09 Agosto 2022
Categorie

COMISO - 4 RUMENI E UN PALERMITANO NELLE RETI DELLA POLIZIA PER FURTO DI RAME

Copper thieves: la Polizia di Stato arresta quattro persone e ne sottopone una alla misura dell’obbligo di dimora in relazione ad una lunga sequela di furti di rame.

Comiso (RG) – Questa mattina, all’esito di una meticolosa attività di indagine diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, gli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Comiso, hanno fatto scattare l’operazione di polizia giudiziaria - denominata “copper thieves” - che ha portato all’esecuzione di quattro ordinanze di applicazione della misura di custodia cautelare in carcere e di un’ulteriore misura dell’obbligo di dimora, rispettivamente, nei confronti di tre cittadini romeni (G.I. di anni 42, B.C di anni 20, G. F di anni 35) e di un palermitano (G.V. di anni 31), nonché di un’ulteriore misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di un altro cittadino romeno (A.V. di anni 25), indagati per una serie di furti aggravati e ricettazione di conduttori di rame ai danni dell’Enel distribuzione s.p.a.

Le esecuzioni hanno interessato i territori di tre diverse province dell’isola - e precisamente Caltanissetta, Agrigento e Palermo – in relazione ai luoghi di residenza dei destinatari delle predette misure.

L’attività è scaturita dall’attuazione di una direttiva d’indagine impartita dalla Procura della Repubblica di Ragusa in relazione ad alcuni furti di conduttori in rame, su impianti di distribuzione dell’energia elettrica, di proprietà di e-distribuzione S.p.A., perpetrati nell’agro di Comiso nel corso del 2020.

Tali furti hanno rappresentato solo la punta dell’iceberg del crescente fenomeno predatorio di conduttori di rame che ha interessato la Provincia di Ragusa ed in particolare le zone periferiche dei comuni di Vittoria, Comiso, Acate e Chiaramonte Gulfi.

L’azione criminale ha determinato un ingente danno economico alla società di distribuzione che, per i fatti reato occorsi nell’anno 2020, è stato quantificato in circa quattrocentomila euro, tra materiale e costi di ripristino.

Altro aspetto dolente e socialmente allarmante è quello collegato ai disagi dovuti all’interruzione di fornitura di energia elettrica a numerose utenze, privati ed aziende private dell’erogazione dell’energia elettrica per considerevoli periodi, stante le notevoli difficoltà operative per ripristinare la rete distributiva seriamente compromessa.

Le serrate attività investigative, svolte dagli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Comiso, si sono dapprima sostanziate in numerosissimi appostamenti effettuati nottetempo nelle estese campagne della provincia iblea, dove gli ignoti malfattori puntualmente agivano. La tenacia degli investigatori ha consentito di intercettare un gruppo di cittadini romeni, la maggior parte di loro già noti alle forze dell’ordine, residenti nelle province di Caltanissetta ed Agrigento, che in ore notturne raggiungevano la provincia ragusana per perpetrare i furti dei cavi elettrici conduttori della media tensione.

Gli accertamenti compiuti hanno permesso di disvelare il modus operandi degli indagati, sintomatico di una indiscussa professionalità, esperienza e capacità di eludere qualsiasi forma di controllo.

Il gruppo di ladri, nella maggior parte dei casi composto da tre individui, partiva dalla cittadina di Riesi (CL) all’imbrunire, a bordo di una sola autovettura; nell’ultimo periodo si sono avvalsi di autovetture prese a noleggio. Giunti in prossimità del luogo preventivamente individuato, due dei tre soggetti scendevano dall’autovettura per poi procedere appiedati, mentre l’autista rientrava da solo nella città di Riesi. I due rimanevano tra le campagne fino alle prime luci dell’alba quando l’autista ritornava a prenderli nello stesso posto in cui erano stati precedentemente lasciati.

I due impegnati nella recisione dei cavi elettrici si arrampicavano ai pali dell’elettricità tramite appositi strumenti (cc.dd. “ramponi”), provvedevano alla raccolta dei cavi formando matasse di circa 50/60 kg ciascuna, che poi nascondevano tra gli anfratti negli stessi luoghi di consumazione dei furti e, infine, rientravano a Riesi senza nulla al seguito. Non veniva trascurato alcune dettaglio che potesse generare sospetti a loro carico in occasione di eventuali controlli su strada, prevedendo persino il cambio degli indumenti sporchi di terra e fango che, in alcune circostanze, sono stati rinvenuti sui luoghi del furto.

All’esito di diverse “trasferte”, dopo aver accumulato notevoli quantità di cavi, gli indagati si organizzavano per il recupero “dell’oro rosso” che trasportavano nella città di Palermo, dove veniva periodicamente conferito al soggetto ricettatore, il palermitano G.V.

In particolare, partivano dalla città di Riesi in orario serale con più veicoli, tra cui un monovolume con targa bulgara, per raggiungere nuovamente le campagne ragusane dove precedentemente era stato nascosto il materiale trafugato. Nella stessa notte - o nelle notti successive - si organizzavano in maniera da scortare il veicolo utilizzato per il trasporto della refurtiva, dirigendosi a Palermo attraverso strade secondarie.

Giunti nei pressi del capoluogo siciliano si incontravano con il ricettatore al quale consegnavano la refurtiva in cambio del corrispettivo in denaro.

Nel corso dell’indagine sono stati recuperati e sottoposti a sequestro circa 1.000 kg di rame, trovati nella disponibilità degli stessi indagati.

Raccolti tali elementi di prova, opportunamente compendiati in apposite informative di polizia giudiziaria, gli uomini del Commissariato di P.S. di Comiso riuscivano a fornire all’Autorità giudiziaria inquirente gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati riguardo a dieci furti aggravati in concorso e 5 episodi di ricettazione, che permettevano al Sostituto Procuratore titolare delle indagini di richiedere al Giudice per le Indagini Preliminari l’emissione di una Ordinanza Applicativa delle Misure Cautelari.

Lo scorso 4 novembre, il G.I.P., in accoglimento della richiesta dell’organo inquirente, emetteva l’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere per i sopracitati indagati disponendo, altresì, nei confronti di un altro soggetto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza. Le misure sono state eseguite la scorsa notte dagli uomini della Squadra Mobile di Ragusa e del Commissariato di P.S. di Comiso nei comuni di Palermo, Riesi e Canicattì collaborati dalla Squadra Mobile di Caltanissetta, dai Commissariati di P.S. “Brancaccio” di Palermo e di Canicattì nonché dal Reparto Prevenzione Crimine di Palermo.

Dopo la cattura degli indagati ed all’esito della formalità di rito i quattro destinatari delle misure custodiali sono stati associati alle case circondariali di Palermo (Pagliarelli), Caltanissetta ed Agrigento, il quinto soggetto è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.




Ragusa lì, 11 novembre 2021




Notizie Flash
RAGUSA - " RAGUSA AL CENTRO " E L'APERTURA DEL MUSEO ARCHEOLOGICO
RAGUSA - CONTROLLI INTERFORZE IN CENTRO STORICO
RAGUSA - IL SINDACO SUL MANCATO RICONOSCIMENTO DI " SPIGHE VERDI 2022 "
RAGUSA - PER LA CGIL INACCETTABILE IL CONTRATTO AIAS
MODICA - CONTROLLO CICLOMOTORI E INQUINAMENTO ACUSTICO
NOTO - CANTINA MARILINA CONTRO I MEGA FOTOVOLTAICI
ISPICA - VERTENZA DEL PERSONALE COMUNALE: COMUNICATO DELLA CGIL.
04-08-2022 17:18 - Economia
[]
Dipasquale (PD): “Grazie ad un emendamento, saranno erogate le pensioni integrative agli ex dipendenti ASI”

Grazie ad un emendamento sostenuto dal sottoscritto, dall’on.le Cafeo e dall’on.le Foti, saranno erogate le pensioni integrative ai lavoratori ex ASI.

Una questione che si è trascinata per tutte la legislatura, una evidente ingiustizia a carico di questi lavoratori, per la quale, spesso avevamo tentato di intervenire anche come partito.

Nelle more di una soluzione del caso, i lavoratori ex...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
04-08-2022 16:50 - Politica
[]

Circolo di Scicli di " Diventerà bellissima "

Scicli, 04/08/2022

Rifiuti Urbani: Marino vince col Cittadino

I rifiuti urbani sono un problema. Ma a Scicli la stiamo gestendo decentemente. Merito di Mario Marino e anche del singolo Cittadino.

La situazione rifiuti degenera sempre più: noi vediamo solo la cima della montagna, ma sotto sotto ci sarà l’indicibile. In Estate, poi, con l’aumento della raccolta, si deborda oltre i limiti e si va dritti verso il precipizio.

Pur con timore per la nostra i...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
03-08-2022 12:39 - Economia
[]
PERFORMANCE 2019, INDENNITA’ DI RISULTATO, RIPARTIZIONE

DEL FONDO 2021: LA FP CISL COMUNICA LE NOVITA’ PER IL PERSONALE DEL COMUNE DI ISPICA DOPO IL CONFRONTO CON IL SINDACO

Le Rsu della Fp-Cisl, sotto la supervisione della segreteria generale guidata da Daniele Passanisi, hanno incontrato il sindaco di Ispica, Innocenzo Leontini. Si è trattato di un confronto di notevole spessore anche alla luce delle rilevanti problematiche sollevate dal personale negli ultimi mesi. La segreteria generale era...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-08-2022 11:48 - Istruzione e Formazione
[]
A scuola di Ecologia fluviale

Monitoraggi e ricerche fortemente innovativi di Ecologia Fluviale svolti in collaborazione tra l’I.I.S. “G. Ferraris” di Ragusa, ed i biologi dell’RTP “Macrostigma siciliana” (Antonino Duchi e Monica Giampiccolo) nell’ambito del progetto “Implementazione dell’incubatoio per l’allevamento, la salvaguardia e la conservazione della Trota macrostigma (Salmo cettii)” promosso dal Dipartimento Pesca della Regione Sicilia, ente attuatore il Libero Consorzio Comunale di R...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
31-07-2022 18:03 - Attualità
[]

Mercoledì 3 agosto, alle ore 17.00, prenderà avvio la seconda edizione della manifestazione “Percorsi al crepuscolo” che prevede visite guidate a cura dell’Associazione delle Guide Turistiche della Provincia di Ragusa (AGT Ragusa) presso il Parco Archeologico di Cava Ispica e il Convento della Croce a Scicli.

L’iniziativa, patrocinata dal Parco Archeologico di Camarina – Cava Ispica mira a promuovere e far conoscere ai visitatori, previo un piccolo contributo, i siti archeologici e i monumenti...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-07-2022 18:00 - OBITUARY
[]
Si é spento il prof. Sebastiano Dibenedetto: era nato a Monterosso Almo 76 anni fa. Laureato in Lettere, il prof. Dibenedetto aveva partecipato, sin da giovane, alla vita politica della sua città e si era distinto per impegno e competenza: aveva ricoperto a Monterosso la carica di sindaco, militando nelle fila della Democrazia Cristiana. Trasferitosi a Ragusa, con l'avvento della " II Repubblica " aveva seguito le orme di Berlusconi e aveva raggiunto in " Forza Italia " posizioni di rilievo ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-07-2022 12:55 - Economia
[]
Non vi sarà alcun aumento della TARI per il 2022, anzi sarà operata una riduzione per le utenze domestiche del 26%, mediamente. A comunicarlo, l’assessore alle tasse e tributi, Manuela Pepi. “Grazie al decreto ministeriale n. 50/2022 del 15 luglio 2022, possiamo alleggerire i costi della TARI ai cittadini di Comiso”.

“ E’ veramente motivo di soddisfazione potere dare questa notizia alla città – commenta l’assessore Pepi – alla quale poche settimane fa, per motivi di trasparenza e correttezza ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
Utenti Online
5

Visitatore Numero
1981362

totale visite
7692790

07-08-2022 12:22 - Eventi
[]
DONNAFUGATA FILM FESTIVAL PER UNA SERA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI KAUCANA. GRANDE PARTECIPAZIONE TRA MASTERCLASS, FILM, DOCUMENTARI. SI RITORNA AL CASTELLO DI DONNAFUGATA PER LA CONCLUSIONE CON OSPITE PAOLA QUATTRINI.

Un numerosissimo pubblico ieri sera per il DonnaFugata Film Festival, eccezionalmente al parco archeologico di Kaucana, ospite del Kau Fest diretto da Maurizio Nicastro. Grande partecipazione per la masterclass con la costumista Daniela Ciancio alla presenza del direttore artistico...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
07-08-2022 12:08 - Eventi
[]
Sabato 6 agosto arriva la Promenade, una passeggiata musicale a Ragusa

Prosegue la prima edizione del Festival Internazionale della Chitarra “El Lanto de la Guitarra” di Ragusa.
Dopo le prime due serate all’interno dell’Atrio del Centro Commerciale Culturale il Festival Internazionale della Chitarra invade le strade della città di Ragusa, alla scoperta dei palazzi e dei cortili più affascinanti.

L’evento, con ingresso gratuito, partirà alle ore 18.00 dal Centro Commerciale Culturale, con il con...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-08-2022 12:44 - Eventi
[]
APPLAUSI E GRANDE SUCCESSO PER LA COMPAGNIA GODOT E “I GIGANTI DELLA MONTAGNA” DI PIRANDELLO, SPETTACOLO DELLA 12^ EDIZIONE DI PALCHI DIVERSI ESTATE 2022. SI TORNA IN SCENA NEL FINE SETTIMANA CON "L'AVARO".

RAGUSA – Lunghi applausi scroscianti per i fantastici attori della Compagnia teatrale G.o.D.o.T. e la loro rappresentazione de “I giganti della montagna” di Pirandello, spettacolo inserito nel cartellone di “Palchi Diversi Estate 2022”. Una intensa messinscena e una profonda interpretazion...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
02-08-2022 12:32 - Angolo dell´Arte
[]
(Sicilia – Ragusa) Pozzallo, 3 agosto – 3 settembre 2022

Frazioni di Infinito

Giuseppe Colombo, Giuseppe Costa, Giorgio Distefano, Marilina Marchica, Ettore Pinelli, Salvo Rivolo, Alessia Scarso, Federico Severino, Giuseppe Vassallo, Giovanni Viola, Vlady (Art)

a cura di Giovanni Scucces

Dal 3 agosto al 3 settembre 2022

vernissage mercoledì 3 agosto ore 19.30

SACCA gallery – Via Mazzini 56 – Pozzallo (Ragusa)

Che aspetto ha l’infinito? Difficile dirlo in maniera univoca. Tuttavia, prova a darne una ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-07-2022 12:52 - Angolo dell´Arte
[]
“Gli artisti incontrano la storia e la magia nel castello di Cefalà Diana”

16 agosto 2022

Inaugurazione

2ª Collettiva internazionale d’arte

Dopo cinque anni tornano al Castello di Cefalà Diana oltre 60 artisti provenienti da Malta, Ungheria, Russia, Danimarca, Germania, Bosnia Erzegovina ed Italia per la seconda collettiva internazionale d’arte denominata “Gli artisti incontrano la storia e la magia del Castello di Cefalà Diana” con la relativa inaugurazione prevista martedì 16 agosto alle ore 18...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-07-2022 11:22 - Eventi
[]

Le “Notti di BCsicilia”. Isola delle Femmine: visita guidata in notturna alla Casa Museo “Joe Di Maggio”

Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà lunedì 1 agosto 2022 alle ore 22,00 a Isola delle Femmine la visita guidata in notturna alla Casa Museo “Joe Di Maggio”. L’appuntamento è in Via Cutino, 14. Ingresso gratuito. L’iniziativa è organizzato dalla Sede di Isola delle Femmine di BCsicilia e dall’Associazione Isola Pittsburg Forever. E’ necessaria la prenotazione. T...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
27-07-2022 15:59 - Rubrica DELLE COSE DI SICILIA Uomini e fatti senza tempo
[]
Sabbinìrica: una parola siciliana che ti faceva sentire odore di casa

Oggi riscopriamo un Saluto Antico...

Il Saluto Antico è "Sabbenerica a Vossia"; un saluto utilizzato sino agli anni '50-'60 dai Nostri Antenati Siciliani (Nonni, Bisnonni ecc.…). Questo Saluto si usava in tutti i momenti della giornata, specialmente la mattina o quando ci si incontrava per strada; esso esprimeva una forma di Benedizione.

A questo Saluto si rispondeva solitamente con: “Santu e Riccu !” (traduzione: “Che tu sia ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]

invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è l´azienda NOME, il sito web NOMESITO.IT è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor NOME e COGNOME. Recapiti e dati legali:

Via XXX,XX - 00000 CITTA PR - P. IVA 00000000000

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a INFO@NOMESITO.IT oppure indirizzare una comunicazione scritta all´indirizzo della sede legale sopra citata.
torna indietro leggi Privacy Policy  obbligatorio

cookie