SCICLI - DOPO LO SCIOGLIMENTO DEL COMUNE IL PROF. GIAMPAOLO SCHILLACI, EX ASSESSORE, SCRIVE AL GOVERNATORE CROCETTA

05-05-2015 13:09 -

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CROCETTA IN VISITA A SCICLI

CARO PRESIDENTE, la Città di Scicli è stata commissariata per aver dimostrato che un governo tecnico e non politico, costituito da gente "normale" non proveniente dai partiti, può salvare un comune precipitato dal predissesto dalla vecchia politica. Caro presidente, in meno di 8 mesi il governo "tecnico" della città definita mafiosa ha esitato tre bilanci e un vero Piano di risanamento, apprezzato dalla Corte dei Conti. Legga ora i risultati del bilancio consuntivo 2014, un vero miracolo, considerando la base di partenza:

Comune di Scicli - Bilancio Consuntivo 2014
- Avanzo di Amministrazione = € 10.807.561,12
- Cassa al 31/12/14 = + € 4.000.000,00
(al 31/12/13: - € 3.500.000,00)
- Spesa Corrente: € 19.700.000,00 - € 1.500.000,00 per oneri straordinari = € 18.200.000,00
- Economia spesa corrente 2014: € 2.700.000,00

E questo, facendola finita con lo sconcio dei debiti fuori bilancio e saldando ogni pendenza. Scicli 2104 è stato un magnifico laboratorio mediante il quale la Società Civile, sorretta da Consiglieri Comunali responsabili e coraggiosi, ha dimostrato non l´inutilità, ma la pericolosità sociale della vecchia politica e di chi la interpreta a danno delle casse dei Comuni. Ed è questo e solo questo che ha fatto paura al Palazzo. Le sue dichiarazioni alla stampa, infine, in quanto non smentite costituiscono ulteriore dimostrazione che il verdetto su Scicli è prettamente politico e saranno certamente utili nel ricorso al TAR che la Città sta approntando.


Giampaolo Schillaci
Già Assessore Tecnico Scicli 2014