21 Gennaio 2021
Categorie

VITTORIA - ESTORSIONE ( 120 EURO ) CON IL " CAVALLO DI RITORNO ": DUE ARRESTI E DUE DENUNCE.

Amodei Francesco

Estorsione col "cavallo di ritorno". Due arresti e due denunce della Polizia

Pensavano di avere organizzato bene la cosa, ma sono incappati nelle pattuglie della Polizia di Vittoria che ha tratto in arresto due maggiorenni e denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania due minorenni.
L´arresto è avvenuto sabato pomeriggio, ma tutta la vicenda era già iniziata la notte precedente.
Sabato mattina un vittoriese di 50 anni denunciava presso il Commissariato di Vittoria di avere subito nel corso della notte il furto del ciclomotore in uso al figlio. Lo scooter era custodito in garage, ma senza provocare danni, la saracinesca, era stata aperta ed era stato trafugato il veicolo. Il giovane utilizzatore, al mattino aveva cercato di prelevare il mezzo e si era accorto che gli era stato rubato.
Il papà del ragazzo quindi si era recato presso gli Uffici di Polizia per denunciare il furto, sperando che l´attività di ricerca potesse consentire di rinvenirlo.
Le indagini della Polizia sono scattate immediatamente e le pattuglie nel corso della mattina e del primo pomeriggio hanno effettuato ricerche e sono passati anche dal luogo del furto per capire bene come fosse andata esattamente la dinamica e ricercare eventuali tracce lasciate dai malviventi.
Durante il passaggio dal luogo del furto i poliziotti hanno però notato un movimento strano. Due ragazzi, molto giovani, dall´atteggiamento circospetto, erano alla porta della vittima del furto. Quella presenza ha insospettito gli Agenti che hanno pensato subito al cosiddetto fenomeno del "cavallo di ritorno".
Quindi hanno convocato il denunciante del mattino presso gli Uffici del Commissariato dove l´uomo è stato invitato a riferire circa l´argomento oggetto di discussione tra lui e i due giovani; si è mostrato subito imbarazzato ed a disagio, ha cercato di avanzare alcune spiegazioni banali, ma poi, pressato dai poliziotti ha dichiarato che i due ragazzini gli si erano presentati dicendo che erano in possesso di informazioni da comunicargli in merito al ciclomotore che nottetempo era stato trafugato al figlio.
I due ragazzi gli avevano raccontato un´improbabile storia; che il giorno prima a tarda sera in Piazza Cesare De Bus, avevano notato un extracomunitario spingere un ciclomotore che avevano riconosciuto essere quello del figlio e che, uno di loro due, aveva un cugino abbastanza rispettato nell´ambiente malavitoso, il quale poteva fargli recuperare il ciclomotore dietro il pagamento di una somma di denaro, ma se non gli avesse dato 250 euro il tunisino non gli avrebbe più fatto rivedere il ciclomotore, arrecandogli cosi un danno economico non indifferente.
La vittima capendo immediatamente il loro fine ed avendo paura che se non fosse stato remissivo non avrebbe più rivisto il ciclomotore sottrattogli, tentava di assecondarli accettando il pagamento della tangente finalizzata alla restituzione della refurtiva ma proponeva loro però di accontentarsi di € 50,00, come "ringraziamento" per il loro interessamento. Dopo diverse trattative e diverse volte in cui i due ragazzini si allontanavano per tornare dopo alcuni minuti, si accordavano per la cifra di € 120,00 che doveva ancora essere consegnata.
La Polizia predisponeva immediatamente un servizio operativo in campo, mentre la vittima era rimandata a casa con l´intesa che appena fosse stato contattato dagli estortori avrebbe chiamato il 113.
Infatti dopo alcune decine di minuti giungeva la chiamata. Era stato contattato dagli estortori i quali gli avevano fissato un incontro in piazza DE BUS, dove dopo la consegna del denaro sarebbe rientrato in possesso del ciclomotore.
Le pattuglie disposte in piazza DE BUS notavano sopraggiungere la vittima ed il figlio mentre i due giovani arrivavano con una Peugeot 206 condotta condotta da un noto pregiudicato, TUMMINO Domenico, vittoriese classe ´93, con a bordo anche AMODEI Francesco, vittoriese classe ´96 con piccoli pregiudizi, entrambi molto noti agli agenti.
I poliziotti constatavano così le fasi di ulteriore contrattazione e la consegna delle banconote. Poi ancora fasi molto concitate di spostamenti vari, sempre attentamente seguiti e il ciclomotore che veniva prelevato dall´interno di un rudere sito in c.da "terre pupi" ed il rapido allontanarsi di tutti.
Le fasi successive sono state molto articolate. I giovani che avevano ricevuto il denaro lo hanno consegnato ai due maggiorenni. Tutti si sono allontanati per direzioni diverse.
Le banconote, una da 100 ed una da 20 euro non sono state trovate subito. Solo dopo avere controllato TUMMINO ed avergli comunicato la necessità di effettuare una perquisizione domiciliare, si è avuta un´escalation di insofferenza di quest´ultimo che ha fatto capire agli agenti che il denaro poteva essere proprio lì.
Infatti presso l´abitazione di TUMMINO, questi si recava inizialmente nella sua stanza, sita al piano superiore, subito dopo, approfittando del fatto che il personale impegnato stava perquisendo, si precipitava al piano sottostante dove andava a prelevare delle banconote riposte all´interno di un armadietto sito all´interno del soggiorno adibito a camera da letto. Immediatamente bloccato gli si rinvenivano tra le mani due banconote di cui una di € 100,00 e l´altra di € 20,00 che, da un confronto con quelle consegnate dalla vittima, che erano state fotocopiate precedentemente, davano una corrispondenza certa circa il numero seriale. Alla luce di quanto sopra esposto i soggetti venivano accompagnati presso il Commissariato di Polizia.
I minorenni, in presenza dei genitori, si rendevano disponibili a raccontare tutti i fatti ed è dal loro racconto che si è appreso come TUMMINO Domenico e AMODEI Francesco, dopo aver loro confidato di aver rubato uno scooter, gli proponevano di prendere contatti con il proprietario che avevano riconosciuto grazie alla fotografia su un documento custodito nel ciclomotore e di "invitarlo" a pagare un riscatto per riottenerne il possesso.
Alla luce delle evenienze investigative TUMMINO Domenico ed AMODEI Francesco venivano tratti in arresto in quanto ritenuti responsabili dei reati di tentata estorsione e ricettazione in concorso. I due minori, L. K. e G. C. invece sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania

Vittoria, lì 11.05.2015
Notizie Flash
MODICA - DONATO TABLET A GERIATRIA DEL " MAGGIORE "
VITTORIA - " SVILUPPO IBLEO " SUL CATTIVO RISCALDAMENTO NELLE SCUOLE
DONNALUCATA - CARATTERIZZAZIONE AMBIENTALE DEL DRAGAGGIO DEL PORTO
RAGUSA - CATTIVO PASSO DELL'AMMINISTRAZIONE CASSI' PER " TERRITORIO "
RAGUSA - IL 22 GENNAIO SOSPESO IL RITIRO DEL SECCO INDIFFERENZIATO
RAGUSA - FIRRINCIELI ( M5S ) SULLA CHIUSURA DI CAVA DEI MODICANI
RAGUSA - DENUNCIA DELLA CGIL: " IACP SENZA GUIDA POLITICA ".
RAGUSA - FIRRINCIELI ( M5S ) : " RIFLETTERE SULL' APPARATO COMUNALE ".
COMISO/ VITTORIA - UN ARRESTO E 3 DENUNCE A OPERA DEI CARABINIERI
MODICA - BAGLIERI ( GN ): " IL COMUNE SI INTERESSA AI PROGETTI PER GIOVANI ?"
MARINA DI RAGUSA - " TERRITORIO " SUL MERCATO SETTIMANALE
21-01-2021 17:10 - Attualità
[]
L’Amministrazione comunale al lavoro per garantire il rispetto
del decoro urbano nel centro storico di Ibla e della normativa vigente
in materia di esposizione di tabelle pubblicitarie

L’Amministrazione comunale ha disposto per le prossime settimane dei controlli mirati nel centro storico di Ibla da parte della Polizia Municipale al fine di verificare il rispetto della normativa che regolamenta l’ installazione di tabelle pubblicitarie.
Per questo motivo la stessa Amm...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2021 11:20 - Economia
[]

IMPRESE: LOREFICE (M5S), GRAZIE A SUPERBONUS 110%, NEL 2020 + 147 AZIENDE EDILI IN PROVINCIA DI RAGUSA, NONOSTANTE LA CRISI GENERATA DAL CORONAVIRUS

“Al temine di un anno durissimo, che sarà ricordato per lo scoppio della pandemia da coronavirus e la conseguente crisi sanitaria, economica e sociale, il settore delle costruzioni grazie alla misura del Superbonus 110% voluta dal Movimento 5 Stelle, mostra la sua resilienza con un saldo positivo tra le imprese cessate e le nuove nate sia a livel...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
21-01-2021 11:08 - Politica
[]
Ritorno in classe a Vittoria, qualche problema di troppo: le proposte della Lega per correre ai ripari

“A pochi giorni dal parziale ritorno in classe, si registrano numerose segnalazioni e problematiche riguardanti il mancato approvvigionamento del gasolio nelle scuole cittadine oltre alla forte preoccupazione dei genitori in ordine al funzionamento della scuola a 360 gradi”. E’ il commissario della Lega a Vittoria, Stefano Frasca, a sottolinearlo dopo avere appurato come stanno le cose. “In m...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
19-01-2021 19:16 - Attualità
[]
Il commiato del luogotenente Reitano

Il Commiato del luogotenente dei Carabinieri Antonio Reitano, con carica speciale, oggi a Palazzo S. Domenico ha voluto incontrare il Sindaco Ignazio Abbate, per un saluto ufficiale al termine della sua lunga e prestigiosa carriera nell'Arma dei Carabinieri. Ad accompagnarlo il Comandante della compagnia di Modica, Capitano Francesco Ferrante. Una lunga carriera durata 42 anni al servizio dell'arma di cui 12 anni presso il Comando della Stazione di Modica. ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 17:50 - Politica
[]

Scicli, Cimitero Comunale da anni chiediamo attenzioni al Sindaco Giannone.

Esprimere parole di disappunto, sull'operato di un'amministrazione in una città allo sbando in molti settori, sembra spesso scontato, semplice!
Ma farlo su argomenti che toccano il cuore delle famiglie è davvero difficile.

Il grado di civiltà di un popolo, scriveva il Foscolo, lo si desume dal rispetto verso i morti.

L'amministrazione comunale di Scicli, ne ha proprio disprezzo, altrimenti non si spiegherebbe lo stato di...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 12:33 - Sport
[]
PALLAMANO SERIE A2/M: UN SOLO PUNTO DI SCARTO
CONDANNA LA KEYJEY RAGUSA ALLA SCONFITTA
NELLA SFIDA CASALINGA CON IL BENEVENTO

Una partita buttata alle ortiche. Soprattutto il finale quando sembrava che i ragusani potessero operare il sorpasso decisivo. E, invece, la Keyjey Ragusa ha dovuto issare bandiera bianca proprio nelle fasi conclusive del match, perdendo un confronto di importanza cruciale per migliorare la classifica. Sabato sera, al Palaparisi di Ragusa, è finita 30-31 per il Benevento,...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 10:57 - Attualità
[]
Importante traguardo per il gruppo Risan, che tocca i 30.000 utenti diventando il gruppo più cliccato in provincia di Ragusa. “Ho creato Risan non avendo questa aspettative dei membri, è iniziato tutto per gioco ma nel tempo gli utenti sono cresciuti a dismisura attestando la professionalità e la trasparenza di chi ci lavora”. Queste le parole del fondatore del gruppo Salvo Bracchitta che aggiunge, “ Oggi Risan, è una vera realtà provinciale e non solo e grazie a Facebook ci possono seguire i...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-01-2021 16:50 - Attualità
[]

AL “MAGGIORE” DI MODICA TUTTI VACCINATI GLI OPERATORI SANITARI:

756

“Un gruppo di lavoro straordinario che ha dimostrato un forte impegno per vaccinare i colleghi nel minor tempo possibile.”

Ragusa, 16 gennaio 2021 – Nel presidio ospedaliero di Modica si è completata la vaccinazione degli operatori sanitari, per un numero di 756 soggetti.

«Abbiamo vaccinato il 95% dei dipendenti degli ospedali riuniti Modica Scicli -ha dichiarato il dott. Pietro Bonomo, direttore sanitario dei PP.OO. - e...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-01-2021 11:17 - Attualità
[]
Tutte le disposizioni da seguire
con il territorio inserito in zona gialla, arancione o rossa
Una lettera ai sacerdoti
dell’amministratore apostolico della Diocesi
monsignor Sebastiano Roberto Asta
e del Collegio dei Consultori
«Contiamo sul vostro prudente discernimento
e sul coinvolgimento attivo delle comunità cristiane»

L’amministratore apostolico della Diocesi di Ragusa, monsignor Sebastiano Roberto Asta, ha inviato una lettera a tutti i sacerdoti della Diocesi di Ragusa. La lettera, concordata ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
8

Visitatore Numero
1581734

totale visite
5426713

[]
21-01-2021 10:26 - Cultura & Arte
[]
Un giornalista sulle tracce di Sant’Agata
un giallo-noir ambientato a Catania nei giorni della Festa
novità in libreria “Agata rubata” di Valerio Musumeci

Un romanzo visionario che ha anticipato gli eventi di quest'anno

«Hai promesso di entrare dentro le case. Di scoprire i segreti che nessuno avrebbe scoperto. Di aiutare questa città a liberarsi della noia. Ricordi?». (Agata rubata)

Perché la festa di Sant’Agata è stata annullata? Perché Alessandro Amenta, sindaco di Catania, ha lasciato la città...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 18:09 - Cultura & Arte
[]

“REWILDING MODICA”

IL PROGETTO DI KASSANDRA ALLA BIENNALE DI VENEZIA

Due architetti siciliani hanno proposto lo studio-pilota per lanciare

un innovativo strumento di pianificazione urbana e gestione delle risorse

Un innovativo approccio alla progettazione per gestire i cambiamenti climatici nelle città storiche, applicato a un piccolo centro del Sud patrimonio dell’Unesco, è tra i casi-studio selezionati dalla Biennale di Venezia, dove il Padiglione Italia quest’anno avrà come tema proprio quel...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
18-01-2021 12:41 - Cultura & Arte
[]
All’interno dello spazio di narrazione “Soffiasogno”
nasce la “Farmacia Letteraria”

Un servizio di consulenza telefonica svolto da due educatrici dell’infanzia
rivolto ai genitori per consigliare i libri da poter leggere ai propri figli

In questo tempo difficile di pandemia cresce il bisogno di ascolto e vicinanza soprattutto per i bambini che non hanno ancora tutti gli strumenti cognitivi ed emotivi per affrontare in solitudine questo tempo sospeso. Cresce quindi la domanda di sostegno da pa...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
07-01-2021 11:08 - Cultura & Arte
[]
Alla ricerca dell'Ostensorio perduto dei Conti di Modica (Henriquez Cabrera).

L'Ostensorio del SS. Corpo di Cristo per la Chiesa di San Giorgio di Modica.

Presso la Chiesa Matrice di San Giorgio di Modica esistono ben tre Ostensori del SS. Corpo di Cristo realizzati tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XIX. Tra i tre, seppur il più ricco e bello possa sembrare quello del 1830, dorato e con una moltitudine di pietre preziose e con l'emblema dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, donato ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio