MODICA - ROBERTO GARAFFA: " L´AMMINISTRAZIONE COMUNALE OSTACOLA I LAVORI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE "

07-08-2015 18:09 -

L´amministrazione continua a cercare di ostacolare il lavoro istituzionale del Presidente del Consiglio Comunale e lede la democrazia



Ancora una volta il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, tenta di "appropriarsi" della gestione dell´ufficio di presidenza con una strategia di logoramento che si perpetua sin da quando ha capito che il Presidente del Consiglio Comunale, Roberto Garaffa, pur nella dovuta collaborazione istituzionale, non è al suo servizio ma rappresenta la seconda carica istituzionale, indipendente dall´amministrazione. Ricordiamo al primo cittadino che il Presidente della civica assise è l´organo amministrativo che garantisce il buon funzionamento del Consiglio Comunale, sede naturale della Democrazia della città.

Due giorni fa, tramite un ordine di servizio a firma del Sostituto P.O. del Primo settore, del P.O. del terzo settore, e del Segretario Generale del Comune, dott.ssa Carolina Ferro, il funzionario reggente dell´ufficio di presidenza è stato rimosso dal suo incarico per esser trasferito al terzo settore. Tutto ciò a totale insaputa del Presidente del Consiglio, Roberto Garaffa, che solo oggi ne viene a conoscenza.

Un fatto gravissimo che tenta di ledere, ancora una volta l´equilibrio del sistema democratico in città e che cerca di opprimere e mettere in difficoltà il ruolo "scomodo all´amministrazione" del Presidente del Consiglio che ha sempre cercato, nel pieno rispetto della legalità, trasparenza e credibilità, di assicurare il buon funzionamento del Consiglio Comunale, vigilando, come da suo dovere, sul corretto andamento della macchina amministrativa.

Chiedo che venga revocato immediatamente l´ordine di servizio, per evitare di essere costretto a tutelare la figura istituzionale del Presidente del Consiglio, tramite gli organi di competenza.



Il presidente del Consiglio comunale