18 Maggio 2021
Categorie

VITTORIA - ESTORSIONE ( 120 EURO ) CON IL " CAVALLO DI RITORNO ": DUE ARRESTI E DUE DENUNCE.

Amodei Francesco

Estorsione col "cavallo di ritorno". Due arresti e due denunce della Polizia

Pensavano di avere organizzato bene la cosa, ma sono incappati nelle pattuglie della Polizia di Vittoria che ha tratto in arresto due maggiorenni e denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania due minorenni.
L´arresto è avvenuto sabato pomeriggio, ma tutta la vicenda era già iniziata la notte precedente.
Sabato mattina un vittoriese di 50 anni denunciava presso il Commissariato di Vittoria di avere subito nel corso della notte il furto del ciclomotore in uso al figlio. Lo scooter era custodito in garage, ma senza provocare danni, la saracinesca, era stata aperta ed era stato trafugato il veicolo. Il giovane utilizzatore, al mattino aveva cercato di prelevare il mezzo e si era accorto che gli era stato rubato.
Il papà del ragazzo quindi si era recato presso gli Uffici di Polizia per denunciare il furto, sperando che l´attività di ricerca potesse consentire di rinvenirlo.
Le indagini della Polizia sono scattate immediatamente e le pattuglie nel corso della mattina e del primo pomeriggio hanno effettuato ricerche e sono passati anche dal luogo del furto per capire bene come fosse andata esattamente la dinamica e ricercare eventuali tracce lasciate dai malviventi.
Durante il passaggio dal luogo del furto i poliziotti hanno però notato un movimento strano. Due ragazzi, molto giovani, dall´atteggiamento circospetto, erano alla porta della vittima del furto. Quella presenza ha insospettito gli Agenti che hanno pensato subito al cosiddetto fenomeno del "cavallo di ritorno".
Quindi hanno convocato il denunciante del mattino presso gli Uffici del Commissariato dove l´uomo è stato invitato a riferire circa l´argomento oggetto di discussione tra lui e i due giovani; si è mostrato subito imbarazzato ed a disagio, ha cercato di avanzare alcune spiegazioni banali, ma poi, pressato dai poliziotti ha dichiarato che i due ragazzini gli si erano presentati dicendo che erano in possesso di informazioni da comunicargli in merito al ciclomotore che nottetempo era stato trafugato al figlio.
I due ragazzi gli avevano raccontato un´improbabile storia; che il giorno prima a tarda sera in Piazza Cesare De Bus, avevano notato un extracomunitario spingere un ciclomotore che avevano riconosciuto essere quello del figlio e che, uno di loro due, aveva un cugino abbastanza rispettato nell´ambiente malavitoso, il quale poteva fargli recuperare il ciclomotore dietro il pagamento di una somma di denaro, ma se non gli avesse dato 250 euro il tunisino non gli avrebbe più fatto rivedere il ciclomotore, arrecandogli cosi un danno economico non indifferente.
La vittima capendo immediatamente il loro fine ed avendo paura che se non fosse stato remissivo non avrebbe più rivisto il ciclomotore sottrattogli, tentava di assecondarli accettando il pagamento della tangente finalizzata alla restituzione della refurtiva ma proponeva loro però di accontentarsi di € 50,00, come "ringraziamento" per il loro interessamento. Dopo diverse trattative e diverse volte in cui i due ragazzini si allontanavano per tornare dopo alcuni minuti, si accordavano per la cifra di € 120,00 che doveva ancora essere consegnata.
La Polizia predisponeva immediatamente un servizio operativo in campo, mentre la vittima era rimandata a casa con l´intesa che appena fosse stato contattato dagli estortori avrebbe chiamato il 113.
Infatti dopo alcune decine di minuti giungeva la chiamata. Era stato contattato dagli estortori i quali gli avevano fissato un incontro in piazza DE BUS, dove dopo la consegna del denaro sarebbe rientrato in possesso del ciclomotore.
Le pattuglie disposte in piazza DE BUS notavano sopraggiungere la vittima ed il figlio mentre i due giovani arrivavano con una Peugeot 206 condotta condotta da un noto pregiudicato, TUMMINO Domenico, vittoriese classe ´93, con a bordo anche AMODEI Francesco, vittoriese classe ´96 con piccoli pregiudizi, entrambi molto noti agli agenti.
I poliziotti constatavano così le fasi di ulteriore contrattazione e la consegna delle banconote. Poi ancora fasi molto concitate di spostamenti vari, sempre attentamente seguiti e il ciclomotore che veniva prelevato dall´interno di un rudere sito in c.da "terre pupi" ed il rapido allontanarsi di tutti.
Le fasi successive sono state molto articolate. I giovani che avevano ricevuto il denaro lo hanno consegnato ai due maggiorenni. Tutti si sono allontanati per direzioni diverse.
Le banconote, una da 100 ed una da 20 euro non sono state trovate subito. Solo dopo avere controllato TUMMINO ed avergli comunicato la necessità di effettuare una perquisizione domiciliare, si è avuta un´escalation di insofferenza di quest´ultimo che ha fatto capire agli agenti che il denaro poteva essere proprio lì.
Infatti presso l´abitazione di TUMMINO, questi si recava inizialmente nella sua stanza, sita al piano superiore, subito dopo, approfittando del fatto che il personale impegnato stava perquisendo, si precipitava al piano sottostante dove andava a prelevare delle banconote riposte all´interno di un armadietto sito all´interno del soggiorno adibito a camera da letto. Immediatamente bloccato gli si rinvenivano tra le mani due banconote di cui una di € 100,00 e l´altra di € 20,00 che, da un confronto con quelle consegnate dalla vittima, che erano state fotocopiate precedentemente, davano una corrispondenza certa circa il numero seriale. Alla luce di quanto sopra esposto i soggetti venivano accompagnati presso il Commissariato di Polizia.
I minorenni, in presenza dei genitori, si rendevano disponibili a raccontare tutti i fatti ed è dal loro racconto che si è appreso come TUMMINO Domenico e AMODEI Francesco, dopo aver loro confidato di aver rubato uno scooter, gli proponevano di prendere contatti con il proprietario che avevano riconosciuto grazie alla fotografia su un documento custodito nel ciclomotore e di "invitarlo" a pagare un riscatto per riottenerne il possesso.
Alla luce delle evenienze investigative TUMMINO Domenico ed AMODEI Francesco venivano tratti in arresto in quanto ritenuti responsabili dei reati di tentata estorsione e ricettazione in concorso. I due minori, L. K. e G. C. invece sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania

Vittoria, lì 11.05.2015
Notizie Flash
RAGUSA - ARRESTATA UNA DONNA PER FURTI NEI SUPERMERCATI DI COMISO E VITTORIA
RAGUSA - L'ON. CAMPO A FIANCO DEI LAVORATORI DEL CONSORZIO DI BONIFICA
RAGUSA - CONSORZIO DI BONIFICA : LAVORATORI IN STATO DI AGITAZIONE.
PALERMO - APERTI I TERMINI PER " RESTO AL SUD "
RAGUSA - COMODATO GRATUITO DEL CITY
RAGUSA - " TERRITORIO " CON L'ON. DIPASQUALE SULLA MOTORIZZAZIONE
RAGUSA - " TERRITORIO " SULL'EMERGENZA RIFIUTI
RAGUSA -TRANSITO VIETATO IN VIA PATERNO' AREZZO DAL 17 AL 21 MAGGIO
RAGUSA - POTENZIAMENTO VIABILITA' NELLE CAMPAGNE
RAGUSA - ANCHE CHIAVOLA ( PD ) INTERVIENE SUI RIFIUTI
RAGUSA - REDATTE LE NUOVE LINEE GUIDA CSEN PER LO SPORT SENZA COVID
17-05-2021 11:49 - Attualità
[]
In riferimento all’articolo di Italia Viva pubblicato su testate locali, nei giorni scorsi, nonché su facebook, ritengo importante precisare a nome mio personale e per onore di verità, quanto segue :
1. Non è stato l’Amministrazione Comunale a trasferirci di sede in via Libertà, presso il centro Diurno per Minori, ma è l’esatto opposto : abbiamo chiesto noi operatrici del Centro Donna Antiviolenza di Comiso, il trasferimento in quei locali per motivi logistici, in quanto la sede di via Righi ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
16-05-2021 11:14 - Eventi
[]
Comiso, 16 maggio 2021

MARIA SS. ADDOLORATA A COMISO, UNA PIOGGIA DI PETALI DI ROSE
E IL TRADIZIONALE RITO DELLA SVELATA E’ TORNATO A RIPETERSI

Il momento più speciale. Intriso di suggestioni che affondano le radici in una tradizione antica. Così come antica è la devozione nei confronti di Maria Santissima Addolorata. E così un rito molto sentito dalla cittadinanza casmenea è tornato a ripetersi ieri sera in chiesa Madre. La svelata del pregevole simulacro settecentesco della Vergine si è tenuto...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-05-2021 19:58 - Politica
[]


Anniversario Statuto Siciliano, on. Dipasquale (PD): “Musumeci s’è dimenticato di questo appuntamento. Frutto dell’alleanza con la Lega?”

“Sono circa le 15 del 15 maggio 2021 e mentre ricorre il 75° anniversario dello Statuto Siciliano, mi chiedo e vi chiedo come mai il presidente della Regione non sia ancora intervenuto per celebrare questo traguardo?
Musumeci, che non perde occasione per apparire anche in occasioni meno importanti, deve essersi dimenticato di questa data storica. Oppure dobbi...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-05-2021 19:26 - Economia
[]
Olidata, la storica azienda di Information Tecnology nomina un messinese nel
CDA
È la giornalista Katia La Rosa
Roma, 15 05 2021 La storica azienda Olidata, leader nazionale nel settore dell'Information
Technology, ha rinnovato il proprio CDA nominando sette consiglieri, tra cui la messinese
Katia La Rosa. L'Assemblea Ordinaria degli Azionisti di Olidata S.p.A, riunita, oggi, sotto
la Presidenza di Riccardo Tassi, ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione, che
resterà in carica per i prossimi ...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-05-2021 11:17 - Attualità
[]
Santa Croce Camerina avrà un ‘punto di vaccinazione'. Il Sindaco: “Ringrazio l'Asp di Ragusa per aver accolto la nostra richiesta.”

A breve anche il comune di Santa Croce sarà dotato di un punto di vaccinazione per tutta la cittadinanza. L'Asp di Ragusa ha accolto la richiesta inoltrata dall'Amministrazione Barone di avere, per tutto il territorio camarinense, un punto vaccinale Covid-19, presso la palestra comunale Santa Rosalia, dove già ha ospitato il personale per gli screening. Gli utenti...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
15-05-2021 10:57 - Cronaca Locale
[]
Tre colpi in poche ore. All’interno di attività commerciali di Via Dandolo a Marina di Ragusa. Un’escalation di furti, nelle ore notturne, che mette a repentaglio la sicurezza degli operatori commerciali e dei residenti. Il presidente del movimento civico territorio di Marina, Angelo Laporta, ha raccolto il grido di allarme dei commercianti.

“L’ennesima ondata di furti pone in primo piano il tema mai sopito della sicurezza – denuncia Laporta - Non deve essere a carico esclusivo del singolo c...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-05-2021 18:43 - Economia
[]
NASCE MULTIFIDICOFISAN. MULTIFIDI INCORPORA IL CONSORZIO FIDI SANITARIO SICILIANO, RENDENDO ANCORA PIU’ SOLIDO IL PROPRIO PATRIMONIO.

Multifidi, ha incorporato Co.fi.san, il consorzio fidi sanitario Siciliano. Il processo si è completato venerdì 14 maggio con l’approvazione definitiva durante l’assemblea straordinaria dei soci, tenuta dinanzi al notaio Maria Schembari di Ragusa, del progetto di fusione con la conferma alla guida del C.d.A. uscente di Multifidi, nelle persone di Roberto Biscot...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-05-2021 14:09 - Attualità
[]
Cerimonia di consegna della struttura che ospiterà i volontari dei Vigili del Fuoco, il Sindaco: “Grazie al Comandante del VV.F. e al personale ‘volontario’ per la sensibilità verso in nostro territorio.”

Si è svolta stamattina nel piazzale del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Santa Croce Camerina, in c.da Pezze, ka cerimonia di consegna delle chiavi della struttura che ospiterà i volontari del 115. Cerimonia cui hanno preso parte il Sindaco Giovanni Barone, l’Ing. Giovanni Distefano in r...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
14-05-2021 12:23 - OBITUARY
[]
Carmelo Dipasquale, giovane di 21 anni, si è spento per un improvviso aneurisma, dopo essere trasportato all'Ospedale " San Marco " di Catania. Il giovane era figlio di un ex consigliere comunale, Emanuele Dipasquale.
La famiglia, rispettando la volontà del figlio, ha autorizzato l'espianto degli organi, che sono stati trasferiti in diverse città italiane, per essere donati: il cuore a Udine, i polmoni a Torino, il fegato a Roma, i reni a Padova e il pancreas a Palermo.
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]




Utenti Online
35

Visitatore Numero
1620452

totale visite
5801713

[]
16-05-2021 11:39 - Cultura & Arte
[]
Il 17 maggio apre i battenti al Centro Servizi Culturali la mostra di pittura e fotografia “Frammenti” di Karina Lukasik e Cristina Bufardeci

Aprirà i battenti lunedì 17 maggio, alle ore 17, presso la sede del Centro Servizi Culturali “Emanuele Schembari” di via A.Diaz 56, la mostra di pittura e fotografia “Frammenti” di Karina Lukasik e Cristina Bufardeci. L’evento espositivo sarà visitabile fino al 30 maggio tutti i giorni dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 20,00.
L’organizzazione...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
13-05-2021 10:54 - Cultura & Arte
[]
“Luci di Venezia”, composizione dell'arpista modicano Fabio Rizza, viene eseguita per l'International Harp Festival di Edinburgo in Scozia.
L'Edinburgh International Harp Festival, uno dei più prestigiosi eventi del mondo legati all'Arpa, si è appena concluso. Quest'anno, all'interno delle varie scalette eseguite in concerto da molteplici arpisti di fama internazionale, è presente anche “Luci di Venezia”, una delle composizioni dell'arpista modicano Fabio Rizza che è stata eseguita dal Maestro...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
11-05-2021 12:44 - Cultura & Arte
[]

“A TUTTO VOLUME” APRE LA STAGIONE DEI FESTIVAL CULTURALI E RICONSEGNA LE PIAZZE AI LIBRI E AI LETTORI DAL 10 AL 13 GIUGNO A RAGUSA.
Tra le novità apertura in riva al mare e iniziative per celebrare Dante

RAGUSA – “A Tutto Volume – libri in festa a Ragusa” aprirà la stagione dei grandi eventi estivi e riconsegnerà le piazze ai libri, ai lettori e agli autori. Lo farà dal 10 al 13 giugno prossimi rilanciando il desiderio di stare insieme, la volontà di condivisione, di scambio, di incontro in que...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
03-05-2021 19:52 - Angolo della Memoria
[]
Non ci sono stati eventi, in Italia e non solo, senza la partecipazione attiva di personaggi legati alla provincia iblea e/o al Sud-Est della nostra isola. Si tratta di una sorta di " appuntamento con la Storia " di cittadini del nostro territorio, che si sono trovati in un determinato posto in un determinato momento, quando le sorti del Paese hanno presso una piega particolarmente importante.
Presenteremo, in questo articolo, la figura di un personaggio di origine netina: nato a Noto il 9 ma...
invia ad un amico [stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio