07 Ottobre 2022
Categorie

VITTORIA - IN ROMANIA LO AVREBBERO CONDOTTO AI LAVORI FORZATI, IN ITALIA UN ROMENO VIOLENTO VIENE SOLO ALLONTANATO DA CASA


Allontanato dalla casa familiare un romeno violento

E´ stato sottoposto alla misura cautelare dell´allontanamento dalla casa familiare il 33enne cittadino romeno B.M.S.
Per effetto di tale misura ha dovuto lasciare immediatamente la casa familiare, non potrà accedervi senza autorizzazione del Giudice e non potrà avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla compagna.
La vittima è una sua connazionale coetanea, giunta in Italia nel 2004 che circa due anni fa ha intrapreso con lui una relazione sentimentale. I due sono andati ad abitare insieme in una casa rurale di c.da Salmè.
Lui è un bracciante agricolo che ben presto manifesta l´abitudine ad abusare di sostanze alcooliche e , quando lo fa, a diventare violento e scaricare la sua ira sulla inerme compagna. Parole offensive, schiaffi, calci e pugni senza riguardo per i danni cagionati. La donna come capita spesso, non ha mai sporto denuncia e mai prima si è rivolta alle strutture sanitarie, "sperando sempre che lui cambiasse e che smettesse di bere" e per evitargli "conseguenze penali e che lui potesse dare la colpa di eventuali guai giudiziari a me, temendo peraltro sue ritorsioni nei miei confronti".
Qualche settimana fa è tornato a casa sobrio, poi ha cominciato a bere diverse bottiglie di birra, una bottiglia di spumante ed una bottiglia di liquore che era in casa. Ha cominciato con l´oltraggiare la compagna a parole, poi l´ha aggredita fisicamente. L´ha schiaffeggiata ripetutamente, sferrandole calci in tutte le zone del corpo ed infine, dopo averla afferrata per i capelli, le faceva sbattere la testa contro lo spigolo del tavolo, così cagionandole lesioni personali consistite in "politrauma" (trauma cranico con ferite lacero contuse, contusione del massiccio facciale, contusione toracica e addominale chiusa, contusione agli arti superiori), giudicate guaribili in 42 giorni salvo complicazioni, necessitando altresì di punti di sutura sulla fronte e sulla parte terminale alta del naso.
Quando avvenne la drammatica aggressione la donna venne trasportata d´urgenza presso il pronto soccorso dell´ospedale e la Polizia iniziò le indagini.
Il violento si rese irreperibile parecchi per giorni. Poi, come accade spesso in queste storie di solitudine, la donna stessa lo ha chiamato pregandolo di tornare a casa, perché potesse andare a comprarle le medicine. Lui è tornato ma non è più uscito a comprare i farmaci.
Le indagini della Polizia coordinate dal sostituto Procuratore della Repubblica dr.ssa Monica Monego sono andate avanti nella raccolta della denuncia della donna che si è affidata alle Ispettrici di Polizia del Commissariato di Vittoria e volte alla completa ricostruzione dei fatti.
Il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Ragusa dr. Claudio Maggioni concordando con le risultanze investigative di Polizia e Procura ha ritenuto che i fatti integrino il delitto di maltrattamenti in famiglia poiché gli atti di vessazione continua hanno cagionato sofferenza, privazioni ed umiliazioni, fonte di un disagio continuo ed incompatibili con le normali condizioni di vita e poi le lesioni personali aggravate avendo provocato alla donna conseguenze fisiche gravi.
Ha così ritenuto che emerge chiaramente dalle modalità e dalle circostanze del fatto il concreto pericolo che l´indagato perseveri nell´azione delittuosa già intrapresa e commetta altri reati della stessa specie di quelli commessi, avendo manifestato una personalità aggressiva e incurante della integrità fisica e psichica posta a repentaglio in occasione delle percosse e delle ingiurie e che abusi spesso di alcolici rendendo più probabile la ricaduta nel reato, favorendo l´ubriachezza il comportamento aggressivo.
Ha così deciso che l´allontanamento dalla casa familiare possa fronteggiare le esigenze cautelari del caso concreto.
La Polizia lo ha ricercato e quando lo ha rintracciato gli ha notificato la misura.
Come noto, con il "pacchetto sicurezza" del 2009, a fronte dell´allarme diffusosi nell´opinione pubblica in relazione al percepito aumento di reati, soprattutto a sfondo sessuale, il legislatore ha ampliato il novero dei comportamenti penalmente rilevanti, con l´introduzione del delitto di atti persecutori (cosiddetto stalking), ed è intervenuto, in maniera significativa, sul sistema delle cautele personali all´interno del processo.
In particolare, è stata inserita all´art. 282-ter c.p.p. una nuova misura cautelare personale di tipo coercitivo: il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa del reato.
Con tale strumento cautelare, il giudice fa divieto al destinatario di avvicinarsi a luoghi determinati, che siano abitualmente frequentati dall´offeso, oppure gli impone di mantenere una determinata distanza da tali luoghi e dalla persona offesa.

Vittoria, lì 07.03.2015




Notizie Flash
RAGUSA - L'ASP REPLICA AL NURSIND SULLA GESTIONE COVID
COMISO - AL CONSIGLIO COMUNALE MARIA NUNZIATA LA TERRA SUBENTRA A BIAGIO CARUSO
RAGUSA - FIRRINCIELI (M5S) SUL CALO DEL VALORE DEGLI IMMOBILI IN CENTRO STORICO
VITTORIA - PER LA ROSA SI PUO' FARE POLITICA ANCHE FUORI DAL PALAZZO
RAGUSA - L'ANALISI DEL VOTO DI " RAGUSA PROSSIMA "
RAGUSA - ASSEMBLEA PROVINCIALE DI SINISTRA ITALIANA
RAGUSA - QUASI 2 MILIONI DI EURO PER L" ARCHIMEDE " DI MODICA E PER IL " CURCIO " DI ISPICA
RAGUSA - 4 DENUNCIATI DA PARTE DEI CARABINIERI
06-10-2022 18:51 - Attualità
[]
Consegnati giovedì 6 ottobre i lavori per la realizzazione della rotonda di corso Ho Chi Min.

“Finalmente la zona sarà messa in sicurezza e il traffico veicolare più fluido”. Dichiarazioni del vice sindaco, Roberto Cassibba e del sindaco, Maria Rita Schembari.

“Sono cominciati i lavori per la realizzazione di una importante opera pubblica quale appunto la rotonda di corso Ho Chi Min, che finalmente metterà in sicurezza la zona e renderà più fluido il traffico – spiega Cassibba -. La rotonda è u...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
06-10-2022 17:23 - Attualità
[]
IL DECIMO SUCCESSORE DI DON BOSCO IN VISITA A PALERMO: SARA’ CONFERITA

A DON ANGEL FERNANDEZ ARTIME CITTADINANZA ONORARIA E LAUREA HONORIS CAUSA

Don Ángel Fernández Artime visiterà gli istituti salesiani del capoluogo dell'Isola

Alle 10 di mercoledì 12 ottobre conferenza stampa all'istituto Don Bosco Ranchibile

PALERMO, 3 ottobre 2022. Il decimo successore di San Giovanni Bosco, Don Ángel Fernández Artime, in visita nel capoluogo dell'Isola. Due le giornate di incontri, di celebrazioni ma anche ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
06-10-2022 12:13 - Attualità
[]
Carceri: Sit-in Antigone Sicilia, basta morti in carcere, istituzioni intervengano

Palermo, 05 ottobre 2022 – Basta morti in carcere, le istituzioni intervengano per fermare questo fenomeno drammatico che dal 2000 ad oggi conta a livello nazionale 1240 morti per suicidio e 3500 morti per altre cause. È questo il grido che arriva dal sit-in organizzato da Antigone Sicilia tenutosi ieri, martedì 4 ottobre, davanti il Tribunale di Palermo.

“È inaccettabile – spiega Pino Apprendi dell’Osservatorio ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 20:05 - Attualità
[]
Sono gia 2 anni da quel 2020 che siamo al 100% di membri attivi. Salvo Bracchitta creatore e fondatore del gruppo social RISAN – Rete Italia Sicilia All News, ha scritto nel post sul suo gruppo. Lo stesso continua:" senza, probabilmente immaginare nel corso degli anni, la mia “creatura” avrebbe raggiunto traguardi e numeri da record.

Oggi, come ci racconta orgoglioso, conta ben 34660 iscritti . “Gli iscritti” – spiega Bracchitta – “sono per l’91% residenti nella nostra provincia.

Il restante 9%...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 17:44 - Attualità
[]

I Carabinieri commemorano il 40° anniversario della morte del Gen. Dalla Chiesa con un libro distribuito a tutte le scuole della provincia di Ragusa.

Consegna del libro dal titolo “Le stelle di Dora”, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore – Liceo Scientifico “Galilei – Campailla” di Modica
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 17:25 - Economia
[]
" Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha appena confermato il via libera europeo al potenziamento della Stm di Catania. Un investimento complessivo di 730 milioni di euro in 5 anni, 700 posti di lavoro diretti e altre centinaia con l'indotto. La notizia è splendida, il Mise ha seguito con attenzione e massima discrezione tutti i passaggi così come la Lega a livello nazionale e in Sicilia. Voglio ringraziare Giancarlo Giorgetti che ha dichiarato tutta la sua felicità per...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
Categorie
04-10-2022 11:37 - Istruzione e Formazione
[]

Ripartire dalla centralità della persona, dal suo bisogno di trascendenza attraverso, in primo luogo, le relazioni significative, e in particolare la relazione alunno-docente. Questo il tema che nell’attuale congiunzione storica l’Ufficio per la cultura, la scuola e l’università, l’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica della Diocesi di Ragusa, con il patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale (A.T. Ragusa) e della Cattedra di Dialogo tra le culture, hanno avvertito come urg...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
04-10-2022 11:03 - Tecnologia
[]
Giuseppe Scibilia, direttore dell’UOC Ostetricia e Ginecologia dell’ASP di Ragusa, racconta la prima gravidanza da trapianto d’utero in Italia: “Un lavoro di squadra senza eguali. Grato di esserci”

Ragusa, 3 ottobre ‘22
Il dottor Giuseppe Scibilia, ginecologo e direttore dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’ASP di Ragusa, è stato un componente dell’equipe multidisciplinare che, nell’agosto 2020, ha effettuato il primo trapianto d’utero in Italia. L’intervento, realizz...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-10-2022 11:46 - Attualità
[]
Lunedì 10 ottobre parte il servizio di refezione scolastica nelle scuole. “In assoluto anticipo rispetto agli altri anni”. Dichiarazioni del sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Quest’anno siamo in assoluto anticipo nell’erogazione del servizio di refezione scolastica nelle scuole di Comiso e Pedalino. L’obbiettivo per il futuro, è quello di cominciare in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico – spiega il primo cittadino di Comiso-. Le scuole che usufruiranno della refezione, sono...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
5

Visitatore Numero
2014550

totale visite
7931193

06-10-2022 17:45 - Cultura & Arte
[]
Il documentario "All'aria stu Gioia" al XII Festival della Comunicazione e del Cinema Archeologico

A Licodia Eubea (CT), piccolo comune degli Iblei, da mercoledì 12 a domenica 16 ottobre 2022, prenderà il via la dodicesima edizione del Festival della Comunicazione e del Cinema Archeologico.

Tra i film (selezionati tra oltre 400 opere pervenute da tutto il mondo) è stato scelto il docufilm di Francesco Di Martino “All’aria Stu Gioia” (2022), coproduttori Francesco Di Martino e l’Associazione Por...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
05-10-2022 19:16 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
RICOTTA, UNA DELIZIA CHE ACCOMPAGNA LA STORIA DI UN’ ISOLA ED IL RICORDO DEI TEMPI PASSATI…

Cu va a mannara, mancia ricotta. (Questo proverbio siciliano ci ricorda che, per ottenere davvero dei risultati, bisogna faticare).

Il ricordo della prima mangiata di ricotta nel mese di ottobre…

Un centinaio di mucche al pascolo, dondolano la coda per scacciare gli insetti fastidiosi, in un campo erboso mentre il sole tramonta; uomini esperti si accingono ad iniziare la mungitura giornaliera. Il braccio t...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 19:29 - Cultura & Arte
[]
Il 7 Ottobre si festeggia la Madonna del Rosario, in un video l’omaggio del Poeta Rosario La Greca

Il 7 Ottobre di ogni anno si festeggia la Madonna del Rosario, si tratta di una delle più importanti ricorrenze della tradizione religiosa cattolica. Il Santuario principale della Beata Vergine del Rosario è la Basilica situata a Pompei, visitata da oltre 4 milioni di pellegrini l'anno, che giungono da ogni parte del mondo per rivolgere a Maria le proprie preghiere, chiedere una grazia, un migli...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
05-10-2022 17:57 - Cultura & Arte
[]
NON SOLO TEATRO. ARRIVA ANCHE LA STAGIONE MUSICALE AL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA, EMOZIONANTE NOVITÀ DELLA PROGRAMMAZIONE 2022-2023. QUATTRO INTENSI APPUNTAMENTI CON LA DIREZIONE ARTISTICA DEL MAESTRO SALVATORE MOLTISANTI. PARTE DEL RICAVATO DEI BIGLIETTI ANDRA' IN BENEFICENZA.

RAGUSA - Soffia aria di novità al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. Il piccolo tesoro del barocco ibleo apre le porte ad una emozionante stagione musicale. L'elegante teatro ragusano non proporrà solo spettacoli...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
14-09-2022 17:35 - Eventi
[]
CAMPARI MOVIE CONTEST: ANCHE A COMISO GIOVANI TALENTI

I giovani sono una grande risorsa per ogni comune grande e piccolo d’Italia: spesso, purtroppo, li abbiamo visti costretti ad emigrare per potersi affermare professionalmente o solo per riscattarsi socialmente, trovare un lavoro, formarsi una famiglia, poterla mantenere. Molti ragazzi di Comiso infatti, finiti gli studi, li troviamo cittadini del mondo a contribuire, con la professionalità acquisita in Italia, allo sviluppo di Paesi, che no...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie