01 Febbraio 2023

MODICA - CONSIGLIO COMUNALE DEL 6 OTTOBRE

Palazzo San Domenico – Modica, lì 07 ottobre 2022

Consiglio comunale del 06 ottobre 2022.

Consiglio comunale ieri sera a Modica in sessione pubblica ordinaria con all’ordine del giorno, attività ispettiva, con quattro interrogazioni e una mozione, relativa alle tariffe trasporto scolastico scuola dell’obbligo, annualità 2022 -2023.

La seduta si è aperta con sedici consiglieri presenti di cui tredici di maggioranza e tre di minoranza. A inizio di seduta il Consigliere Carpentieri ha chiesto di anticipare il punto relativo, la mozione, il presidente a messo ai voti la proposta che è passata a maggioranza con dodici voti favorevoli, quattro astenuti e uno contrario. Il Presidente del Consiglio ha dato lettura della mozione presentata dal gruppo di maggioranza, per la quale è intervenuta la capogruppo Rita Floridia. Riteniamo doveroso - ha detto la Floridia – venire incontro alle esigenze di tante famiglie che si trovano in serie difficoltà visto il periodo, dove tutto è aumentato, e non si riesce più a sostenere neanche le minime spese a cominciare dalla tassa sul trasporto scolastico, per questo chiediamo con forza di modificare la determinazione. Il Consigliere Cavallino, chiede al Commissario, ma soprattutto al Segretario se la scelta fatta sull’applicazione delle tariffe e politica, oppure è una norma di legge. Mentre il Consigliere Medica si ritiene soddisfatto per la presenza di pubblico, ma rammaricato per la mancanza dell’emittente televisiva, perché non si riesce rendere partecipi i cittadini se non attraverso comunicati stampa. Del resto chi non sarebbe d’accordo a trovare soluzioni per evitare di gravare sull’economia delle famiglie. Come ha detto il commissario siamo obbligati per quanto chiesto dalla corte dei conti di risanare le casse comunali. Il Consigliere Giammarco Covato, ha voluto chiarire che l’esonero previsto in precedenza è stata una scelta politica, e per nove anni non ci sono stati problemi l’amministrazione ha saputo gestire le somme che ha sempre trovato per venire incontro a tutte le famiglie, per questo chiede al commissario di rivedere la sua posizione modificando la determinazione adottata. Il consigliere Carpentieri, chiede al Segretario generale, di sapere, dove sono stati prelevati i soldi per questo servizio nell’arco dei nove anni, se la risposta mi convincerà allora, voterò positivamente la mozione. Al Segretario generale, è stata posta anche la domanda riguardo alla scelta del Commissario concernente le tariffe, se sia stata politica o tecnica, il segretario ha ritenuto poco rispettoso nei confronti del diretto interessato, poiché la scelta è legittima e la decisione rientra nelle proprie competenze per via del piano di riequilibrio finanziario. Infatti, proprio il Commissario ha ripetuto che c’è un piano di riequilibrio che da dei parametri annuali, per i quali adesso non ci sono ancora del tutto rientrati, e che occorre comunque dare conto alla corte dei conti. Il servizio non è a domanda individuale, per cui gli enti locali devono intervenire dietro il pagamento e con il personale presente all’interno dell’Ente. Stiamo attualmente lavorando sul conto consuntivo per vedere come si può intervenire, ma non si può tornare indietro. Si sta cercando di intervenire su quanti non pagano da diverso tempo, vedi gli operatori dei mercati il cui pagamento si aggira intorno allo 0,001%. Medica chiede di capire a chi bisogna attribuire la colpa.

La consigliera Floridia ripete ancora una volta la posizione della maggioranza, pur capendo la situazione economica dell’ente, sarebbe opportuno magari aumentare le tariffe di altre attività, ma non quelle dei trasporti, perché occorre principalmente salvaguardare i servizi sociali e i servizi indispensabili. Cavallino ha chiesto di sapere come ha fatto la passata amministrazione a bypassare la legge per i traporti e a quanto ammonta il debito del comune. Riguardo al debito ha replicato il Presidente del Consiglio dicendo che il Commissario aveva già risposto in merito. La consigliera Ingarao, ha detto che questi sono piccoli dettagli, perché il servizio costa circa 900 mila euro e con l’applicazione delle nuove tariffe il Comune quanto ci può guadagnare, di certo non cambierà la sorte del servizio, anzi pare che gli scuolabus si stiano spopolando. A tal proposito il Commissario replica dicendo che non risulta uno spopolamento degli scuolabus considerato che ci sono state circa 700 richieste e che comunque “sono un tecnico e non un politico, sono stata nominata per prendere determinate decisioni e per cercare di salvare il possibile. Vi assicuro che la decisione è stata molto sofferta – ha detto il Commissario – ma non posso esimermi, sono misure strettamente necessarie. Il Consigliere Belluardo, ripete il sostegno della mozione, dobbiamo rispettare la situazione economica delle famiglie, visto il momento storico di crisi energetica e non solo, bisogna trovare delle formule per rivedere almeno in parte le tariffe, soprattutto per quelle famiglie che sono in chiara crisi economica. A questo punto chiuso il dibattito, si è passato alla dichiarazione di voto.

Medica: la mozione seppur votata, non cambierebbe nulla perché in caso di dissesto aumenterebbe tutte le tasse comunali. Cavallino: contrario alla mozione pur capendo i bisogni delle famiglie. Direi di sederci intorno a un tavolo per trovare una soluzione per non gravare sulle casse comunali. Floridia: La conferenza dei capigruppo c’è già stata e non serve un altro incontro. Favorevole. Belluardo: Siamo favorevoli come gruppo e invitiamo ancora una volta il Commissario a rivedere le tariffe perché fino ad oggi il servizio è stato impeccabile e nessun bambino e mai rimasto a piedi. Carpentieri: Vorrei capire negli anni passati con quali somme il servizio è stato finanziato. La mozione è approvata con quattordici voti favorevoli e quattro astenuti. Dopodiché, il Presidente del Consiglio Comunale, ha dato corso all’attività ispettiva, con la trattazione delle quattro interrogazioni all’ordine del giorno, tra cui, quella proposta dal Consigliere Agosta, che su richiesta dello stesso, è stata rinviata alla prossima seduta. Invece, quella del Consigliere Medica, alla quale aveva già risposto in forma scritta il Commissario, è stata comunque proposta dallo stesso, che ha voluto ringraziare il commissario per la risposta, invitandola a far continuare il servizio di repressione dei motorini rumorosi, che sta dando ottimi risultati. L’interrogazione presentata dalla consigliera Castello è invece decaduta per assenza della stessa. Infine per quanto riguarda l’interrogazione a firma dei Consiglieri Carpentieri e Cavallino è stato chiesto dagli stessi il rinvio alla prossima seduta valida. Avendo esitato gli argomenti all’ordine del giorno, la Presidente Minioto ha dichiarato chiusa la seduta.




Ufficio Stampa
Notizie Flash
ISPICA - LA VIRTUS ISPICA RESISTE PER UN’ORA AL SIRACUSA, POI CEDE.
COMISO - "EDITH STEIN ": ULTIMO SEMINARIO FILOSOFICO ON LINE CON IL PROF. DI MAURO
RAGUSA - SINISTRA ITALIANA ADERISCE AD UNA AGGREGAZIONE CIVICO-PROGRESSISTA
RAGUSA - L’ASD RAGUSA CALCIO 1949 ESONERA IL TECNICO FILIPPO RACITI
PALERMO - DDL DELL'ON. DIPASQUALE SULLE DIPENDENZE PATOLOGICHE
RAGUSA - " NEI PANNI DI CAINO...": PROGETTODELLA POLIZIA DI STATO PER LE SCUOLE.
RAGUSA - ANCORA UNA SCONFITTA PER IL FUTSAL
SANTA CROCE CAMERINA - I CONSIGLIERI DI " CAMBIA VERSO " E I SERVIZI AMBIENTALI
31-01-2023 10:51 - Tecnologia
[]
Comiso, 31 gennaio 2023

Agricoltura, il sistema Lualtek approda in Lombardia e in Veneto: nuovi metodi di monitoraggio senza rete elettrica e internet
Il sistema Lualtek varca le frontiere siciliane. Il monitoraggio delle coltivazioni senza elettricità e senza rete internet, ideato da due giovani siciliani, approda in Veneto, alla Fieragricola Tech di Verona.

L’1 e il 2 febbraio, Alessio e Luca Occhipinti, ideatori dell’innovativo sistema di sensori che potrebbe rivoluzionare l’agricoltura, pres...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
30-01-2023 16:29 - Cultura & Arte
[]
Acate, 30 gennaio 2023

Un cenacolo culturale e una biblioteca: nasce ad Acate la “Fondazione Maria Giovanna Baglieri”.

Una dirigente scolastica in pensione ha donato 4000 libri ad una fondazione che porta il suo nome. La Biblioteca Mnemosine (nome tratto dalla mitologia greca) promuoverà la cultura e l’amore per la lettura.
Un cenacolo culturale nel cuore della cittadina. Ad Acate, una biblioteca privata, oggi ricca di più di 4000 volumi, diventa un presidio culturale a disposizione dei giovani ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
27-01-2023 16:53 - Istruzione e Formazione
[]
In occasione della "Giornata della Memoria 2023, l’Istituto Verga di Comiso prosegue il proprio impegno, nel pieno esercizio di una cittadinanza attiva, consapevole e democratica, affinché la "memoria storica" possa diventare un patrimonio trasmissibile di generazione in generazione.
Oggi, tutti gli alunni hanno assistito alla proiezione del Film Il viaggio di Fanny (Le Voyage de Fanny) è un film franco-belga del 2016 diretto da Lola Doillon. Il film è basato sul libro autobiografico Le journa...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
24-01-2023 17:34 - Istruzione e Formazione
[]
ANCORA UN'ECCELLENZA COMISANA PREMIATA : STEFANIA OCCHIPINTI LA NEO INGEGNERE LAUREATASI A CATANIA

“Premio America Giovani “Riconoscimento per i neolaureati di eccellenza delle università italiane”

“Fra i mille studenti eccellenti ai quali è andato il riconoscimento e che sono stati ricevuti alla Camera dei Deputati la neo ingegnere comisana Stefania Occhipinti – dichiara Maria Rita Schembari, sindaco di Comiso-. È un altro motivo d'orgoglio per me, fare un encomio pubblico ad un'altra giovane ...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
23-01-2023 18:47 - Attualità
[]
UN’ALTRA COMISANA AL FESTIVAL DI SANREMO 2023: SI TRATTA DI FLAVIA NIGITA.

“ La nostra Flavia Nigita – commenta l’assessore Manuela Pepi – è la seconda giovane comisana che, con altre 5 ragazze Siciliane, sarà presente al Festival di Sanremo. Flavia Nigita, 31 anni, studia presso ADIABASI , scuola nazionale di massaggio, e sta seguendo il percorso formativo come operatore olistico. Sarà a Sanremo dal 6 all’8 di febbraio, nel primo gruppo, assieme ad altri 20 massaggiatori. E’ un orgoglio saper...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
Categorie
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
ANGELO GIGLIO FOTOGRAFIA
31-01-2023 11:10 - Eventi
[]
Un racconto fatto di incontri di vita vissuta con questi meravigliosi strumenti.
I grandi maestri che ho avuto modo di conoscere durante questo cammino, e incontrati anche nei miei spostamenti in giro per il mondo, sono una parte importante del racconto.
Il tramite della loro cultura, soprattutto in Sud America, Africa e Medio Oriente, mi ha illuminato nel comprendere e appassionarmi alle mie dirette origini culturali, legati sopratutto ai tamburi a cornice della tradizione orale Siciliana e de...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-01-2023 18:37 - Cultura & Arte
[]
La Chiesa della Madonna di Loreto (dello Reto), un “fantasma” nel territorio modicano, già extra-moenia. Ovvero come la perduta memoria cittadina possa creare “mostri” storici e socio-culturali. Da qualche giorno si è aperta “la caccia” alle origini e allo stato attuale della Chiesa di Nostra Signora di Loreto, da sempre indicata orbitante nell'area di quello che comunemente è detto il quartiere “do ritu”, che toponomasticamente potrebbe aver preso proprio origine dall'insediamento del rito m...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
29-01-2023 19:09 - Attualità
[]
L'importanza di aver accanto chi hai amato sino all'ultimo rantolo…

Premetto che è sempre difficilissimo parlare del dolore, ma ho deciso di farlo per affrontare una problematica comune su cui tutti dovremmo batterci.

Poco fa ho appena letto il post della cara Alessandra Di Stefano, ove con immenso dolore condivide con tutti lo strazio per la dipartita del suo caro papà.

Leggere che è stata accanto al suo papà tramite videochiamata e non è potuta stargli accanto sino all'ultimo respiro è una c...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
17-01-2023 12:24 - Angolo dell´Arte
[]
MILANO 24 maggio: Un ricordo dello scultore Biagio Frisa.

Erano gli anni '56, '57, '58: frequentavo assiduamente a Comido (RG) la bottega dello scultore Biagio Frisa, che aveva trasformato in una bottega di ceramica non sapevo cosa, nonostante questo rimanevo catturato dai colori e dalle forme che avevo notato in una mostra al circolo " Amici dell'Arte" , dove mio padre era custode.

Frisa era un abilissimo scultore, ma soprattutto un imprenditore eccellente. Lo dico adesso con cognizione di cau...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
12-01-2023 15:02 - Angolo dell´Arte
[]

Continua senza sosta l’ascesa dei Blinding Sunrise. Nonostante il nome possa risultare sconosciuto a molti, questa band iblea (composta da cinque vittoriesi e un ragusano) sta continuando a riscuotere successi internazionali ed è famosissima in tutto il mondo. La band è composta da Mattia Giuffrida e Francesca Ereddia alle voci, Matteo Lorefice e Luca Pace alle chitarre, Onofrio Butera al basso e Valerio Macca alla batteria.

Di qualche giorno fa l’ultimo riconoscimento alla loro bravura: part...
[icona per inviare a un amico] [icona per stampare] [icona di Facebook] [icona di Twitter] [icona di WhatsApp]
DELLE COSE DI SICILIA
Utenti Online
9

Visitatore Numero
2152625

totale visite
8301887


invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy
Titolare del trattamento è "Piparo Girolamo", il sito web ecodegliblei.it è di proprietà e gestione della stessa. Il responsabile e legale rappresentante è il signor Piparo Girolamo. Recapiti e dati legali:

Via Generale Cascino, 50 - 97013 Comiso (RG)

Cod. Fiscale: PPRGLM48L19C927D

Per qualsiasi informazione o istanza è possibile inviare una email a girolamopiparo@gmail.com oppure indirizzare una comunicazione scritta all'indirizzo della sede legale sopra citata.
Informativa privacy aggiornata il 11/01/2023 00:00
torna indietro leggi Privacy Policy
 obbligatorio

cookie