15 Settembre 2019
Categorie

SCICLI - IL GIORNALISTA MASSIMO FRANCO HA PARLATO DI GIULIO ANDREOTTI

Massimo Franco incanta il pubblico di Scicli con il suo racconto di un’icona del Novecento politico italiano: Giulio Andreotti

Clamoroso successo di pubblico ieri sera a Scicli per il giornalista del Corriere

“C’è una distanza siderale tra l’Italia della sua epoca che caratterizzò con la sua immane presenza e quella di oggi. Dopo essere stato incombente per mezzo secolo come uomo di governo e come enigma dell’Italia democristiana, Andreotti non c’è più”.

Questo è in sintesi il giudizio, il parametro per descrivere uno degli uomini politici più controversi della storia politica italiana. Così ne ha parlato ieri sera a Scicli, per “Libri sotto un cielo di Stelle”, Massimo Franco, notista e inviato politico del Corriere della Sera, raffinato e attento, nel suo “C’era una volta Andreotti – ritratto di un uomo, di un’epoca e di una Paese” (ed. Solferino). Ha conversato, nel salottino di Via Mormina Penna, sotto il palco della musica, con i giornalisti Marco Sammito e Mario Barresi.

Il numeroso e attento pubblico presente ha potuto conoscere i contenuti di quello che è un vero e proprio best seller (trentamila copie vendute in soli quattro mesi) che traccia il profilo di un Giulio Andreotti che è sopravvissuto a due guerre mondiali, sette papi, la monarchia, il fascismo, la Prima Repub­blica e la Seconda. E a sei processi per mafia e omicidio.

Giulio Andreotti è stato un esemplare unico del potere in Italia per longevità, sopravvi­venza agli scandali, dimestichezza con gli appa­rati dello Stato e del Vaticano, scrive Massimo Franco, consuetudine con le classi dirigenti mondiali del passato. È stato unico perfino nell’aspetto fisico, che ha nutrito generazioni di vignettisti.

A cento anni dalla nascita, il 14 gennaio del 1919, ripercorrere la sua vita e la sua epoca significa fare i conti con la distanza siderale tra la sua Italia e quella di oggi. Non esistono più la sua politica, la sua cultura, il suo Vaticano. Rimane solo l’eco lonta­na e controversa del «processo del secolo», che doveva chiarire le sue responsabilità e che inve­ce si è concluso nel modo più andreottiano: con una verità sfuggente.

Nel suo libro, ampiamente rivisto e aggiornato per questa nuova edizione, Massimo Franco racconta e analizza Andreotti e il suo mondo: gli alleati, i nemici, il suo alone intatto di mistero, ma anche la famiglia invisibile per decenni, e sorprenden­te nella sua stranissima normalità. Attraverso la silhouette curva del «Divo Giulio», aiuta a capire che cosa siamo stati e non siamo più. In un’Italia che cambiava o fingeva di cambiare, Andreotti ri­mase sempre se stesso: nel bene e nel male. Ha permesso all’Italia di specchiarsi per mezzo se­colo in lui, di sentirsi migliore, o forse solo di auto­assolversi.

La conversazione con i due giornalisti ha toccato i contenuti dell’opera e Massimo Franco, con la lucidità che caratterizza le sue riflessioni, ne ha illustrato vittorie, sconfitte, rinascite e tonfi clamorosi compresa un’analisi della personalità di un uomo con le sue debolezze, le sue manie e la sua dissacrante ironia nell’affrontare le situazioni più complicate. Il politico di un’epoca unica: garante delle politiche stelle e strisce, assicuratore indefesso delle preoccupazioni vaticane, punto di equilibrio tra destra e sinistra proiettando il punto di sintesi nella teoria dei due forni.

La parabola discendente conseguenza dei processi per mafia, il bacio a Riina rimasto avvolto nel mistero, i rapporti con il banchiere Michele Sindona e l’assassinio di Giorgio Ambrosoli, l’ombra mai dissipata dell’intreccio con la P2 di Licio Gelli e poi ancora l’Italia delle trame nere e del terrorismo. C’è sempre in tutte le vicende un pezzetto diretto o indiretto della mente di colui che è stato un campione di equilibrismo nel suo purgatorio perenne.

Come avrebbe affrontato la crisi politica che caratterizza oggi il nostro Paese?

“Non l’avrebbe capita, sbotta Massima Franco, ma è certo che avrebbe fatto appello all’unico ed esclusivo strumento dove si affrontano le crisi: il dibattito in Parlamento”.

Prossimo appuntamento per “Libri sotto un cielo di Stelle” domenica 25 agosto p.v. alle ore 20,30 con la presentazione di “Ercole Patti tutte le Opere” di Sarah Zappulla Muscarà ed Enzo Zappulla che converseranno con la giornalista Franca Antoci. Recitazione dei brani tratti dall’opera a cura degli attori Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini. Al pianoforte Andrea Cannata.







PROSSIMI APPUNTAMENTI CON “LIBRI SOTTO UN CIELO DI STELLE”



25 AGOSTO



Presentazione dell’opera

ERCOLE PATTI, TUTTE LE OPERE

di Sarah Zappulla Muscarà ed Enzo Zappulla

Conduce: Franca Antoci

Letture di: Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini



1 SETTEMBRE



Presentazione di

NON LASCIAMOLI SOLI

di Alessandra Ziniti e Francesco Viviano

Conducono: Franco Causarano e Marco Causarano



Scicli, 13 agosto 2019

L’addetto stampa

Bartolo Lorefice

Notizie Flash

RAGUSA - INIZIA IL 23 SETTEMBRE IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DELL' 11 SETTEMBRE

MODICA - INTERROGAZIONE DI GIOVANNI SPADARO ( PD ) SUI LAVORI NEL QUARTIERE DENTE

VITTORIA - SANZIONI DA 300 A 3.000 EURO PER MANCATO RISPETTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

MODICA - SOLIDARIETA' DEL MEETUP M5S AL CONSIGLIERE MEDICA

DONNAFUGATA - IL 14 SETTEMBRE PERFORMANCE LIVE AL CASTELLO

VITTORIA - L'ON. AIELLO NON HA MAI SCRITTO: " COME SI FA A CHIEDERE LA LIBERTA' PER PALUMBO ?"

PALERMO - IL COMITATO PENDOLARI SULLA TRATTA FERROVIARIA SIRACUSA/ CALTANISSETTA

RAGUSA - IL 16 SETTEMBRE ASSEMBLEA GENERALE DELLA CGIL

MARINA DI RAGUSA - INTERVENTO DI SALVATAGGIO IN MARE DAVANTI LO STABILIMENTO MARGARITA

MODICA - CONFERENZA STAMPA DELL'OPPOSIZIONE SUGLI AUMENTI COSAP

15-09-2019 16:36 - Attualità
[]

Domenica 22 settembre, organizzata dall’Associazione Esplorambiente, si svolgerà l’annuale Giornata della Speleologia, giunta quest’anno alla 13a edizione. Durante la giornata è possibile ammirare il quartiere trogloditico di C.da Marafini, in ter...
14-09-2019 16:44 - Attualità
[]
Sogniamo una Vittoria radicalmente diversa, che guardi al futuro

Sono trascorse diverse ore dalla fine dell’evento che ha visto come ospite il dott. Cottarelli e l’emozione è ancora viva in noi. È doveroso ringraziare le centinaia di persone che h...
13-09-2019 12:49 - Attualità
[]

L’ARTE ENTRA IN OSPEDALE

ESTEMPORANEA DI PITTURA AL GIOVANNI PAOLO II

LE OPERE SARANNO DONATE AL PRESIDIO OSPEDALIERO

50 GIOVANI ARTISTI PARTECIPERANNO ALLA REALIZZAZIONE

Ragusa, 13 settembre 2019 - Al “Giovanni Paolo II” di Ragusa è tutto pronto per...
11-09-2019 16:01 - Attualità
[]
S.E. Sir Nunzio Alfred D’Angieri Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario del Belize è stato ieri in visita al Museo del cioccolato di Modica.
L’Ambasciatore D’Angieri, di lontane origini siciliane delle quali è orgoglioso, era accompagnato ...
MENSILE FONDATO A RAGUSA NEL 1966 E RIPRESO A MODICA NEL 1976

p

20-09-2017 11:12 - Attualità
[]
p




14-09-2019 16:53 - Eventi
[]
RAGUSA IBLA SI MUOVE A RITMO DI JAZZ. IERI SERA GRANDE APERTURA DEL FESTIVAL “OLTREMENTE” CHE PORTA ARTISTI INTERNAZIONALI IN CONCERTO NEL QUARTIERE BAROCCO. STASERA ATTESI IL BATTERISTA FRANCESCO CUSA E IL DUO MICHAEL MOORE- ACHIM KAUFMANN. DOMAN...
12-09-2019 12:43 - Istruzione e Formazione
[]

Alfred Brendel e la sua masterclass

trasformano Modica nella capitale della musica classica

Una vera e propria leggenda della musica, punto di riferimento internazionale dell’esecuzione musicale nell’ultimo mezzo secolo, a confronto con cinque giova...
23-08-2019 16:22 - Attualità
[]
CS Torna Bimbi e Vendemmia, il 22 settembre da Avide Vigneti & Cantine

Dopo il grande successo degli anni precedenti, da Avide Vigneti & Cantine, l’azienda vitivinicola di Comiso dei fratelli Lidia e Marco Calcaterra, domenica 22 settembre torna Bi...

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
13

Visitatore Numero
1262032

totale visite
3382405


invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio