MODICA - CONTROLLI SERRATI DEI CC NEL TERRITORIO DI COMPETENZA

13-07-2015 16:39 -


Modica - Scicli - Pozzallo - Ispica (RG): Operazione "Weekend sicuro", pattuglie dei Carabinieri nelle zone della movida e nelle aree rurali.
Serrati controlli in tutto il territorio di competenza, tre persone denunciate a piede libero.
Sequestrati diversi grammi di sostanze stupefacenti
Prosegue l´operazione "weekend sicuro" condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l´ordinato e sicuro svolgimento delle iniziative del fine settimana.
Anche lo scorso weekend i militari dell´Arma hanno effettuato diversi controlli su tutto il territorio di competenza, garantendo un´intensa vigilanza dei luoghi maggiormente frequentati, specie della fascia costiera che, con la stagione estiva, diventa punto di ritrovo per turisti e giovani di tutta la provincia.
Il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Modica, infatti, è stato attentamente passato a setaccio dalle pattuglie dell´Arma che hanno svolto il servizio di controllo del territorio per contrastare i reati in genere, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti e rapine ma anche lo spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare, a Modica, proseguono controlli e pattuglie a piedi, anche in abiti civili, nel quartiere San Paolo, luogo di ritrovo di giovani, ove, nell´ultimo periodo, diversi residenti hanno segnalato alcune situazioni di disagio.
Il bilancio è di 3 persone deferite in stato di libertà, 4 persone segnalate per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, per un totale di circa 5 grammi di sostanze stupefacenti sequestrate del tipo hashish e marijuana, 19 perquisizioni complessive eseguite, 82 veicoli controllati e 126 persone identificate.
Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell´ambito dei servizi di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno effettuato per prevenire e reprimere i reati di natura predatoria che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, sia nelle aree rurali ma anche nel centro abitato di Modica e sulla fascia costiera di competenza..
L´operazione ha visto impegnati 16 militari in tutta la giurisdizione.
Sono state controllate le principali zone della movida e luoghi di aggregazione di giovani, dove sono state effettuate diverse perquisizioni finalizzate a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché sono stati effettuati controlli con l´etilometro per prevenire e reprimere il fenomeno delle guide in stato d´ebbrezza.
Nello specifico, i Carabinieri, a Modica, hanno sottoposto a controllo un giovane mentre era alla guida della propria autovettura e, a seguito di perquisizione personale, lo hanno trovato in possesso di 0.3 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e, quindi, è stato segnalato all´Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.
Un altro giovane modicano, dopo essere stato fermato per un controllo, nel corso della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa 1,5 grammi di hashish e, dunque, anche lui è stato segnalato all´Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.
Stessa sorte per altri due giovani di Ispica che, mentre erano a bordo della propria autovettura, sono stati controllati dai Carabinieri e, nel corso della perquisizione personale, sono stati trovati in possesso complessivamente di circa 1 grammo di hashish, anche loro sono stati segnalati alla locale Prefettura.
A Scicli, i Carabinieri hanno sorpreso due uomini alla guida dei rispettivi mezzi privi di patente perché mai conseguita e, pertanto, sono stati entrambi deferiti in stato di libertà ed i mezzi sequestrati.
Infine, nel corso del servizio, i Carabinieri di Marina di Modica hanno sorpreso S.R, 25enne pozzallese, sottoposto alla misura cautelare dell´obbligo di dimora nel comune di Pozzallo, mentre si trovava a marina di Modica, in contrada Maganuco, in violazione delle prescrizioni connesse con la predetta misura di prevenzione.
L´operazione "weekend sicuro" proseguirà anche nelle prossime settimane allo scopo di elevare la percezione di sicurezza dei cittadini e prevenire e reprimere i reati in genere.