NOTO - SIAMO OMOFOBI IN SICILIA? ANNULLATA LA MOSTRA " THE PASSION " DI TONI CAMPO A PALAZZO DUCEZIO.

08-08-2019 15:17 -

Doveva aprire i battenti il prossimo 10 agosto a Palazzo Ducezio, a Noto, la mostra " The passion " del fotografo internazionale Toni Campo. Dopo l'enorme successo ottenuto a Comiso, la scorsa Pasqua, presso la fondazione Bufalino, la mostra legata alle stazioni della via Dolorosa ( la Passione di Gesù Cristo ), opera del più importante fotografo che la terra iblea abbia avuto negli ultimi anni, sarebbe dovuta essere ospitata a Noto presso il loggiato di Palazzo Ducezio, il Comune netino.
" Casa Pound " di Noto ha scoperto che una delle fotografie più note della mostra ( quella che riproduce quasi la Pietà michelangiolesca con la Madonna che accoglie il corpo di Gesù morto ) ha come modella una trasgender di origini netine, Cori Amenta. Sono partite le polemiche ( manco fossimo ai tempi della caccia alle streghe scatenata dai nazisti ), con appello al vescovo di Noto.
Ancora una volta l'arte, vergognosamente, si è dovuta piegare a quattro " balubba " animati da spirito iconoclasta: Toni Campo, il fotografo di origini comisane, protagonista dell'arte fotografica e della moda internazionali, ha rinunciato alla esposizione privando i cittadini netini di un momento di confronto e di godimento estetico di grande spessore.
" Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini " si diceva una volta: ancora non c'era " Casa Pound ".