoriali connesse all´esercizio del credito, ed in particolare quella di direttore della filiale di Pozzallo della Banca Agricola Popolare di Ragusa". Mi comunicarono inoltre che dovevano perquisire casa mia e la direzione della Banca. Ho chiesto loro copia del provvedimento e del mandato di perquisizione e mi hanno risposto che li avevano in macchina e non me li potevano fare vedere. Il 10.06.2011 vengo interrogato dal GIP e il mio Legale chiede l´annullamento del provvedimento che viene rigettato e, nelle motivazioni, fra l´altro, si legge che le presunte vittime sono attendibili e che non si conoscono fra di loro. A questo punto posso ritirare la copia di tutti i documenti contenuti nel fascicolo processuale ed inizio la loro lettura. Mi rendo conto che i fatti di cui sono accusato sono totalmente inesistenti e falsi e di ciò immediatamente informo i vertici della Banca che mi rispondono che si attengono solo a quanto stabilito dai giudici. Inizia la fase dibattimentale e, nella prima udienza, il comandante della stazione dei carabinieri di Pozzallo, sotto giuramento, alla specifica domanda del presidente del collegio giudicante, dichiara che per me non sono state fatte indagini, non sono state fatte intercettazioni telefoniche né ambientali, e, sempre a domanda del presidente, risponde che sono dentro il processo su basi comportamentali come si leggeva dalle querele delle presunte vittime. L´Ispettore di Polizia dichiara che non aveva fatto indagini su di me, ma scrive che non avevo erogato credito alle presunte vittime e che, con il mio comportamento, le avevo costrette a rivolgersi agli usurai. Rileggo tutto il fascicolo e scopro, fra l´altro, che il P.M. aveva richiesto accertamenti bancari solo per uno dei due presunti usurai indicando la data di nascita errata; viene data delega, inoltre al CTU, per accertare i rapporti intercorsi tra i due presunti usurai, me e tutte le presunte vittime. Nonostante siano state richieste, nessuno ha fatto indagini per l´altro presunto usuraio e per me. Il CTU ha redatto la relazione solo sulla base dei documenti, prodotti dalle presunte vittime, presenti nel fascicolo. Non sono state acquisite tutte le movimentazioni finanziarie dei presunti usurai e nemmeno delle presunte vittime. Non sono state acquisite le dazioni con assegni dei presunti usurai, viceversa, fra le dazioni di una delle presunte vittime sono stati inclusi assegni utilizzati per l´acquisto di un´autovettura, per l´acquisto di un´attività commerciale, di un´attività artigianale ed assegni dati a presunti finanziatori non denunciati. La presunta vittima, a dibattimento, ha dichiarato che erano stati i carabinieri ad individuare ed indicare quegli assegni come dati ai presunti usurai. La mia difesa ha prodotto tutte le richieste di fido avanzate ed accolte smentendo, a dibattimento, l´accusa di non aver erogato credito alle presunte vittime. Ero accusato di non aver consegnato alle presunte vittime il carnet di assegni tanto da non consentire loro di emettere assegni posdatati senza avere disponibilità sul conto corrente; la mia difesa ha dimostrato che tutte le richieste di rilascio di carnet di assegni sono state evase per intero. E´ emerso che due volte il carnet è stato rilasciato solo parzialmente e precisamente il 13.07.2004 ed il 15.07.2004 quando io ero assente per ferie (dal 12.07.2004 al 26.07.2004). Le presunte vittime, a prova di un mio suggerimento a procurarsi il denaro dai presunti usurai, hanno indicato due operazioni di sportello fornendo tutti gli elementi necessari per essere individuate senza ombra di dubbio; acquisite, le stesse risultano eseguite presso l´altro sportello di Pozzallo della Banca Agricola Popolare di Ragusa, operazioni fatte, fra l´altro, quando le presunte vittime non intrattenevano rapporti con lo sportello da me diretto. Una delle presunte vittime, sotto giuramento, ha dichiarato che la mattina, prima dell´apertura delle banche, lui e altri commercianti di Pozzallo, si trovavano dal presunto usuraio, ognuno per eseguire la propria operazione finanziaria. Il GIP aveva detto " non si conoscono fra di loro". Oggi, nell´appello avverso alla mia assoluzione, avanzato dalle parti civili e dal P.M., leggo che Pozzallo è piccola e io non potevo non sapere dell´esistenza dei due presunti usurai. Due pesi e due misure. Nelle motivazioni della mia assoluzione, fra l´altro, si legge che le presunte vittime erano già andate dai presunti usurai prima di quando loro stessi indicano come suggerito dal sottoscritto. La mia vicenda, dal mio punto di vista, potrebbe presentare diverse anomalie: indagini non fatte, accertamenti fatti in modo errato ed incompleto, prove inesistenti, documenti non acquisiti. Il tutto, si potrebbe ipotizzare, come un accanimento contro di me. Tanta cattiveria, tante falsità, l´essere così tanto prevenuti, il silenzio assordante, l´isolamento professionale giornaliero, il non vedersi riconosciuto d´iniziativa il dovuto, l´essere costretti a ricordare ad ogni circostanza senza possibilità alcuna di poter immediatamente dimenticare tutto, portano sempre in misura maggiore a pensare di farla finita. Tutto questo per lo scrivente, senza ombra di dubbio, equivale ad istigazione al suicidio. Proverò a resistere, non riesco a garantirne il successo."
Notizie Flash
IBLA - RIQUALIFICAZIONE DEL BELVEDERE SOPRA SAN GIORGIO
RAGUSA - DAL 14 AL 17 GENNAIO TAMPONI PER ALUNNI E DOCENTI
MARINA DI RAGUSA - DAL 19 GENNAIO MERCATINO IN VIA CABOTO
RAGUSA - CHIAVOLA ( PD ) E LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI
RAGUSA - TROPPI RANDAGI IN ZONA SELVAGGIO
RAGUSA - IL CSC " SCHEMBARI " E IL " S.V. FERRERI " PER LA CULTURA
RAGUSA - NEI PRIMI 9 MESI DEL 2020 IL 10% IN MENO DI IMPRESE RISPETTO AL 2019
RAGUSA - FIRRINCIELI ( M5S ) SULL'IMPIANTO TMB DI CAVA DEI MODICANI
RAGUSA - INCONTRO TRA ASS. VITTIME DEL SALVABANCHE E LA PROCURA
RAGUSA - VACCINAZIONI ALLE PERSONE ANZIANE A DOMICILIO
RAGUSA - IL 16 GENNAIO ATTIVO IL PRESIDIO DI PROTEZIONE CIVILE
16-01-2021 16:50 - Attualità
[]

AL “MAGGIORE” DI MODICA TUTTI VACCINATI GLI OPERATORI SANITARI:

756

“Un gruppo di lavoro straordinario che ha dimostrato un forte impegno per vaccinare i colleghi nel minor tempo possibile.”

Ragusa, 16 gennaio 2021 – Nel presidio ospedaliero di Modica si è completata la vaccinazione degli operatori sanitari, per un numero di 756 soggetti.

«Abbiamo vaccinato il 95% dei dipendenti degli ospedali riuniti Modica Scicli -ha dichiarato il dott. Pietro Bonomo, direttore sanitario dei PP.OO. - e...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-01-2021 12:04 - Economia
[]
Ragusa, lì 16 gennaio 2021
Agli Organi di Informazione
Loro Sede

Dissenso per l’atto del Comune di Comiso sul fabbisogno del personale. Dipendenti esclusi dai benefici
Disponibili ad un ulteriore confronto. Fernandez: “ La Giunta non ha tenuto conto delle nostre proposte”

Sul Piano del fabbisogno del personale adottato dalla Giunta municipale di Comiso (atto n° 252 del 29 dicembre u.s.) si registra il pieno e convinto dissenso da parte della FP CGIL di Ragusa e si invita l’Amministrazione a rivede...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-01-2021 11:55 - Politica
[]
A pochi giorni dal suo arrivo nella giunta regionale, il coordinatore provinciale di Forza Italia Ragusa, Giancarlo Cugnata, ha avuto il piacere di incontrare e confrontarsi con il neo assessore all'agricoltura Toni Scilla, nome e volto di Forza Italia. E' stato uno scambio di vedute molto interessante, con una persona fidata e di esperienza che, da imprenditore, conosce bene il settore e le sue numerose problematiche.

“Ho insistito per incontrarlo subito – afferma Cugnata - perchè credo che ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-01-2021 11:29 - Attualità
[]


Pavimentazione A18: chiusa per una notte l’uscita Paesi Etnei

Dalle ore 20:00 di sabato 16 e le ore 10:00 di domenica 17 gennaio, sarà chiuso al transito veicolare lo svincolo “Paesi Etnei”, nei pressi del piazzale della barriera di San Gregorio di Catania dell’autostrada A18 Messina-Catania, in direzione Messina. La chiusura consentirà nella notte lo svolgimento dei lavori di pavimentazione stradale, curati dall’impresa Edilap, già programmati nell’accordo quadro annuale di manutenzione....
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-01-2021 12:27 - Attualità
[]
Il Comune di Comiso attraverso il coordinamento della Fondazione San Giovanni Battista presenta due progetti di servizio civile per un totale di ventotto posti destinati a giovani disoccupati: “Pedibus percorsi di buona scuola” e “Comiso: comunità attiva per la cultura”.
Il progetto “Pedibus percorsi di buona scuola” trova nella valorizzazione del volontariato al servizio della collettività e delle emergenze educative e sociali dei minori che in essa insistono la sua finalità principale. Il gi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-01-2021 11:54 - Politica
[]

UN VIAGGIO ASSIEME L’AMICIZIA CI LEGA
LA SICILIA E SIRACUSA CRESCONO

Quello siglato oggi, è un percorso di assieme che si certifica, che mette nero su bianco la storia di un’amicizia personale e di una stima reciproca da sempre con l’on. Vincenzo Vinciullo. La condivisione di anni di politica che abbiamo vissuto, nel centrodestra e che, per entrambi, si è mossa, si muove e continuerà a muoversi sul solco dell’idea che ha come obiettivo il Territorio, la sua centralità, la sua valorizzazione e ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 15:59 - Attualità
[]
IL GRUPPO POSTE ITALIANE CONSEGNA IL VACCINO MODERNA
ALLE STRUTTURE SANITARIE SICILIANE

È Poste Italiane, tramite il suo corriere espresso Sda, a distribuire in tutta Italia la prima fornitura del vaccino “Moderna” arrivato ieri mattina presso l'Istituto Superiore di Sanità. In Sicilia le consegne sono state effettuate presso 5 strutture presenti nelle province di Caltanissetta, Catania, Messina, Ragusa e Siracusa.
L'Azienda, che già da tempo collabora con il Commissario Straordinario, ha attre...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 15:48 - Attualità
[]
Consegnati a Donnafugata i lavori di realizzazione del Museo del Contadino

Alla presenza del Sindaco Peppe Casssì, del vice sindaco con delega allo sviluppo economico Giovanna Licitra, dell’assessore ai lavori pubblici Gianni Giuffrida. dell’assessore alla cultura Clorinda Arezzo, del presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Ilardo e dei tecnici comunali che hanno redatto il progetto, sono stati consegnati stamane all’impresa aggiudicataria i lavori di recupero degli immobili comunali anti...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 11:17 - Attualità
[]
Tutte le disposizioni da seguire
con il territorio inserito in zona gialla, arancione o rossa
Una lettera ai sacerdoti
dell’amministratore apostolico della Diocesi
monsignor Sebastiano Roberto Asta
e del Collegio dei Consultori
«Contiamo sul vostro prudente discernimento
e sul coinvolgimento attivo delle comunità cristiane»

L’amministratore apostolico della Diocesi di Ragusa, monsignor Sebastiano Roberto Asta, ha inviato una lettera a tutti i sacerdoti della Diocesi di Ragusa. La lettera, concordata ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 10:59 - Attualità
[]
Gallerie, nuovi limiti in ottemperanza alle direttive europee

In conformità alla direttiva di sicurezza emanata dalla Commissione Europea per l’intero territorio continentale, che ha per oggetto tutte le gallerie autostradali superiori ai 500 metri di lunghezza, adesso anche su cinque tunnel della A18 Messina-Catania e diciotto della A20 Messina-Palermo vige il limite di velocità di 80 km/h, il divieto di sorpasso e l’obbligo di distanziamento minimo di 100 metri tra i veicoli in transito.

Aut...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-01-2021 18:21 - Cronaca Locale
[]
Una donna di 45 anni, per cause ancora da accertare, è caduta da un'altezza di 10 metri, dal balcone del proprio appartamento, sito in via Mario Battaglia, a Comiso. Le condizioni della donna sono apparse subito gravi, tanto da richiedere il trasferimento al " Trauma center " di Catania. Durante il tragitto, nella tarda mattinata, la donna è deceduta. Sull'episodio sono in corso le indagini delle forze dell'ordine.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
12-01-2021 12:54 - Politica
[]
Il vice sindaco, Roberto Cassibba, con delega ai lavori pubblici, racconta i primi due anni e mezzo di attività amministrativa. “E’ un atto di trasparenza politica verso la città, dire quanto sia stato fatto in soli 30 mesi dall’insediamento dell’amministrazione Schembari e, al contempo, fare chiarezza su alcuni punti”.
“ Non essendo mai stata mia abitudine prendermi il merito di lavori cominciati con amministrazioni precedenti, tuttavia portate a completamento per continuità amministrativa, è...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
28

Visitatore Numero
1580582

totale visite
5410149

[]
15-01-2021 11:16 - Cultura & Arte
[]
Punto Dritto, L'isola che c'e', la CGIL Sicilia e la CGIL Trapani, riaccendono i
fari della discussione pubblica con l'evento “Costruttori di Umanità”, programmato
per venerdì 15 gennaio alle 21:00 sulla piattaforma zoom. Moderato da Jana
Cardinale, si alterneranno negli interventi personaggi di primo piano e protagonisti
nello scenario delle migrazioni e della sicurezza. Siederanno a questa tavola rotonda
virtuale Alfio Foti dell’Isola che c’è; Alfio Mannino Segretario generale della CGIL
Sicilia; ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-01-2021 11:08 - Cultura & Arte
[]
Alla ricerca dell'Ostensorio perduto dei Conti di Modica (Henriquez Cabrera).

L'Ostensorio del SS. Corpo di Cristo per la Chiesa di San Giorgio di Modica.

Presso la Chiesa Matrice di San Giorgio di Modica esistono ben tre Ostensori del SS. Corpo di Cristo realizzati tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XIX. Tra i tre, seppur il più ricco e bello possa sembrare quello del 1830, dorato e con una moltitudine di pietre preziose e con l'emblema dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, donato ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
17-12-2020 18:40 - Cultura & Arte
[]
La ri-scoperta della chiesa proto-cristiana/bizantina di Sant'Alessandra a Modica.

Un briciolo di storia patria trascurata nei secoli e dimenticata dalla comunità modicana.

Devo ringraziare gli amici Maurizio Pulvirenti e Alessandro Caruso, se oggi anche io sono stato ammesso tra coloro che si sono indegnamente appropriati di una piccola fetta di storia patria modicana, riscoprendo parti di una memoria comunitaria per secoli dimenticate e travolte dalla nascita di mitologie strumentali e oggi e...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio