03 Dicembre 2022

" VITTORIA, NATALE DELL´OTTOCENTONOVE: QUEL NEONATO DI NOME LABRIOLA " DI FRANCESCO EREDDIA ( seconda parte )

Vittoria - Basilica di San Giovanni Battista
« Carolus, utriusque Siciliae Rex, Hisp. Infans, etc.
«In qualunque ben regolato governo non vi è male, che più contraddica e distrugga i principii dell´intrinseca sua coesione, quanto la perniciosa libertà, che si arrogassero i cittadini di potere a lor capriccio formare unioni e congiungersi in società segrete. Per questi riguardi, anni or sono ebbe passato da noi un certo clandestino instituto di una nuova società, nata da´ "Liberi Muratori" o "Francs Maçons". Quindi per ovviare ad un male significante e dannevole di una Società troppo sospetta per la profondità del Segreto, la proibiamo assolutamente ne´ nostri Dominj, sotto la pena di dover essere i "Liberi Muratori" puniti come perturbatori della pubblica tranquillità e come rei di violati dritti della Nostra Sovranità».
«Napoli, 10 luglio 1751».

Nel 1751 il re Carlo di Borbone scagliava i suoi fulmini di condanna della "Libera Muratorìa", dopo che nel 1738 papa Clemente XII aveva scagliato quelli della scomunica.
Nel 1717, infatti, Anthony Sayer aveva fatto risorgere a Londra la mitica Fenice, simbolo dei sacri muratori, costruttori nell´antico Egitto di piramidi e templi: secondo la leggenda, essi avevano tramandato, nel segreto delle cripte, le tecnologie del loro mestiere attraverso complessi rituali di iniziazione. Nasceva così la "Massoneria speculativa": era il 24 giugno, festa di S. Giovanni Battista, protettore del risorto Ordine così come lo era stato di ordini cavallereschi quali, ad es., quello dei Templari e dei Cavalieri di Malta.
Gli ideali fondamentali di questa rinnovata società segreta erano la lotta all´ignoranza e al fanatismo religioso e l´aspirazione a una umanità nuova fondata sulla fraternità, l´uguaglianza e il perfezionamento morale. Ideali, questi, che secondo questi ´fratelli´ erano contrastati da «Principato e Sacerdozio», cioè dal binomio Trono/Altare o, se si preferisce, dal potere monarchico e da quello pontificio.
Si entrava nell´ordine attraverso un suggestivo rituale, nel corso del quale l´adepto bendato, vestito di un sacco e con una corda al collo veniva condotto verso la "Vera Luce", simbolicamente rappresentata dalle candele accese. Altro simbolo, centrale nella filosofia massonica, era il "Tempio di Gerusalemme o di Salomone", emblema di libertà e giustizia: ricostruire il Tempio significava ricostituire l´età dell´oro, delle leggi della natura, dell´infanzia felice dell´umanità. Ecco perché compassi, squadre, scalpelli, cazzuole, livelle e grembiuli da muratori erano anch´essi simboli di questa "ricostruzione del Tempio" cui l´uomo giusto doveva mirare. Per questa ragione la massoneria era anche chiamata "Libera Muratorìa": il termine ´massoneria´ deriva dall´inglese ´mason´, "muratore".

***
A Vittoria sono inconfutabilmente presenti i segni di questo spirito "settario" – con tutto il suo inevitabile apparato di misticismo e ritualità suggestiva – a partire, si può ben dire, dai primi anni della sua fondazione (1607).
Risaliva al 1644, infatti, l´istituzione di una «Congregazione Secreta de´ 33 ad honore della Passione e cinque piaghe di Nostro Signore e della beatissima Vergine addolorata», fondata da padre Luigi La Nuza della Compagnia di Gesù nella chiesa Madre della città. Il rituale di iniziazione di ogni ´fratello´ o ´novizio´ – come risulta dalla "Regola" della Confraternita – prevedeva che l´adepto, spogliato delle vesti, con un libàno o corda al collo, vestito di un sacco e incappucciato, veniva condotto in presenza del Maestro, presso un altare e dinanzi a delle candele accese, e là era invitato «a respingere le tenebre», «ad accogliere la luce» e a far sì che «i prìncipi delle tenebre si dileguino e tremino e fuggano terrorizzati». Le affinità con il rituale massonico di iniziazione degli adepti sono evidentissime.

Questa «Congregazione Secreta de´ 33» era, molto probabilmente, una filiazione o meglio un frutto dell´evoluzione secentesca dell´«Ordine dei Cavalieri di Malta», chiamato anche «Sacra Religione Gerosolimitana» o anche «Ordine di S. Giovanni». I cavalieri giovanniti o gerosolimitani avevano come patrono S. Giovanni Battista e come simbolo una croce bianca ottagona (le otto punte simboleggiavano le otto beatitudini del Discorso della Montagna). La croce e il santo protettore erano già stati appannaggio dei Templari.
Molto probabilmente l´Ordine dei Cavalieri di Malta, con la sua potente organizzazione e i suoi ingegneri, tecnici, contabili e operai specializzati, aveva dato un notevolissimo contributo all´edificazione della nuova città di Vittoria e, in primo luogo, alla costruzione della chiesa di S. Giovanni Battista. Non può essere una semplice coincidenza, peraltro, che il fratello della fondatrice contessa Vittoria Colonna, il cardinale Ascanio Colonna, detenesse il Priorato di Venezia dell´Ordine gerosolimitano, carica condivisa con il nipote Fabrizio Colonna, figlio della sorella Costanza, marchesa di Caravaggio, protettrice del celebre pittore Michelangelo Merisi che da lei prese il nome d´arte.

Sede della «Congregazione Secreta de´ 33» era la nuova chiesa di S. Giovanni Battista (quella vecchia essendo andata distrutta nel terremoto del 1693), costruita nei primi del Settecento e consacrata solennemente nel 1734 nei pressi della precedente. Si era già entrati, dunque, nell´età di quella "massoneria speculativa" inaugurata nel 1717 a Londra da Anthony Sayer. E con la cultura inglese la borghesia agraria e mercantile della nuova città di Vittoria era entrata in contatto, fin dai primi decenni del Seicento, tramite gli scambi commerciali fra il porto di Scoglitti e l´isola di Malta. Senza dire che proprio nel corso del Settecento vi furono alcune presenze importanti di viaggiatori stranieri nel territorio di Vittoria.
Nel 1770 l´inglese Patrick Brydone, che apparteneva alla setta dei "Liberi Muratori", attraverso Ignazio Paternò Castello, principe di Biscari e massone, appassionato ricercatore di tesori d´arte fra le rovine di Camarina, entrò in contatto con alcuni ´fratelli´ di Vittoria. Dal piccolo porto di Scoglitti si imbarcò per una breve visita a Malta e da Scoglitti poi ripartì alla volta di Agrigento, dove ebbe altri contatti con alcuni massoni del luogo.
Nel 1785 un altro massone, il barone danese Frederik Münter, nel suo viaggio in Sicilia incontrò anche lui il principe di Biscari e, innamoratosi di Camarina, conobbe alcuni vittoriesi appassionati di archeologia nonché massoni . A Napoli, peraltro, Münter era entrato in contatto con il ´fratello´ Mario Pagano, ispiratore della Repubblica Partenopea e parente stretto dei Labriola.
Ma torniamo alla sede della «Congregazione Secreta de´ 33».

