17 Giugno 2019
Categorie
percorso: Home > Categorie > Politica

RAGUSA- 50 DENUNCIATI DALLA DIGOS PER LA PROTESTA CONTRO FORZA NUOVA, COMPRESO SIMONE LO PRESTI DI GENERAZIONE ZERO.

Simone Lo Presti_Generazione Zero
RAGUSA: 50 DENUNCIATI DALLA DIGOS PER LA PROTESTA CONTRO FORZA NUOVA.
TRA GLI INDAGATI ANCHE SIMONE LO PRESTI DI GENERAZIONE ZERO
Il 7 gennaio scorso si è svolta una manifestazione di Forza Nuova nella città di Ragusa.
Il bilancio, a distanza di quasi un anno, è la denuncia di cinquanta persone che manifestarono pacificamente il proprio antifascismo.


Ragusa, 25 ottobre 2018 – Sono cinquanta le persone indagate dalla Digos in seguito alla protesta durante la manifestazione di Forza Nuova che si è tenuta il 7 gennaio a Ragusa. Tra questi: esponenti di associazioni antimafia, della sinistra, dell’Anpi, giornalisti che stavano documentando la manifestazione e attivisti di vari colori politici, uniti nell’esprimere pacificamente lo spirito antifascista.

Fin dalla sua fondazione l’Associazione Generazione Zero ha portato avanti con impegno e orgoglio una lotta a qualunque forma di fascismo, avvalendosi di strumenti democratici e civili e confidando nella trasparenza e nel buon senso delle Istituzioni. Manifestare contro una qualunque espressione politica che si avvicini, anche di poco, a connotati di natura fascista è nell’anima di Generazione Zero e lo sarà per sempre. L’antifascismo è un valore che donne e uomini difendono con forza ogni giorno, marciando e denunciando.

Simone Lo Presti, tesoriere dell’Associazione Generazione Zero e punto di riferimento del presidio di Libera Ragusa, figura tra le persone indagate per i fatti del 7 gennaio: “Concedere simili spazi a gruppi neofascisti è fuori da ogni logica costituzionale, oltretutto con il silenzio delle istituzioni democratiche della città, il Comune innanzitutto. Ma, ancora più grave, è che le denunce abbiano colpito anche dei giornalisti locali, presenti sui luoghi per documentare i fatti. Non so se sia un attacco alla libertà di stampa ed al diritto di cronaca, preferisco pensare si tratti di un errore. Se però così non fosse, sarebbe un problema che le istituzioni dovrebbero affrontare”.

La presenza di Simone Lo Presti nei luoghi delle manifestazioni è, oltretutto, giustificata dal fatto che stesse documentando quanto avveniva, in particolare con la registrazione di alcuni video.
Ecco il video dell’arrivo: https://www.facebook.com/gzeroweb/videos/1526705100743922/

Generazione Zero non può che esprimere con sgomento il proprio rammarico per quanto accaduto a Simone Lo Presti e alle altre quarantanove persone coinvolte. Ciò che è avvenuto rappresenta qualcosa di incomprensibile, nella misura in cui le spinte di stampo neofascista dovrebbero essere frenate non solo sul nostro territorio, ma in tutti i paesi democratici.

Il fascismo, nell’accezione più larga del termine, è una scelta politica che non può trovare spazio in un Paese che l’ha combattuto molti anni fa, con sacrificio e fatica, e che l’ha bandito con la Costituzione Italiana.

Notizie Flash

MODICA - REPLICA DELL'ASSESSORE LOREFICE ALLA CGIL SUL CENTRO DIURNO.

VITTORIA - CONFRONTO TRA COMMISSIONE STRAORDINARIA E CONFCOMMERCIO SU STRISCE BLU E ALTRO.

17-06-2019 12:49 - Attualità
[]

E… ORA SI PARTE!

DA OGGI L’AMBULATORIO SOLIDALE È APERTO.

PRESENTI LE ISTITUZIONI ACCANTO ALLA SOLIDARIETÀ

“sarà l’ambulatorio delle persone bisognose, degli ultimi di chi ha bisogno di aiuto e non può rivolgersi, perché non ha la possibilità economi...
16-06-2019 18:15 - Attualità
[]
Controlli, sanzioni e verifiche incrociate con le utenze per chi non usa ancora i mastelli. Assessore Vittoria: “ È chiaro che se per un verso si mettono a disposizione i necessari strumenti e servizi per effettuare la differenziazione dei rifiut...
16-06-2019 17:15 - Istruzione e Formazione
[]

Confagricoltura Ragusa ancora una volta al centro di percorsi di formazione

Ottanta studenti della scuola media “Francesco Crispi” a “scuola di agricoltura”

Confagricoltura ancora una volta al centro di un percorso di formazione: 40 giovanissimi stu...
MENSILE FONDATO A RAGUSA NEL 1966 E RIPRESO A MODICA NEL 1976




15-06-2019 16:38 - Cultura & Arte
[]
Carmelo Cataldi e Girolamo Piparo
E' stato presentato ieri pomeriggio, presso la biblioteca comunale " Salvatore Quasimodo ", il volume collettaneo " Le famiglie aristocratiche di Modica : origini, sciluppo e politiche matrimoniali ". Si è trattato della raccolta degli intervent...
15-06-2019 10:36 - Cultura & Arte
[]
da sx Nicasztro, Genovese e Marta Galofaro
Venerdì 14 Giugno 2019, alle ore 17,
nel terrazzino del Teatro della Badia, Corso Italia, 103, Ragusa
(a lato della Basilica di San Giovanni)
nell'ambito della rassegna "A tutto volume - sezione Extra Volume", è stata presentata la silloge di raccont...

p

20-09-2017 11:12 - Attualità
[]
p

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
26

Visitatore Numero
1226718

totale visite
2805646


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio