MARINA DI MODICA - RUBANO PRODOTTI AGRICOLI IN CONTRADA MUSALLI: ARRESTATI DAI CC DUE RUMENI

19-08-2015 11:27 -

Hanno forzato la recinzione di un terreno agricolo ed hanno caricato sull´ autovettura diversi chili di mandorle e carrubbe ma sono stati sorpresi ed arrestati da una pattuglia dei Carabinieri.


Nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri delle Stazioni di Ispica e Pozzallo hanno arrestato in flagranza di reato due uomini sorpresi dopo aver rubato diversi prodotti agricoli da un terreno privato in località Musalli di Marina di Modica.
Si tratta di due cittadini di origine romena, Ion Viorel Sirbu, classe ´87, e Florin Laurentiu Dinu, classe ´ 85, entrambi muratori incensurati.
Infatti, i due giovani hanno individuato il terreno agricolo ed hanno deciso di compiere il furto.
I due soggetti, appunto, hanno atteso qualche momento per accertarsi di non essere visti da nessuno e, dopo aver tagliato parte della recinzione esterna, sono entrati con la loro autovettura all´interno del terreno ed hanno iniziato a riempire dei grossi sacchi con i prodotti agricoli, diversi chili tra mandorle e carrubbe.
Tuttavia, un passante ha notato lo strano movimento dei due uomini e, insospettitosi, ha immediatamente allertato il 112.
Dopo pochi minuti è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri che ha sorpreso i due ladri mentre stavano per salire a bordo della loro autovettura nel tentativo di dileguarsi.
Giunti sul posto, dunque, i militari dell´Arma hanno bloccato tempestivamente i due ragazzi e li hanno sorpresi con diversi sacchi pieni di prodotti asportati dal terreno, in particolare, circa 20 kg di mandorle e quasi 100 kg di carrubbe.
I due malviventi, dunque, una volta bloccati dai Carabinieri, sono stati portati in caserma dove sono stati dichiarati in stato di arresto con l´accusa di furto aggravato in concorso.
Al termine delle formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, Dott.ssa Valentina Botti, entrambi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.
Invece, l´intera refurtiva è stata recuperata dai Carabinieri e restituita al legittimo proprietario.