Questa sede si trovava nella cappella absidale sinistra, detta "Oratorio". Tale cappella fu appunto oratorio della Congregazione da allora e fino al 1969, quando fu ceduta con una permuta perpetua alla Chiesa Madre.
Ora, in primo luogo è possibile osservare sulla parete esterna della navata destra, in alto, un bassorilievo raffigurante una croce greca ottagona, quella croce che, come si è detto, era il simbolo del´Ordine dei Cavalieri di Malta : ma essa era anche il simbolo del più antico dei cosiddetti riti massonici, il "Rito scozzese antico e accettato", che secondo la tradizione sarebbe stato istituito dai Templari superstiti rifugiatisi appunto in Scozia. Una croce simile, peraltro, fregia il petto della statua di S. Giovanni Battista e il busto del monumento funebre (allogato nella navata destra della chiesa) a Salvatore Ricca, fratello della Maria Ricca madrina di battesimo di Francesco Saverio Labriola e padre del marchese Alfonso Ricca.
Inoltre, particolare ancor più rilevante, la parte di fondo dell´Oratorio reca un affresco baroccheggiante, al centro del quale campeggia una tela di anonimo raffigurante la deposizione di Gesù Cristo e datata 1725. L´affresco è molto interessante e significativo: esso rappresenta il leggendario "Tempio di Salomone" con tutti i complicati elementi della simbologia massonica. Le colonne (quattro), il frontone triangolare con al centro un uccello bianco con ali spiegate ma con il collo abbassato, che ha davanti a sé due pulcini (la leggendaria "Araba Fenice", che muore e si rigenera attraverso la ´procreazione´), e, proprio sotto il frontone, un "segno del compasso" mimetizzato in una sorta di festone floreale. Inoltre, tra affollati e intrecciati motivi floreali, campeggiano numerosissimi putti e quattro figure femminili, allegorie delle tre virtù teologali, Fede, Speranza e Carità. Infine, sulle due pareti laterali dell´oratorio, vi sono, collocate su apposite mensole, otto statue di stucco di scuola serpottiana: quattro di esse rappresentano le virtù cardinali (Prudenza, Giustizia, Fortezza e Temperanza), ma le altre quattro sono altrettante virtù massoniche (Sapienza, Obbedienza, Mansuetudine e Penitenza).
Il monumento funebre del barone Francesco Leni (il padrino di battesimo del piccolo Labriola), morto nel 1818, collocato a metà della navata destra della chiesa, è sormontato da una "Fenice" bronzea (simbolo di immortalità) e reca agli angoli due volti di "Sfinge". Ricordiamo che i misteri egizi e la loro simbologia (ad es., la "piramide") erano abbondantemente presenti nella ´teologia´ massonica.
E a proposito del "Compasso" (simbolo massonico dello Spirito) e della "Squadra" (simbolo della Materia), si nota che nella penultima cappella della navata destra si trova una statua di Cristo legato, flagellato, sanguinante e coronato di spine: la statua è sormontata da uno stemma effigiato con due squadre unite a formare una "M" (il monogramma di Maria, madre di Gesù), e sovrapposte a un compasso.

***

L´asilo trovato dai Labriola alla fine del Settecento nella terra di Vittoria veniva, dunque, da molto lontano. C´era a Vittoria una loggia massonica di rito inglese, permeata di idee libertarie ed egualitarie, destinate peraltro a improntarne il tessuto civile, politico e sociale per tutto l´Ottocento e il Novecento. E doveva essere una loggia di una certa consistenza e importanza e abbastanza nota fra le società segrete del Regno delle Due Sicilie.
Fu così che i superstiti di quella famiglia calabrese partirono dalla loro terra con la sicurezza di trovare qui la necessaria protezione e la garanzia di poter continuare a vivere e di rifarsi una vita.

