16 Novembre 2018
Categorie

VITTORIA - OPERAZIONE " ARIETE TER ": ALTRI 5 ARRESTI. ( video )

OPERAZIONE “ARIETE TER”

La Polizia di Stato conclude le indagini sulla banda delle “spaccate” arrestando altri 5 componenti.
L’operazione fa seguito alle altre due tranche di catture di maggio e giugno.
La Squadra Mobile, insieme ai Commissariati di Comiso e Vittoria, ha raccolto fonti di prova in ordine a 32 gravissimi fatti reato tra spaccate, furti di auto e rapine.
La banda è riuscita a compiere anche 8 spaccate in una notte, spesso per accaparrarsi pochi spiccioli a fronte di ingenti danni alle strutture commerciali (fino a 20.000 euro solo per ripristinare gli infissi).
Rubavano auto vecchie e robuste con sistemi di sicurezza obsoleti e le usavano come “ariete” per sfondare gli infissi in vetro o le saracinesche.
Furti consumati su tutto il territorio ibleo, nessun comune è stato risparmiato, ma la base di partenza ed arrivo della banda era sempre Vittoria.
Alcuni degli autori dei furti si trovavano agli arresti domiciliari ed uscivano da casa per consumare altri reati.
La Procura della Repubblica ha tempestivamente richiesto la misura cautelare al Giudice per le Indagini Preliminari che ha disposto il carcere così da bloccare la banda già a maggio.
Gli investigatori della Polizia di Stato hanno continuato le indagini risalendo all’identità di tutti i membri oggi tratti in arresto, effettuando nel totale ben 13 catture.

La Polizia di Stato - Squadra Mobile e Commissariati di Comiso e Vittoria - ha eseguito altre 5 misure cautelari per furti in abitazione, furti aggravati e rapina, a carico di:
1. MELI Gabriele, nato a Vittoria il 09.10.1998, già detenuto da maggio per questi reati (custodia cautelare in carcere);
2. BULBO Salvatore, nato a Vittoria il 17.02.1994 (custodia cautelare in carcere);
3. SCAFIDI Paolo, nato a Vittoria il 13.05.1982, già agli arresti domiciliari per altra causa (custodia cautelare in carcere);
4. LO MONACO Kevin nato a Vittoria il 17.11.1998 (misura cautelare degli arresti domiciliari);
5. MOUSSA Mahmoud, nato in Egitto il 17.03.1980 (custodia cautelare in carcere).

L’ordine di cattura è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ragusa, su richiesta della Procura delle Repubblica che ha diretto le complesse indagini degli Uffici della Polizia di Stato.

GENESI DELL’INDAGINE

Sin dai primi giorni del 2018, gli Uffici della Polizia di Stato iniziavano a registrare numerosi fatti reato commessi, con il c.d. metodo della “spaccata”, in territorio di Vittoria e Comiso. La banda successivamente si spostava su tutti gli altri comuni della provincia iblea senza risparmiare alcun comune.
Gli autori dei reati avevano messo in atto un sistema rapido e particolarmente invasivo per commettere furti ai danni di esercizi commerciali ed in alcune occasioni abitazioni private.
Le immagini dei sistemi di video sorveglianza permettevano di appurare che gli odierni arrestati, dapprima rubavano un’autovettura di vecchia fattura così da assicurarsi un veicolo robusto rispetto a quelli di nuova generazione e poi, individuati preliminarmente gli obiettivi, utilizzavano le auto come “ariete” (da qui il nome dell’operazione). Non curanti dei danni che arrecavano agli esercizi commerciali (anche 20.000 euro), gli autori del reato, distruggevano gli infissi e/o le saracinesche; entrati all’interno facevano razzia di tutto ciò che aveva valore e facilmente asportabile. Spesso si accontentavano delle monete contenute nelle casse. Facevano danni per migliaia di euro per portare via 300 euro di monetine o ancora meno. È vero anche che la banda ha consumato furti ingenti del valore di oltre 40.000 euro ai danni di una gioielleria di Pozzallo, senza contare i danni alla struttura.

LE INDAGINI

Inizialmente la banda di vittoriesi operava nel territorio ipparino, poi ha iniziato a spostarsi su Comiso ed altri comuni a seguito degli arresti e dei controlli disposti dal Questore di Ragusa. Gioiellerie, minimarket, profumerie, parrucchieri, panifici, farmacie, bar, distributori di carburanti e pasticcerie rientravano tra gli obiettivi dei criminali.
Tutti gli Uffici investigativi della Polizia di Stato hanno sin da subito concentrato le attività d’indagine sul gruppo che stava creando un particolare allarme sociale creando danni enormi alle attività commerciali. Gli investigatori hanno creato terra bruciata attorno a loro così da scoraggiarli dal proseguire le loro attività ma questi si spostavano in altri comuni anche fuori provincia.
Nel contempo il Questore di Ragusa Dott. Salvatore La Rosa dava disposizioni per intensificare il dispositivo di controllo del territorio così da prevenire i reati, tanto da addivenire a tre arresti a seguito di altrettanti furti con spaccata.
Grazie alle telecamere di videosorveglianza pubbliche e private è stato possibile trovare i primi indizi di reità, pertanto gli investigatori hanno richiesto ed ottenuto di poter intercettare le conversazioni telefoniche degli odierni arrestati.
La banda era ben organizzata nonostante la giovanissima età di quasi tutti gli appartenenti. Ognuno di loro aveva un ruolo, chi rubava le auto, chi effettuava i sopralluoghi e chi coordinava le fasi di attuazione dei furti con spaccata.
Nonostante la loro organizzazione, gli investigatori della Polizia di Stato hanno messo in piedi un team dedicato solo alle attività criminali della banda così da raggiungere l’odierno risultato, ovvero l’azzeramento della attività illecita. La Squadra Mobile, insieme agli investigatori dei Commissariati di Comiso e Vittoria, ha condotto una serrata indagine per raccogliere quanti più elementi indiziari utili alla Procura della Repubblica per richiedere una misura cautelare. Le indagini anche dopo i primi arresti di maggio e poi di giugno, non sono mai state interrotte fino ad oggi.
Durante le indagini sono stati sventati decine di colpi già programmati dalla banda, mentre per quelli consumati sono stati raccolti elementi indiziari inequivocabili.
Gli investigatori hanno difatti ricostruito ben 31 fatti reato, tra furti in abitazione, furti aggravati ed una rapina. La banda era sempre in cerca di soldi per soddisfare le proprie esigenze personali e quando non poteva realizzare le spaccate consumava altri reati, tra questi pure una rapina ad un minimarket dove non hanno esitato (Meli, Fidone e Giordanella) a puntare un grosso coltello alla gola del titolare per farsi consegnare 100 euro.
Proprio durante le attività d’indagine, come anticipato sopra, Antoci, Fidone e Giliberto venivano tratti in arresto in flagranza di reato, per fatti comunque ricostruiti dagli investigatori.
Antoci era stato sorpreso in data 8.02.2018 mentre asportava merce da un camion in sosta e per questo motivo era stato arrestato dalla Squadra Mobile e sottoposto agli arresti domiciliari; Giliberto era stato arrestato in data 22.04.2018 dopo un pericoloso e rocambolesco inseguimento dagli uomini del Commissariato di Vittoria e Fidone era stato arrestato in data 30.03.2018 dalla Polizia di Stato per aver violato al misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale disposta dal Tribunale di Ragusa su richiesta del Questore di Ragusa.
La Polizia di Stato è riuscita a raccogliere diverse fonti di prova che incrociate tra loro hanno permesso di catturare gli odierni indagati così come tutti gli altri fino ad oggi arrestati.
Fondamentale lo studio approfondito delle immagini delle telecamere di videosorveglianza che hanno permesso di ricostruire la dinamica delle spaccate e riconoscere gli autori attraverso dei segni distintivi per ognuno di loro.
Dalle intercettazioni telefoniche è stato poi possibile acquisire ulteriori, importantissime, fonti di prova dalle quali emergeva anche la pericolosità degli stessi. Non esitavano davanti a nulla ed erano pronti ad usare violenza contro le vittime, come nel caso di una rapina consumata. In quella occasione Meli, Fidone e Giordanella (quest’ultimo vantandosi con la fidanzata), raccontavano della rapina ai danni di un esercente al quale avevano “spaccato la faccia” e che volevano colpire nuovamente.
Le indagini sono terminate solo dopo aver assicurato alla giustizia tutti gli 11 membri della banda. Quando la Polizia di Stato ha depositato le informative di reato alla Procura della Repubblica di Ragusa diretta dal Dott. Fabio D’Anna, il lavoro svolto dai magistrati è stato immediato per porre subito un freno all’escalation criminale tanto da arginare subito il gruppo con le misure cautelari di maggio e giugno. I magistrati hanno chiesto di approfondire le indagini su quei fatti reato ancora non analizzati ed a seguito di ulteriori specifiche attività della Squadra Mobile e dei Commissariati, è stato possibile raggiungere quest’altro importante risultato assicurando gli ultimi membri della banda. Solo uno di essi era già stato arrestato per questi gravi fatti reato, gli altri ancora erano in stato di libertà.
Il titolare delle indagini, Sostituto Procuratore Dott. Santo Fornasier, ha tempestivamente valutato quanto raccolto dagli investigatori, chiedendo ed ottenendo la misura cautelare a carico di tutti gli indagati.

LE CATTURE

All’alba 30 uomini della Squadra Mobile e dei Commissariati di Comiso e Vittoria hanno eseguito le catture.
Era necessario intervenire in tempo di notte così da non perdere nessuno dei soggetti colpiti dall’ordine di cattura. Uno di loro, l’egiziano Moussa, si era nascosto all’interno dell’abitazione ed è stato trovato a letto con un altro soggetto. I due si erano nascosti sotto le coperte fingendo di dormire quando nel contempo i poliziotti avevano fatto irruzione. Moussa stava per fuggire dal tetto ma quando ha sentito arrivare nella stanza i poliziotti si è infilato sotto le coperte insieme ad un altro soggetto non colpito dall’ordine di cattura ma impaurito forse perché temeva di essere coinvolto in altre operazioni di Polizia in quanto pluripregiudicato.
Dopo le catture gli indagati sono stati condotti negli Uffici della Squadra Mobile per la notifica della misura cautelare a loro carico.
La Polizia Scientifica ha curato l’identificazione di tutti gli indagati prima che venissero condotti in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

“La Polizia di Stato di Ragusa conclude oggi l’attività d’indagine a carico della banda delle “spaccate “. L’attività investigativa ha permesso di assicurare alla giustizia, complessivamente, ben 11 componenti, pronti a tutto pur di arraffare ogni cosa di valore creando danni ingenti alle attività commerciali”.
video
operazione ariete ter

Notizie Flash

RAGUSA - IL M5S DENUNCIA: " IL COMUNE DI RAGUSA NON ADERISCE ALL’INIZIATIVA DENOMINATA “ALBERI PER IL FUTURO”

[ continua ]

RAGUSA - IL SINDACO CASSI' INTERVIENE SULL'INCHIESTA RELATIVA AL NUOVO OSPEDALE

[ continua ]

COMISO - BABY CONSIGLIO PER L'ELEZIONE DEL BABY SINDACO

[ continua ]

RAGUSA - " FRATELLI D'ITALIA " INVITA IL SINDACO CASSI' A TUTELARE IL SITO ARCHEOLOGICO DI FONTANA NUOVA.

[ continua ]

MODICA - GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: ADESIONE DEL COMUNE.

[ continua ]

MODICA - INCONTRO COMUNE/ SINDACATI SUI PAGAMENTI DEGLI STIPENDI

[ continua ]

MODICA - IL COMUNE ADERISCE ALLA SETTIMANA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

[ continua ]

MODICA - SABATO 17 NOVEMBRE INCONTRO CON VERONICA SPATARO

[ continua ]

SCICLI - INTITOLATO IL LUNGOMARE DI CAVA D'ALIGA AL GENERALE CARLO ALBERTO DALLA CHIESA.

[ continua ]

PALERMO - ON. GIORGIO ASSENZA: " STANZIATI 78.000 EURO PER IL FIUME IPPARI ".

[ continua ]
[]
IL FUTURO DEL PD A RAGUSA HA BISOGNO DI UN CAMBIO DI PASSO, SERVE ESSERE RESPONSABILI E PROPOSITIVI

Il documento diffuso subito dopo la riunione, a Ragusa, della direzione cittadina del Pd avrebbe dovuto essere il frutto di una discussione in grado...
[ continua ]
[]
Sanità: sopralluogo delegazione M5S negli ospedali iblei

Sopralluogo istituzionale in alcuni nosocomi iblei di una delegazione del Movimento 5 Stelle composta da Stefania Campo, parlamentare Ars membro IV Commissione Ambiente, territorio e mobilità...
[ continua ]
[]
L'on. Innocenzo Leontini
Bruxelles, l’Europa co-finanzia le campagne di promozione di agricoltori e produttori agroalimentari per 191 milioni di euro. Leontini (FI): “Grande occasione per la Sicilia”

“La Commissione Europea ha adottato il programma di lavoro per il 2019 de...
[ continua ]
[]
Il dott. Giorgio Cappello
Si è dimesso da amministratore delegato di Soaco il dott. Giorgio Cappello: le motivazioni - stando alle dichiarazioni ufficiali - vanno ricercate in ragioni personali. Il dott. Cappello, esponente della nota azienda ragusana " Cappello group ", ...
[ continua ]
[]
L'on. Nicola Fratoianni

Fascismo =

Interrogazione deputati Liberi e Uguali al Governo.

On. Nicola Fratoianni: A Ragusa l’antifascismo è un reato?

Indagati coloro che protestarono contro corteo neofascista, perfino l’ex presidente del tribunale e i giornalisti sono diventat...
[ continua ]
[]
Disagi studenti pendolari, il Vice Prefetto Dionisi mette a confronto i genitori dei ragazzi e la ditta di trasporti. “Riunione interlocutoria. Lunedì un nuovo incontro…..”
Questa mattina, a Palazzo Iacono, si è svolto un confronto tra i genitori d...
[ continua ]
[]

NONOSTANTE LE SOLLECITAZIONI, NESSUNA INDICAZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE SULLA PROGRAMMAZIONE DELLE INIZIATIVE NATALIZIE, GURRIERI (M5S): “SIAMO PREOCCUPATI DA QUESTA CARENZA DI INFORMAZIONI. INACCETTABILI I RITARDI O LE MEZZE RISPOSTE”

“Siamo a met...
[ continua ]
[]
Maria Malfa vicepresidente Consiglio comunale di Ragusa


INTITOLARE UNA VIA DI RAGUSA AL CAVALIERE GAETANO SPATUZZA, INSIGNE LETTERATO. E’ L’INIZIATIVA PORTATA AVANTI DAL VICEPRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE MARIA MALFA

La vicepresidente del Consiglio comunale, Maria Malfa, sta sollecitando l’istruzion...
[ continua ]
[]
Documento della Direzione Cittadina del PD Ragusa

Ieri, 12 novembre 2018, si è riunita la Direzione cittadina del PD per discutere su:

1. Considerazioni finali sul voto amministrativo;

2. relazione del Segretario.

3. percorsi da attivare per tesser...
[ continua ]
[]
Il sindaco Maria Rita A. Schembari rende noto che inizieranno, con le prove di gruppo presso l'Aula Pietro Palazzo, martedì 20 novembre prossimo le selezioni per gli aspiranti volontari che hanno presentato istanza di ammissione entro il 28 settem...
[ continua ]
[]

La filiera di trasformazione dei grani antichi siciliani
e la necessità di iscrivere nell’apposito registro il Russello ibleo
sono alcuni degli argomenti affrontati a Modica
nel corso dell’iniziativa promossa dall’Unione Alimentare Cna
con l’istituto...
[ continua ]
[]
La fondazione di un nuovo movimento politico
Giorgio Massari eletto per acclamazione
coordinatore della comunità di Ragusa Prossima

Giorgio Massari è stato eletto per acclamazione coordinatore della comunità di Ragusa Prossima al termine dell’asse...
[ continua ]
[]
UNA DOMENICA IN MEZZO ALLA MELMA NEL QUARTIERE ECCE HOMO A RAGUSA, IL CONSIGLIERE FIRRINCIELI (M5S): “UN PROBLEMA CHE SI RIPETE DA GIORNI E PER IL QUALE E’ INDISPENSABILE TROVARE UNA SOLUZIONE DEFINITIVA”

Una domenica in mezzo alla melma. E’ quella...
[ continua ]
[]
Vittoria, inaugurata la nuova sede del Centro Medico Sociale per Neuromotulesi: fu uno dei pionieri della Riabilitazione in Sicilia

Una storia lunga 40 anni. Il Centro Medico Sociale per Neuromotulesi è una delle prime realtà sorte in Sicilia nel c...
[ continua ]
[]

Il ragusano monsignor Giovanni Jacono è Venerabile
Visse in povertà e per pagarsi gli studi fece anche il muratore
La profezia della beata Schininà e l’ammirazione di Roncalli

La Chiesa di Ragusa è in festa. Monsignor Giovanni Jacono è stato proclama...
[ continua ]
MENSILE FONDATO A RAGUSA NEL 1966 E RIPRESO A MODICA NEL 1976




p

20-09-2017 11:12 - Attualità
[]
p
[ continua ]
[]
La Fondazione Attilio e Elena Giuliani ETS di Villa Rendano in Via Triglio, n° 21, a Cosenza è
ben lieta di invitarLa, venerdì 23 novembre, 2018, alle ore 17.30, per ...
[ continua ]
[]


Venerdì 23 novembre 2018, alle ore 21.00
presso il Centro Studi “Feliciano Rossitto” (Via Ettore Majorana, 5 – Ragusa)
in occasione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”
si terrà uno spettacolo dal titolo

“Stasera parlo Io”

ideazione...
[ continua ]
[]
Fusco e Cimbali
Le sculture di Sergio Cimbali a cura di Amedeo Fusco all’Assemblea Nazionale di Lega Ambiente.
In occasione della XIX assemblea dei circoli di Legambiente dal 16 al 18 novembre a Ripescia in provincia di Grosseto, avrà luogo un’esposizione delle s...
[ continua ]
[]
Si svolgerà il prossimo 29 novembre, alle ore 18,30, presso la Biblioteca comunale " Giorgio La Pira " l'anteprima del prologo di " Redemption for a lost soul ": artisti e regista saranno presenti alla proiezione.
[ continua ]
[]
Federica Miceli
Alla scoperta della Sicilia Meridionale in un video
La Sicilia offre tantissimi paesaggi spettacolari da poter ammirare e che permettono di toccare con mano la storia di questa regione meravigliosa.

Ecco perché Federica Miceli ha deciso di intrapren...
[ continua ]
[]

LA TESTIMONIANZA DI COSTANZA, SOPRAVVISSUTO ALLA STRAGE DI CAPACI, HA APERTO IERI POMERIGGIO A MODICA IL CICLO DE “GLI APPUNTAMENTI DEL GIOVEDI’” PROMOSSI PER CELEBRARE I 25 ANNI DELLA LIBRERIA “LA TALPA”. LUCIDA E DRAMMATICA LA SUA DENUNCIA: “I M...
[ continua ]
[]
Il vocalist Marco Vito
AL “TEATRO DELLA BADIA” DI RAGUSA E’ TEMPO DI MUSICA LIVE
VENERDI’ PRIMO APPUNTAMENTO CON MARCO VITO VOCALIST
A “THE VOICE OF ITALY” DI RAIDUE: CANTERA’ COCCIANTE

Cantante, vocal coach, musical performer, consulente artistico e musicale: Marco Vito s...
[ continua ]
[]
A DIECI ANNI DALLA PRIMA EDIZIONE DEL “MED PHOTO FEST”, A MODICA INAUGURATA LA MOSTRA ANTOLOGICA “MEDITERRANIUM COLLECTION”. UNA COLLEZIONE DI AUTORI, STILI ED ESPRESSIONI. FINO AL 2 DICEMBRE. TRA GLI AUTORI CI SONO FERDINANDO SCIANNA, FRANK HORVA...
[ continua ]
[]

Adelia e la macchina del tempo

Sabato prossimo, il 17 novembre, presso l’auditorium Santa Teresa a Ragusa Ibla, sarà presentato Adelia e la macchina del meteo il romanzo della giovane scrittrice ragusana Giada Maria Iannizzotto. 17 anni, studentess...
[ continua ]
[]
“Modica con la sua arte, storia, cultura ed accoglienza istituzionale nelle persone del sindaco Ignazio Abbate e dell’assessore alla cultura, Maria Monisteri, ci ha permesso di vivere una bellissima esperienza con il secondo II Evento – reading ...
[ continua ]
[]
XXVII FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL BALLETTO
Caltagirone (CT) - Teatro Politeama
Avola (SR) - Teatro Garibaldi
16 Novembre/10 Dicembre 2018
COMUNICATO STAMPA
Il nuovo ed atteso appuntamento con il FESTIVAL INTERNAZIONE DEL BALLETTO, che
quest’anno festegg...
[ continua ]
[]
IL ONE WOMEN SHOW “IDONEA MA NON AMMESSA” HA REGALATO AL NUMEROSO PUBBLICO TRE GIORNI DI RISATE, ILLUSIONI, DELUSIONI, GIOIE E DOLORI DI UNA GIOVANE ATTRICE. SUBLIME LA RAPPRESENTAZIONE DI GIULIA GUASTELLA, ALLIEVA DELLA COMPAGNIA G.O.D.O.T. CHE D...
[ continua ]
[]
Conferenza inaugurale A.A. 2018-19

DANILO DOLCI

e il “palpitare di nessi” fra educazione, etica e politica

Relatori: M° Amico Dolci - prof. Giuseppe Di Mauro

Giovedì 15 novembre 2018, ore 17.00

Auditorium del Teatro Naselli, Comiso

L’Ufficio pe...
[ continua ]
[]
FoodAddiction in Store porta il Natale in Sicilia
Charlotte e dolci natalizi: show-cooking e degustazioni gratuite con Monica Vitale di iFood

Scavolini Store Ragusa
Viale delle Americhe 214, 97100 Ragusa (RG)
Domenica 18 novembre – dalle 18:30 alle 20...
[ continua ]
[]
ARTISTI INTERNAZIONALI SARANNO I PROTAGONISTI DEL PROSSIMO CONCERTO DELLA VENTIQUATTRESIMA STAGIONE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE “MELODICA”. UNA SERATA DEDICATA ALLA MUSICA LIRICA IN TUTTE LE SUE SFACCETTATURE. “NOTTE LIRICA DALL’EUROPA AL MESSICO...
[ continua ]
[]
Aprirà i battenti il prossimo 15 novembre, presso la Fondazione Bufalino di Comiso, la mostra di lavori realizzati nel 2011 dall'artista Giovanni Robustelli e ispiratti al " Flauto magico " di Mozart: la mostra, per l'appunto, prende il nome di " ...
[ continua ]
[]
Si terrà domenica 25 novembre, alle ore 17,30, presso la Fondazione Bufalino di Comiso, la conferenza del dott. Giovanni Distefano, archeologo e docente presso le Università di Calabria e di Roma, su " Kamarina. In memoria di un anonimo guerrier...
[ continua ]
[]
La lavorazione del corallo di Torre del Greco
L’arte di lavorare il corallo sarà al centro di una straordinaria
iniziativa promossa per il 17 novembre a Ragusa Ibla
dall’associazione provinciale gioiellieri aderente a Confcommercio
con ‘Coralli e cammei di Torre del Greco – Il futuro di una trad...
[ continua ]

DELLE COSE DI SICILIA

Utenti Online
9

Visitatore Numero
1184598


close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio