29 Settembre 2020
Categorie

SCICLI - DAL 19 LUGLIO " CIELI NUOVI ", MOSTRA DI PASTELLI DI FRANCO POLIZZI

FRANCO POLIZZI
CIELI NUOVI
pastelli
Scicli, Movimento Culturale V. Brancati, 19 luglio – 31 agosto 2020
a cura di Elisa Mandarà

Con una distillata collezione di pastelli omaggia la sua città Franco Polizzi, in una intensa mostra pensata negli spazi antichi del Caffè Letterario Vitaliano Brancati di Scicli, sede dell'omonimo storico Movimento Culturale.
Dal 19 luglio al 31 agosto il celebre pittore siciliano, tra gli artisti del nucleo storico del Gruppo di Scicli, porta in mostra le sue visioni paesaggistiche, reinvenzioni dei luoghi cari, il mare, l'oro della campagna, gli spazi celesti, con opere in massima parte datate 2019-2020, tra le quali un nucleo prezioso di inediti.
E il titolo trae ispirazione proprio dalla originalità e dalla esclusività delle opere, che celebrano le visioni vedute naturali polizziane, con una tecnica, il pastello, particolarmente congeniale all'artista, la cui opera è contrassegnata dall'inscindibile binomio di luce-colore.
Il commento critico e la cura dell'esposizione sono affidati ad Elisa Mandarà, critico col quale Polizzi coltiva da anni un sodalizio ed una complicità di sguardo: “Un vento nuovo soffia freschezza in una silloge inedita di pastelli, che, rispetto al poderoso corpus degli oli, si configurano come lavori di più sciolta esecuzione, d'una impalpabile delicatezza, d'una più evidente freschezza di mano. Notiamo subito come i nuclei poetici cari all'artista, esempio immediato la porta finestra spalancata sulla buganvillea, guadagnino atmosfere nuove e nuove libertà, in una enfatizzazione di quel tratto connotativo dello stile polizziano, che è l'assimilazione della luce al colore”.
Con un cursus espositivo di pregio ininterrotto, dal 1975 a oggi, tra gli autori più significativi del panorama italiano contemporaneo, riconosciuto da nomi critici di primo rilievo, Franco Polizzi conduce il suo lavoro con una fede assoluta nell'arte, in uno stile proprio di grande impatto emozionale e poetico, che ha tesaurizzato la grande tradizione e che è piena affermazione dell'autenticità di ispirazione e dei valori pittorici puri: “Siamo nell'era delle tecnologie e del virtuale, dipingere è un atto eroico”, afferma l'artista, aggiungendo che “la pittura è qualcosa che si fa con le mani, oltre che con la testa e col cuore, la pittura è anche artigianato; essere fedeli al proprio sogno significa non farsi distrarre dalle mode, ovvero da tutto quanto ti può fare apparire la pittura come inadeguata o superata, démodé”.
Sono opere nuove, quelle che potremo ammirare questa estate al Brancati di Scicli, ma che consolidano la riconoscibilità dell'opera di Franco Polizzi: “La fragranza dei pastelli più recenti conferma la straordinaria coerenza del percorso polizziano – continua Elisa Mandarà –, lo specifico storico del suo inconfondibile stile. È anzitutto la natura a suggerire una inesauribile sorgente di immagini, una mai paga fascinazione. L'occhio polizziano figura e trasfigura, ricerca immaginifico le sue finalità, deposita un precipitato di mondo, per come la visione dell'interno struttura e veste il reale, tramite il gesto e il segno della mano. E ciò, in una consapevolezza culturale profonda del passato, che comprende lo sguardo sensibile agli autori che hanno costellato la storia del pastello. Libero al contempo da debiti sostanziali iconografici e formali, il paesaggismo polizziano trascrive le fascinazioni naturali, con sensibilità rapace, finissima, enfatizzante gli stimoli cromatici e luminosi del visibile della terra.”.
Fissata per le 19,30 di domenica 19 luglio, l'inaugurazione si svolgerà in linea con le misure ministeriali in atto per contenere il rischio di contagio da Covid-19. L'esposizione sarà visitabile tutti i giorni feriali, dalle 17,30 alle 20,30.
Le fotografie delle opere sono di Gianni Mania, la veste grafica della mostra di Creattica di Domenico Carbone.
L'Ufficio Stampa è ricoperto dall'Agenzia di Comunicazione MediaLive.

15 luglio 2020

Carmelo Saccone per MediaLive

Franco Polizzi, Nota biografica

Franco Polizzi nasce nel 1954 a Scicli. Immediata la vocazione alla pittura, come attesta il cursus degli studi: Scuola d’Arte a Siracusa, quindi Accademia delle Belle Arti di Venezia, dove è allievo di Carmelo Zotti ed Edmondo Bacci, e dove si laurea, ottenendo, come borsa di studio, la sua prima esposizione rilevante, presso la Fondazione Bevilacqua La Masa. Per Polizzi inizia un intenso percorso espositivo, la cui prima tappa significativa è la X Quadriennale d’Arte di Roma, nel 1975. Nel ‘78 torna a Scicli. È in questo periodo che Polizzi intreccia un sodalizio importante con alcuni degli artisti iblei più significativi, Alvarez, Candiano, Guccione, Sarnari, coi quali costituirà il nucleo storico del Gruppo di Scicli.
Tra l’84 e il 2000 il pittore stabilisce il suo studio a Roma, ma sempre frequenti sono i soggiorni in Sicilia, spazio edenico e immaginifico delle origini, fino al rientro definitivo a Scicli nel 2001. Ininterrotto il cursus espositivo, durante il quale sigla un accordo professionale con la galleria romana “Il Gabbiano” – sempre notevoli sono le gallerie che, nel tempo, ospitano le diverse collezioni dell’artista, tra le quali citiamo Forni (Bologna), Bergamini (Milano), Basile e Galleria 61 (Palermo), Il Sagittario (Messina), Il Cenacolo (Piacenza), Il Tempietto (Brindisi), Casa dei Carraresi (Treviso) – ed entro il quale in sintesi citiamo, tra le mostre internazionali, Franco Polizzi, One man show, Art Exposition Chicago, Fiac di Parigi e Basilea, e, tra le innumerevoli italiane, la X Quadriennale d’Arte di Roma, la XXXI Biennale di Milano, l’Antologica del ’96, a Treviso, presso Casa dei Carraresi, curata da Marco Goldin, Elogio del pastello, presso Palazzo Sarcinelli, a Conegliano (Treviso), la XIII Quadriennale d’Arte di Roma, quando l’opera Torretta degli Iblei è acquistata dalla Camera dei Deputati, Per Amore, presso Palazzo Sarcinelli a Conegliano.
Nel 2002 La rupe di Scicli è collocata a Palazzo Spadaro di Scicli, per commissione del Comune, e nel 2003 l’opera La luce dentro guadagna le pareti del Senato della Repubblica. Tra le ulteriori esposizioni: Sette artisti del Gruppo di Scicli per il Senato, ospitata dai Musei di San Salvatore in Lauro, a Roma, e Il Gruppo di Scicli. Sicilia, presso la Galleria d’Arte Moderna “Le Ciminiere” di Catania, Trittico disegnato da Goldin per il Piccolo Miglio in Castello, a Brescia, Il Salone di Maggio 2006 – Segnali di Primavera, Complesso del Vittoriano, Roma, Arte Italiana 1968 – 2007, Palazzo Reale di Milano, curata da Vittorio Sgarbi, Pittura d’Italia. Paesaggi veri e dell’anima, a cura di Marco Goldin, Castel Sismondo Rimini, la 54ª Biennale di Venezia, curata da Vittorio Sgarbi. Del 2012 sono Viaggio in Sicilia / 5, Casa Planeta, Menfi, e Il Gruppo di Scicli, Contemporary Painters and Sculptors From Southern Sicily, Bernarducci. Meisel. Gallery, New York. Della primavera del 2013 è la corposa personale Polizzi. I giorni e le opere, affidata alle cure di Elisa Mandarà, al Museo della Cattedrale di Ragusa, presso Palazzo Garofalo.
Del 2014 è la partecipazione alle collettive Attorno a Vermeer (Bologna, Palazzo Fava), curata da Goldin, e ‘U Liotru, la leggenda di Eliodoro (Catania, Catania Art Gallery), a cura di Arnaldo Romani Brizzi, Artisti di Sicilia (mostra itinerante, che abbraccia anche il 2015), a cura di Vittorio Sgarbi. Dello stesso anno le personali Pagine di luce (Palermo, Galleria Ellearte) e Intorno al paesaggio (Scicli, Caffè Letterario V. Brancati), entrambe a cura di Elisa Mandarà. Il 2015 ha visto Franco Polizzi impegnato in due imponenti esposizioni, insieme al Gruppo di Scicli, entrambe progettate e curate da Elisa Mandarà: Colore per la terra, a Ragusa, a Palazzo Garofalo, evento legato a Milano Expo 2015, e Ibleide terra e luce. Trentacinque anni del Gruppo di Scicli (novembre 2015 – febbraio 2016), tenutasi presso Palazzo Reale di Palermo.
Del 2016 sono la partecipazione alla collettiva The Light of Sicily, a Ghent in Belgio, presso la Francis Maere Fine Arts Gallery e la mostra personale organizzata da Archinet e dalla Fondazione degli Archi, a Comiso, presso la Sala Mostre della Fondazione Gesualdo Bufalino, “Sul segno degli artisti”, a cura di Elisa Mandarà. Del 2017 è la mostra itinerante Migrantes, presso Palazzo Garofalo di Ragusa, poi al Teatro Naselli di Comiso e quindi presso la Sala Mazzone di Vittoria, con la direzione generale di Giuseppe Di Mauro, la direzione artistica di Salvo Barone, la cura critica di Elisa Mandarà. Del 2017 è pure l’esposizione Imago mundi, identità siciliane, Contemporary Artists from Sicily, Luciano Benetton Collection, presso i Magazzini Culturali della Zisa di Palermo, progetto Fondazione Benetton, cura di Rosario Antoci, Laura Barreca, Valentina Bruschi, Ornella Fazzina, Francesco Lucifora, Paola Nicita, Carmelo Nicosia, Francesco Pantaleone, Virgilio Piccari, Agata Polizzi, Ambra Stazzone, Gianpiero Vincenzo, Mario Zito. Il 2017 vede inoltre esporre Franco Polizzi nella personale Finestra paesaggio, a Roma, presso la Virus Art Gallery, a cura di Elisa Mandarà e nella collettiva Five presso la Catania Art Gallery di Catania, curata da Aldo Gerbino ed Elisa Mandarà. Del 2018 è la partecipazione alle collettive Eos, a Vittoria, presso Sala Mazzone, a cura di Elisa Mandarà ed Elogio della luce, a Palermo, presso la Galleria Elle Arte, a cura di Laura Romano. Nel giugno dello stesso anno Franco Polizzi espone a Bologna presso la Galleria Forni, per la mostra anno La mia Sicilia (4 giugno / 7 luglio). Nel 2019 Franco Polizzi espone alla collettiva Omaggio al Robinson Crusoe, presso l’Hotel Art di Roma (21 marzo – 21 aprile) e nelle personali Polizzi, Visione luce, 1974 – 2019, presso il SilvaSuri Museum di Marina di Ragusa, curata da Elisa Mandarà (30 marzo – 30 aprile 2019) e Il colore della luce, presso la Galleria d’Arte Vega di Messina. Del 2020 sono la collettiva Novecento, Da Pirandello a Guccione, edizione nuova di Artisti di Sicilia (Noto, Convitto delle Arti, 4 febbraio – 30 ottobre), curata da Vittorio Sgarbi, e la personale Cieli nuovi, pastelli (Scicli, Movimento Culturale Vitaliano Brancati, 19 luglio – 31 agosto), curata da Elisa Mandarà.
Ricca la bibliografia critica, sostanziata delle voci di Lucio Barbera, Stefano Crespi, Marco Di Capua, Stefano Fugazza, Guido Giuffrè, Marco Goldin, Domenico Guzzi, Elisa Mandarà, Celide Masini, Paolo Nifosì, Giorgio Soavi, Claudio Strinati, Antonello e Duccio Trombadori, Lorenzo Trucchi, Vittorio Sgarbi, Enzo Siciliano, Marco Vallora, Arnaldo Romani Brizzi.
Franco Polizzi vive e lavora nella campagna di Scicli.

Notizie Flash
SCOGLITTI - PERDITA D'ACQUA IN VIA MIRAMARE
SCICLI - LAUREE A PALAZZO SPADARO
VITTORIA - ANCORA CAOS NEL FINE SETTIMANA: DENUNCIA DI MARCO CIANCIO
VITTORIA - LA CISL SUL MANCATO PAGAMENTO DEGLI STIPENDI AI COMUNALI
VITTORIA - APERTE LE ISCRIZIONI PER " FACCIAMO META "
RAGUSA - STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI DELLE STRISCE BLU
PALERMO - NO ALLA PANIFICAZIONE LA DOMENICA
MARINA DI MODICA - DISSERVIZI IDRICI IL 29 SETTEMBRE
RAGUSA - ASSEGNATI COMPUTER ALLE SCUOLE
29-09-2020 10:19 - OBITUARY
[]
Lo ricordiamo sorridente e gioviale, sempre disponibile: un'estate degli anni '70 con il prof. Giovanni Cafiso viaggiammo giornalmente per raggiungere l'Istituto Magistrale di Modica, dove eravamo nella stessa commissione di esami di maturità. Piacevolissimo il viaggio, arricchito dagli aneddoti e dai resoconti di vita del prof. Cafiso; altrettanto piacevole il lavoro di esaminatore, impreziosito dalle profonde conoscenze del prof., che, con la sua scomparsa, lascia un vuoto non indiffere...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-09-2020 10:37 - Politica
[]
Pelligra, La Rosa e Frasca
Presentato il patto elettorale sancito dal Movimento politico Sviluppo Ibleo con la Lega
in vista delle amministrative e a sostegno del candidato sindaco di Vittoria Salvo Sallemi

Movimento politico Sviluppo Ibleo e Lega hanno sancito un patto elettorale in vista delle amministrative a sostegno del candidato sindaco Salvo Sallemi. Ieri mattina, l’ufficializzazione dell’accordo, durante un incontro tenutosi alla sala Avis, e la presentazione dei candidati al Consiglio comunale. Ad illustrare i t...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-09-2020 11:28 - Politica
[]

Nuova uscita de “La buona Stella”

Nuova uscita del periodico “La Buona Stella”, edito dalla deputata regionale del M5S Stefania Campo, registrato al numero 1/2020 al Tribunale di Ragusa (precedentemente era uscito un numero zero in attesa di registrazione), che racconta l’attività politica dei portavoce pentastellati all’Ars e quella dei vari meetup del territorio ibleo.

Un giornale, unico nel suo genere per la nostra provincia, con cui la parlamentare iblea intende azzerare la consueta “distan...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-09-2020 11:09 - Attualità
[]
Gregorio Lenzo presidente Confcommercio Vittoria
Vittoria e i fatti di cronaca accaduti di recente in città
La sezione comunale di Confcommercio avanza una serie di proposte
sollecitando più controlli e una maggiore cura degli spazi urbani

“Alla luce dei recenti fatti di cronaca accaduti in città, riteniamo sia doveroso intervenire sulla questione riguardante la sicurezza e l’ordine pubblico, al fine di tutelare ciascun cittadino nonché gli operatori commerciali che, con le vetrine dei propri negozi e con una intensa e vivace movida animata da...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
27-09-2020 17:12 - Politica
[]
Territorio: da rivedere del tutto la strategia delle linee blu e del rapporto con ditta appaltante

L’ennesima conflittualità con il datore di lavoro degli ausiliari del traffico che si occupano della gestione delle linee blu nella città di Ragusa impone attente considerazioni sulla questione che, non sempre è stata affrontata con la dovuta attenzione.
A occuparsi della importante questione, sia per gli aspetti che riguardano i lavoratori come per quelli che attengono all’utenza, è il segretario...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-09-2020 12:44 - Cronaca Locale
[]
Continuano le azioni vandaliche nel territorio comisano: questa volta è stato il turno delle panchine presso la villetta della scuola materna " SS Apostoli ". Fino a quando non saranno rafforzati i sistemi di vigilanza e non sarà intrapresa una seria opera di repressione, i vandali continueranno a imperversare in città.
Ecco il comunicato del PD:

Vandalizzata la panchina rossa realizzata dal Partito Democratico di Comiso in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
26-09-2020 11:45 - Attualità
[]

Il giovane comisano Danio Vincenzo Distefano conquista a pieni voti il tanto desiderato accesso alla Scuola Veneziana di Eccellenza Militare
Un ragazzo comisano diventa allievo della prestigiosa Scuola Militare “Francesco Morosini”. È Danio Vincenzo Distefano, classe 2004, che ha affrontato e superato brillantemente tutte le difficili prove di cultura generale, e le prove psicologico/attitudinali, necessarie per l’accesso alla Scuola Veneziana di Eccellenza Militare.
Danio è da un anno che si p...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
25-09-2020 12:01 - Economia
[]
l'assessore Giuseppe Alfano
Pubblicato sul sito istituzionale del comune di Comiso, il nuovo bando per l'assegnazione di 23 lotti nella zona PIP ( piano per gli insediamenti produttivi). “Un atto dovuto al comparto produttivo che aspettava dal 2016 e che potrà essere il propulsore dell'economia imprenditoriale locale”. Dichiarazioni dell'assessore allo sviluppo economico, Giuseppe Alfano.

“ E' stato pubblicato il 24 settembre il nuovo bando per l'assegnazione di 23 lotti in zona pip – comunica l'assessore Alfano – che at...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
24-09-2020 11:32 - Politica
[]
Sversamento petrolio torrente Moncillè, Campo: “Politica chiarisca vicenda e fughi ogni dubbio sulle responsabilità”

“Ci sono tutta una serie di chiarimenti che si devono avere, con la massima urgenza, riguardo la potenziale contaminazione del sito ‘Area pozzo Ragusa 16’ nei pressi del torrente Moncillè, in cui sarebbero finiti oltre 1500 metri cubi di greggio, frammisto ad acqua al 25-30%. Una vicenda in cui ci sono da chiarire anche e soprattutto le responsabilità politiche, che sono sicuram...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-09-2020 10:46 - Cronaca Locale
[]
CARABINIERI NAS DI RAGUSA: TRUFFA AI DANNI DELLA SANITÀ PUBBLICA -
ESEGUITA MISURA INTERDITTIVA NEI CONFRONTI DI UN MEDICO.
Nella giornata di oggi, 17 settembre 2020, il NAS Carabinieri di Ragusa ha dato esecuzione
all’Ordinanza del GIP di applicazione di una misura interdittiva emessa nei confronti di E.G.,
medico dipendente dell’ASP di Ragusa.
L’ordinanza scaturisce dall’attività di polizia giudiziaria effettuata dal citato NAS, coordinata
dal Procuratore Capo della Repubblica, dott. Fabio D’Anna...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
3

Visitatore Numero
1438697

totale visite
5068605

[]
29-09-2020 12:08 - Angolo dell´Arte
[]
“Racconti intrecciati” di Jonida Xherri

Il mondo, un pianeta dove siamo attualmente ospitati, è perfetto ed è un luogo di incontri, ma la “civilta” ha aggiunto una mappa geografica, fata di confini che valgono solo per i piu deboli. Da sempre, oltre i confini, viaggiano le nostre storie, i nostri racconti, fatte da parole che si traducono in tutte le lingue del mondo e divulgano informazioni da un confine all'altro. E proprio qui che prende forma il progetto dell'artista Xherri, nella trasform...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-09-2020 11:01 - Angolo dell´Arte
[]


Comiso, conclusa la mostra “Terra”, inno all’ambiente e alla responsabilità civica

Si è conclusa la mostra plurisensoriale “Terra” organizzata dal pittore Giovanni Pace direttore artistico dell’Associazione OmniArtEventi presieduta da Salvo Luzzio con il patrocinio del Comune di Comiso che ha messo a disposizione le sale di Palazzo Labisi.

La mostra è stata un vero e proprio inno alla responsabilità civica, al rispetto per l’ambiente alla cura degli animali.
Un progetto importante voluto da Pac...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
29-09-2020 10:52 - Cultura & Arte
[]
Il libro del magistrato Alberto Centonze apre la XV stagione letteraria del Caffè Quasimodo di Modica

Al via lo scorso sabato presso l’Atrio comunale di Modica la XV stagione dei "sabati letterari" del Caffè Quasimodo, che si snoderà in 16 appuntamenti fino a maggio 2021.
Il primo appuntamento, dopo il saluto del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, è stato dedicato alla presentazione del libro dello scrittore e saggista Alessandro Centonze, magistrato, dal titolo Il “giallo nordico” e i suoi di...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-09-2020 10:48 - Angolo dell´Arte
[]
Promesse Mantenute, Quasimodo bambino
Alessandro Quasimodo e Antonella Cappuccio sono stati i protagonisti dell’incontro tenutosi presso “Il museo casa natale Salvatore Quasimodo” di via Posterla. Per l’occasione la pittrice Antonella Cappuccio ha donato alla Associazione Proserpina il dipinto che ritrae un giovanissimo Salvatore Quasimodo facente parte di una mostra già ospitata presso lo spazio Big del complesso di S. Marta a Milano dal titolo “Promesse mantenute”. L’artista è stata presenta...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
28-09-2020 10:39 - Cultura & Arte
[]
FRANCESCO CAFISO E LA TJO TCHAIKOVSKY JAZZ ORCHESTRA EMOZIONANO RAGUSA IBLA. IERI SERA SPETTATORI EMOZIONATI DA UN CONCERTO STRAORDINARIO DEDICATO AL JAZZ MONDIALE.
RAGUSA – La bellezza di Ibla risplende nelle sonorità jazz. Raffinata serata ieri per il quartiere barocco, trascinato dall’irresistibile musicalità della Tjo Tchaikovsky Jazz Orchestra, con i suoi 18 elementi, e del suo ospite d’eccezione Francesco Cafiso in un concerto eccezionale, promosso dal centro commerciale naturale Antica ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio