30 Marzo 2023

CURIOSITA´ - " RUBRICA ETYMOLOGICA VERBORUM SICULORUM " DI GIANLUCA VINDIGNI ( seconda parte )

Risulta doveroso chiedersi se il Latino abbia rilasciato nella lingua siciliana solamente residui linguistici - quali nomi, aggettivi, verbi, avverbi etc., come ho dimostrato la settimana scorsa - o anche morfologici e sintattici. La risposta è sì, ed è presto dimostrato. La lingua latina, così come quella greca, possiede tre generi di nomi, maschile, femminile e neutro, a differenza della lingua italiana che si avvale soltanto del maschile e del femminile. La maggior parte dei nomi neutri latini (genere che per lo più si riconduce ad esseri inanimati) al plurale suole terminare con la desinenza -a, la quale è perdurata nella lingua siciliana fino ai giorni nostri. Numerosi di questi neutri latini pervenuti nel siciliano hanno conservato genere e terminazione nel corso dei secoli, come si può evincere da:

ferrum, i (il ferro) > ferra (i ferri), nel siciliano rimane invariato in ´i ferra
filum, i (il filo) > fila (i fili), nel siciliano rimane invariato in ´i fila
ovum, i (l´uovo) > ova (le uova), nel siciliano rimane invariato in l´ova
cerebellum, i (il cervello) > cerebella (i cervelli), nel siciliano rimane invariato in ´i cirbedda (o ´i cirivedda, nelle province di Catania e Siracusa)

Ciò non accade invece nella lingua italiana, dove la maggior parte dei nomi sopra elencati dal genere neutro è passata al maschile (i ferri, i fili, i cervelli) mutando la desinenza. Inoltre va detto che la terminazione neutra -a nel siciliano si è estesa anche ad altri sostantivi che, indicando esseri inanimati, sono stati percepiti come neutri dai parlanti: è il caso, ad esempio, di camia per indicare il plurale di camion e di sia per il numero sei, quest´ultimo diffuso nel nisseno e nell´estrema parte occidentale del ragusano, mentre in tutto il resto della provincia, da Ragusa in poi, e in metà della provincia di Siracusa che parla il dialetto modicano si dice siei; resta tuttavia invariato in sei in quasi tutte le altre province.
Tuttavia, hanno assunto, per analogia ma impropriamente, questa desinenza neutra -a anche alcuni nomi maschili quali duttura, prufissura, iucatura, muratura, ´nfirmera, pera (ma anche pieri o peri, a seconda della provincia e delle leggi metafonetiche) etc.


SOSTANTIVI DI DERIVAZIONE LATINA

Dopo questa breve rassegna morfologica circa la permanenza del genere neutro nella lingua siciliana, torniamo adesso agli etimi classici.
Vi sono molti sostantivi che nel corso dei secoli non hanno subito alcun mutamento morfologico nel passaggio dalla lingua latina a quella siciliana, ma sono stati conservati e tramandati inconsapevolmente dagli abitanti fino ad arrivare intatti ai giorni nostri. Alcuni di questi anche per il fatto che la lingua siciliana mantiene pressapoco lo stesso vocalismo del latino.

machina (la macchina) < machina, ae = macchina (sostantivo femm. 1° declinazione)
rota (la ruota) < rota, ae = ruota (sostantivo femm. 1° declinazione)

Altri ancora, invece, hanno subito leggerissimi mutamenti fonetici:

prunu o, in parte della provincia di Ragusa, pirunu (la prugna) < prunum, i = prugna (dall´accusativo sing. prunu[m])
cucuzza (la zucca, la zucchina) < cucurbita, ae = zucca
mappina (lo strofinaccio) < mappa, ae = tovagliolo
sorfuru (il fiammifero) < sulfur, sulfuris = zolfo (dall´accusatio sing. sulfure[m])

Un appunto riguardo a quest´ultimo termine. Nelle province che parlano il dialetto modicano (Ragusa, Catania meridionale, e metà della provincia di Siracusa) il termine fiammifero è detto sorfuru, per sinèddoche dal latino sulfur che indica lo zolfo. La testa di un fiammifero, infatti, è composta da fosforo e zolfo e, variando da provincia a provincia, si usa ora il termine zolfo ora quello di fosforo (con dovuta sineddoche) per indicarlo. In tutte le altre parti della Sicilia, pertanto, il fiammifero è detto pospiru o addirittura prospiru (con una epentesi in liquida -r), venendo così indicato per sineddoche col nome “fosforo”.


AVVERBI E VERBI DI DERIVAZIONE LATINA

Vi sono alcuni avverbi e verbi che hanno mantenuto una pura derivazione dalla lingua latina, sebbene molti di questi abbiano subito delle varianti morfologiche.

magnu (in gran quantità) < magnus, a, um = grande (da un tardo e potenziale accusativo avverbiale quale magnu[m])
intra (dentro) < intra = dentro
vanniari (sgridare) < dal latino tardo bannum, i = editto (gli editti venivano pronunciati oralmente ad alta voce, gridando al popolo)
allascari (allargare, allontanare) < laxo, as, laxavi, laxatum, laxare = allargare (da ad + laxare > allaxari, con successiva scomposizione della doppia -x nel digramma -cs > allacsari, con finale metatesi (trasposizione) del nesso -cs > allascari)
´ncignari o, più impropriamente, nella provincia di Ragusa, ´ncingari (inaugurare) < gigno, is, genui, genitum, gignere = generare, dare alla luce (da in + gignere > ingignere; con successivo passaggio dalla terza coniugazione alla prima, ingignere > ingignare; con aferesi iniziale e passaggio finale dalla velare sonora -g alla sorda -c, ingignari > ´ncignari).
Sebbene l´idea di dare alla luce (un figlio) sia passata al più ampio senso di inaugurare (di fatti dare alla luce un vestito nuovo, per esempio, equivale a dire inaugurarlo), secondo alcuni studiosi questo verbo è riconducibile al latino encaenio, as, encaeniare = inaugurare un abito. Quantunque entrambe le etimologie siano valide da un punto di vista linguistico, il mio parere di latinista propende più per la seconda opzione, e per due ragioni: innanzitutto per la rarità del verbo encaeniare e per l´uso tardo: sono infatti principalmente i verbi più tardi e meno usati quelli pervenuti integri fino a noi; e poi per il significato, identico, che entrambi recano.


Concludo dicendo che la più grande forma di ignoranza è vergognarsi di parlare o di conoscere la nostra lingua, che è invece di sicuro tra le più nobili, dotata tra le altre cose di una smisurata ricchezza lessicale. Spero di avervi interessati o almeno incuriositi. Alla prossima!

Gianluca Vindigni





Notizie Flash
RAGUSA - MERCATO DELLE OPERE DEL PROPRIO INGEGNO
POZZALLO - CONTROLLI DELLE FORZE DELL'ORDINE
SCICLI - IL 30 MARZO CONFERENZA DEL GEOLOGO RUGGIERI SUI FIUMI IBLEI
RAGUSA - SEQUESTRATI OLTRE 100 KG DI ALIMENTI IN UN RISTORANTE ETNICO
VITTORIA - SI E' SPENTO ANTONIO NOTO, SINDACO DAL 1958 AL 1959.
RAGUSA -SECONDO POSTO REGIONALE PER EREA ESORDIENTI
29-03-2023 18:46 - Attualità
[]
Prosegue la scerbatura e la pulizia degli arenili prima di Pasqua

Prosegue l’opera di scerbatura di piazze e strade del territorio di Santa Croce Camerina, che negli ultimi giorni sta interessando, in particolare, le borgate e le zone balneari dove si sta mettendo in atto anche la pulizia degli arenili. “Per Pasqua e nei ponti di primavera – evidenzia il sindaco Peppe Dimartino - tradizionalmente moltissime persone, sia proprietari di case che non, si riversano nel nostro territorio, ritrovand...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-03-2023 18:02 - Economia
[]
Gruppo Peppe Cassì Sindaco. Fondi Pnrr: a che punto siamo?

Ragusa emerge dal contesto nazionale descritto recentemente dalla Corte dei Conti nella relazione semestrale al Parlamento. Secondo quanto riportato dai magistrati contabili, infatti, al Sud il 62% dei Comuni ha giudicato "complessa" la partecipazione ai bandi europei e, secondo quanto ricostruito dalla Svimez, ci vogliono nove mesi in più rispetto alla media nazionale per costruire le infrastrutture sociali.

A Ragusa, invece, superano...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-03-2023 18:20 - Sport
[]
“LA SICILIA, DANZA CSEN”, GRANDE SUCCESSO IERI AL TEATRO TENDA

DI RAGUSA CON OLTRE CINQUECENTO BALLERINI PARTECIPANTI

CASSISI: “TRENTA SCUOLE PRESENTI, MOMENTO DI GRANDE CRESCITA”

Una bellissima manifestazione. Con oltre 130 uscite e la presenza di 500 ballerini provenienti da tutta la Sicilia e, in parte, anche dalla Calabria. “La Sicilia, danza Csen”, giunta alla terza edizione, ha colto nel segno, ieri, al Teatro Tenda di Ragusa, con una presenza di pubblico eccezionale. Un appuntamento, quel...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-03-2023 11:43 - Politica
[]
Il comizio in piazza del Popolo a Vittoria delle opposizioni, il consigliere Pelligra

“Ho messo in evidenza la mala gestio di questa amministrazione sottolineata

nella relazione che è stata predisposta dall’ispettore regionale Francesco Riela”

Anche il consigliere comunale Biagio Pelligra, segretario cittadino di Sviluppo Ibleo, ha partecipato, ieri mattina, in piazza del Popolo, al comizio tenuto dalle opposizioni all’attuale amministrazione per evidenziare tutto ciò che non va. “Ho fatto – chi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-03-2023 17:26 - Politica
[]
Pedalino, opera raffigurante i santi Alfio, Cirino e Filadelfio: manutenzione urgente.

L’opera lignea raffigurante i santi Alfio, Cirino e Filadelfio, installata all’ingresso di Pedalino e donata al Comune di Comiso nel 2014 dal maestro Alfio Nicolosi, apprezzato scultore, le cui opere sono presenti in diverse sedi istituzionali tra le più importanti non solo del nostro territorio, necessita già da qualche tempo di un intervento di manutenzione urgente perché in fase di preoccupante deterioram...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-03-2023 10:53 - Attualità
[]
L’Accademia delle Prefi Premia la migliore pasticceria di Uova pasquali.

L’Accademia delle Prefi in visita ufficiale a Ragusa, la città dei ponti è uno dei gioielli del barocco siciliano dal fascino particolare che la rende una meta forse meno battuta di altre città come Siracusa, Palermo o Catania, ma che sa offrire emozioni uniche per la particolarissima atmosfera che vi regna. Ragusa è così unica da essere stata spesso definita “l’isola nell’isola”; occorre tuttavia visitarla per comprender...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-03-2023 16:54 - Sport
[]
“Non giocare con la vita” è l’evento sportivo con valenza sociale in programma il 25 pomeriggio a Comiso, inizio alle 15.00, allo stadio “G. Borgese” di Comiso in occasione del 15° Anniversario della sede Aifvs Aps Onlus Comiso. A scendere in campo saranno la nazionale italiana artisti e la nazionale vittime della strada. L’evento-partita di solidarietà in ricordo delle vittime della strada è organizzato dall’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada che ha in Biagio Lisa il suo ra...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-03-2023 12:25 - Politica
[]
GIÙ LE MANI DAI NOSTRI FIGLI

Malafede, arroganza, disprezzo per i diritti e le regole della democrazia, sono i presupposti con cui il governo di centro destra crede di poter amministrare il nostro paese. E non potrebbe essere altrimenti considerato che gli ispiratori delle loro politiche sono Orbán e Le Pen.

Con un artificio linguistico raggirano la buona fede dei cittadini: continuano a parlare di "utero in affitto" per giustificare norme che in realtà negano ai figli di coppie omogenitorial...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-03-2023 11:44 - Istruzione e Formazione
[]
Il “Fermi” non dimentica e sceglie la musica

come forma d’arte contro tutte le mafie

Al “Fermi” un concerto per parlare di contrasto a tutte le forme di mafia. Anche quest’anno il 21 marzo, Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, al “Fermi” di Vittoria non è passato inosservato. Ogni anno, infatti, l’Istituto organizza iniziative di riflessione, approfondimento e incontro, grazie alla sensibilità della Dirigente scolastica, Prof.ssa Rosaria Costanz...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-03-2023 16:55 - Cultura & Arte
[]
Giornate nazionali “Case della Memoria”

e nuovi orari al Castello di Donnafugata

In occasione delle Giornate nazionali “Case della Memoria”, sabato 1 aprile si terrà uno speciale Open day con ingresso gratuito a Castello, Parco e Mu.De.Co. di Donnafugata con laboratori e visita ai luoghi “restituiti”.

Alle ore 11.00, infatti, dopo anni saranno per la prima volta riaperti al pubblico i cortili, la torre del Belvedere e le tre fontane del Parco appena restaurate grazie alla misura di Agenda Urba...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
29-03-2023 18:28 - Cultura & Arte
[]
A GRANDE RICHIESTA LA COMPAGNIA G.O.D.O.T. TORNA IN SCENA DOMENICA 2 APRILE ALLE 18.30 CON “IL TEATRO COMICO” DI CARLO GOLDONI.

RAGUSA - Maison GoDoT gremita, risate vivaci, applausi scroscianti, repliche partecipate e pubblico entusiasta. Si è concluso nei giorni scorsi un altro ciclo di programmazione de “Il teatro comico” di Carlo Goldoni e la Compagnia G.o.D.o.T. accoglie l'invito del suo pubblico e riporterà nuovamente sul palco lo spettacolo domenica 2 aprile alle ore 18.30, sempre alla ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-03-2023 17:42 - Eventi
[]
SCENICA FESTIVAL: MANCA POCO ALL’INIZIO DELLA XV EDIZIONE. DAL 6 AL 21 MAGGIO VITTORIA (RG) INVASA DALLA BELLEZZA TRA SPETTACOLI INTERNAZIONALI DI CIRCO, TEATRO, MUSICA E DANZA.

VITTORIA (RG) - Manca veramente poco all’inizio della XV edizione di Scenica, il festival siciliano di circo, musica, teatro, danza e performance organizzato dall’associazione culturale Santa Briganti, col patrocinio del Comune di Vittoria e il sostegno del Ministero della Cultura. Tre fine settimana - dal 6 al 21 magg...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-03-2023 11:56 - Cultura & Arte
[]
Amicizia e Filosofia a Ragusa

Nuova Acropoli Ragusa inaugura la stagione primaverile con un incontro culturale con tema l’amicizia, quello specialissimo legame che esiste sin dai tempi più antichi.

Tra spunti filosofici ed esempi tratti dal mondo della mitologia, percorreremo insieme un sentiero che conduce fino ai giorni nostri per portare a casa qualche perla di saggezza da applicare alla vita di tutti i giorni.

Non mancate all’appuntamento: martedì 28 marzo alle 18:30, presso l’auditorium del...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
26-03-2023 17:27 - Angolo dell´Arte
[]
Sarà inaugurata il prossimo giovedì 30 marzo 2023, a Cosenza, la personale dell'artista comisano Salvatore Anelli, dal titolo " Io sono in mezzo a voi ". L'evento è previsto alle ore 17,30, presso il Museo diocesano di piazza Giano Aulo Parrasio, 16. I testi del catalogo sono di don Salvatore Fuscaldo, Salvatore Anelli e di Ghislain Mayaud.
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-03-2023 11:25 - Cultura & Arte
[]

La scoperta dei più bei riti della Settimana Santa
attraverso il libro La Pasqua in Sicilia

In libreria il libro La Pasqua in Sicilia: l’incontro tra fede e mito, devozioni e spettacolo

L’opera La Pasqua in Sicilia: Un itinerario storico, iconografico e religioso della Settimana Santa nell’isola, edito da Bonfirraro, ci accompagna in un viaggio lungo tutta l’isola siciliana alla scoperta, alla conoscenza e alla valorizzazione del suo patrimonio storico, artistico, culturale e, naturalmente, di...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-03-2023 11:10 - Cultura & Arte
[]
Conferenza sulle caratteristiche generali degli “Ecce Homo”

di Antonello da Messina (tematica della Passione)

Inserito nel programma della Settimana Santa della Chiesa di San Francesco d’Assisi di Ragusa una conferenza sul ciclo degli “Ecce Homo” di Antonello da Messina con Dia-proiezioni commentate dall’Architetto e Storico dell’Arte Salvo Giliberto .

Subito dopo la messa vespertina di Lunedi 3.Aprile alle ore 19,30 si svolgerà un interessante viaggio per la conoscenza dettagliata di uno dei ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-03-2023 12:47 - Eventi
[]
Siamo lieti di invitarVi all'evento che si terrà presso i locali della nostra Chiesa Metodista a Scicli in via Carioti, 2 giorno 1 Aprile 2023 alle ore 18:

Qui trovate tutti i dettagli dell'evento https://fb.me/e/2Se5yT38i
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-03-2023 18:32 - Cultura & Arte
[]
Una “puzzolente carnale eresia” nella Modica clericale del Settecento.

ovvero il maligno dentro il convento di Santa Maria della Raccomandata a Modica.

Mi ero sempre chiesto perché dal 1750 circa e fino al 1873, la Chiesa Madre di San Giorgio a Modica non avesse avuto più dei “Prepositi” in quanto Collegiata, ma solo dei Vice-Rettori facenti funzioni. Eppure avevo spulciato gli archivi parrocchiali e capitolari abbastanza in profondità, senza mai scorgere documenti che avessero mai potuto far p...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
Utenti Online
4

Visitatore Numero
2206565

totale visite
8446027


invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è "Piparo Girolamo", il sito web ecodegliblei.it è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor Piparo Girolamo. Recapiti e dati legali:

Via Generale Cascino, 50 - 97013 Comiso (RG)

Cod. Fiscale: PPRGLM48L19C927D

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a girolamopiparo@gmail.com oppure indirizzare una comunicazione scritta all'indirizzo della sede legale sopra citata.
Informativa privacy aggiornata il 11/01/2023 00:00
torna indietro leggi Privacy Policy
 obbligatorio

cookie