RAGUSA - CHIUSURA DEL PASSAGGIO A LIVELLO DI VIA PAESTUM

04-07-2015 09:08 -

Il 6 luglio il consiglio comunale affronterà la problematica
Rete Ferroviaria Italiana ha formalizzato al sindaco Federico Piccitto la nota di risposta alla richiesta del primo cittadino di indire una apposita conferenza di servizi per individuare soluzioni alternative alla soppressione del passaggio a livello sito all´intersezione tra le vie Paestum e via Colajanni, inviata lo scorso 17 giugno.
La RFI conferma "l´ improcrastinabile necessità di chiusura" del passaggio a livello, non intravedendo una soluzione alternativa alla soppressione e rendendosi comunque disponibile a realizzare a proprie spese gli interventi di segnaletica verticale ed orizzontale strettamente connessi alla soppressione. Durante l´odierna conferenza dei capigruppo consiliari, il presidente del consiglio comunale Giovanni Iacono, all´interno dello spazio riservato alle sue comunicazioni, ha discusso della prevista ed imminente chiusura del passaggio a livello, invitando a partecipare anche il sindaco Federico Piccitto. Il primo cittadino, auspicando l´unitarietà dell´azione con il consiglio comunale, ha illustrato ai capigruppo consiliari l´iter di questi anni e le interlocuzioni avute con Rete Ferroviaria Italiana (RFI), compresa la nota di quest´ultima del 15 giugno scorso, nella quale si annuncia la chiusura del passaggio a livello, fissata per il 6 luglio 2015, e si chiede "´tempestiva ordinanza sindacale" in merito. I capigruppo consiliari hanno condiviso l´azione dell´amministrazione comunale finalizzata a riportare RFI ad un tavolo immediato di confronto e di lavoro, intraprendendo azioni tese a trovare la collaborazione con RFI per ricercare soluzioni comuni e condivise rispetto alla piena messa in sicurezza del passaggio a livello, che oggi lavora con 4 corse giornaliere rispetto alle 12 di qualche anno fa. Esprime soddisfazione il presidente Iacono in relazione al confronto con i capigruppo consiliari, condivisa dal primo cittadino che plaude alla decisione unanime di porre al primo punto del consiglio comunale di giorno 6 luglio la problematica relativa al passaggio a livello. Il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono tiene a puntualizzare in proposito che "in consiglio comunale, ma anche negli incontri con RFI, bisogna affrontare anche quale è il ruolo di RFI per l´interesse generale e per i cittadini di questa regione; l´approccio di RFI merita un confronto rispettoso dei ruoli, ma aspro e determinato, perché dalla Rete Ferroviaria Italiana ci aspetteremmo proposte di ampliamento delle infrastrutture ferroviarie in Sicilia e non diktat, smantellamenti e penalizzazioni per i territori".





Ragusa 01/07/2015                                     L´Ufficio Stampa
                                                                Faustina Morgante