COMISO - IL PRESIDENTE GIGI BELLASSAI FA IL PUNTO SULL´ ATTIVITA´ DEL CONSIGLIO COMUNALE

14-08-2015 18:15 -

Nota del Presidente del Consiglio Comunale Gigi Bellassai sulla grande mole di lavoro del Civico Consesso nel biennio 2013/2015 nella Consiliatura dell´Amministrazione Spataro.

"Il Consiglio Comunale di Comiso insediatosi nella nuova consiliatura il 10 luglio 2013, in questi due anni, si è distinto per una gran mole di lavoro in termini di qualità e quantità - al di là delle diverse posizioni politiche presenti in aula - con un´attività intensa finalizzata a far uscir uscire l´ente da questa difficile fase e costruire un futuro di rilancio orientato al bene comune. Da luglio 2013 si sono svolte 46 sedute che hanno prodotto l´approvazione di 196 provvedimenti. E´ stato tempestivamente eletto il collegio dei revisori dei conti e risolta la delicata questione della presunta decadenza di uno dei componenti. Sono stati approvati i regolamenti della TARES-TASI con i quali si è venuto incontro alle esigenze dei soggetti più deboli e delle imprese (nei limiti imposti dalla situazione di dissesto), la TOSAP e sono stati rimodulati i ticket per il servizio di refezione scolastica introducendo correttivi e risparmi per la fasce di cittadini con redditi più bassi. Sono stati approvati in tempi record tre ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrati 2011/12/13 e i relativi consuntivi, oltre al preventivo e consuntivo 2014.
Concluso, dopo sei anni, l´iter di competenza comunale per la revisione del Piano Regolatore Generale e relative prescrizioni esecutive in tempi record comprese le osservazioni e opposizioni, garantendo un´ampia partecipazione a ordini professionali e cittadini. Approvata la localizzazione delle cooperative edilizie, il Codice etico, i provvedimenti anti corruzione , numerosi regolamenti per modernizzare l´amministrazione e rendere trasparenti i rapporti tra ente locale e cittadini, fra i quali: Regolamento refezione scolastica, Regolamento chioschi in aree pubbliche, Regolamento mercati settimanali e rionali e marcato degli agricoltori, Istituzione del garante per l´infanzia, Regolamento del Museo (dopo anni di attesa), Regolamento per il mercato ortofrutticolo all´ingrosso. Approvato anche il Piano Comunale di Protezione Civile, il Patto dei sindaci "Sinergia Iblea" con investimenti privati e pubblici per oltre 150 milioni di euro, Il Piano ARO per la gestione dei rifiuti di recente licenziato positivamente dalla Regione. E´ stata esitata favorevolmente una variante al PRG (ferma da molto tempo) che ha introdotto, sulla base di una sentenza del TAR, la perequazione nelle zone con i vincoli scaduti, aprendo nuove possibilità ad un´azione urbanistica concertata tra pubblico e privato in un virtuoso connubio di interessi per i cittadini e per l´ente locale. E´ stato ridotto il tempo medio per le interrogazioni (ne sono state trattate trenta) - anche se ci sono ancora margini di ottimizzazione - garantendo un più efficace raccordo Giunta_Consiglio.
Hanno inoltre avuto luogo dieci sedute aperte per garantire la partecipazione su argomenti importantissimi, di cui una svolta presso l´Ospedale Regina Margherita per difendere la funzionalità del nosocomio comisano alla presenza della deputazione regionale e dei vertici ASP, un´altra importante seduta alla presenza dell´Assessore regionale all´agricoltura sulla crisi del comparto agricolo nel corso della quale il Governo regionale ha assunto impegni per la città e per il territorio e di recente si è avuta la presenza del presidente della Commissione Bicamerale sulle ecomafie on. Alessandro Bratti, oltre alla storica e indimenticabile seduta solenne che ha visto presente il Vescovo Mons. Paolo Urso nell´incontro educhiamoci alla responsabilità. Importante inoltre un incontro pubblico sulla mancata approvazione del piano triennale del personale da parte del Ministero e la conseguente criticità sulla stabilizzazione dei lavoratori aventi diritto. Nel corso di questi sei mesi infine la Presidenza del Consiglio ha svolto una serie di iniziative - in raccordo con scuole, associazioni, imprese e istituzioni, finalizzate alla valorizzazione del territorio e dell´identità collettiva della nostra comunità, per recuperare le radici storico-culturali e ambientali e trasferirle per tracciare la via del futuro. La presidenza - a cui è affidato il tutoraggio - ha anche animato e reso protagonista il Consiglio dei ragazzi un grande strumento di partecipazione con il quale è stato riattivata l´iniziativa Città dei Ragazzi _ Vetrina Scolastica.
Tale impegno del Consesso Civico costante proseguirà con l´approvazione del bilancio preventivo quello 2015, con il Bando per la gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti, numerosi altri importanti regolamenti fra cui quello sulla gestione degli ecopunti e sull´introduzione della tassa di soggiorno e l´ordine del giorno a supporto dei lavoratori precari in attesa di assorbimento. I consiglieri, inoltre, saranno tutti impegnati nella rielaborazione dello statuto comunale che ha bisogno di un significativo restyling normativo. Attività incessante e di qualità in raccordo con tutte le forze consiliari per dare alla città le risposte che si attende"

Comiso, 14 agosto 2015
Gigi Bellassai
Presidente del Consiglio Comunale