2 - Fine

FRANCESCO EREDDIA




Notizie Flash
MODICA - DA " SOLARIA " NASCE IL PRIMO SEXY SHOP IN PROVINCIA
SCICLI - 72 DIPENDENTI COMUNALI A 34 ORE SETTIMANALI: COMMENTI DI CGIL E CISL.
VITTORIA - NOTA DEL SINDACO AIELLO SULL'ISPEZIONE A PALAZZO IACONO
RAGUSA - CONTROLLI DELLA VELOCITA' DAL 5 AL 22 DICEMBRE
RAGUSA - SERVIZI DELLA BAPR PER DISABILI VISIVI
RAGUSA - DON SALVATORE PUGLISI DIRIGE LA SCUOLA DI FORMAZIONE ALLA VITA CRISTIANA
RAGUSA - FRANCO CASCONE RICONFERMATO SEGRETARIO FILLEA CGIL
MODICA - FINANZIATI DUE PROGETTI PER ASILI NIDO
RAGUSA - PERCETTORI DEL RdC AL LAVORO CON LA POLIZIA LOCALE
SCICLI - DIVIETO USO ACQUA POZZO SANTA MARIA LA NOVA
MODICA - DAL 5 DICEMBRE NIENTE TRAFFICO SULLA RAMPA DI VIA CAITINA
03-12-2022 16:32 - Economia
[]
2 dicembre 2022

Una delegazione di Cna Turismo e ristorazione ricevuta al Comune di Ragusa

per affrontare la questione del caro bollette e del caro produzione

Una delegazione di Cna Turismo e ristorazione ricevuta a palazzo dell’Aquila, a Ragusa, per confrontarsi con il sindaco Peppe Cassì sulla problematica evidenziata in una nota trasmessa lo scorso 2 novembre a tutti i Comuni iblei e riguardante la problematica legata al caro bollette e al caro produzione, con una specifica istanza che l’asso...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
03-12-2022 16:06 - Istruzione e Formazione
[]
Flashmob Special Olympics 2022 – Team Scolastici

In occasione della “Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità”, celebrata oggi 3 dicembre, l’Istituto di istruzione superiore “Galileo Ferraris” di Ragusa ha partecipato alle iniziative promosse da Special Olympics Team Scolastici, come occasione per promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione tra i più giovani, attraverso l’attività motoria e sportiva.

Gli studenti coinvolti dei diversi indirizzi della scuola, pr...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
03-12-2022 12:56 - Politica
[]
Agricoltura, i parlamentari regionali del PD Catanzaro e Dipasquale in visita al Villaggio Coldiretti a Palermo

Michele Catanzaro, capogruppo del Partito Democratico all'Assemblea Regionale Siciliana, e Nello Dipasquale, deputato Questore dell'ARS, oggi pomeriggio sono andati a visitare il Villaggio della Coldiretti in piazza Castelnuovo a Palermo, la manifestazione che l'associazione di categoria ha voluto organizzare per promuovere e sostenere le eccellenze agroalimentari siciliane in questo...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-12-2022 16:28 - Attualità
[]
La Commissione Centri Storici approva alcuni progetti

per la riqualificazione di Ibla

Dichiarazione del sindaco Peppe Cassì

"La Commissione Centri Storici ha approvato il progetto di riqualificazione di Piazza Marini, la cosiddetta “Piazza Scuole” di Ibla, assai cara a tutti i residenti del centro barocco che qui sono letteralmente cresciuti. L’area, oggi in pendenza e danneggiata dalle radici degli alberi, sarà in piano, con accessi da una nuova scala e da rampe laterali. Il verde, riqualificat...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-12-2022 15:25 - Attualità
[]
40 ANNI DEll’AVIS PROVINCIALE. ALLA SALA AVIS LA CERIMONIA CONCLUSIVA

Emozioni, frammenti di una vita, che ti restano attaccati addosso e che non ti abbandonano facilmente. Storie di persone comuni che hanno deciso di dedicare se stessi e il loro tempo agli altri. Una storia lunga 40 anni dell’Avis provinciale di Ragusa. Un fitto calendario di appuntamenti che si è concluso alla sala Avis con la parte istituzionale e la consegna degli attestati. “E’ la città del dono - ha ricordato il sindaco...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-12-2022 12:13 - Attualità
[]
VERSO UNA SESSUALITÀ RESPONSABILE

Il 1° dicembre si celebra la Giornata Contro l’AIDS in tutto il mondo, è un’occasione per sensibilizzare più persone verso la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e abbattere lo stigma che coinvolge in particolare le persone con HIV.

Quest’anno Arcigay Ragusa ha voluto dedicare una giornata al tema delle malattie sessualmente trasmissibili organizzando un Convegno dal titolo "Malattie Sessualmente Trasmissibili: Verso una sessualità responsabil...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
03-12-2022 16:54 - Cultura & Arte
[]
LE FESTIVITÀ NATALIZIE SI APRONO CON LA MUSICA DI “IBLA CLASSICA INTERNATIONAL” GIOVEDÌ 8 DICEMBRE CON IL “CONCERTO DELL'IMMACOLATA – GRAN GALÀ DELLA LIRICA”. IL SOPRANO MANUELA CUCUCCIO, IL BARITONO FRANCESCO VERNA E LA PIANISTA GIULIA RUSSO SUL PALCO DEL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA.

RAGUSA – La festa dell'Immacolata Concezione, che apre ufficialmente il periodo natalizio, sarà ancora più suggestiva grazie allo splendido evento inserito nella XVIII stagione concertistica “Ibla Classica ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-12-2022 18:10 - Cronaca Locale
[]
Si è svolto in piena sicurezza e nonostante l’assoluta mancanza di collaborazione da parte dei proposti che, anzi, hanno frapposto tentativi dilatori, lo sgombero di un immobile, già definitivamente confiscato alla criminalità organizzata, sito nel comune di Modica (RG), e in gestione all'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC).

L’operazione, coordinata dalla Prefettura, è stata realizzata con l’intervento...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-12-2022 12:51 - Istruzione e Formazione
[]
DON’T BE BULLY, BE BUDDY

COMISO, I.C. VERGA

DAL 21 AL 25 NOVEMBRE

Dal 21 al 25 novembre una delegazione di studenti e docenti della scuola secondaria di primo grado dell’I.C. Verga di Comiso ha partecipato, insieme a partner provenienti da Turchia, Polonia e Macedonia, a una mobilità in Portogallo per lo sviluppo del progetto Erasmus+ dal titolo “Don’t be bully, be buddy”, incentrato sull’attualissima tematica relativa alla prevenzione e al contrasto del bullismo.

Gli studenti, durante questa esp...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-12-2022 12:25 - Cultura & Arte
[]
Seconda edizione del premio Biagio Pace a Comiso, domenica 4 dicembre alle ore 18.00 presso l’auditorium Carlo Pace. “La nostra città è culla di cultura, storia e archeologia”. Dichiarazioni del sindaco, Maria Rita Schembari.

“Siamo alla seconda edizione del premio Biagio Pace – dichiara il sindaco di Comiso – che per noi non è solo un appuntamento calendarizzato annualmente ma un volano, uno di quelli su cui la promozione della nostra città si fonda, che ci accredita come città di cultura. Co...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-11-2022 16:08 - Economia
[]
Finanziati tutti i progetti per la transizione digitale per un totale di € 636.686,00. “Siamo riusciti ad avere la quasi totalità delle somme messe a disposizione con il PNNR per i servizi innovativi a disposizione dei cittadini”. Dichiarazioni dell’assessore alla transizione digitale, Manuela Pepi.

“Il primo passo importante – spiega la Pepi – è stato quello dell’amministrazione Schembari di individuare un assessore con delega alla transizione digitale. Una delega che oggi è di fondamentale i...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-11-2022 11:55 - Attualità
[]
In data odierna, presso questo Palazzo del Governo si è tenuto un incontro istituzionale tra il Prefetto Giuseppe Ranieri e il Presidente, Prof. Stefano Rapisarda, della Struttura didattica speciale con sede a Ragusa Ibla, ex Distretto Militare.

La formazione di figure professionali maggiormente richieste dal territorio sono state al centro dell’incontro istituzionali tra il Prefetto Giuseppe Ranieri e il Prof. Stefano Rapisarda, Presidente della Struttura Didattica Speciale di Ragusa dell’Uni...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-11-2022 11:12 - Istruzione e Formazione
[]
L’ISTITUTO COMPRENSIVO PIRANDELLO ASSEGNA DUE BORSE DI STUDIO AGLI STUDENTI DELLE SUPERIORI DI COMISO

Il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Veronica Veneziano, ha chiesto e ottenuto, con delibera del Consiglio di Istituto, che due studenti delle scuole superiori di Comiso potessero beneficiare di due borse di studio per la frequenza gratuita ai corsi di preparazione universitaria per i corsi di Laurea con accesso programmato. Le borse di studio verranno assegnate, una a un ex studente dell’Istitu...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
18

Visitatore Numero
2072651

totale visite
8110562

03-12-2022 16:54 - Cultura & Arte
[]
LE FESTIVITÀ NATALIZIE SI APRONO CON LA MUSICA DI “IBLA CLASSICA INTERNATIONAL” GIOVEDÌ 8 DICEMBRE CON IL “CONCERTO DELL'IMMACOLATA – GRAN GALÀ DELLA LIRICA”. IL SOPRANO MANUELA CUCUCCIO, IL BARITONO FRANCESCO VERNA E LA PIANISTA GIULIA RUSSO SUL PALCO DEL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA.

RAGUSA – La festa dell'Immacolata Concezione, che apre ufficialmente il periodo natalizio, sarà ancora più suggestiva grazie allo splendido evento inserito nella XVIII stagione concertistica “Ibla Classica ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
03-12-2022 11:29 - Cultura & Arte
[]
Si svolgerà sabato 17 dicembre 2022, alle ore 18, a Comiso presso l'auditorium " Carlo Pace ", la presentazione del libro autobiografico " La figlia del pittore contadino " di Rosetta Giombarresi. Rosetta, figlia del maestro Francesco, pittore di fama internazionale legato a Sciascia e a Bufalino, ha ottenuto significativi riconoscimenti con le sue opere pittoriche: con " La figlia del pittore contadino " ha vinto la V edizione del premio internazionale " Thrinakìa ", istituito a Catania.
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-12-2022 15:58 - Cultura & Arte
[]
APERTA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI ALLA 28ESIMA STAGIONE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE MELODICA. SI INIZIA SABATO 10 DICEMBRE CON “INCANTAMENTI DEL NATALE”, MA PRIMA UN FUORI PROGRAMMA CON LO SPETTACOLO TEATRALE “IL PIANISTA”, DI E CON ALESSANDRO SPARACINO, SABATO 3 DICEMBRE ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI RAGUSA.

RAGUSA – Si apre nel magico mese di dicembre la 28esima stagione concertistica internazionale Melodica, la rassegna musicale ragusana organizzata dall'omonima associazione culturale, con la d...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-12-2022 15:37 - Cultura & Arte
[]
LA COMPAGNIA G.O.D.O.T. APRE IL PERIODO NATALIZIO SUL PALCO DEL TEATRO PERRACCHIO CON “SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE”, L'IMPORTANTE OPERA DI LUIGI PIRANDELLO. IN SCENA NEI GIORNI 7, 8 E 10 DICEMBRE A RAGUSA.

RAGUSA – Dopo la grande apertura della 17esima stagione di “Palchi Diversi” con lo spettacolo satirico sulla città di Ragusa, la Compagnia G.o.D.o.T. torna sul palco con “Sei personaggi in cerca d'autore” di Luigi Pirandello, una produzione importante, con la regia di Vittorio Bonaccor...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-12-2022 11:01 - Cultura & Arte
[]
Si svolgerà giorno 4 di dicembre 2022 alle ore 12.00 presso il Baglio Florio all’interno del Parco archeologico di Selinunte il progetto speciale “Suono Santo Subito – Il mio corpo fiorisce da ogni vena” direttamente promosso dall’Assessorato alla Cultura e dell’Identità Siciliana e prodotto dall’Associazione Acustico Caustico.

SUONO SANTO SUBITO Il mio corpo fiorisce da ogni vena Azione performativa site specific
Concept: Mara Rubino, Benedetto Basile
Interpreti: Mara Rubino, Benedetto Basil...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
01-12-2022 11:56 - Angolo dell´Arte
[]
Sicilia – Modica, 8 dicembre 2022 – 28 gennaio 2023

(In) apparente stato di beatitudine

Silvia Argiolas – Giovanni Robustelli

a cura di Giovanni Scucces

vernissage 8 dicembre ore 17

8 dicembre 2022 – 28 gennaio 2023

SACCA gallery – Via Sacro Cuore 169/A (ingresso da via Fosso Tantillo) – MODICA (Ragusa)

Siamo immersi in una società incentrata sull’apparenza, in cui tutto viene edulcorato per risultare più bello, desiderabile e invidiabile. Ma siamo sicuri che in realtà sia tutto così idilliaco? Che ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-11-2022 11:39 - Eventi
[]
L’A.N.P.P.I.A. della Provincia di Ragusa, in collaborazione con la CGIL Provinciale di Ragusa e il Mediterran Hope – Casa delle Culture di Scicli, propone due recital storico-musicali sul tema dell’Antifascismo che vedranno come protagonisti l’attrice Maria Giulia Campioli, componente del Teatro al Quadrato, accompagnata dal gruppo musicale emiliano “I Tupamaros” e dalle riflessioni dello storico Giovanni Taurasi.

Il primo incontro si terrà a Scicli presso il Mediterranean Hope - Casa delle Cu...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-11-2022 11:24 - Angolo dell´Arte
[]
Comiso, 30 novembre 2022

“Nunzio Gulino. Tra segno e poesia”: la mostra dell’artista urbinate a Comiso, sua città natale

A Palazzo Labisi la mostra di incisioni e acquerelli organizzata dalle due associazioni Arteinsieme e L’Arte in Arte. La figlia Raffaella Gulino: «L’esposizione riporta Gulino nel suo paese di origine e fa riemergere la sua prima maniera di “fare incisione”, lo sguardo quasi fanciullesco aperto sulle folle nelle fiere, nelle feste paesane».

Nunzio Gulino torna a Comiso. Le ope...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-11-2022 16:32 - Cultura & Arte
[]
IL VIRTUOSO PIANISTA IBLEO RUBEN MICIELI DEBUTTA AL TEATRO GARIBALDI DI MODICA COME DIRETTORE D'ORCHESTRA RENDENDO OMAGGIO A MOZART E BEETHOVEN. IN SCENA DOMENICA 4 DICEMBRE.

MODICA (RG) - Il pluripremiato Ruben Micieli, il virtuoso siciliano del pianoforte, torna sul palco del Teatro Garibaldi con un debutto in veste di direttore d'orchestra. Sarà infatti il protagonista del concerto “Mozart e Beethoven – Due geni a confronto”, con l'Orchestra in residence Teatro Garibaldi di Modica formata d...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-11-2022 16:08 - Cultura & Arte
[]
“I MEZZALIRA – PANNI SPORCHI FRITTI IN CASA” È LA NUOVA TRAGICOMMEDIA CON AGNESE FALLONGO E TIZIANO CAPUTO, SUL PALCO DEL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA IL 2 E 3 DICEMBRE.

RAGUSA – La stagione di prosa del teatro Donnafugata di Ragusa Ibla dà il benvenuto a dicembre con Agnese Fallongo e Tiziano Caputo. La coppia sarà sulla scena venerdì 2 e sabato 3 dicembre alle ore 20.30 con un nuovo progetto dal curioso titolo: “I Mezzalira – panni sporchi fritti in casa”. Accanto a loro Adriano Evangel...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-11-2022 12:51 - Cultura & Arte
[]
Al Caffè Letterario Quasimodo di Modica serata dedicata alla poetessa palermitana Gabriella Vicari

Sarà dedicato alla poetessa palermitana Gabriella Vicari il prossimo appuntamento del Caffè Letterario Quasimodo di Modica, che si terrà sabato 3 dicembre, alle ore 17.30, al Palazzo della Cultura nell’ambito della 17^ stagione culturale 2022-2023.

Al centro della serata la presentazione della raccolta poetica “A piedi nudi” e il libro di racconti “L’isola di Nené”, due opere che evidenziano la ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-11-2022 12:40 - Cultura & Arte
[]
Con Anna Martano “La tavola è festa. Cibo, riti e ricette di Sicilia”

Un viaggio antropologico-gastronomico che prosegue ormai da diversi mesi caratterizza l’esperienza divulgativa di un volume che sta lasciando traccia indelebile – emotiva e sensoriale allo stesso tempo – in tutti i luoghi di cultura della nostra bella regione. Un’Isola a tre punte: cultura, tradizione e gastronomia. È proprio su questi tre settori cardine che la Società Santacrocese di Storia Patria rivolge la sua attenzione...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-11-2022 11:10 - Eventi
[]
Nuances De Bleu

M° Francesco Vaccaro (sax)
M° Alberto Alibrandi

Francesco Vaccaro, classe 1970, musicista jazz polistrumentista catanese attualmente in formazione quartetto, propone un nuovo progetto di brani originali da lui composti dal titolo “Nuances de bleu”. La formazione è composta da Francesco Vaccaro – alto/tenor sax, Alberto Alibrandi – piano, Riccardo Grosso – contrabbasso, Francesco Cusa – batteria. Il progetto è stato presentato recentemente anche in formazione duo sax e piano al Mi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-11-2022 17:25 - Cultura & Arte
[]
SINOSSI
In questo suo terzo libro, secondo con etichetta Racconti Investigativi, il Luogotenente dei Crimini Violenti del R.O.S. Carabinieri (in congedo), Rino Sciuto, autore di “ROBERTA RAGUSA – L’amica che non ho mai conosciuto (Diario d’indagine di un investigatore)” e di “LISTENER – Uomini in ascolto (Roberta nell’aldilà delle parole)”, vuole portarvi dentro un altro “racconto investigativo”che, come il caso Ragusa, ha segnato la sua vita di uomo, di padre e di Carabiniere. Il caso del pi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-11-2022 12:11 - Cultura & Arte
[]
Si svolgerà il prossimo 2 dicembre, alle ore 18, a Modica, presso il Liceo Convitto la manifetsazione " Voci di donne - Historias de tango ". L'ingresso è gratuito; è necessaria la prenotazione.
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-11-2022 12:26 - Angolo dell´Arte
[]



Trent’anni d’arte nell'antologica che la Fondazione Teatro Garibaldi dedica a Giovanni Iudice. Un focus con 60 opere realizzate dal 1992 al 2022. All’ex Convento del Carmine a Modica dal 7 dicembre.

MODICA (RG) – Arti figurative che si impregnano di forte realismo, talmente tanto da sembrare fotografie, scatti di realtà di una Sicilia che accoglie ma anche che spreca, che rigetta, che mischia. L’arte diventa strumento di denuncia oltre che di racconto. E’ l’arte del siciliano Giovanni Iudice a...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
18-11-2022 11:33 - Cultura & Arte
[]
“Il trauma e il corpo in Gestalt Therapy”:

la presentazione del nuovo libro dell’Istituto Gestalt Therapy Kairos

a Palermo, Catania, Ragusa

Arriva in libreria a novembre 2022 il libro “Il trauma e il corpo in Gestalt Therapy”, scritto da Simona Gargano e pubblicato da Pensa Multimedia, frutto delle ricerche dell’Istituto Gestalt Therapy Kairos, che ne ha già programmato la presentazione il 25 novembre a Palermo, il 26 novembre a Catania e il 9 dicembre a Ragusa.

L’Istituto Gestalt Therapy Kairo...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie