18 Agosto 2019
Categorie

RAGUSA - 6 DENUNCIATI A OPERA DELLA POLIZIA STRADALE

Attività di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria
6 denunciati
La Polizia Stradale ha denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa zio e nipote, modicani, per i reati di riciclaggio, contraffazione di sigillo di stato e simulazione di reato.
Durante un posto di controllo a Pozzallo, nelle ore notturne, veniva fermato un modicano di 27 anni alla guida di una SMART. Alla richiesta di documenti della vettura, il fermato dichiarava di averli a casa. Gli agenti verificavano che la targa, pur ben riprodotta, aveva il sigillo di stato apposto su un supporto di plastica e non di metallo, motivo per cui procedevano al controllo del numero di telaio. Dall’interrogazione degli archivi elettronici emergeva che il telaio era abbinato ad un’altra SMART, avente diversa targa, denunciata come oggetto di furto nel 2012 proprio dallo zio del fermato, di anni 55, il quale l’aveva in uso a seguito di locazione. Dalle ulteriori indagini emergeva che un altro parente, convivente dello zio, risultava intestatario di una SMART; pertanto, gli agenti richiedevano la collaborazione della volante del Commissariato di Modica che accertava che, nel garage, il predetto aveva realmente un’altra SMART, avente tuttavia la stessa targa di quella fermata a Pozzallo. In sostanza, grazie alla denuncia di furto, zio e nipote utilizzavano due SMART con la stessa targa, ovviamente coperte dalla stessa assicurazione. Per tale motivo le targhe venivano sottoposte a sequestro, la vettura restituita al legittimo proprietario ed i due parenti denunciati alla Procura di Ragusa
A seguito di altro controllo su strada è stato denunciato alla Procura di Caltagirone un calatino di anni 46, responsabile di un centro revisioni, avente sede a Caltagirone, per falsa attestazione di revisione di un autocarro. In particolare, durante un posto di controllo sulla Ragusa Catania, una pattuglia della Polizia Stradale procedeva al fermo di un autocarro cassonato che trasportava delle lastre di marmo. Da un controllo in banca dati della Motorizzazione, il mezzo risultava adibito ad uso speciale ed allestito come lavacassonetti per contenitori di rifiuti. I poliziotti riscontravano invece che il mezzo si presentava in modo totalmente diverso da come doveva essere, con caratteristiche diverse da quelle prescritte nella carta di circolazione; attraverso il medesimo documento gli agenti accertavano che da poco era stato revisionato presso un centro di revisioni di Caltagirone; le indagini ulteriori presso la Motorizzazione di Catania permettevano di acquisire le foto del mezzo registrate nel momento in cui il mezzo veniva sottoposto a revisione. Tali foto attestavano che il mezzo, già abusivamente modificato, era stato regolarmente revisionato dal tecnico del centro di revisione nonostante fosse stata asportata la parte posteriore adibita al lavaggio dei cassonetti e fosse stato collocato irregolarmente un cassone e delle sponde. Tali variazioni incidono anche sulla sicurezza della tenuta del mezzo su strada, ed è per questo che è necessario che il mezzo sia appositamente collaudato dalla Motorizzazione. Il tecnico, invece, nonostante le irregolarità, procedeva ugualmente alla revisione del mezzo, motivo per cui è stato denunciato per Falso alla Procura calatina.
Durante un altro posto di controllo effettuato a Vittoria è stato fermato un vittoriese di 65 anni, conducente di un’Alfa Romeo, risultata sprovvista di assicurazione. Gli agenti verificavano, attraverso i terminali, che la vettura era intestata ad una donna, la quale, contattata, dichiarava di averla ceduta ad un modicano. Quest’ultimo, che non aveva ancora provveduto ad intestarsi la vettura, dichiarava che aveva lasciato la vettura presso il luogo di lavoro, una ditta di Vittoria e che il fermato era uno dei soggetti che lavorava saltuariamente presso quella ditta. Per tali motivi, il modicano procedeva alla denuncia ed il vittoriese indagato per il reato di furto aggravato.
Un altro vittoriese è stato denunciato per violazione degli obblighi di custodia, in quanto, dopo che gli era stato sequestrato un autocarro per mancanza della copertura assicurativa, il veicolo era stato confiscato dalla Prefettura. Al momento di recuperare il mezzo, assegnato alla stessa persona fermata, il vittoriese non sapeva dare contezza agli Agenti sulla località dove l’avesse trasportato, motivo per cui veniva denunciato alla Procura di Ragusa.
Infine, durante un posto di controllo in località Pozzo Bollente a Vittoria, un rumeno di anni 26, pluripregiudicato, è stato fermato alla guida di una vettura senza essere in possesso della patente di guida. Dalla verifica dei terminali emergeva che il fermato, nell’arco di un biennio, era stato fermato altre volte alla guida di mezzi senza aver mai conseguito la patente. Pertanto, accertata la reiterazione della condotta nel biennio, è stato denunciato alla Procura di Ragusa per il reato di recidiva di guida senza patente.

Ragusa 12 agosto 2019

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE
Vice Questore dott. Gaetano Di Mauro

Notizie Flash

RAGUSA - IL 19 AGOSTO PRENDE SERVIZIO LA DOTT/SSA MARIA RIVA, NUOVO SEGRETARIO COMUNALE.

SCICLI - SITI CULTURALI APERTI FINO A MEZZANOTTE

RAGUSA - DISTRIBUITI POSACENERI PORTATILI A MARINA DI RAGUSA, PUNTA BRACCETTO E RANDELLO.

COMISO - LA SOPRINTENDENZA APPROVA IL PROGETTO DEL " MUSEO D'ARTE CERAMICA CARUSO "

SCICLI - LA REGIONE REVOCA LE AUTORIZZAZIONI ALL' ACIF

MODICA - IL M5S INTERVIENE SUGLI INNCIDENTI STRADALI

RAGUSA - IL CONSIGLIERE IURATO INTERVIENE SULLE DISCARICHE ABUSIVE

MARINA DI RAGUSA - PER FIRRINCIELI ( M5S ) OCCORRE METTERE IN SICUREZZA LA FINE DEL LUNGOMARE ANDREA DORIA.

RAGUSA - PUBBLICATA GRADUATORIA PER PSICOLOGO

MARINA DI RAGUSA- " SI INTERVENGA ALLO STESSO MODO ANCHE IN CONTRADA NAVE " : L'AUSPICIO DI ANGELO LAPORTA ( " TERRITORIO ").

16-08-2019 17:17 - Economia
[]
Consorzio cioccolato di Modica e FASI definita strategia di promozione a Milano e in Lombardia del Cioccolato di Modica IGP

A margine del IV Raduno Estivo della Fasi svoltosi a Modica domenica 11 settembre la delegazione della Federazione ha visita...
13-08-2019 11:53 - Sport
[]
Sara Pace
Un ritorno che ha il sapore del grande colpo: la forte centrale Sara Pace tornerà a giocare nell’Ardens Comiso.

A pochi giorni da ferragosto la dirigenza dell’Ardens non si ferma e trova l’accordo per il ritorno in biancorosso di Sara Pace, fortiss...
12-08-2019 09:53 - Cronaca Locale
[]
Attività di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria
6 denunciati
La Polizia Stradale ha denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa zio e nipote, modicani, per i reati di riciclaggio, contraffazione di sigillo di stato...
MENSILE FONDATO A RAGUSA NEL 1966 E RIPRESO A MODICA NEL 1976




11-08-2019 10:50 - Cultura & Arte
[]
Shakespeare in siciliano, il 12 agosto a Villa Penna a Scicli “Libero Amleto – Tinturia ‘u to nomu è fimmina” con Saro Minardi

Continuano gli appuntamenti con la rassegna teatrale estiva “Villeggianti” organizzata da Officinoff a Scicli

Entra nel vi...
10-08-2019 20:15 - Cultura & Arte
[]
San Lorenzo Night con i Royal Zambezi Baboon + Antonio D'Antoni, Femminile Plurale e Vincent Migliorisi: il lungo weekend della Spiaggetta

Entra nel vivo il programma estivo della Spiaggetta a Sampieri con le sue sonorità estrose e suadenti e le su...

p

20-09-2017 11:12 - Attualità
[]
p

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
6

Visitatore Numero
1254674

totale visite
3234005


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio