26 Gennaio 2023
percorso: Home > Categorie > Attualità

QUELLA IBLEA E' LA PROVINCIA DEI FALSI ? DOPO LA CASA NATALE DI QUASIMODO A MODICA, DOPO IL " SAN GIOVANNI GIACENTE " DI CARAVAGGIO A RAGUSA, ORA ANCHE LA CASA DI PIETRO FLORIDIA, A MODICA, SAREBBE UN FALSO SECONDO CARMELO CATALDI.

Modica, una città culturalmente irredimibile?

Ovvero, anche la casa natale del M° Pietro Floridia... non è la sua casa natale.

Gli ultimi anni di storia della politica culturale modicana hanno abituato i cittadini a continue sorprese e disillusioni circa l'originarietà e l'autenticità di siti e personaggi storici e della cultura locale assurti volontariamente a miti ed eccellenze che poi alla fine tali non erano.

Ancora oggi si possono notare gli effetti di tale politica autoreferenziale e di comodo ascoltando in giro guide turistiche che illustrano, ad ignari turisti, siti (anche a pagamento) di interesse che poco hanno di interessante e addirittura sono storicamente altro; anche sentire ad esempio che il Palazzo della Città è detto di “San Domenico” perchè prende nome dalla chiesa accanto, quando invece quello era il convento dei Domenicani sin dal 1400, quando fu chiesto il nulla osta per la costruzione al beneficiato della Chiesa Madre di San Giorgio e la chiesa costruita, dopo e accanto, ha il nome della Chiesa di Santa Maria del Rosario, la dice lunga su quali sono oggi gli effetti di una politica culturale superficiale e di comodo.

Questa sensazione è ulteriormente avvalorata quando si va a consultare il totem presente a dx dell'Ufficio Turistico di c.so Umberto I, dove in alcuni passaggi, in alcuni casi anche sgrammaticati e con errori anche di semplice ortografia, si comunicano dati fuorvianti, come ad esempio che il Polittico del Duomo di San Giorgio è dell'Alibrandi, quando ormai sono decenni che il Prof. Paolo Nifosì ha scoperto essere invece proprio di Bernardino Nigro!

Insomma si pensava che si fosse toccato il fondo della parabola discendente della qualità, dell'offerta culturale e turistica a Modica con l'ultima novità sulla non casa natale di Salvatore Quasimodo in via Posterla e su tutta la narrazione enfatica e insussistente sotto il profilo storico e biografico, ma come si suol dire: ...alla irredenzione socio-culturale di Modica non c'è mai termine.

E' di questi giorni un'altra scoperta a dir poco sconcertante, che conferma questo trend pseudo-culturale che arriva anche da lontano e riguarda un personaggio molto noto a Modica e negli Stati Uniti d'America per la sua produzione musicale e cioè il M° Pietro Floridia. Non si stanno qui ad elencare le note biografiche del noto concittadino a cui è stata dedicato anche l'Auditorium, ex-cinema Moderno, ove ai comuni mortali per poter accedere alla realizzazione di attività culturali è chiesto di esborsare un oneroso “obolo”, fatto poco decoroso per una città che si candida perennemente a Capitale della Cultura, ma si sottolinea invece e soltanto che da decenni il suo nome è stato abbinato ad un palazzo stile liberty presente in corso Regina Margherita, n.77.

Ancora oggi le guide turistiche, ed altri soggetti itineranti, lo indicano e lo illustrano anche in diversi programmi mediatici, come la casa natale del M° Pietro Floridia e della sua famiglia, dove lo stesso apprendeva, proprio in quelle stanze, i primi rudimenti di pianoforte dalla madre Anna Maria Napolino. Raffaele Grana Scolari diversamente afferma che lo sentiva suonare dalla finestra di casa sua, che appunto si trovava e si trova tutt'ora in c.so San Giorgio, dirimpetto quasi a quella che era la casa anche di nascita della madre del musicista e dello zio il baronello Orazio Napolino.

Su questi presupposti “storici” in passato si è segnalato alla Provincia di Ragusa di acquisire questo bene culturale per preservarlo da eventuali altre destinazioni che avrebbero fatto scomparire questo bene culturale dal panorama cittadino; una stessa operazione vede in questo momento la probabile acquisizione della erroneamente supposta casa di Salvatore Quasimodo da parte della Regione Siciliana!

Purtroppo come per il poeta Premio Nobel per la Letteratura, anche per il caso del maestro Pietro Floridia, arriva per la città e per la buona fede dei cittadini un'altra doccia fredda e cioè, il maestro Pietro Floridia non nasce in quella casa di c.so Regina Margherita, n.77, bensì in quella di c.so San Giorgio, ove ci vive fino al momento in cui si trasferisce a Palermo, dove si sposa, a Napoli, Torino, Venezia e infine negli Stati Uniti.

Si pensa che questa indicazione sia stata data in passato all'interno di un magnifico lavoro bibliografico di Giovanni Dormiente: Pietro Floridia: musicista senza patria, da ritenere purtroppo, alla luce di nuove risultanze, poco accurato, sotto questo profilo biografico e anagrafico, studio grazie al quale sembra sia accertato inequivocabilmente dunque che quella era la casa natale e della vita modicana del maestro, tanto che l'allora Presidente della Provincia si convinse di farla acquisire per il bene comune della collettività.

Sarebbe stato invece sufficiente estrarre un certificato di nascita del maestro per sapere: ...che lo stesso è nato da Donna Maria Napolino di anni trentanove domiciliata in detto Comune strada S. Giorgio e da don Francesco Floridia di lei marito di anni quarantadue di professione proprietario domiciliato ivi nel giorno cinque di maggio anno corrente alle ore una nella casa di propria abitazione...”; Comune di Modica, Registro dello Stato Civile, volume nati 1860, f. 424 v. .

Insomma un altro svarione che si sarebbe potuto evitare, se si avesse voluto, anche perchè l'abitazione che oggi si indica come quella del maestro Floridia (in c.so Regina Margherita, 77) fu acquisita dal fratello minore Giambattista, con il matrimonio con Ottavia Blandini nella seconda metà degli anni 80 del XIX secolo e ceduta nel 900 dalla figlia alla famiglia Agosta e poi passata infine alla Provincia di Ragusa.

Peraltro la casa dove egli nasce e in cui vive fino alla gioventù, con molta probabilità era dunque di proprietà della famiglia della madre donna Anna Maria Napolino, visto che a sua volta vi era nata anch'essa nel 1821 come anche suo zio il baronello Orazio Napolino che lo adotta negli anni 80 del XIX secolo e la venerazione del M° Pietro Floridia per San Giorgio, sia per il Santo, che per l'area urbana e sociale di sua pertinenza, non potrebbe spiegarsi diversamente se non con il fatto che lo stesso vi sia nato e vissuto almeno fino alla gioventù.

Egli come sappiamo ambienta la sua opera maggiore “La Maruzza” proprio a San Giorgio, provvede alla progettazione e collaudo dell'attuale organo di San Giorgio, la sua famiglia sia materna che paterna erano a pieno titolo nei primi posti all'interno delle due Congregazione “Sangiuggiari” ossia La Cento Messe e quella del Santissimo Sacramento.

Urge a questo punto approfondire doverosamente ancora per bene l'intera vicenda e dare quindi un quadro completo, veritiero e aderente alla storia di quella che fino ad oggi è stata riportata come una “fake news” culturale di basso profilo, avallata istituzionalmente, forse inconsapevolmente e ingenuamente, anche da chi sarebbe stato preposto a controllare l'autenticità e la genuinità del “prodotto” culturale, prima di impegnare risorse erariale che sono alla fine di tutti i cittadini, compresi i modicani.

Carmelo Cataldi
Notizie Flash
ISPICA - IL CONSIGLIERE MONACA E LE BOLLETTE IDRICHE
RAGUSA - I SINDACATI CONTRO L'INTERPELLO DELLA DIREZIONE DEL CARCERE
RAGUSA - RIMODULATI HUB E PUNTI VACCINALI ANTI-COVID
VITTORIA - IL CONSIGLIERE PELLIGRA SUL FURTO CON SPACCATA ALLA GIOIELLERIA ZAMMITTO
RAGUSA - RIMBORSI LIBRI a.s. 20121 /2022
SCICLI - IL COMUNE ASSUME UN FARMACISTA
26-01-2023 17:56 - Economia
[]
Siglata al Libero Consorzio Comunale di Ragusa una convenzione per la gestione dei rifiuti a base di gesso.

Il documento è stato firmato dal Commissario straordinario Salvatore Piazza e dal sindaco di Ragusa Peppe Cassì, rappresentante di uno dei due Comuni che hanno deciso di aderire all’iniziativa. La convenzione verrà firmata in un secondo momento anche dal sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Un altro traguardo che ci siamo intestati, con i sindaci Cassì e Schembari, per tutelare il ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 16:03 - Attualità
[]
Ragusa, 25/01/2023

Cinque nuove assunzioni di soggetti svantaggiati per la Cooperativa sociale "Volta Pagina"

Un sogno che diventa realtà. Stamane, presso il Foro Boario di Ragusa, cinque persone in cura presso i Dipartimenti di Salute Mentale di Ragusa, Vittoria e Modica hanno firmato un contratto di lavoro con la Cooperativa sociale "Volta Pagina" di Vittoria nell’ambito del progetto imprenditoriale “Tuttiafare”. Un momento importante per la comunità, che i dirigenti della cooperativa hanno ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 12:40 - Politica
[]
NASCE A RAGUSA LA SEZIONE DI +EUROPA, SCHEMBRI E ANDRONE RISPETTIVAMENTE COORDINATORE E SEGRETARIO. ADERISCE ANCHE L’EX VICESINDACO MASSIMO IANNUCCI

Nasce la sezione di +Europa a Ragusa, una novità per il capoluogo ibleo, dove la forza progressista sbarca con i migliori intenti e obiettivi; la sezione, forte di parecchie decine di tesserati solo in questo ultimo periodo, ed in continua crescita, risulta ad oggi un circolo numeroso rispetto alle media regionale e punta a essere il riferimento d...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 12:26 - Politica
[]
Discarica abusiva di c.da Petraro. Frasca e ‘Insieme per Santa Croce' contro Cassì: “E' inadempiente e sottovaluta il rischio ambientale”

“Il sindaco Cassì? Un politico di professione. Mente sapendo di mentire”. Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali di ‘Insieme per Santa Croce' e il segretario cittadino di Alleanza Popolare, Filippo Frasca, in riferimento alle risposte fornite dal sindaco di Ragusa sulla discarica abusiva di contrada Petraro, al confine col territorio di Santa Croce C...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:34 - Istruzione e Formazione
[]
ANCORA UN'ECCELLENZA COMISANA PREMIATA : STEFANIA OCCHIPINTI LA NEO INGEGNERE LAUREATASI A CATANIA

“Premio America Giovani “Riconoscimento per i neolaureati di eccellenza delle università italiane”

“Fra i mille studenti eccellenti ai quali è andato il riconoscimento e che sono stati ricevuti alla Camera dei Deputati la neo ingegnere comisana Stefania Occhipinti – dichiara Maria Rita Schembari, sindaco di Comiso-. È un altro motivo d'orgoglio per me, fare un encomio pubblico ad un'altra giovane ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:17 - Istruzione e Formazione
[]
Un momento di importante riflessione sul corretto approccio alle
problematiche ambientali, un confronto formativo per formare i
cittadini di domani e renderli protagonisti di una transizione
realmente ecologica. Si è svolto questa mattina l’incontro “Ripartiamo
dall’ambiente” promosso dal Liceo Statale “Enrico Fermi” di Ragusa.
L’attività didattica, rivolta alle terze classi dell’istituto ragusano
si inserisce nel percorso di formazione e di sensibilizzazione sui
temi ambientali avviato già lo scors...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-01-2023 18:47 - Attualità
[]
UN’ALTRA COMISANA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023: SI TRATTA DI FLAVIA NIGITA.

“ La nostra Flavia Nigita – commenta l’assessore Manuela Pepi – è la seconda giovane comisana che, con altre 5 ragazze Siciliane, sarà presente al Festival di Sanremo. Flavia Nigita, 31 anni, studia presso ADIABASI , scuola nazionale di massaggio, e sta seguendo il percorso formativo come operatore olistico. Sarà a Sanremo dal 6 all’8 di febbraio, nel primo gruppo, assieme ad altri 20 massaggiatori. E’ un orgoglio saper...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
20-01-2023 12:25 - Politica
[]
Gruppo territoriale, ieri il secondo incontro a Ragusa. Si lavora per il campo progressista

Si continua a lavorare per un campo progressista in città, in vista delle prossime elezioni amministrative. Ieri il secondo incontro territoriale del Movimento 5 Stelle di Ragusa alla presenza del coordinatore regionale Nuccio Di Paola, della deputata regionale ragusana, Stefania Campo. Presenti anche l’ex sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, diversi ex assessori della giunta pentastellata, i consiglie...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
18-01-2023 10:39 - Politica
[]
Il vice sindaco, Roberto Cassibba, passa il testimone al Consiglio Comunale. Al suo posto entra l’avvocato Giorgio Iapichella primo dei non eletti nella lista Comiso Vera. “Sarà un contributo nel segno della continuità”. Dichiarazioni del Sindaco, Maria Rita Schembari.

Roberto Cassibba, vice sindaco con delega ai lavori pubblici e servizi tecnici e tecnologici, si è dimesso dalla carica di Consigliere Comunale, come tra i punti all’ordine del giorno della seduta del civico consesso di giorno 1...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 11:05 - Attualità
[]
LA COMISANA VERONICA BUSCEMA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023

“E’ una giovane docente di estetica nel settore del make up, che farà parte del team accademia “I grandi Maestri del make up”. Veronica Buscema, è anche docente presso l’istituto paritario La Cultura di Comiso. Ancora una volta quindi, Comiso attraverso le sue eccellenze entra a pieno nel panorama nazionale e questa volta approda al Festival di Sanremo dal 7 all’11 di febbraio. Non posso che essere orgogliosa dei traguardi che molti citt...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
23-01-2023 18:05 - Attualità
[]
Riflessioni in occasione della giornata mondiale dell’abbraccio

Ieri è stata la giornata mondiale dell'abbraccio.

L'essere umano si contraddistingue dal mondo animale, in quanto ha bisogno di affetto e di unione. L'abbraccio, fisico e virtuale, sono due forme d'affetto di cui abbiamo estremo bisogno.

Molte volte un abbraccio in silenzio vale molto di più di mille parole.

Un abbraccio può essere anche l'unione di due corpi che si amano, anche soltanto platonicamente.

Un abbraccio è la condivisio...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
19-01-2023 18:25 - Cultura & Arte
[]
Ancora un importante riconoscimento letterario per il poeta brolese Rosario La Greca

Ancora un importante riconoscimento letterario per il Poeta brolese Rosario La Greca, infatti nel Concorso Letterario Internazionale “Le parole del silenzio” di Arona (Novara), si è classificato al 1° Posto con la splendida opera “Risplendi d’incantevole bellezza”, dedicata alla cittadina di Gioiosa Marea. A quest’opera sono già stati assegnati altri numerosi e importanti riconoscimenti, sia nella versione in...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
19-01-2023 12:58 - Angolo dell´Arte
[]
GRANDE INTERESSE PER LA MOSTRA DI GIOVANNI IUDICE IN CORSO A MODICA. FINO AL 5 FEBBRAIO UN VIAGGIO EMOZIONALE IMPREZIOSITO DALLE SPECIALI VISITE GUIDATE DALL'ARTISTA SICILIANO.

MODICA – Prosegue con grande partecipazione ed interesse, ma anche con una nuova visita guidata in programma questo sabato 21 gennaio, la mostra “Iudice 1992-2022” che, ospitata all’ex convento del Carmine di Modica, è un'occasione straordinaria per ammirare oltre 60 lavori dell'artista Giovanni Iudice, opere intense c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:24 - Angolo dell´Arte
[]
MILANO 24 maggio: Un ricordo dello scultore Biagio Frisa.

Erano gli anni '56, '57, '58: frequentavo assiduamente a Comido (RG) la bottega dello scultore Biagio Frisa, che aveva trasformato in una bottega di ceramica non sapevo cosa, nonostante questo rimanevo catturato dai colori e dalle forme che avevo notato in una mostra al circolo " Amici dell'Arte" , dove mio padre era custode.

Frisa era un abilissimo scultore, ma soprattutto un imprenditore eccellente. Lo dico adesso con cognizione di cau...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:15 - Eventi
[]
DOMENICA 29 GENNAIO 2023 ALLE ORE 18:30
Pagina Bianca: Giò Galante in Concerto
Kome - Stanze di vita quotidiana

Giò Galante, cantautore. Porta in giro la propria musica dal 1990. Solitamente si accompagna a musicisti di estrazione jazz. Questa sera si accompagna a Gianni Amore alla fisarmonica e Alessandro Longo al violoncello, musicisti dalla sapiente tecnica e spiccata sensibilità musicale, preziosi amici al di là del palcoscenico.
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
12-01-2023 15:02 - Angolo dell´Arte
[]

Continua senza sosta l’ascesa dei Blinding Sunrise. Nonostante il nome possa risultare sconosciuto a molti, questa band iblea (composta da cinque vittoriesi e un ragusano) sta continuando a riscuotere successi internazionali ed è famosissima in tutto il mondo. La band è composta da Mattia Giuffrida e Francesca Ereddia alle voci, Matteo Lorefice e Luca Pace alle chitarre, Onofrio Butera al basso e Valerio Macca alla batteria.

Di qualche giorno fa l’ultimo riconoscimento alla loro bravura: part...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
08-01-2023 17:17 - Angolo dell´Arte
[]
Studio Crati 22

Inaugurazione venerdì 20 gennaio 2023 ore 16,30 presso io STUDIO CRATI 22 Rende (CS.)

Salvatore Anelli

I DIPINTI NON AMANO VIVERE DA SOLI

Mostra a quattro mani di Salvatore Anelli con Bizhan Bassiri, Renata Boero, Giulio Calegari, Nicola Carrino, Bruno Ceccobelli, Luce Delhove, Giulio De Mitri, Teo De Palma, Ernesto Jannini, Giovanni Leto, Ruggero Maggi, Ghislain Mayaud, Albano Morandi.

Opere realizzate dal 2010 al 2022.

Esposizione: gennaio - marzo 2023

Si inaugura lo spazio Studi...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
Utenti Online
1

Visitatore Numero
2148096

totale visite
8289205


invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è "Piparo Girolamo", il sito web ecodegliblei.it è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor Piparo Girolamo. Recapiti e dati legali:

Via Generale Cascino, 50 - 97013 Comiso (RG)

Cod. Fiscale: PPRGLM48L19C927D

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a girolamopiparo@gmail.com oppure indirizzare una comunicazione scritta all'indirizzo della sede legale sopra citata.
Informativa privacy aggiornata il 11/01/2023 00:00
torna indietro leggi Privacy Policy
 obbligatorio

cookie