03 Ottobre 2022
Categorie

POZZALLO- ARRIVATI DALLA LIBIA 630 MIGRANTI SU 5 GOMMONI: FERMATI DUE SCAFISTI. ( video )

630 migranti, 5 gommoni salpati nello stesso momento dalla Libia, 2 i fermati al momento, ma le indagini della Polizia sono ancora in corso.
800 dollari il costo del viaggio, mezzo milione di dollari agli organizzatori.

Salgono a 34 gli scafisti fermati nel 2016 (10 minori); nel 2015 sono stati 147.

La Polizia di Stato ha già provveduto a trasferire oltre 400 migranti sbarcati.

Nel 2016 all’Hot Spot di Pozzallo hanno fatto ingresso 2915 migranti in occasione di 10 sbarchi.

La Polizia ha avuto modo di constatare che anche questa volta i migranti sono salpati nello stesso momento a bordo di 5 gommoni e gli scafisti si sono “arruolati” tra le fila degli organizzatori libici per non pagare il viaggio o per poche centinaia di dollari.
Le indagini hanno permesso di sottoporre a Fermo di Polizia Giudiziaria: SENE Mohamed, nato in Senegal il 24.02.1991 e CHEIK Sene, nato Senegal il 01.01.1987, ma sono in corso complesse indagini per individuare gli scafisti degli altri gommoni.

I responsabili del delitto previsto dall’art. 12 D.Lgs.vo 25.7.1998 nr. 286, concorrevano con altri soggetti presenti in Libia al fine di trarne ingiusto ed ingente profitto, compiendo atti diretti a procurare l´ingresso clandestino nel territorio dello Stato di cittadini extracomunitari. Il delitto è aggravato dal fatto di aver procurato l’ingresso e la permanenza illegale in Italia di più di 5 persone; perché è stato commesso da più di 3 persone in concorso tra loro; per aver procurato l’ingresso e la permanenza illegale delle persone esponendole a pericolo per la loro vita e incolumità ed inoltre per aver procurato l’ingresso e la permanenza illegale le persone sono state sottoposte a trattamento inumano e degradante.
I migranti provenienti da diversi paesi del centro africa sono stati ospitati presso l’Hot Spot di Pozzallo nelle prime ore per essere visitati, identificati e subito trasferiti in altri centri.

MODALITA’ DI SOCCORSO IN MARE

Alle ore 12:30 del 15.03.2016 su disposizione dell’MIRCC di Roma l’unità navale militare battente bandiera tedesca “FRANKFURT”  convergeva verso le coordinate indicate al fine di prestare soccorso ad un gommone con a bordo 105 migranti richiedenti soccorso. L’unità in parola avvistava otticamente la predetta imbarcazione ed alle successive ore 12:43 iniziava le operazioni di soccorso.  I militari accertavano che a bordo del presente gommone erano presenti nr. 92 migranti uomini e 13 donne di varie nazionalità. Successivamente la nave militare soccorreva altri 4 gommoni poco distanti dal primo evento segnalato.
Tutte e 615 persone, venivano trasportate presso il porto di Pozzallo ove giungevano intorno alle ore 14:00 del 16.03.2016. Dopo le operazioni sanitarie di rito, iniziavano le operazioni di sbarco al cui termine i migranti venivano ospitati presso il locale Hotspot.

ORDINE PUBBLICO ED ASSISTENZA

La Polizia di Stato ha dovuto gestire questo nuovo arrivo e contemporaneamente le nuove partenze verso altri centri degli ospiti sbarcati in precedenza, in quanto bisognava fare posto agli altri appena arrivati e magari di prossimo arrivo.
Il Funzionario dirigente del servizio di Ordine e Sicurezza Pubblica della Polizia di Stato, con a disposizione decine di uomini, ha dovuto poi coordinare, le immediate partenze, i trasferimenti dall’Hot Spot ad altre regioni e l’accoglienza di centinaia di migranti.
Le operazioni di sbarco non hanno fatto registrare criticità ed è stata prestata la massima attenzione verso i soggetti che avevano bisogno di cure mediche, in particolar modo diverse donne incinte e minorenni.
Alle procedure hanno partecipato 80 Agenti della Polizia di Stato, nonché appartenenti alle altre Forze dell’Ordine, la Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana, Esercito Italiano ed i medici dell’A.S.P. per le visite mediche.
Al riguardo, le attività dell’Ufficio Immigrazione della Polizia di Stato risultavano complesse, dovendo essere espletate in tempi ristretti, così da permettere anche un immediato invio degli ospiti in altre strutture d’accoglienza.
La Polizia Scientifica ha lavorato consequenzialmente senza sosta per le operazioni di preidentificazione e fotosegnalamento, in considerazione dei nuovi arrivi. In tempi record sono stati identificati i migranti approdati e gli uomini della Polizia di Stato.

LE INDAGINI

Gli uomini della Polizia di Stato - Squadra Mobile Questura di Ragusa - con la partecipazione di un’aliquota della Guardia Costiera, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza hanno parzialmente concluso le indagini dopo 14 ore dall’arrivo in banchina dei migranti.
Le attività investigative hanno permesso di appurare che tutti e 630 migranti sono partiti insieme dalle coste libiche e poco prima della partenza erano tutti all’interno di un grande capannone vigilati dai libici armati di pistole.
I migranti hanno pagato mediamente 800 dollari solo per il viaggio, il resto lo avevano pagato prima per raggiungere la Libia e per la permanenza nei capannoni.
Dopo poche ore dall’arrivo della nave soccorritrice la Polizia ha verbalizzato le dichiarazioni di alcuni migranti e grazie alla sinergia ormai creata con il team di interpreti è stato possibile appurare le responsabilità di due scafisti che hanno condotto i gommoni e tenuto la rotta.
Sono tutt’ora in corso le indagini per risalire all’identità degli altri scafisti responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Alcuni testimoni sono stati in grado di riferire in ordine all’identità di più scafisti anche se presenti in gommoni diversi, stante il fatto che sono salpati tutti insieme dalla stessa spiaggia.

LA CATTURA

Le indagini condotte dalla Polizia Giudiziaria, hanno permesso anche questa volta di sottoporre a fermo di indiziato di delitto il responsabile del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Al termine dell’Attività di Polizia Giudiziaria, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ragusa, gli investigatori hanno infatti ristretto gli scafisti che dopo le formalità di rito e l’identificazione da parte della Polizia Scientifica sono stati condotti presso il carcere di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Iblea impegnata in prima linea sul fronte immigrazione. Sono ormai quotidiane le udienze di incidente probatorio e quelle che portano alla condanna degli scafisti, rispettivamente per la ulteriore cristallizzazione in sede processuale della prova anche ai fini dibattimentali. Al riguardo molte le sentenze di condanne dell’Autorità Giudiziaria.

BILANCIO ATTIVITA’ DELLA POLIZIA

Nel 2016 sono 34 gli scafisti fermati in provincia di Ragusa. Lo scorso anno sono stati arrestati 150 scafisti dalla Polizia Giudiziaria. Inoltre, sono in corso numerose attività in collaborazione con le altre Squadre Mobili siciliane della Polizia di Stato (coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine) al fine di permettere scambi informativi utili per gestire indagini sul traffico di migranti dalle coste straniere a quelle Italiane.

      IL DIRIGENTE LA SQUADRA MOBILE
        Commissario Capo della Polizia di Stato
                     Dott. Antonino Ciavola
video
scafisti




Notizie Flash
RAGUSA - DAL 1° OTTOBRE PAGAMENTO PENSIONI NEI 32 UFFICI POSTALI DELLA PROVINCIA
RAGUSA - ELEZIONI 2022: IL COMMENTO DEL SEGRETARIO DEL PD, CALABRESE.
SCICLI - IL COMUNE PATROCINA FILM CON STEFANIA SANDRELLI
COMISO - AL CONSIGLIO COMUNALE MARIA NUNZIATA LA TERRA SUBENTRA A BIAGIO CARUSO
COMISO - INTEGRAZIONE ORARIA AI DIPENDENTI PART-TIME
DONNAFUGATA - AL VIA IL RESTAURO DEL PARCO DEL CASTELLO
COMISO - TRASPORTO EXTRAURBANO GRATUITO PER ANZIANI
02-10-2022 12:29 - Attualità
[]
Festa per la consegna del terzo Doblò destinato alla mobilità sostenibile a Scicli

E’ il terzo mezzo in sette anni che il Comune e la Pmg, grazie agli sponsor privati, destinano alla mobilità di soggetti in difficoltà

Festa di piazza ieri in via Mormina Penna per la consegna del terzo Doblò in sette anni destinato alla mobilità sostenibile di persone in difficoltà.

Il Comune di Scicli ha aderito per la terza volta al progetto "Mobilità garantita" promosso dalla società PMG Italia, che prevede la...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-10-2022 11:46 - Attualità
[]
Lunedì 10 ottobre parte il servizio di refezione scolastica nelle scuole. “In assoluto anticipo rispetto agli altri anni”. Dichiarazioni del sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Quest’anno siamo in assoluto anticipo nell’erogazione del servizio di refezione scolastica nelle scuole di Comiso e Pedalino. L’obbiettivo per il futuro, è quello di cominciare in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico – spiega il primo cittadino di Comiso-. Le scuole che usufruiranno della refezione, sono...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 19:06 - Politica
[]
Santa Croce Camerina, si coalizza il fronte delle opposizioni: “Proposta credibile per la città. L’Amministrazione non ascolta”

“Offrire alla comunità di Santa Croce, attraverso la condivisione di idee e iniziative, una proposta programmatica credibile e lungimirante. Ma soprattutto diversa, nei metodi, dall’attuale Amministrazione comunale”. Con questo intento, giovedì 30 settembre, si è svolta a Santa Croce Camerina la prima riunione tra forze civiche e di partito rappresentati alle ultime e...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 11:46 - Attualità
[]
SALTA LA FIERA AGRICOLA MEDITERRANEA A RAGUSA: ERA NATA CINQUANTA ANNI FA…

Era divenuta fiore all'occhiello della provincia iblea e, potremmo dire anche della Sicilia e del Sud Italia.

“Semplicemente clamoroso. La Fiera agroalimentare mediterranea non si farà. Quella che avrebbe dovuto essere la 40esima edizione di un evento teso ad esaltare le peculiarità zootecniche, agroalimentari e non solo dell’area iblea salta. Un durissimo colpo per il nostro territorio. Ancora una volta, per come la ved...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 12:02 - Attualità
[]

Sicilia: la San Vincenzo riparte dalla scuola
A Comiso il 57° Convegno Regionale della Società di San Vincenzo De Paoli

Comiso, al via l’1 e 2 ottobre il 57° Convegno Regionale della Società di San Vincenzo De Paoli. Centinaia di soci e volontari si riuniscono per riflettere sul ruolo del Volontariato nel mondo scolastico e nella società civile.

Si terrà l’1 e 2 ottobre presso l’Hotel Villa Orchidea di Comiso (RG) il 57° Convegno della Società di San Vincenzo De Paoli di Sicilia. Come ogni anno ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-09-2022 12:29 - Attualità
[]
Si riqualificano importanti aree della fascia costiera, Dimartino: “Auspichiamo possano tornare ad essere luoghi di ritrovo per giovani e famiglie”

La stagione estiva è appena terminata ma si pensa già a una importante opera di riqualificazione dei luoghi che da anni necessitano di attenzione, soprattutto perché frequentati dai più giovani. Questa mattina sono stati consegnati i lavori che, tramite un finanziamento ministeriale di 90.000 euro, permetteranno di riqualificare tre piazze della fa...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-09-2022 11:36 - Attualità
[]
PASSO MARINARO: DOPO L’ENNESIMA SOLLECITAZIONE M5S, AVVIATI I LAVORI PER LA POSA DEL CANALE DI RACCOLTA ACQUE. FIRRINCIELI: “ORA C’E’ DA RISOLVERE LA QUESTIONE DELLA SBARRA IN CONTRADA RANDELLO-MAGHIALONGA”

Dopo l’intervento del capogruppo m5S, Sergio Firrincieli, martedì sera in Consiglio comunale, sono stati avviati finalmente ieri i lavori per la posa del canale di raccolta acque a Passo Marinaro, località della costa che ricade sul territorio comunale di Ragusa. “Queste opere, attese da an...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-09-2022 17:12 - Attualità
[]
Abbiamo fatto le pulci alle spese del Parco Valle Dei Templi e del Comune, “l'estate Agrigentina” è costata circa 700.000€ . Il Parco per statuto può investire in spettacoli e feste? Il Comune può elargire un contributo di 135.000€ al distretto turistico delegando a loro l'organizzazione degli eventi con soldi pubblici? Perché sperperare il denaro pubblico in questo modo e non investirlo rendendo più bella ed accogliente la nostra città ridotta ai minimi storici per servizi al turista ed al c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-09-2022 16:44 - Politica
[]
In questi primi mesi di mandato ho scelto di non entrare nel merito delle polemiche politiche, spesso aspre e a tratti volgari, proprio per il rispetto del ruolo che ho l'onere di ricoprire.
Tuttavia gli attacchi infondati della minoranza all'esercizio della mia funzione impongono una riflessione ferma e chiara.
I tempi minimi e massimi di convocazione dei consigli comunali sono stabiliti dalla legge e la documentazione deve essere a disposizione dei consiglieri entro 72 ore dalla seduta. Compi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
6

Visitatore Numero
2011550

totale visite
7913419

01-10-2022 19:35 - Cultura & Arte
[]
IL CINECLUB 262 DI MODICA SI AGGIUDICA UN FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELLA CULTURA PER IL BANDO “IL CINEMA E L'AUDIOVISIVO A SCUOLA”.

Il Cineclub 262 di Modica ha partecipato al bando promosso dal Ministero della Cultura per finanziare progetti rientranti nella tematica “Il Cinema e l’Audiovisivo a scuola – Progetti di rilevanza territoriale”.

Al bando D.D. 863 11/03/2022, attuato dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, di concerto con il Ministero della Cultura e il Ministero dell'Istr...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-10-2022 12:35 - Cultura & Arte
[]
Visita guidata alla mostra di Gela: “Ulisse in Sicilia”, alle “Mura Timoleontee” e alla Cinta Federiciana della città antica

Si terrà domenica 2 ottobre 2022 con partenza alle ore 8,00 da Palermo e alle ore 8,30 da Termini Imerese la visita guidata alla mostra di Gela: “Ulisse in Sicilia”, alle “Mura Timoleontee” e alla Cinta Federiciana della città antica. La visita è organizzata da BCsicilia, ATC e Università popolare di Termini Imerese nell’ambito del “Progetto conoscenza”. Alle ore 11 è pr...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
14-09-2022 17:35 - Eventi
[]
CAMPARI MOVIE CONTEST: ANCHE A COMISO GIOVANI TALENTI

I giovani sono una grande risorsa per ogni comune grande e piccolo d’Italia: spesso, purtroppo, li abbiamo visti costretti ad emigrare per potersi affermare professionalmente o solo per riscattarsi socialmente, trovare un lavoro, formarsi una famiglia, poterla mantenere. Molti ragazzi di Comiso infatti, finiti gli studi, li troviamo cittadini del mondo a contribuire, con la professionalità acquisita in Italia, allo sviluppo di Paesi, che no...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie