07 Ottobre 2022
Categorie
percorso: Home > Categorie > Attualità

RAGUSA - DOPO IL SUCCESSO DI " FINALE DI PARTITA " DI BECKETT UN LETTORE CI SCRIVE PER COMPLIMENTARSI CON LA COMPAGNIA GODOT

"Inizio" di partita, della Compagnia Godot
Mentre i 6 personaggi pirandelliani vanno in cerca del loro autore nel gioco altalenante tra l´essere personaggio definito, appunto, e persona per lo più mutevole e indefinibile, i 4 personaggi di Beckett in "Finale di partita" - sarebbe meglio scrivere tre personaggi, a causa del mezz´uomo padre e della mezza donna madre "buttati" nella pattumiera da un Hamm quasi dimentico del ruolo di figlio - vanno alla ricerca di un qualche significato che la loro vita sembra non avere più o non averne mai avuto.
Un fil rouge lega tra loro, per quanto mi riguarda, gli ultimi lavori portati in scena dalla Compagnia Godot in questi anni, a cominciare da Le sedie di Ionesco, L´aumento di Georges Perec, aggiungo Il Marinaio di Fernando Pessoa e, adesso, Finale di partita di Beckett.

Io sono grato alla Compagnia Godot, e lo scrivo da molto tempo ormai, per il loro ruolo di educatori che svolgono da anni a Ragusa. Il loro non è un certo tipo di teatro ma il Teatro che può fare a meno anche di una location propriamente detta e addirittura trasformare la sala Ideal di Ragusa in un Globe Theater di shakespeariana memoria. E sono grato ai loro giovani allievi, al ... LUNS... il Legame Unico Nel Sentire che insieme a Federica e Vittorio hanno saputo allacciare con la città !

In quest´ultimo decennio, forse ventennio o ancor di più trentennio, non si sente più, non si ascolta. E non è vero che la storia non si ripeta. E ciò non è un assurdo. E´ assurdo invece la capacità sempre più allenata a non ascoltare i bisogni di una società che probabilmente molto più di trenta anni fa si è via via sgretolata, quasi a sparire del tutto. La Compagnia Godot non dà lezioni di sociologia ma di vita, e sono lezioni molto più semplici da far proprie di quanto si creda. Il difficile è ascoltarle, capirle. Per superare l´impasse, ecco anche i vari Ionesco, Perec, Pessoa, Beckett e altri che hanno fatto dell´assurdo il teatro della vita. Perché è importante la loro mediazione? Perché, a differenza di quanto si creda, il messaggio quasi apocalittico contenuto nelle loro rappresentazioni "svalvolate" contiene una forte presa di coscienza di quanto la realtà abbia a mano a mano annientato, distrutto, reso inefficace, un viaggio nella memoria attraverso i campi di battaglia di una guerra che ha davvero bruciato e polverizzato il genere umano. E non a caso tutte le ambientazioni (a parte il più giovane - benché, ahimè, già passato a miglior vita Perec - che fa del gioco di parole e dell´ironia la ricetta sempre valida per dipingere le difficoltà della vita e la paura del proprio fallimento), immaginate dagli autori nei loro lavori sono foriere di un mondo che non esiste più, post atomico, apocalittico, in cui i personaggi si muovono solo grazie ai loro ricordi che hanno peraltro dimenticato, perso significato o di cui si ricordano all´apparenza solo le fatuità.

Anche in Beckett infatti le domande non mancano. "Non credi che noi si abbia qualche significato ?" - chiede Hamm, il vecchio cieco in carrozzella, quasi un lascito dell´appena trascorsa apocalissi, al suo fedele e scontroso servo da una vita Clov, che gli risponde "Noi? Quale significato ?"
Sono i dialoghi dell´assurdo che ogni autore fa con se stesso e nei quali ciascun personaggio, generato dalla necessità dell´autore medesimo di confrontarsi con la sua propria realtà, diventa ora il pubblico invitato ma assente ne le Sedie di Ionesco e la coppia di vecchi suicidi che ne ha quasi precettato l´arrivo, ora le tre donzelle de Il Marinaio di Pessoa che, evanescenti, si perdono nelle loro memorie e nella paura che tutto finisca, vegliando l´amica morta, quasi vivessero sulla stessa isola in cui il marinaio, frutto di un sogno raccontato da una di esse, si rifugia naufrago e dove a poco a poco si sente sempre più a suo agio come in una patria mai avuta, ora Hamm, Clov e i genitori "senza gambe e messi in pattumiera", grazie ai quali si accentua sempre più la misura del tempo che passa quasi inutilmente e che trasforma la realtà in rimpianto, la storia nella speranza di un futuro che in realtà non vi sarà mai, la speranza, appunto, in rassegnazione e timore di rompere un equilibrio cui ci si è stancamente abituati proprio perché non vi è più nulla e nessuno in cui credere o che abbia la parvenza di avere un significato, un´importanza vitale.

"La fine nel principio, eppure si continua..." come se tutto fosse da sempre senza senso sembra essere il manifesto del teatro dell´assurdo, che poi tanto assurdo non è, se con tale aggettivo si voglia qualificare solo quel "prima", nella vita del mondo, che ha reso tutto quanto assurdo e che solo la forte presa di coscienza ricordata a metà di tale analisi può contribuire, grazie al forte simbolismo creato da Beckett e dagli altri autori, a renderla necessaria quando diventi prioritario il bisogno di tramandare ai posteri ingombranti ma edificanti verità.

Concludo accennando ancora una volta a quel legame unico nel sentire che la Compagnia Godot, Federica Bisegna, Vittorio Bonaccorso, i loro allievi e tutti i loro stakeholders di cultura, bellezza e insegnamento hanno saputo allacciare con Ragusa e che deve essere ancora di più potenziato. Il Teatro, anagramma di attore e che da tanti anni rappresenta il pane quotidiano di Vittorio e Federica, non è un luogo solamente fisico ma un valore sociale, il modo di sentire, con la sensibilità propria di un attore, quel che davvero conta ai nostri tempi. Soprattutto è un metodo di didattica sociale, da attore a spettatore, per insegnare cioè una dolce e liberatoria lezione di vita. La vita, proprio lei, oggi ha bisogno di più ruoli educativi e d´esempio che non possono più limitarsi a famiglia e scuola, anche perché la velocità del tempo non lo permette più. Nella società globale dei nostri giorni, occorre coalizzarsi per riuscire ad evitare, tutti insieme, che si realizzi la nera pennellata contenuta in uno degli ultimi dialoghi tra Hamm e Clov.... "mettimi nella mia bara" - dice Hamm a Clov - "non ci sono più bare" - risponde quest´ultimo e ciò, al di là del terrificante presagio, indica una simbologia altrettanto aberrante, il non credere più a nulla, più a nessuno, credere di non avere avuto una storia - che Hamm cerca inutilmente di inventare e inventarsi - in cui rispecchiarsi per potersi ancora meglio riflettere nel futuro, e far calare il sipario sapendo o immaginando, tra mille tormenti, di essere stati o di essere ancora vivi. Così è (se vi pare)...
Roberto Farruggio




Notizie Flash
VITTORIA - PER LA ROSA SI PUO' FARE POLITICA ANCHE FUORI DAL PALAZZO
RAGUSA - FIRRINCIELI (M5S) SUL CALO DEL VALORE DEGLI IMMOBILI IN CENTRO STORICO
COMISO - AL CONSIGLIO COMUNALE MARIA NUNZIATA LA TERRA SUBENTRA A BIAGIO CARUSO
RAGUSA - L'ASP REPLICA AL NURSIND SULLA GESTIONE COVID
RAGUSA - QUASI 2 MILIONI DI EURO PER L" ARCHIMEDE " DI MODICA E PER IL " CURCIO " DI ISPICA
RAGUSA - 4 DENUNCIATI DA PARTE DEI CARABINIERI
RAGUSA - L'ANALISI DEL VOTO DI " RAGUSA PROSSIMA "
RAGUSA - ASSEMBLEA PROVINCIALE DI SINISTRA ITALIANA
06-10-2022 18:51 - Attualità
[]
Consegnati giovedì 6 ottobre i lavori per la realizzazione della rotonda di corso Ho Chi Min.

“Finalmente la zona sarà messa in sicurezza e il traffico veicolare più fluido”. Dichiarazioni del vice sindaco, Roberto Cassibba e del sindaco, Maria Rita Schembari.

“Sono cominciati i lavori per la realizzazione di una importante opera pubblica quale appunto la rotonda di corso Ho Chi Min, che finalmente metterà in sicurezza la zona e renderà più fluido il traffico – spiega Cassibba -. La rotonda è u...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
06-10-2022 17:23 - Attualità
[]
IL DECIMO SUCCESSORE DI DON BOSCO IN VISITA A PALERMO: SARA’ CONFERITA

A DON ANGEL FERNANDEZ ARTIME CITTADINANZA ONORARIA E LAUREA HONORIS CAUSA

Don Ángel Fernández Artime visiterà gli istituti salesiani del capoluogo dell'Isola

Alle 10 di mercoledì 12 ottobre conferenza stampa all'istituto Don Bosco Ranchibile

PALERMO, 3 ottobre 2022. Il decimo successore di San Giovanni Bosco, Don Ángel Fernández Artime, in visita nel capoluogo dell'Isola. Due le giornate di incontri, di celebrazioni ma anche ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
06-10-2022 12:13 - Attualità
[]
Carceri: Sit-in Antigone Sicilia, basta morti in carcere, istituzioni intervengano

Palermo, 05 ottobre 2022 – Basta morti in carcere, le istituzioni intervengano per fermare questo fenomeno drammatico che dal 2000 ad oggi conta a livello nazionale 1240 morti per suicidio e 3500 morti per altre cause. È questo il grido che arriva dal sit-in organizzato da Antigone Sicilia tenutosi ieri, martedì 4 ottobre, davanti il Tribunale di Palermo.

“È inaccettabile – spiega Pino Apprendi dell’Osservatorio ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 20:05 - Attualità
[]
Sono gia 2 anni da quel 2020 che siamo al 100% di membri attivi. Salvo Bracchitta creatore e fondatore del gruppo social RISAN – Rete Italia Sicilia All News, ha scritto nel post sul suo gruppo. Lo stesso continua:" senza, probabilmente immaginare nel corso degli anni, la mia “creatura” avrebbe raggiunto traguardi e numeri da record.

Oggi, come ci racconta orgoglioso, conta ben 34660 iscritti . “Gli iscritti” – spiega Bracchitta – “sono per l’91% residenti nella nostra provincia.

Il restante 9%...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 17:44 - Attualità
[]

I Carabinieri commemorano il 40° anniversario della morte del Gen. Dalla Chiesa con un libro distribuito a tutte le scuole della provincia di Ragusa.

Consegna del libro dal titolo “Le stelle di Dora”, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore – Liceo Scientifico “Galilei – Campailla” di Modica
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 17:25 - Economia
[]
" Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha appena confermato il via libera europeo al potenziamento della Stm di Catania. Un investimento complessivo di 730 milioni di euro in 5 anni, 700 posti di lavoro diretti e altre centinaia con l'indotto. La notizia è splendida, il Mise ha seguito con attenzione e massima discrezione tutti i passaggi così come la Lega a livello nazionale e in Sicilia. Voglio ringraziare Giancarlo Giorgetti che ha dichiarato tutta la sua felicità per...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
Categorie
04-10-2022 11:37 - Istruzione e Formazione
[]

Ripartire dalla centralità della persona, dal suo bisogno di trascendenza attraverso, in primo luogo, le relazioni significative, e in particolare la relazione alunno-docente. Questo il tema che nell’attuale congiunzione storica l’Ufficio per la cultura, la scuola e l’università, l’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica della Diocesi di Ragusa, con il patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale (A.T. Ragusa) e della Cattedra di Dialogo tra le culture, hanno avvertito come urg...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
04-10-2022 11:03 - Tecnologia
[]
Giuseppe Scibilia, direttore dell’UOC Ostetricia e Ginecologia dell’ASP di Ragusa, racconta la prima gravidanza da trapianto d’utero in Italia: “Un lavoro di squadra senza eguali. Grato di esserci”

Ragusa, 3 ottobre ‘22
Il dottor Giuseppe Scibilia, ginecologo e direttore dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’ASP di Ragusa, è stato un componente dell’equipe multidisciplinare che, nell’agosto 2020, ha effettuato il primo trapianto d’utero in Italia. L’intervento, realizz...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-10-2022 11:46 - Attualità
[]
Lunedì 10 ottobre parte il servizio di refezione scolastica nelle scuole. “In assoluto anticipo rispetto agli altri anni”. Dichiarazioni del sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Quest’anno siamo in assoluto anticipo nell’erogazione del servizio di refezione scolastica nelle scuole di Comiso e Pedalino. L’obbiettivo per il futuro, è quello di cominciare in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico – spiega il primo cittadino di Comiso-. Le scuole che usufruiranno della refezione, sono...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
9

Visitatore Numero
2014609

totale visite
7931573

06-10-2022 17:45 - Cultura & Arte
[]
Il documentario "All'aria stu Gioia" al XII Festival della Comunicazione e del Cinema Archeologico

A Licodia Eubea (CT), piccolo comune degli Iblei, da mercoledì 12 a domenica 16 ottobre 2022, prenderà il via la dodicesima edizione del Festival della Comunicazione e del Cinema Archeologico.

Tra i film (selezionati tra oltre 400 opere pervenute da tutto il mondo) è stato scelto il docufilm di Francesco Di Martino “All’aria Stu Gioia” (2022), coproduttori Francesco Di Martino e l’Associazione Por...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
05-10-2022 19:16 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
RICOTTA, UNA DELIZIA CHE ACCOMPAGNA LA STORIA DI UN’ ISOLA ED IL RICORDO DEI TEMPI PASSATI…

Cu va a mannara, mancia ricotta. (Questo proverbio siciliano ci ricorda che, per ottenere davvero dei risultati, bisogna faticare).

Il ricordo della prima mangiata di ricotta nel mese di ottobre…

Un centinaio di mucche al pascolo, dondolano la coda per scacciare gli insetti fastidiosi, in un campo erboso mentre il sole tramonta; uomini esperti si accingono ad iniziare la mungitura giornaliera. Il braccio t...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 19:29 - Cultura & Arte
[]
Il 7 Ottobre si festeggia la Madonna del Rosario, in un video l’omaggio del Poeta Rosario La Greca

Il 7 Ottobre di ogni anno si festeggia la Madonna del Rosario, si tratta di una delle più importanti ricorrenze della tradizione religiosa cattolica. Il Santuario principale della Beata Vergine del Rosario è la Basilica situata a Pompei, visitata da oltre 4 milioni di pellegrini l'anno, che giungono da ogni parte del mondo per rivolgere a Maria le proprie preghiere, chiedere una grazia, un migli...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 17:57 - Cultura & Arte
[]
NON SOLO TEATRO. ARRIVA ANCHE LA STAGIONE MUSICALE AL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA, EMOZIONANTE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE 2022-2023. QUATTRO INTENSI APPUNTAMENTI CON LA DIREZIONE ARTISTICA DEL MAESTRO SALVATORE MOLTISANTI. PARTE DEL RICAVATO DEI BIGLIETTI ANDRA' IN BENEFICENZA.

RAGUSA - Soffia aria di novità al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. Il piccolo tesoro del barocco ibleo apre le porte ad una emozionante stagione musicale. L'elegante teatro ragusano non proporrà solo spettacoli...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
14-09-2022 17:35 - Eventi
[]
CAMPARI MOVIE CONTEST: ANCHE A COMISO GIOVANI TALENTI

I giovani sono una grande risorsa per ogni comune grande e piccolo d’Italia: spesso, purtroppo, li abbiamo visti costretti ad emigrare per potersi affermare professionalmente o solo per riscattarsi socialmente, trovare un lavoro, formarsi una famiglia, poterla mantenere. Molti ragazzi di Comiso infatti, finiti gli studi, li troviamo cittadini del mondo a contribuire, con la professionalità acquisita in Italia, allo sviluppo di Paesi, che no...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie