30 Gennaio 2023
percorso: Home > Categorie > Attualità

" L’ALTRA DIMENSIONE ABITATA DALLA POLITICA " di Antonio Paludi

L’ALTRA DIMENSIONE ABITATA DALLA POLITICA

Poverini i politici italiani, veramente dei martiri dei nostri tempi, costretti, ogni cinque anni, a lasciare i loro palazzi indorati di tutti i privilegi che si sono votati. Forzati, poveretti! A camminare, ma solo per il tempo della campagna elettorale, al fianco di chi guadagna 1000 € al mese, magari d’una casalinga che profuma di carbonara, o, addirittura, a sopportare le lamentele d’un pensionato al minimo che non riesce a pagare le bollette. Veramente dei martiri questi politici, svolgono un lavoro talmente usurante da maturare una pensione dopo appena due anni e qualche mese, rispetto agli altri cittadini che si devono spezzare la schiena per più di 40 anni. Tutte cose che noi cittadini sappiamo, ma che accettiamo con entusiasmo, perché la riteniamo la giusta ricompensa, per questi valenti, del lavoro che svolgono per il nostro Paese. Infatti l’Italia: non ha debiti, ha la piena occupazione, l’economia è florida, non c’è criminalità, i giovani trovano subito un lavoro e non emigrano a Londa, tutto funziona come in Svizzera. Ad una classe politica così bisognerebbe mettere un’aureola sulla testa e ringraziarla, giornalmente, anche nelle omelie che il prete fa durante la messa.

Scusate mi sono lasciato prendere dall’ironia e dalla fantasia! Bene sì! Se uno vuole pensare ad un’Italia che funzioni deve dare corso all’immaginazione e alla fantasia e forse non basterebbero neanche. Fra un po’ si voterà per le regionali, qui in Sicilia, e per le elezioni di camera e senato a livello nazionale. Dalla società civile, che da decenni vede lo scollamento che s’è creato fra il Paese legale e quello reale, si chiede un drastico rinnovamento della politica con l’innesto, in tutte le liste dei candidati, di cittadini onesti e capaci. Da questo orecchio i Partiti non sentono e si continuato a pretendere dagli elettori l’elezione dei soliti “noti”, quelli che hanno già governato in questi anni e sappiamo come l’hanno fatto bene, anzi benissimo. Alle urne va sempre meno gente, arriverà il giorno che rimarranno del tutto vuote, magari con i partiti costretti ad eleggersi da soli i rappresentanti in tutti gli Organi istituzionali. Se prima immaginavo e sognavo, adesso sto fantasticando, consapevole che la realtà, nella sua corsa, supera la fantasia.

Adesso cerco di fare un discorso più serio, spiegando e mettendo sul piatto quella che è l’idea politica di un italiano: il sottoscritto. Idea, la mia, frutto non di politica militante, ma di vita militante: lavoro, famiglia, amici, qualche vacanza, social, spesa al supermercato, cinema, TV, cioè la vita che svolge un connazionale comune nell’arco di: un giorno, una settimana, un anno, una vita. La politica per me è diventata un fastidio, tanto che cambio canale quando m’imbatto in essa in televisione, o m’imbarazzo e cambio strada quando, per caso, incontro un politico, in carne ed ossa, intento a trovare voti col suo bel sorrisetto disegnato sulla bocca e col braccio teso, non so se è un difetto di nascita, lì a stringere mani. Perché mi succede ciò? Non perché ho dei pregiudizi sulla politica, anzi, quella vera, la considero un’arte nobile, ma perché quest’arte nobile è stata asservita e prostituita, in questi ultimi anni, agli interessi: dei pochi, dei potenti, delle lobby, dei raccomandati, dei politici di professione, a tutto quel sottobosco d’interessi, che la gente, ormai informata, vede con i propri occhi e tocca con le proprie mani.

La politica, non più genuina, ha indossato la maschera come l’Arlecchino della commedia dell’Arte, ciò che ci fanno vedere è la forma di una politica stereotipata, costruita, senza una vision, solo per attirare, a destra e a manca, consenso. I problemi della nazione si tramandano, come l’eredità d’un vecchio padre, da governo a governo, senza mai trovare una soluzione, ma anzi peggiorandoli (pensiamo al debito pubblico) e, di questo peggioramento, senza che se ne possa trovare un responsabile col nome e cognome. Tutto è anonimo e figlio del sesso degli angeli, nessuno è responsabile di niente, nonostante gli effetti di tanti errori politici ed economici li paghiamo noi cittadini di tasca nostra. La politica conquistata dalla banda dei bassotti, e ognuno litiga per averne un piccolo pezzo. Chi decide in Italia spesso non ci mette la faccia, trova sempre mille cortigiani pronti a vendersi in cambio della promessa: d’un vitalizia, d’una presidenza, d’un assessorato. Un paese di corrotti, di opportunisti, di ladri capace di far sentire a disagio l’onesto, il laborioso, chi paga le tasse, chi mantiene la parola data, chi vive la propria vita da cristiano/a.

I partiti si sono trasformati in piccole oligarchie impermeabili e poco democratiche, v’impera il pensiero unico, spento s’è ogni forma di ragionamento critico, chi contraddice il capo è fuori. Il rapporto con l’elettorato è quasi sempre assente, se non nei periodi della chiamata alle urne. Questo è il momento in cui vengono preparati, senza nessuna discussione, i programmi politici, riempiti di tutto il possibile, come la gallina nella festa di san Giovanni a Ragusa. Programmi destinati a rimanere sulla carta nella stragrande maggioranza dei punti. Il confronto politico, spesso monologhi e senza contraddittorio, s’intende solo fra avversari, confronto che avviene attraverso dibattiti televisivi che vede l’elettore completamente assente o, se presente, costretto al silenzio, al mutismo. Lo sport di molti partiti, in tempo di elezioni, è quello di distrarre gli elettori, allontanarlo dai problemi reali e catapultarlo in un gioco ideologico o di “curtijiu” per screditare l’avversario: “loro sono i peggiori, noi siamo i migliori”. Mi chiedo se esista ancora la democrazia in Italia? o, come succede alla mela, un vermetto, fatto un buchino l’abbia svuotata. Ognuno avrà la sua risposta, ma se la democrazia esiste, il Paese, nonostante la Costituzione percorre la strada opposta.

Sta a noi cittadini richiamare tutti all’ordine democratico, se i partiti non trovano negli elettori argini robusti per incanalarsi secondo la volontà di tutti, allora, a briglie sciolte, si comporteranno come la piena impetuosa d’una vecchia fiumara, l’acqua va a casaccio dove vuole e farà danni. È una metafora di machiavelliana memoria, gli argini, diceva l’autore del Principe non si costruiscono in corso d’opera, ma prima, quando il cielo non minaccia tempesta.




Antonio Paludi
Notizie Flash
RAGUSA - SINISTRA ITALIANA ADERISCE AD UNA AGGREGAZIONE CIVICO-PROGRESSISTA
SANTA CROCE CAMERINA - I CONSIGLIERI DI " CAMBIA VERSO " E I SERVIZI AMBIENTALI
RAGUSA - " NEI PANNI DI CAINO...": PROGETTODELLA POLIZIA DI STATO PER LE SCUOLE.
RAGUSA - ANCORA UNA SCONFITTA PER IL FUTSAL
RAGUSA - RIMODULATI HUB E PUNTI VACCINALI ANTI-COVID
SANTA CROCE CAMERINA - IL SINDACO E LA MANCATA RACCOLTA DELL'UMIDO IERI
RAGUSA - L’ASD RAGUSA CALCIO 1949 ESONERA IL TECNICO FILIPPO RACITI
RAGUSA - RIMBORSI LIBRI a.s. 20121 /2022
ISPICA - LA VIRTUS ISPICA RESISTE PER UN’ORA AL SIRACUSA, POI CEDE.
30-01-2023 16:29 - Cultura & Arte
[]
Acate, 30 gennaio 2023

Un cenacolo culturale e una biblioteca: nasce ad Acate la “Fondazione Maria Giovanna Baglieri”.

Una dirigente scolastica in pensione ha donato 4000 libri ad una fondazione che porta il suo nome. La Biblioteca Mnemosine (nome tratto dalla mitologia greca) promuoverà la cultura e l’amore per la lettura.
Un cenacolo culturale nel cuore della cittadina. Ad Acate, una biblioteca privata, oggi ricca di più di 4000 volumi, diventa un presidio culturale a disposizione dei giovani ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
28-01-2023 15:43 - Politica
[]
SI È CONCLUSO CON SUCCESSO IL CONVEGNO DEL PARTITO SOCIALISTA ITALIANO “ESSERE SOCIALISTI OGGI…”

Ieri 27 gennaio 2023, in una sala gremita di amici, simpatizzanti e compagni, si è svolto il predetto convegno del Partito Socialista Italiano, introdotto dal Segretario Provinciale Carmelo Diquattro. Di seguito, sono intervenuti il Segretario cittadino di Ragusa, Salvatore Battaglia, ed il Vice Presidente servizi culturali della città di Ragusa, Pippo Di Noto. Terminati gli interventi prefissati, ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-01-2023 16:53 - Istruzione e Formazione
[]
In occasione della "Giornata della Memoria 2023, l’Istituto Verga di Comiso prosegue il proprio impegno, nel pieno esercizio di una cittadinanza attiva, consapevole e democratica, affinché la "memoria storica" possa diventare un patrimonio trasmissibile di generazione in generazione.
Oggi, tutti gli alunni hanno assistito alla proiezione del Film Il viaggio di Fanny (Le Voyage de Fanny) è un film franco-belga del 2016 diretto da Lola Doillon. Il film è basato sul libro autobiografico Le journa...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
26-01-2023 17:56 - Economia
[]
Siglata al Libero Consorzio Comunale di Ragusa una convenzione per la gestione dei rifiuti a base di gesso.

Il documento è stato firmato dal Commissario straordinario Salvatore Piazza e dal sindaco di Ragusa Peppe Cassì, rappresentante di uno dei due Comuni che hanno deciso di aderire all’iniziativa. La convenzione verrà firmata in un secondo momento anche dal sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari.

“Un altro traguardo che ci siamo intestati, con i sindaci Cassì e Schembari, per tutelare il ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 16:03 - Attualità
[]
Ragusa, 25/01/2023

Cinque nuove assunzioni di soggetti svantaggiati per la Cooperativa sociale "Volta Pagina"

Un sogno che diventa realtà. Stamane, presso il Foro Boario di Ragusa, cinque persone in cura presso i Dipartimenti di Salute Mentale di Ragusa, Vittoria e Modica hanno firmato un contratto di lavoro con la Cooperativa sociale "Volta Pagina" di Vittoria nell’ambito del progetto imprenditoriale “Tuttiafare”. Un momento importante per la comunità, che i dirigenti della cooperativa hanno ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 12:40 - Politica
[]
NASCE A RAGUSA LA SEZIONE DI +EUROPA, SCHEMBRI E ANDRONE RISPETTIVAMENTE COORDINATORE E SEGRETARIO. ADERISCE ANCHE L’EX VICESINDACO MASSIMO IANNUCCI

Nasce la sezione di +Europa a Ragusa, una novità per il capoluogo ibleo, dove la forza progressista sbarca con i migliori intenti e obiettivi; la sezione, forte di parecchie decine di tesserati solo in questo ultimo periodo, ed in continua crescita, risulta ad oggi un circolo numeroso rispetto alle media regionale e punta a essere il riferimento d...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
25-01-2023 12:26 - Politica
[]
Discarica abusiva di c.da Petraro. Frasca e ‘Insieme per Santa Croce' contro Cassì: “E' inadempiente e sottovaluta il rischio ambientale”

“Il sindaco Cassì? Un politico di professione. Mente sapendo di mentire”. Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali di ‘Insieme per Santa Croce' e il segretario cittadino di Alleanza Popolare, Filippo Frasca, in riferimento alle risposte fornite dal sindaco di Ragusa sulla discarica abusiva di contrada Petraro, al confine col territorio di Santa Croce C...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:34 - Istruzione e Formazione
[]
ANCORA UN'ECCELLENZA COMISANA PREMIATA : STEFANIA OCCHIPINTI LA NEO INGEGNERE LAUREATASI A CATANIA

“Premio America Giovani “Riconoscimento per i neolaureati di eccellenza delle università italiane”

“Fra i mille studenti eccellenti ai quali è andato il riconoscimento e che sono stati ricevuti alla Camera dei Deputati la neo ingegnere comisana Stefania Occhipinti – dichiara Maria Rita Schembari, sindaco di Comiso-. È un altro motivo d'orgoglio per me, fare un encomio pubblico ad un'altra giovane ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-01-2023 18:47 - Attualità
[]
UN’ALTRA COMISANA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023: SI TRATTA DI FLAVIA NIGITA.

“ La nostra Flavia Nigita – commenta l’assessore Manuela Pepi – è la seconda giovane comisana che, con altre 5 ragazze Siciliane, sarà presente al Festival di Sanremo. Flavia Nigita, 31 anni, studia presso ADIABASI , scuola nazionale di massaggio, e sta seguendo il percorso formativo come operatore olistico. Sarà a Sanremo dal 6 all’8 di febbraio, nel primo gruppo, assieme ad altri 20 massaggiatori. E’ un orgoglio saper...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
29-01-2023 18:37 - Cultura & Arte
[]
La Chiesa della Madonna di Loreto (dello Reto), un “fantasma” nel territorio modicano, già extra-moenia. Ovvero come la perduta memoria cittadina possa creare “mostri” storici e socio-culturali. Da qualche giorno si è aperta “la caccia” alle origini e allo stato attuale della Chiesa di Nostra Signora di Loreto, da sempre indicata orbitante nell'area di quello che comunemente è detto il quartiere “do ritu”, che toponomasticamente potrebbe aver preso proprio origine dall'insediamento del rito m...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-01-2023 19:09 - Attualità
[]
L'importanza di aver accanto chi hai amato sino all'ultimo rantolo…

Premetto che è sempre difficilissimo parlare del dolore, ma ho deciso di farlo per affrontare una problematica comune su cui tutti dovremmo batterci.

Poco fa ho appena letto il post della cara Alessandra Di Stefano, ove con immenso dolore condivide con tutti lo strazio per la dipartita del suo caro papà.

Leggere che è stata accanto al suo papà tramite videochiamata e non è potuta stargli accanto sino all'ultimo respiro è una c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-01-2023 17:29 - Cultura & Arte
[]
DOMANI ALLA CASA DI SPIRITUALITÀ DEI PADRI GESUITI DI RAGUSA LA PRESENTAZIONE DEI LIBRI “LA BUSSOLA DI ABRAMO” E “ABRAMO NELLA TEMPESTA” DEL GESUITA GIANFRANCO MATARAZZO.

RAGUSA – Libri per meditare i testi “La Bussola di Abramo” e “Abramo nella tempesta” (San Paolo Edizioni), scritti dal gesuita Gianfranco Matarazzo, verranno presentati questo sabato 28 gennaio alle ore 18.00 nella Casa di Spiritualità dei Padri Gesuiti di Ragusa (via del Sacro Cuore, 46). L'autore, con i suoi lavori, intende...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-01-2023 16:35 - Attualità
[]
NESSUNO IN OCCIDENTE VUOLE LA PACE IN UCRAINA

Nell’Est d’Europa ormai è quasi un anno di guerra, migliaia di ucraini costretti a lasciare le proprie case, molti ad emigrare in altri Paesi, le infrastrutture di Kiev distrutte o rese inservibili. Il freddo, il gelo attanagliano con durezza: donne, bambini, anziani e i soldati al fronte, insomma una situazione drammatica di cui non si vede l’uscita.

Penso che, in altri tempi, capi di governo responsabili, ucraini o di altri Stati, avrebbero fatt...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:24 - Angolo dell´Arte
[]
MILANO 24 maggio: Un ricordo dello scultore Biagio Frisa.

Erano gli anni '56, '57, '58: frequentavo assiduamente a Comido (RG) la bottega dello scultore Biagio Frisa, che aveva trasformato in una bottega di ceramica non sapevo cosa, nonostante questo rimanevo catturato dai colori e dalle forme che avevo notato in una mostra al circolo " Amici dell'Arte" , dove mio padre era custode.

Frisa era un abilissimo scultore, ma soprattutto un imprenditore eccellente. Lo dico adesso con cognizione di cau...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:15 - Eventi
[]
DOMENICA 29 GENNAIO 2023 ALLE ORE 18:30
Pagina Bianca: Giò Galante in Concerto
Kome - Stanze di vita quotidiana

Giò Galante, cantautore. Porta in giro la propria musica dal 1990. Solitamente si accompagna a musicisti di estrazione jazz. Questa sera si accompagna a Gianni Amore alla fisarmonica e Alessandro Longo al violoncello, musicisti dalla sapiente tecnica e spiccata sensibilità musicale, preziosi amici al di là del palcoscenico.
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
12-01-2023 15:02 - Angolo dell´Arte
[]

Continua senza sosta l’ascesa dei Blinding Sunrise. Nonostante il nome possa risultare sconosciuto a molti, questa band iblea (composta da cinque vittoriesi e un ragusano) sta continuando a riscuotere successi internazionali ed è famosissima in tutto il mondo. La band è composta da Mattia Giuffrida e Francesca Ereddia alle voci, Matteo Lorefice e Luca Pace alle chitarre, Onofrio Butera al basso e Valerio Macca alla batteria.

Di qualche giorno fa l’ultimo riconoscimento alla loro bravura: part...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
Utenti Online
5

Visitatore Numero
2151721

totale visite
8299392


invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è "Piparo Girolamo", il sito web ecodegliblei.it è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor Piparo Girolamo. Recapiti e dati legali:

Via Generale Cascino, 50 - 97013 Comiso (RG)

Cod. Fiscale: PPRGLM48L19C927D

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a girolamopiparo@gmail.com oppure indirizzare una comunicazione scritta all'indirizzo della sede legale sopra citata.
Informativa privacy aggiornata il 11/01/2023 00:00
torna indietro leggi Privacy Policy
 obbligatorio

cookie