04 Agosto 2020
Categorie

ROMA - " L'ATTUALITÀ DEL RIG VEDA " DEL RAGUSANO KENAN DIGRAZIA, TRADUTTORE DAL SANSCRTO.

L'ATTUALITÀ DEL RIG VEDA, UN CASO ECLATANTE
LUGLIO 21, 2020


di Kenan Digrazia

L’inno 164 contenuto nel primo libro del Ṛg Veda Saṃhitā è stato redatto circa tremila anni fa. Ciò che stupisce profondamente, anche valutando i dubbi che necessariamente sorgono dalla traduzione di un testo così antico, è il fatto che in esso sono contenuti dei temi paragonabili con il pensiero filosofico occidentale, con Kant ad esempio. Un altro aspetto sorprendente è la comprensione e l’esposizione dei fenomeni celesti e astronomici. Infine, in esso si parla della Trinità, della Parola come principio mediatore e di tutta una serie di intuizioni teologiche che risuonano particolarmente familiari a chi abbia consuetudine con la tradizione religiosa cristiana.

Non si può non rimanere intensamente colpiti da un'approfondita lettura dell'inno numero 164 del primo libro (o maṇḍala) del Ṛg Veda Saṃhitā. La raccolta degli “inni della conoscenza”, composti e tramandati oralmente durante i cinquecento anni antecedenti al 1000 a.C., probabile data della sua stesura in forma scritta, comprende 1028 componimenti in dieci libri che si situano alla base dell'intera rivelazione vedica, vero principio primo della tradizione indiana e pozzo inesauribile per devoti, appassionati, studiosi e sacerdoti, antichi e moderni. Per rendersene conto, basti solo notare come praticamente ogni sūtra dei successivi autori dell'induismo citi, anche implicitamente, una qualche brano famoso dei Veda, che sono radice ed energia per tutta la Tradizione, espressione del Dharma, nonché dei sei darśana tradizionali, coi dovuti distinguo (tat tu samanvayāt, questo, invero, [è] conforme all'armonia [delle Scritture], Vedānta Sūtra I.1.4).
Molti inni del Ṛg Veda svettano per la loro profondità metafisica, alcuni sono delle bellissime ed accorate preghiere di uomini alle prese con problemi molto attuali; altri ancora sono capolavori poetici insuperati in tutto il panorama delle lingue indoeuropee. Ma l'inno cui si è fatto prima riferimento, è, secondo chi scrive, uno dei pochi a riunire in sé tutti e tre gli aspetti citati contemporaneamente. La sua ispirazione è tale che ogni lettore sincero può esserne nuovo autore e, per questa ragione, è il racconto di un'esperienza che in qulche modo costituisce un patrimonio dell'umanità nella sua interezza.
In passato, ebbi l'opportunità di leggerne solamente poche strofe, sparse qua e là in alcune opere (V. Papesso, R. Panikkar), ma che mi calamitarono immediatamente. Con mio forte disappunto, scoprii ben presto che in italiano non era mai stato tradotto integralmente, se si eccettua il recente lavoro di Tommaso Iorco (“ṚGVEDA”, La Calama Editrice), ma di cui non posso dire alcunché, non avendolo mai letto. Così, approfittando della forzata pausa di riflessione impostaci dal blocco totale delle attività a causa del coronavirus, ho deciso di lanciarmi nella laboriosa ma gratificante impresa di fornire una traduzione moderna, aggiornata e completa di questo componimento, corredata da un ampio commento (circa 40 pagine) nel quale fare emergere comunque solo una modesta parte delle riflessioni che esso è in grado di suscitare. La conoscenza, si sa, è come uno specchio, rivela la nostra profondità e cosa in noi può e deve avanzare. Allo stesso modo, questo lavoro è pur sempre parziale e migliorabile, pertanto, mi scuso per eventuali errori che occhi più allenati dei miei potranno evidenziare.
Ma veniamo all'inno in questione, cominciando, naturalmente, dal suo autore: Dirghatamas, veggente cieco vissuto cento anni, amante di detti e di indovinelli filosofici arditi, considerati, forse a torto, “oscuri”. Furono croce e delizia di intere generazioni di orientalisti, a cominciare da Max Müller. Essi invogliano il lettore a mantenersi vigile, a non appiattirsi in una lettura scontata e ripetitiva del testo, permettendo l'apertura ad una pluralità prospettica di interpretazioni che garantisce vero avanzamento nella realizzazione dell'unità del reale. Unità che per il popolo vedico non si costruiva prendendo una caratteristica particolare della Natura per ergerla a schema universale, come sovente è accaduto ed accade nei sistemi filosofici occidentali. L'unità è per gli indiani yukta, aggiogare, “legare assieme” (da cui deriva anche il vocabolo yoga) le varie visioni e prospettive dei singoli in un armonico puzzle universale che non vuole pretendere di spiegare tutto, ma semplicemente indicare la Via che ciascuno può seguire verso il Tutto. Allo stesso modo, ho aderito ad un approccio simile nel mio commento, non volendo uccidere lo spirito del testo con un'erudizione fine a se stessa, ma presentando una pluralità di interpretazioni per ogni strofa. Spesso, ho fatto emergere comparazioni con il cristianesimo, altre volte, ho evidenziato quei passaggi, antecedenti persino al Brahman delle Upaniṣad, che confermano una tradizione monoteista, come, ad esempio, la strofa numero 46:

Lo chiamano Indra, Mitra, Varuṇa,
Agni o il celeste Uccello solare Garutmat.
I veggenti chiamano in molti modi quell'Uno,
parlando di Agni, Yama e Mātariśvan.

Sorprendenti sono anche quei versi che si ritrovano citati, molti anni dopo, in opere come la Śvetāśvatara Upaniṣad (IV, 6-7) e, persino, la Bhagavadgītā (XIII, 21-24). È il caso dell'affascinante metafora dei due uccellini sull'albero (strofe 20-22), simbolo del sé individuale e dell'ātman nella persona, di grande importanza nel bhakti yoga:

Due uccelli dalle belle ali, compagni inseparabili, hanno trovato riparo su un ramo dello stesso albero.
Uno dei due mangia il dolce frutto; l'altro, senza mangiare, guarda attentamente.
Là, dove quei graziosi uccellini cantano inni senza posa, ricevendo la loro porzione di vita immortale in sacro sodalizio,
là c'è il potente Pastore dell'Universo: Egli, il Sapiente, ha preso dimora in me, che sono un semplice.


Altri aspetti molto utili anche ai praticanti della via dello Yoga tradizionale sono quelli sulla Parola come suono mistico universale, nonché la prima citazione della storia sull'Oṁ (strofa 6):

Chi non conosce l'eterna sillaba dei Veda,
la vetta più alta su cui tutti gli dèi riposano,
che cosa può avere egli a che fare con i Veda?
Solo coloro che la conoscono siedono qui, in pace e concordia.

Possiamo evidenziare i parallelismi con Giovanni 1 (“per mezzo di Lei ogni cosa fu fatta”) nella teologia cristiana sul Lógos (strofa 42):

Da Lei [la Parola] scorrono le acque dei mari, per mezzo di Lei, le quattro regioni esistono;
da Lei fluisce la sillaba imperitura, per mezzo di Lei ogni cosa vive.

Ma il culmine della riflessione esistenziale dell'uomo, che possiamo mettere in relazione con le domande base delle Critiche di Kant, lo troviamo alle strofe 34 e 35, vero esempio di mirabile concisione e di semplicità nel rispondere ai quesiti, posti con il linguaggio dell'uomo del tempo, sull'origine e sul destino del cosmo. Non aggiungo null'altro alle parole di Dirghatamas:

Ti interrogo sul limite estremo della terra; dov'è, domando, il centro del Mondo?
Ti interrogo sul seme prolifico dello stallone [la vita]; ti interrogo sul cielo più alto dove dimora la Parola.
L'altare è il limite estremo della terra; questo Sacrificio è l'ombelico dell'Universo;
il Soma è il seme prolifico dello stallone; la preghiera è lo stato più puro del Creatore ove dimora la Parola.

L'inno rappresenta un'originale sintesi della visione vedica di cosmo, uomo e Dio. Si può dire che, attraverso lo studio di quest'opera, possiamo toccare o attraversare la quasi totalità degli aspetti dell'antica religione indiana, nonché buona parte di quelli dell'induismo moderno. Semplicemente, l'obbiettivo del mio lavoro è stato quello di trasmettere quel che quest'inno può comunicare all'uomo moderno, mostrando la bellezza di Dio attraverso gli occhi spirituali di una grande civiltà.

Alcune note conclusive. Ho operato la traduzione dal testo sanscrito originale, appoggiandomi, per i passaggi più oscuri, al bel lavoro in inglese di Ralph T. H. Griffith (1896), poiché, tra i tanti orientalisti, è colui che ha mantenuto, nella sua versione dei Veda, più invariata la struttura logica del periodo del sanscrito vedico. Ho ricercato la via di mezzo, desideroso di non far perdere al lettore la prospettiva religiosa rispetto a tutte le altre possibili, accompagnandolo con una lingua scorrevole e versi liberi in quartine.
In ogni caso, desidero vivamente che possiate seguirmi in un'avventurosa esperienza alla scoperta della spiritualità attraverso un prezioso documento.

Chi volesse leggere lo scritto dell'autore, può richiederne la versione pdf per i lettori per e-mail all'indirizzo: kenandigrazia@gmail.com
© 2020 Kenan Digrazia – Tutti i diritti di riproduzione sono riservati


Note biografiche:
Kenan Digrazia nasce a Ragusa nel 1996 e sin da piccolo mostra un precoce interesse per la scienza e la letteratura. Vince un concorso poetico a tema sull'Unione Europea in 3a media e, attualmente, sta lavorando ad una propria raccolta di poesie ed un romanzo. Come recensore, ha anche scritto sull'eco degli Iblei per offrire il proprio parere in merito al romanzo di successo "Le fermate del piacere" di M. Boscarino. Si sta laureando in fisica ed astronomia all'Università di Catania mentre coltiva un grande interesse nei confronti della cultura indiana, che lo ha portato a tradurre dal sanscrito e commentare l'inno in questione e preparare altri futuri lavori, che verranno pian piano pubblicati anche sulla piattaforma Academia.edu.

l'articolo è stato pubblicato su " Yoga magazine Italia "


Notizie Flash

RAGUSA - 5 INCARICHI DI RESPONSABILE DI STRUTTURA SEMPLICE E DIPARTIMENTALE ALL'ASP

COMISO - I CONSIGLIERI DI DB PLAUDONO ALLA GUNTA SCHEMBARI

MODICA - INTERROGAZIONE DI IVANA CASTELLO SULLA LIQUIDITA'

RAGUSA - RIDURRE AL MINIMO LA INVALIDITÀ POST ICTUS

PALERMO - I COORDINATORI DI DB CONTRO L'IMBARBARIMENTO DELLA POLITICA

RAGUSA - PROTOCOLLO TRA CONSULTA FEMM. E CASA DELLE DONNE

03-08-2020 17:46 - Attualità
[]
Donazioni di sangue: ottimo a Luglio, l’impegno è continuare con il trend!
Il numero delle unità di sangue che le Avis della Provincia di Ragusa, grazie ai donatori, hanno raccolto a Luglio 2020, sono 3.661, (un +382 rispetto al 2019). Trattasi di un risultato che giudichiamo di grandissima valenza, per molti versi inaspettato, viste le notevoli difficoltà del momento particolarmente complesso a causa del Covid-19.
“Il merito di questa performance” – dichiara il Presidente Avis Provinciale, Dr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 18:10 - Politica
[]
il coorzdinatore Cugnata
“Lo avevamo detto a chiare lettere: prima del nome per noi di Forza Italia viene il progetto. E così è stato. Adesso che stiamo entrando nel vivo delle campagne elettorali, e i candidati stanno mostrando ai vittoriesi come intendano guidare la città, è arrivato il momento di sciogliere le nostre riserve. Forza Italia sarà in campo per sostenere il candidato della coalizione di centrodestra Salvo Sallemi nella sua corsa verso le urne”. A parlare è il commissario provinciale di Forza Italia a R...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 12:45 - Politica
[]
il presidente della Comm. Gigi Bellassai
Riaprire le scuole è una priorità da raggiungere in un clima di concordia e collaborazione. Riunita la quinta commissione consiliare per fare il punto sulla situazione in sede locale.

Riaprire le scuole è una priorità da raggiungere in un clima di concordia e collaborazione istituzionale e politico, è questo il principio fondamentale emerso nella riunione della V Commissione Consiliare, Pubblica Istruzione, Cultura, Lavoro, Solidarietà e sicurezza sociale, Sport, Turismo, Problematiche giovani...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
01-08-2020 12:29 - Economia
[]
Il presidente provinciale Confcommercio Ragusa Gianluca Manenti
Le vendite al dettaglio nel mese di giugno 2020
hanno fatto registrare, anche in provincia di Ragusa,
un aumento del 12,1% rispetto a maggio
Manenti (Confcommercio): “Ma siamo lontani dai livelli pre Covid”

A giugno le vendite al dettaglio, al netto della stagionalità, registrano, anche in provincia di Ragusa, un aumento del 12,1% rispetto a maggio, trainate dalla ripresa dei beni non alimentari dopo il crollo nel periodo dell’emergenza Covid-19. Lo rileva il presidente provinciale Confcommercio...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2020 18:03 - Cultura & Arte
[]
A Ragusa nasce la Short Film Distribuzione

È la prima casa di distribuzione cinematografica nata in Sicilia, a Ragusa: si chiama Short Film Distribuzione ed è dedicata in maniera specifica ai cortometraggi. “La distribuzione di film brevi creati da giovani autori indipendenti è sempre più complessa - spiega Antonio Carnemolla, ideatore del progetto - per questo motivo ho deciso di dar vita all’iniziativa, per promuovere, vendere e distribuire le opere di registi nei Festival di Cinema di tutt...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2020 11:45 - Sport
[]
“C saremo anche noi!”: l’Ardens Comiso F.lli Dipasquale è promossa in serie C
Era ormai nell’aria da diverso tempo e adesso è arrivata l’ufficialità: la F.lli Dipasquale Comiso parteciperà al campionato di Serie C la prossima stagione.
Il reintegro, deciso dalla Federazione Pallavolo Sicilia dopo la consulta dei presidenti dei comitati territoriali e del consiglio regionale, era atteso dalla dirigenza e dalle giovani atlete biancorosse che hanno disputato un campionato di serie D splendido nel...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2020 11:31 - Sport
[]
I giovani ciclisti dell'Asd Multicar Amarù festeggiano i risultati di Vittoria
OTTIMI RISULTATI DOMENICA SCORSA A VITTORIA PER I GIOVANISSIMI E GLI ESORDIENTI DELL’ASD MULTICAR AMARU’

I piccoli atleti dell’Asd Multicar Amarù continuano a macinare chilometri e a conquistare risultati di prestigio. E’ accaduto anche domenica scorsa a Vittoria, nella crono su strada seconda edizione Trofeo open door, con i Giovanissimi e gli Esordienti che hanno dato prova, ancora una volta, della loro capacità e della determinazione finalizzata a tagliare il traguardo davanti agli altri. Q...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 19:26 - Attualità
[]
La migliore arancina di Sicilia? Né a Palermo né a Catania, bensì a Comiso. La “Cantunera” di Sandro Pace, infatti, è campione regionale nella guida Street Food 2021 del Gambero Rosso. Il prestigioso riconoscimento è arrivato nei giorni scorsi.
“Mi congratulo con Sandro Pace e lo staff di Cantunera per il nuovo importante riconoscimento, probabilmente il maggiore, che sia stato conseguito in otto anni di attività – ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico Giuseppe Alfano -. Comiso, c...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2020 17:26 - Politica
[]
IL COMUNE DI RAGUSA SPENDE 930 EURO PER ACQUISTARE UN NOTEBOOK ULTRALEGGERO ALLO SCOPO DI SODDISFARE UNA RICHIESTA DELL’ASSESSORE BARONE, IL PD CITTADINO E IL CAPOGRUPPO CHIAVOLA: “MA NON POTEVA COMPRARSELO DA SOLO? MA DOVE E’ FINITA LA BUONA POLITICA?”

“Ci sono momenti (dovrebbe accadere sempre ma in alcuni frangenti più che in altri) in cui la politica dovrebbe interrogarsi su tutto quello che fa, su tutti i passi che compie e in cui i cittadini sono legittimati a chiedere conto e ragione d...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2020 11:01 - Attualità
[]
La consegna degli ombrelloni alla presenza dell'assessore Viola
Palazzo San Domenico – Modica, lì 26 luglio 2020

Nell’ambito del progetto “Mare senza frontiere 2”
Il Rotaract club dona ombrelloni all’ente da destinare alle piattaforme diversamente abili

La donazione di tre ombrelloni al Comune da parte del Rotaract club di Modica è avvenuta stamani nella spiaggia di Marina di Modica. La neo presidente, Delia Vindigni, ha consegnato all’assessore ai Servizi Sociali del Comune, Rosario Viola, gli ombrelloni da utilizzare presso le piattaforme riservate ai dis...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-07-2020 11:34 - Attualità
[]
Primo direttivo del Lions di Comiso-Terra iblea per l’anno 20/21 con la presenza di tutti i componenti e la partecipazione del Presidente dell’ VIII circoscrizione Giuseppe Russotto.
Con il motto quest’anno “Facciamo germogliare nuove energie al servizio della comunità” si è avviato un inizio dell’anno sociale all’insegna della solidarietà con la consegna del riconoscimento ai protagonisti dell’iniziativa “Il dono dell’ospitalità” Marco Distefano, Salvo Purromuto, Vincenzo e Nunzio Schembari ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-07-2020 11:47 - Attualità
[]
Anche Comiso ha ricevuto il riconoscimento regionale per quanto concerne la percentuale di raccolta differenziata. “ Ci lusinga e ci rende orgogliosi dei nostri concittadini che fanno bene la differenziata, ma non basta. Continuiamo infatti con controlli e sanzioni”. Dichiarazioni dell’assessore Biagio Vittoria e del sindaco, Maria Rita Schembari.

“ Le percentuali di differenziata – spiega l’assessore Biagio Vittoria – sono state buone nel 2019 e sono ottime già dai primi mesi del 2020. Possi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-07-2020 11:23 - Economia
[]
POSTE ITALIANE: LE PENSIONI DI AGOSTO
IN PAGAMENTO DA LUNEDÌ 27 LUGLIO

Ritiro possibile da oltre 7.000 Postamat per chi ha scelto l’accredito.
Per coloro che invece devono necessariamente recarsi negli Uffici Postali
per il ritiro in contanti sarà effettuata una turnazione in ordine alfabetico.
Gli over 75 possono delegare al ritiro i Carabinieri

Roma, 24 luglio 2020 – Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di agosto verranno accreditate a partire da lunedì 27 luglio per i titolari di un...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-07-2020 11:11 - Attualità
[]
POSTE ITALIANE: IN PROVINCIA DI RAGUSA IL TURNO
ALLO SPORTELLO SI PRENOTA TRAMITE WHATSAPP

L’innovativo servizio è già attivo in 14 Uffici Postali del Ragusano

Palermo, 20 luglio 2020 – In 14 Uffici postali di Ragusa e provincia da oggi è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp direttamente dal proprio cellulare.

Il servizio è attivo nei comuni di: Ragusa, Comiso, Ispica, Modica, Pozzallo, Scicli e Vittoria.

I nuovi Gestori delle Attese installati da Poste Italian...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[]
01-08-2020 17:05 - Cultura & Arte
[]
SHUMA di e con Peppe Macauda

Organizzato da CGIL Ragusa, Mediterranea Hope Casa delle Culture di Scicli, Casa delle Donne Scicli, Camera del Lavoro di Scicli, Auser Territoriale di Ragusa e Auser Scicli, con il Patrocinio del Comune di Scicli, tratto dal testo "Shuma tra gli abissi " di Dario Muratore con le illustrazioni di Bruna Fornaro, l’organizzazione Santa Briganti, con il sostegno di CSD - Casa Evangelica Valdese di Vittoria, ha messo in scena lo spettacolo " SHUMA " di e con Peppe Mac...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2020 17:54 - Cultura & Arte
[]
CRESCE LA TENSIONE. IL 2 AGOSTO AL CASTELLO DI DONNAFUGATA VA IN SCENA
“INVISIBILI. MEMORIE NOTTURNE DEL VAL DI NOTO”. SPETTRI E FANTASMI DELLA
TERRA IBLEA PRENDERANNO VITA E RACCONTERANNO LE LORO STORIE.

RAGUSA – L’aria è già pregna di mistero e tensione. Il Castello di Donnafugata abbandona il
velo onirico che lo veste abitualmente per indossare abiti più torbidi, macchiati del sangue
che bagna il passato del Val di Noto. Il 2 agosto (con repliche il 24 e il 30 agosto), nel doppio
orario delle 20...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
30-07-2020 17:27 - Cultura & Arte
[]
Diciotto secondi: il nuovo libro di Nausica Zocco.

“La verità è sempre un’altra e sta in mezzo. Ragion per cui non restava che andarsene”: questo l’incipit di Diciotto secondi, l’ultimo libro di Nausica Zocco.

Si tratta di un progetto di scrittura creativa che già dal titolo e dalle prime pagine suscita curiosità perché il concetto del tempo nel romanzo della scrittrice modicana rivela una tenacia e un racconto di vita indelebile, scandendo vicissitudini di un giorno come di un anno o di una vi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-07-2020 18:24 - Cultura & Arte
[]
Venerdì, 31 luglio, a Scicli, si presenta il volume del dr. Carmelo Cataldi: Il cioccolato a Modica tra storia, finzione e mito.

All'interno della manifestazione: Il cioccolato della Sergenzia di Scicli, con il Patrocinio morale del Comune di Scicli.

Con il patrocinio morale del Comune di Scicli, venerdì 31, alle ore 20.15, in largo Gramsci, si terrà la manifestazione culturale dal titolo: Il cioccolato della Sergenzia di Scicli, evento organizzato dal Club per l'Unesco di Scicli, unitamente al...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 18:59 - Cultura & Arte
[]

“Jazz sotto le stelle” al PataPata: si inizia giovedì con il Giuseppe Blanco Quartet

Si entra nel vivo dell’estate 2020 del PataPata con tutti i servizi che servono per rendere indimenticabile la propria vacanza a Sampieri: ristorante, lounge bar, pizzeria, servizi in spiaggia, dj-set, concerti live, presentazioni di libri e giovedì 30 luglio si inaugura anche la rassegna “Jazz sotto le stelle” che, tutti i giovedì, fino al 27 agosto, con inizio alle ore 21.30, incanterà il popolo del PataPata...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 18:39 - Cultura & Arte
[]
Lo Stabat Mater di Pergolesi inaugura Vespero Musicale:

appuntamento il 3 agosto a Modica

Con lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi si aprirà, lunedì 3 agosto alle ore 21 nell’atrio di Palazzo San Domenico a Modica, la terza edizione di Vespero Musicale, il festival estivo ideato dell’Associazione Mozart Italia, che anche quest’anno rinnoverà la magia di far risuonare tra le vie del Barocco le note della musica barocca. A cominciare proprio da questa celebre composizione sacra per sopr...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-07-2020 18:30 - Cultura & Arte
[]
Trio Lanzini
IL FLAMENCO DELLO SPETTACOLO “RITMO” E LA MUSICA DEL TRIO LANZINI OSPITI DEI PROSSIMI DUE APPUNTAMENTI DI MELODICA, IN PROGRAMMA IL 31 LUGLIO E IL 2 AGOSTO AI GIARDINI IBLEI DI RAGUSA IBLA.

RAGUSA – Continua l’estate iblea in compagnia della musica internazionale di Melodica con la direzione artistica di Diana Nocchiero e il patrocinio dell’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Ragusa. Il 31 luglio il viale centrale dei Giardini Iblei di Ragusa Ibla, che ospitano eccezionalmente gli ultim...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-07-2020 11:09 - Attualità
[]
Palazzolo Acreide, sei chef Euro Toques insieme per la seconda edizione di “Settecento Ristorante and Friends”

PALAZZOLO ACREIDE (SR). Sei chef, componenti Euro-Toques Italia, portano in alto le eccellenze siciliane dando vita a una serata in nome dell’amicizia e del buon gusto. È la seconda edizione di “Settecento Ristorante and Friends”, l’evento che si terrà il 28 luglio alle ore 20 nella suggestiva location del Ristorante Settecento in via Orologio n.6, a Palazzolo Acreide.
La kermesse na...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-07-2020 16:58 - Cultura & Arte
[]
L'ATTUALITÀ DEL RIG VEDA, UN CASO ECLATANTE
LUGLIO 21, 2020

di Kenan Digrazia

L’inno 164 contenuto nel primo libro del Ṛg Veda Saṃhitā è stato redatto circa tremila anni fa. Ciò che stupisce profondamente, anche valutando i dubbi che necessariamente sorgono dalla traduzione di un testo così antico, è il fatto che in esso sono contenuti dei temi paragonabili con il pensiero filosofico occidentale, con Kant ad esempio. Un altro aspetto sorprendente è la comprensione e l’esposizione dei fenomeni c...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




20-07-2020 12:14 - Cultura & Arte
[]
La ricetta dell'archetipo di cioccolato “di Modica” di Leonardo Sciascia.

Ossia la ricetta di don Carmelo Ruta, “ra Bonajutu”.

In molti, soprattutto i così detti “parvenues” del cioccolato modicano, hanno voluto, nel propagandare il loro prodotto, che come si andrà a vedere nulla ha a che fare con quello vero e tradizionale, associare il nome del prodotto ad un personaggio siciliano importante della letteratura contemporanea e cioè Leonardo Sciascia.
Sciascia, visitando negli anni 80 del secol...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
7

Visitatore Numero
1351399

totale visite
4893684


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio