VITTORIA - INTITOLATA A RITA ADRIA LA BIBLIOTECA DEL IV CIRCOLO

28-05-2015 12:50 -

 
INTITOLATA A RITA ATRIA LA BIBLIOTECA DEL IV CIRCOLO GIANNI RODARI DI VITTORIA PER IL PROGETTO DI AVVISO PUBBLICO "CHIAMAMI ANCORA AMORE"
 
Questa mattina la biblioteca del IV Circolo Gianni Rodari di Vittoria è stata intitolata a Rita Atria nel corso di una cerimonia durante la quale è stata ricordata anche la figura di Rosario Livatino, scelto dalla Scuola come testimonial nell´ambito di "Chiamami ancora Amore. Un altro mondo è possibile", il concorso indetto da Avviso Pubblico e dedicato alle Scuole primarie e secondarie della Sicilia, Calabria, Campania, Puglia e Basilicata.
 
All´iniziativa erano presenti il Sindaco del Comune di Partanna (TP), Nicolò Catania, Enzo Gallo, dell´Associazione "Amici del Giudice Rosario Livatino" di Canicattì e cugino del Giudice, e il Vicepresidente di Avviso Pubblico, Piero Gurrieri.
Durante la cerimonia, introdotta dalla dirigente scolastica Amelia Porrello, e alla quale ha portato i saluti il Sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia, è stata presentata la vita e la figura di Rita Atria e sono stati letti alcuni brani del suo diario e recitate alcune poesie.
 
Particolarmente commoventi le parole di Piera Aiello, cognata di Rita Atria e testimone di giustizia sotto protezione, che, collegata telefonicamente, ha espresso gratitudine per l´iniziativa, conclusasi al Commissariato di P.S. con l´intervento del Vice Questore Rosario Amarù, che ha ringraziato i ragazzi del IV Circolo per aver donato alla Polizia di Stato l´insegna in ceramica.
 
L´appuntamento precede quello del 30 Maggio, nel quale l´auditorium dell´IC Portella delle Ginestre sarà intitolato a Silvia Rutolo, nel corso di una iniziativa cui parteciperà, tra gli altri, Alessandra Clemente, figlia della Ruotolo e attuale Assessore ai Giovani al Comune di Napoli.
 
Il Concorso "Chiamami ancora Amore. Un altro mondo è possibile" è già stato presentato tra il 12 e il 13 maggio nell´IC Filippo Traina, nell´IC Leonardo Sciascia e nell´Istituto Tecnico e per Geometri Enrico Fermi. Il 23 maggio inoltre, in occasione del ventitreesimo anniversario della strage di Capaci, si è svolta una partecipatissima iniziativa che ha condotto in piazza i settecento studenti della SMS Vittoria Colonna, che hanno prima intitolato un´aula ad Emanuela Loi, e subito dopo riprodotto l´albero Falcone e ricordato la figura del Giudice.
 
Il Concorso punta a coinvolgere gli studenti in un importante progetto di promozione e diffusione della cultura della legalità, chiedendo loro di esprimersi sui temi della giustizia e della legalità, partendo da esempi ed esperienze virtuose incarnate da alcuni testimoni capaci di suscitare in loro un coinvolgimento attivo ed uno stimolo concreto alla partecipazione civica, sia a scuola che nella comunità in cui vivono.
 
Ad ogni scuola che partecipa al concorso viene chiesto di intitolare un´aula ad una donna vittima innocente di mafia.
 
L´Ufficio Stampa
Giulia Migneco 335 7305980
stampa@avvisopubblico.it