27 Gennaio 2023
percorso: Home > Categorie > Politica

COMISO - USB: " ASS. ALFANO, ALLE 4 DEL MATTINO VENGA CON NOI A VISITARE GLI INVISIBILI NELLE SERRE "

L’assessore alle politiche sociali del comune di Comiso, G. Alfano, scrive un post in cui esalta gli imprenditori agricoli della provincia. Citiamo: “Sono le 04:00 del mattino. Che faccia freddo o caldo, che piova o brilli il sereno, eccoli, i produttori, commercianti e commissionari sempre pronti, con sacrificio e laboriosità, a far battere questo cuore pulsante della città. Ed io sono qui. Abbiamo fatto tanto e tanto altro continueremo a fare, sempre assieme! Solo uniti continueremo a crescere.”

In risposta all’assessore Alfano, vogliamo far trasparire un sottile filo di verità che possa almeno in parte tranciare l’insopportabile ipocrisia arraffa-voti di questo post.


Sono le 04:00 del mattino.

Che faccia freddo o caldo, che piova o brilli il sole, eccolo, Youssuf, sempre pronto, in sella alla sua bici, con sacrificio e laboriosità, a recarsi nelle campagne del ragusano per portare ortaggi, frutta e verdura sulle tavole degli italiani. È ancora buio, Yussuf indossa il giubbottino catarifrangente del suo sindacato, maneggia con cura l’insulsa lampadina del suo veicoletto di fortuna e va. Qualcuno suona, altri lo scansano appena prima di porre fine alla sua martoriata esistenza da migrante in Italia, l’Italia patriottica, di una madre cristiana ma… bisogna lavorare. È per i documenti, per la famiglia.

Un amico è stato investito e lasciato ferito, un altro, com’era… ah, Fodye Djaanka, quello che è stato travolto e ucciso qualche anno fa… Già, quello lì. Una di quelle storie che si dimenticano in fretta. Ma bisogna lavorare. È per i documenti per la famiglia.

Almeno della sua vita conosciamo l’epilogo, al contrario di quella del lavoratore Daouda Diané, scomparso nel nulla dopo un turno di lavoro. Ma bisogna lavorare.

Sono le 04:00 del mattino.

E lei è lì, caro assessore. È lì ad elogiare servilmente il padrone di Youssuf. Lo stesso padrone – il termine s’intenda in quanto tale, non è anacronistico e descrive pienamente lo status – che lo impiega nella sua serricoltura quotidianamente, lo stesso padrone che ha gentilmente fatto alloggiare il collega di Youssuf, Mustafa, in una baracca fatta di legno, vecchi blocchi di pietra e scarti plastificati delle serre – ma solo quelli che non vanno bruciati illegalmente per contribuire con fumarole, fitofarmaci e discariche in mare al nefasto disastro ambientale delle nostre coste, della nostra terra. Una casetta improvvisata, cosicché quell’animale, sacrificando un’intera esistenza ghettizzato in campagna, già che ci siamo, dia anche un occhio alle sue proprietà, no?

Lo stesso, signor assessore, che impiega 10, 100, 1000 Mustafa e Youssuf a rotazione, perché uno vale l’altro (su niviri, no?!), quando alle 03:30 del mattino li sceglie in piazza Fonte Diana o “‘O Roddhiu” e li carica sul camion come un buon caporale che si rispetti.

Sempre lo stesso padrone, ‘o caro assessore, che, la gente che funge veramente da cuore pulsante della città e dell’agricoltura, la impiega in condizioni lavorative assolutamente fuori norma, senza alcun dispositivo di protezione individuale, nella negligenza più assoluta dei contratti nazionali di lavoro, facendola lavorare in nero perché… “governo ladro! Povere partite IVA!”: per un Mohammad o un Giuvannuzzu senza istruzione non si pagano contributi. Quando Giovanni e Mohammad sono fortunati, ottengono una condizione di lavoro grigio, con contratto fittizio e qualche giornata qua e là segnata in busta paga. E, se ottengono addirittura le 102 giornate per la richiesta di disoccupazione agricola, è festa grande.

Sono le 04:00 del mattino, signor assessore, e quel tizio che lei osanna è un padrone che strizza l’occhiolino agli abusi sulle lavoratrici di cui le nostre campagne sono piene (solo alcuni esempi… https://www.ragusaoggi.it/la-violenza-sulle-donne-nelle-serre-dellipparino/ ; https://www.terrelibere.org/tag/vittoria/ ; https://www.wordnews.it/caporalato-e-sfruttamento-sessuale-linferno-nelle-serre-del-ragusano ). Queste non sono solo straniere ma anche donne e povere! Sa, signor assessore, che le lotte di genere, di classe e quelle anti-razziali si incontrano proprio per questi contesti?

E, ancora, lo stesso padrone che decide arbitrariamente quanto pagare una giornata di lavoro di 8, 10, 12 ore nelle serre con mille gradi all’ombra d’estate e persino lo stesso che, in caso di infortuni sul lavoro, anche gravi, ‘non ne sa niente’.


Piuttosto che tessere le lodi di questi imprenditori, le andrebbe di venire con noi nelle campagne e di tastare personalmente l’odore della miseria? Le mostreremo un’altra realtà, che esiste parallelamente a quella civile. Le mostreremo i figli di Mohammad, Mustafa e Youssuf: loro non vanno a scuola perché sono invisibili esattamente come i loro padri, coi documenti trattenuti da un caporale. Le presenteremo anche Fatima e Irina: donne e a volte mogli che non conoscono la lingua italiana perché la loro socialità è limitata ai colloqui con familiari e caporali connazionali, che non conoscono la città perché spesso non hanno modo di spostarsi dalla campagna, non hanno accesso a cure mediche perché la sanità è un lusso per bianchi. E… se vengono stuprate da un caro imprenditore bianco… “se la saranno cercata! Quante persone fa mangiare quel padre di famiglia con le sue serre?”. Ma bisogna lavorare, è per i documenti, per la famiglia.


Sono le 04:00 del mattino e se il piccolo Khalil, figlio dei sopracitati, sta male, sa che si fa, signor assessore? Niente, assolutamente niente, se non sperare che il furgoncino di Emergency sia in zona quel giorno e possa salvare il salvabile, come fa sempre, esattamente come in un territorio di guerra. È importante perché Khalil, minore che paga il peccato originario del padre, ovvero quello di essere un proletario e pure straniero, l’indomani andrà anch’egli in serra a lavorare. Perché i soldi non bastano. Bisogna lavorare, è per i documenti, per la famiglia.

Perché questa è la realtà, signor assessore. Le campagne di Acate, Vittoria e Comiso sono un vero territorio di guerra. La guerra degli ultimi, degli invisibili.

Queste sono le realtà con cui abbiamo a che fare tutti i giorni, per le lavoratrici e i lavoratori della fascia trasformata, anche italiane/i! La si smetta di parlare di campagne come il dannato fiore all’occhiello di questo territorio perché è un maledetto fiore intriso di sangue!

Ha mai incontrato un minore senza nome e senza carte, che vive in una sorta di stalla con gli animali e lavora nella serretta accanto? Cosa direbbe del suo elettore imprenditore in quel caso?

Disclaimer: ci sono imprenditori in regola che gestiscono il personale a norma di legge? Certo. Ci sono italiane ed italiani impiegati in condizioni barbare: ASSOLUTAMENTE sì, ergo sia chiaro che le nostre lotte sono di classe e non di etnia.
Un assessore alle politiche sociali dovrebbe conoscere i contesti, appunto, sociali del proprio territorio.
Non accusiamo lei per la tragicità che contraddistingue questa terra, una terra di confine in cui regna il neoschiavismo, però puntiamo il dito verso una certa politica che strizza l’occhio a categorie che mi guarderei bene dall’esaltare, una certa politica che si batte il petto in chiesa alla domenica in modo pseudo-istituzionale alla faccia della laicità.
Accusiamo il suo partito e la robaccia partitica che gli fluttua accanto perché, a fronte di quelle condizioni di vita e di lavoro, Youssuf non può anche sentirsi dire di tornarsene ‘akkasaSUA!1’ perché la sua presenza destabilizza gli italiani.
La aspettiamo, signor assessore, nel fango delle serre. Ma, occhio, perché le sfilate politiche lì non servono. Gli stranieri non votano!
Quando “fate tanto e lo fate insieme”, fatelo a norma, magari non con il sangue delle lavoratrici e dei lavoratori agricole/i.

Si cambi prospettiva utilizzando i giusti soggetti: la narrazione è importante!

FEDERAZIONE DEL SOCIALE USB RAGUSA

UNIONE SINDACALE DI BASE
Notizie Flash
VITTORIA - IL CONSIGLIERE PELLIGRA SUL FURTO CON SPACCATA ALLA GIOIELLERIA ZAMMITTO
RAGUSA - RIMODULATI HUB E PUNTI VACCINALI ANTI-COVID
SCICLI - IL COMUNE ASSUME UN FARMACISTA
ISPICA - IL CONSIGLIERE MONACA E LE BOLLETTE IDRICHE
RAGUSA - I SINDACATI CONTRO L'INTERPELLO DELLA DIREZIONE DEL CARCERE
RAGUSA - RIMBORSI LIBRI a.s. 20121 /2022
26-01-2023 17:56 - Economia
[]
Siglata al Libero Consorzio Comunale di Ragusa una convenzione per la gestione dei rifiuti a base di gesso.

Il documento è stato firmato dal Commissario straordinario Salvatore Piazza e dal sindaco di Ragusa Peppe Cassì, rappresentante di uno dei due Comuni che hanno deciso di aderire all’iniziativa. La convenzione verrà firmata in un secondo momento anche dal sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Un altro traguardo che ci siamo intestati, con i sindaci Cassì e Schembari, per tutelare il ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 16:03 - Attualità
[]
Ragusa, 25/01/2023

Cinque nuove assunzioni di soggetti svantaggiati per la Cooperativa sociale "Volta Pagina"

Un sogno che diventa realtà. Stamane, presso il Foro Boario di Ragusa, cinque persone in cura presso i Dipartimenti di Salute Mentale di Ragusa, Vittoria e Modica hanno firmato un contratto di lavoro con la Cooperativa sociale "Volta Pagina" di Vittoria nell’ambito del progetto imprenditoriale “Tuttiafare”. Un momento importante per la comunità, che i dirigenti della cooperativa hanno ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 12:40 - Politica
[]
NASCE A RAGUSA LA SEZIONE DI +EUROPA, SCHEMBRI E ANDRONE RISPETTIVAMENTE COORDINATORE E SEGRETARIO. ADERISCE ANCHE L’EX VICESINDACO MASSIMO IANNUCCI

Nasce la sezione di +Europa a Ragusa, una novità per il capoluogo ibleo, dove la forza progressista sbarca con i migliori intenti e obiettivi; la sezione, forte di parecchie decine di tesserati solo in questo ultimo periodo, ed in continua crescita, risulta ad oggi un circolo numeroso rispetto alle media regionale e punta a essere il riferimento d...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 12:26 - Politica
[]
Discarica abusiva di c.da Petraro. Frasca e ‘Insieme per Santa Croce' contro Cassì: “E' inadempiente e sottovaluta il rischio ambientale”

“Il sindaco Cassì? Un politico di professione. Mente sapendo di mentire”. Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali di ‘Insieme per Santa Croce' e il segretario cittadino di Alleanza Popolare, Filippo Frasca, in riferimento alle risposte fornite dal sindaco di Ragusa sulla discarica abusiva di contrada Petraro, al confine col territorio di Santa Croce C...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:34 - Istruzione e Formazione
[]
ANCORA UN'ECCELLENZA COMISANA PREMIATA : STEFANIA OCCHIPINTI LA NEO INGEGNERE LAUREATASI A CATANIA

“Premio America Giovani “Riconoscimento per i neolaureati di eccellenza delle università italiane”

“Fra i mille studenti eccellenti ai quali è andato il riconoscimento e che sono stati ricevuti alla Camera dei Deputati la neo ingegnere comisana Stefania Occhipinti – dichiara Maria Rita Schembari, sindaco di Comiso-. È un altro motivo d'orgoglio per me, fare un encomio pubblico ad un'altra giovane ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:17 - Istruzione e Formazione
[]
Un momento di importante riflessione sul corretto approccio alle
problematiche ambientali, un confronto formativo per formare i
cittadini di domani e renderli protagonisti di una transizione
realmente ecologica. Si è svolto questa mattina l’incontro “Ripartiamo
dall’ambiente” promosso dal Liceo Statale “Enrico Fermi” di Ragusa.
L’attività didattica, rivolta alle terze classi dell’istituto ragusano
si inserisce nel percorso di formazione e di sensibilizzazione sui
temi ambientali avviato già lo scors...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-01-2023 18:47 - Attualità
[]
UN’ALTRA COMISANA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023: SI TRATTA DI FLAVIA NIGITA.

“ La nostra Flavia Nigita – commenta l’assessore Manuela Pepi – è la seconda giovane comisana che, con altre 5 ragazze Siciliane, sarà presente al Festival di Sanremo. Flavia Nigita, 31 anni, studia presso ADIABASI , scuola nazionale di massaggio, e sta seguendo il percorso formativo come operatore olistico. Sarà a Sanremo dal 6 all’8 di febbraio, nel primo gruppo, assieme ad altri 20 massaggiatori. E’ un orgoglio saper...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-01-2023 12:25 - Politica
[]
Gruppo territoriale, ieri il secondo incontro a Ragusa. Si lavora per il campo progressista

Si continua a lavorare per un campo progressista in città, in vista delle prossime elezioni amministrative. Ieri il secondo incontro territoriale del Movimento 5 Stelle di Ragusa alla presenza del coordinatore regionale Nuccio Di Paola, della deputata regionale ragusana, Stefania Campo. Presenti anche l’ex sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, diversi ex assessori della giunta pentastellata, i consiglie...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
18-01-2023 10:39 - Politica
[]
Il vice sindaco, Roberto Cassibba, passa il testimone al Consiglio Comunale. Al suo posto entra l’avvocato Giorgio Iapichella primo dei non eletti nella lista Comiso Vera. “Sarà un contributo nel segno della continuità”. Dichiarazioni del Sindaco, Maria Rita Schembari.

Roberto Cassibba, vice sindaco con delega ai lavori pubblici e servizi tecnici e tecnologici, si è dimesso dalla carica di Consigliere Comunale, come tra i punti all’ordine del giorno della seduta del civico consesso di giorno 1...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 11:05 - Attualità
[]
LA COMISANA VERONICA BUSCEMA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023

“E’ una giovane docente di estetica nel settore del make up, che farà parte del team accademia “I grandi Maestri del make up”. Veronica Buscema, è anche docente presso l’istituto paritario La Cultura di Comiso. Ancora una volta quindi, Comiso attraverso le sue eccellenze entra a pieno nel panorama nazionale e questa volta approda al Festival di Sanremo dal 7 all’11 di febbraio. Non posso che essere orgogliosa dei traguardi che molti citt...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
23-01-2023 18:05 - Attualità
[]
Riflessioni in occasione della giornata mondiale dell’abbraccio

Ieri è stata la giornata mondiale dell'abbraccio.

L'essere umano si contraddistingue dal mondo animale, in quanto ha bisogno di affetto e di unione. L'abbraccio, fisico e virtuale, sono due forme d'affetto di cui abbiamo estremo bisogno.

Molte volte un abbraccio in silenzio vale molto di più di mille parole.

Un abbraccio può essere anche l'unione di due corpi che si amano, anche soltanto platonicamente.

Un abbraccio è la condivisio...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
19-01-2023 18:25 - Cultura & Arte
[]
Ancora un importante riconoscimento letterario per il poeta brolese Rosario La Greca

Ancora un importante riconoscimento letterario per il Poeta brolese Rosario La Greca, infatti nel Concorso Letterario Internazionale “Le parole del silenzio” di Arona (Novara), si è classificato al 1° Posto con la splendida opera “Risplendi d’incantevole bellezza”, dedicata alla cittadina di Gioiosa Marea. A quest’opera sono già stati assegnati altri numerosi e importanti riconoscimenti, sia nella versione in...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
19-01-2023 12:58 - Angolo dell´Arte
[]
GRANDE INTERESSE PER LA MOSTRA DI GIOVANNI IUDICE IN CORSO A MODICA. FINO AL 5 FEBBRAIO UN VIAGGIO EMOZIONALE IMPREZIOSITO DALLE SPECIALI VISITE GUIDATE DALL'ARTISTA SICILIANO.

MODICA – Prosegue con grande partecipazione ed interesse, ma anche con una nuova visita guidata in programma questo sabato 21 gennaio, la mostra “Iudice 1992-2022” che, ospitata all’ex convento del Carmine di Modica, è un'occasione straordinaria per ammirare oltre 60 lavori dell'artista Giovanni Iudice, opere intense c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:24 - Angolo dell´Arte
[]
MILANO 24 maggio: Un ricordo dello scultore Biagio Frisa.

Erano gli anni '56, '57, '58: frequentavo assiduamente a Comido (RG) la bottega dello scultore Biagio Frisa, che aveva trasformato in una bottega di ceramica non sapevo cosa, nonostante questo rimanevo catturato dai colori e dalle forme che avevo notato in una mostra al circolo " Amici dell'Arte" , dove mio padre era custode.

Frisa era un abilissimo scultore, ma soprattutto un imprenditore eccellente. Lo dico adesso con cognizione di cau...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:15 - Eventi
[]
DOMENICA 29 GENNAIO 2023 ALLE ORE 18:30
Pagina Bianca: Giò Galante in Concerto
Kome - Stanze di vita quotidiana

Giò Galante, cantautore. Porta in giro la propria musica dal 1990. Solitamente si accompagna a musicisti di estrazione jazz. Questa sera si accompagna a Gianni Amore alla fisarmonica e Alessandro Longo al violoncello, musicisti dalla sapiente tecnica e spiccata sensibilità musicale, preziosi amici al di là del palcoscenico.
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
12-01-2023 15:02 - Angolo dell´Arte
[]

Continua senza sosta l’ascesa dei Blinding Sunrise. Nonostante il nome possa risultare sconosciuto a molti, questa band iblea (composta da cinque vittoriesi e un ragusano) sta continuando a riscuotere successi internazionali ed è famosissima in tutto il mondo. La band è composta da Mattia Giuffrida e Francesca Ereddia alle voci, Matteo Lorefice e Luca Pace alle chitarre, Onofrio Butera al basso e Valerio Macca alla batteria.

Di qualche giorno fa l’ultimo riconoscimento alla loro bravura: part...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
08-01-2023 17:17 - Angolo dell´Arte
[]
Studio Crati 22

Inaugurazione venerdì 20 gennaio 2023 ore 16,30 presso io STUDIO CRATI 22 Rende (CS.)

Salvatore Anelli

I DIPINTI NON AMANO VIVERE DA SOLI

Mostra a quattro mani di Salvatore Anelli con Bizhan Bassiri, Renata Boero, Giulio Calegari, Nicola Carrino, Bruno Ceccobelli, Luce Delhove, Giulio De Mitri, Teo De Palma, Ernesto Jannini, Giovanni Leto, Ruggero Maggi, Ghislain Mayaud, Albano Morandi.

Opere realizzate dal 2010 al 2022.

Esposizione: gennaio - marzo 2023

Si inaugura lo spazio Studi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
Utenti Online
4

Visitatore Numero
2148492

totale visite
8290544


invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è "Piparo Girolamo", il sito web ecodegliblei.it è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor Piparo Girolamo. Recapiti e dati legali:

Via Generale Cascino, 50 - 97013 Comiso (RG)

Cod. Fiscale: PPRGLM48L19C927D

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a girolamopiparo@gmail.com oppure indirizzare una comunicazione scritta all'indirizzo della sede legale sopra citata.
Informativa privacy aggiornata il 11/01/2023 00:00
torna indietro leggi Privacy Policy
 obbligatorio

cookie