16 Agosto 2022
Categorie
percorso: Home > Categorie > Sport

RAGUSA - IL RAC SCONFITTO IN CASA DAL CLAN MESSINA


Ultimo atto della seconda fase del campionato di Serie C 1 , quella disputatasi oggi a Ragusa presso il campo di Rugby di via Della Costituzione , tra le rappresentative del Clan Messina e del Rugby Audax Clan Ragusa, l´incontro aveva l´obiettivo di definire il raking valido per gli incontri di finale con le squadre di Serie C2.

Si è giocato in una giornata fredda e ventosa , caratterizzata da rovesci dii grandine e pioggia, in un campo allentato dalla pioggia che ha impedito una corretta trasmissione dell´ovale.

Alla fine ad imporsi, con merito è stata la squadra ospite che ha violato il rettangolo di gioco ibleo con il punteggio di 14 a 22.

Inizio di partita con le squadre che si affrontano con determinazione cercando di imporsi sui diretti avversari, il Messina appare però da subito più determinato , ciò nonostante sono i padroni di casa a passare per primi in vantaggio con un piazzato da 40 metri dell´apertura Colin Sheridan.( 3 - 0).

Il vantaggio galvanizza i Ragusani che mettono sotto pressione i peloritani ed allungano al 18° minuto con la terza linea Tim Furnaro, che a fine gara sarà il migliore in campo per gli iblei, lesto ad approfittare di una indecisione del Clan andando in meta ( 8 - 0).

Altri quattro minuti e Colin Sheridan trasforma un piazzato da posizione centrale portando il parziale sul 11 a 0.

A questo punto la partita cambia completamente , i peloritani iniziano a spostare il baricentro del gioco dimorando stabilmente nella metà campo iblea , sfruttano la maggiore prestanza fisica del proprio pack, ma non disdegnano le giocate al largo.

Al 27° minuto il Clan Messina accorcia le distanze entrando in meta con tutta la mischia , la successiva facile trasformazione porta il punteggio sul 11 - 7.

Il RAC di oggi però non è la solita squadra in grado di impensierire i propri avversari con il loro gioco veloce ed imprevedibile, i padroni di casa non riescono mai a sviluppare il gioco al largo, complice anche la giornata di scarsa vena di molti dei suoi giocatori, inconsistente la mediana, imprecisi i trequarti, la squadra iblea è apparsa oltretutto troppo fallosa venendo punita al 35° minuto dall´ennesimo calcio di punizione ( 11 - 10).

Al 38° minuto è nuovamente Colin Sheridan a piazzare dentro la acca un calcio di punizione ( 14 - 10).

A questo punto i Ragusani pensano di gestire gli ultimi minuti cercando di arrivare in vantaggio all´intervallo, ma oggi è giornata storta , quando anche la mischia inizia a cedere e si perdono le touche, non ci sono più punti di riferimento, e cosi al 40° minuto il Clan va nuovamente in meta chiudendo il parziale sul 14 a 17.

Nel secondo tempo ci saremo aspettati un´altra partita, ma il pallino del gioco rimane in mano ai Messinesi, che come detto precedentemente appaiono più determinati, al 55° minuto terza meta del Clan Messina che si porta sul 14 a 22

Solo a questo punto il RAC sembra risvegliarsi dal proprio torpore , vengono inserite forze fresche dalla panchina , il Clan Messina sembra volere gestire il vantaggio, non disdegnando però delle azioni offensive che spesso mettono in ambasce la difesa dei Ragusani.

Ciò nonostante il RAC avrebbe la possibilità di riaprire la partita con due calci assegnati dall´arbitro Censabella da Catania, ma inspiegabilmente si decide di giocarli invece di cercare la più logica via dei pali, rimanendo in tal modo inchiodati sul 14 a 22.

Nonostante i reiterati attacchi finali dei padroni di casa il punteggio non cambia più e gli sterili assalti del RAC vanno ad infrangersi contro l´ottima organizzazione difensiva del Clan Messina.

A fine partita il Messina festeggia per una vittoria meritata, mentre per i padroni di casa rimane l´amaro in Bocca per una sconfitta figlia della prestazione più brutta dell´intera stagione.

" Nessuna giustificazione per una prestazione talmente brutta da non poter essere facilmente commentata " afferma Erman Dinatale, che quest´oggi ha guidato la squadra dalla panchina a causa dell´assenza per influenza del tecnico Alessandro Di Pasquale "Sicuramente le condizioni meteo hanno penalizzato molto la mia squadra , impedendoci di giocare l´ovale per vie verticali, ma il Messina ci ha messo in difficoltà con una difesa arcigna , una fisicità superiore alla nostra e grande determinazione. Dovremmo fare tesoro di questa sconfitta, cercando di ripartire con umiltà da subito. Complimenti al Clan Messina che con merito ha vinto".

Ottimo il giudizio sull´arbitro Censabella, che ha diretto l´incontro con professionalità e competenza , sicuramente aiutato dal comportamento corretto delle due squadre.

Con questa sconfitta il RAC si piazza al secondo posto del raking e dovrà affrontare la Fiamma Cibali ( squadra classificata al terzo posto nel campionato di serie C2) con partita di andata e ritorno, la prima da disputarsi a Catania il 22 febbraio , ritorno a Ragusa l´8 Marzo.

Speriamo solo che sia un altro RAC.

Nella Foto in allegato Tim Furnaro terza linea alla quinta stagione nel RAC

Foto di Rachele Tò




Notizie Flash
RAGUSA - " RAGUSA AL CENTRO " E L'APERTURA DEL MUSEO ARCHEOLOGICO
RAGUSA - IL SINDACO SUL MANCATO RICONOSCIMENTO DI " SPIGHE VERDI 2022 "
RAGUSA - CONTROLLI INTERFORZE IN CENTRO STORICO
RAGUSA - PER LA CGIL INACCETTABILE IL CONTRATTO AIAS
ISPICA - VERTENZA DEL PERSONALE COMUNALE: COMUNICATO DELLA CGIL.
MODICA - CONTROLLO CICLOMOTORI E INQUINAMENTO ACUSTICO
NOTO - CANTINA MARILINA CONTRO I MEGA FOTOVOLTAICI
16-08-2022 16:36 - Economia
[]
Finanziati dalla Regione Siciliana la realizzazione della Chiesa Maria Regina di contrada Cisternazzi a Ragusa e il restauro dell'organo a canne Serassi-Tamburini della Cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa.

È giunto a conclusione l'iter di finanziamento per la realizzazione della Chiesa Maria Regina in contrada Cisternazzi a Ragusa per un ammontare di € 4.297.052,19, mettendo così un punto fermo ad una delle più considerevoli incompiute del territorio ibleo, al quale si somma il finanzia...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
14-08-2022 18:11 - Attualità
[]
Estate 2022: Tutti schiavi del telefono in vacanza? Ecco come liberarsene…

Liberarsi dalla schiavitù del telefonino, almeno in vacanza e con piccole regole quotidiane, si può. Anzi, può essere lo stimolo per riscoprire i vantaggi di un minor attaccamento alla tecnologia e riportare qualche sana abitudine anche al rientro dalle ferie. A suggerire alcuni consigli utili sono molti psichiatri, che invitano a non sottovalutare le spie di una dipendenza che facilmente può trasformarsi in "patologia ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
16-08-2022 17:03 - Angolo dell´Arte
[]
Vittoria, 16 agosto 2022

La Corte del Vespro, successo della mostra di Toni Campo. Un cenacolo d’arte e di cultura allestito da Francesco Palazzolo

Quadri giganteschi installati negli spazi di un grande edificio rurale. Tra i muri in pietra di fine 800, nel cortile arabo, nell’antica carretteria, nella grande cisterna per la raccolta delle acque scavata nella roccia.

Le opere fotografiche di Toni Campo, con la forza della loro azione scenica, hanno trovato posto nella mostra de “La Corte del Ves...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
13-08-2022 17:57 - Politica
[]
La maggioranza di destra approva a Comiso il suo quarto bilancio. Uno strumento che al solito, tra entrate “ottimistiche” e spese “sottodimensionate”, evidenzia assenza di programmazione, conti fuori controllo e un’allegra corsa verso la paralisi finanziaria.COMISO -

In anticipo sul cronico ritardo nell’approvazione degli strumenti finanziari, la maggioranza di destra ha approvato giovedì sera il suo quarto bilancio di previsione, incurante di un parere negativo dei revisori dei conti che in ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
13-08-2022 17:45 - Politica
[]
Otto Consiglieri Comunali a giudizio a Vittoria, l'opinione di Piero Gurrieri

Si rimette la nota di Piero Gurrieri, avvocato e direttore del Quotidiano "Reti di Giustizia" a proposito del rinvio a giudizio di 8 Consiglieri Comunali a Vittoria.

"Otto Consiglieri del Comune di Vittoria sono stati rinviati a giudizio per falso ideologico. Secondo il procuratore, attestarono l'inesistenza di debiti con il Comune, mentre quei debiti, pur se di piccola entità o in corso di rateizzazione, li avevano....
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
04-08-2022 17:18 - Economia
[]
Dipasquale (PD): “Grazie ad un emendamento, saranno erogate le pensioni integrative agli ex dipendenti ASI”

Grazie ad un emendamento sostenuto dal sottoscritto, dall’on.le Cafeo e dall’on.le Foti, saranno erogate le pensioni integrative ai lavoratori ex ASI.

Una questione che si è trascinata per tutte la legislatura, una evidente ingiustizia a carico di questi lavoratori, per la quale, spesso avevamo tentato di intervenire anche come partito.

Nelle more di una soluzione del caso, i lavoratori ex...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
13

Visitatore Numero
1983922

totale visite
7718593

15-08-2022 11:37 - Eventi
[]
L’ACCADEMIA DELLE PREFI PREMIA GLI ARTISTI NUNZIELLA LA COGNATA E SILVANA FEDERICO MARTEDI 16 AGOSTO

Ragusa – Esposizione temporanea d’arte presso il Vicolo Morelli a Ragusa Ibla “Luoghi e Istanti – Frammenti di Sicilia”.

Il paesaggio e l’uomo: questo è il binomio che caratterizza il mondo della Sicilia sud-orientale, dove la campagna arida dell’estate si mescola con il sudore atavico dei propri abitanti, dove le colline pietrose si adagiano sulle sabbiose spiagge della costa mediterranea. Nunz...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
13-08-2022 16:49 - Cultura & Arte
[]
L'inglese è sicuramente una delle lingue più parlate al mondo: oltre trecento milioni di persone la parlano come lingua madre e ancor di più la parlano, più o meno bene, come seconda lingua.
L'italinglish, invece, è uno strano idioma, imparato da noi italiani fra i banchi di scuola, liberamente e vagamente ispirato all'inglese, ma fortemente contaminato dalle strutture fonetiche della nostra lingua madre.
Muovendomi fra paradossi ed equivoci linguistici, senza mai prendermi troppo sul serio, ho...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-07-2022 12:52 - Angolo dell´Arte
[]
“Gli artisti incontrano la storia e la magia nel castello di Cefalà Diana”

16 agosto 2022

Inaugurazione

2ª Collettiva internazionale d’arte

Dopo cinque anni tornano al Castello di Cefalà Diana oltre 60 artisti provenienti da Malta, Ungheria, Russia, Danimarca, Germania, Bosnia Erzegovina ed Italia per la seconda collettiva internazionale d’arte denominata “Gli artisti incontrano la storia e la magia del Castello di Cefalà Diana” con la relativa inaugurazione prevista martedì 16 agosto alle ore 18...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
27-07-2022 15:59 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
Sabbinìrica: una parola siciliana che ti faceva sentire odore di casa

Oggi riscopriamo un Saluto Antico...

Il Saluto Antico è "Sabbenerica a Vossia"; un saluto utilizzato sino agli anni '50-'60 dai Nostri Antenati Siciliani (Nonni, Bisnonni ecc.…). Questo Saluto si usava in tutti i momenti della giornata, specialmente la mattina o quando ci si incontrava per strada; esso esprimeva una forma di Benedizione.

A questo Saluto si rispondeva solitamente con: “Santu e Riccu !” (traduzione: “Che tu sia ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie