MODICA - APPROVATA LA DOTAZIONE ORGANICA: DISPONIBILI 7 MILIONI DI EURO NEL BILANCIO

11-06-2015 19:23 -

Commissione per la stabilità finanziaria. Approvata la dotazione organica
Il Sindaco: " Si liberano sette milioni di euro dal bilancio utili a fronteggiare altre spese"

"Un risanamento senza precedenti sulla spesa del personale. Si tratta di sette milioni di euro se pensiamo che la spesa del personale nel 2009 era di poco inferiore a venti milioni di euro e alla data del 31 dicembre del 2016 sarà di tredici milioni di euro. Un risparmio che consentirà all´ente, per il 50 per cento del risparmio, di pagare la rata di mutuo annuale del D.L. 35 a fronte del prestito di 64 milioni di euro per fronteggiare i debiti pregressi e che noi abbiamo ereditato".
Questa la riflessione del sindaco, Ignazio Abbate, espressa al termine della conferenza stampa, tenutasi stamani a Palazzo San Domenico per illustrare l´approvazione, da parte della commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali del Ministero dell´Interno, della rideterminazione della dotazione organica comunale che porterà il numero del personale dell´ente da 545 a 446 grazie all´applicazione della circolare del 27 aprile 2014 sui prepensionamenti che consentirà all´ente al 31 dicembre 2016 di avviare in quiescenza 89 dipendenti e di sopprimere dalla pianta organica 61 posti vacanti.
Alla data di oggi sono 476 i dipendenti in servizio a fronte di piante organiche che prevedevano personale superiore ai mille dipendenti come ha sottolineato la segretaria generale dell´ente, Carolina Ferro, la quale si ritiene soddisfatta di questo primo risultato formulato con apposito provvedimento del Ministero dell´Interno e che costituisce premessa e atto propedeutico fondamentale per l´adozione del piano di riequilibrio finanziario per il quale si attende ancora un verdetto.
"La scelta dell´amministrazione, ha concluso il Sindaco, è un precisa scelta politica che abbiamo assunto con coraggio e piena consapevolezza dei risultati che dovevamo e dobbiamo ottenere per dare stabilità ed equilibrio alla vita dell´ente. Abbiamo di fronte a noi altri impegni che affronteremo a piano di riequilibrio approvato e riguarda l´innalzamento a 36 ore dell´orario di lavoro degli ex contrattisti e l´occupazione di alcune figure professionali".
Alla conferenza stampa hanno partecipato gli assessori Rita Floridia, Orazio Di Giacomo, Giorgio Belluardo, Enzo Giannone, il segretario generale dell´ente, Carolina Ferro, i consiglieri Piero Covato e Mario Abbate e la Po del settore personale dr. Giorgio Paolo Di Giacomo.

L´ufficio stampa