RAGUSA- A FERRAGOSTO LA POLIZIA SI E´ DISTINTA NEI NUMEROSI SERVIZI DI CONTROLLO

23-08-2015 10:54 -

Il mese di agosto ha visto impegnata la Polizia di Stato su più fronti, registrandosi positivi risultati.
Gli Agenti della Polizia di Stato della Provincia di Ragusa hanno dato la massima disponibilità nell´assicurare un numero maggiore di pattuglie, soprattutto nei turni notturni, nelle località marinare, queste ultime molto affollate durante l´estate da numerosi turisti, anche stranieri.
A ciò si è aggiunto l´impegno profuso dalla squadra nautica, che ha svolto un´attività costante di prevenzione e monitoraggio, finalizzata al contrasto di tutte quelle attività illecite occorse in mare, fonti, altresì, di pericolo sia per i bagnanti che per i natanti stessi.
La Polizia Stradale per le specifiche competenze del personale specializzato ha profuso il massimo impegno che ha contribuito a garantire il flusso veicolare senza far registrare incidenti automobilistici

Questi i risultati:

Questura di Ragusa:
Pattuglie impiegate: 160;
Persone identificate: 900;
Veicoli controllati: 450;
Targhe controllate: 4660;
Controlli ad arrestati domiciliari: 102;

Polizia Stradale:
Pattuglie impiegate: 60;
Persone identificate: 930;
Veicoli controllati: 820;
persone denunciate per guida senza patente: 2;

Commissariato P.S. di Vittoria:
Pattuglie impiegate 80;
Persone identificate: 734;
Veicoli controllati: 355;
Controlli ad arrestati domiciliari: 94;

Commissariato P.S. di Modica:
Pattuglie impiegate 70;
Persone identificate: 460;
Veicoli controllati: 260;
Controlli ad arrestati domiciliari: 70;

Commissariato P.S. di Comiso:
Pattuglie impiegate 110;
Persone identificate: 514;
Veicoli controllati: 301;
Controlli ad arrestati domiciliari: 52;

Squadra Nautica:
Natanti controllati: 28;
Natanti messi in sicurezza: 2;

Divisione Polizia Amministrativa e Sociale:
Esercizi pubblici controllati: 41;
Sanzioni amministrative: 2;
Persone denunciate. 3.

A corredo dei dati anzi riportati, si fa presente che nella settimana appena trascorsa, comprensiva del lungo weekend di ferragosto, l´U.P.G.S.P. ha dispiegato in totale 60 pattuglie in servizio di Volante, con particolare attenzione al suddetto giorno di ferragosto in cui sono state assicurate più volanti, soprattutto nei turni notturni, nella località di Marina di Ragusa, affollata per l´occasione da numerosi turisti.
Nella stessa località, questo Ufficio è stato impegnato anche con importanti servizi di vigilanza sulle coste, a cura della squadra nautica la quale, oltre all´azione anti-immigrazione, ha svolto attività di prevenzione, controllando 28 imbarcazioni e identificando i rispettivi occupanti.
Inoltre, grazie ai servizi predisposti, il medesimo personale ha partecipato alle fasi di messa in sicurezza di due imbarcazioni in difficoltà, a causa del mare grosso, riportando presso il porto turistico di Marina di Ragusa le rispettive imbarcazioni e assicurando l´incolumità dei diportisti. Lo stesso personale ha partecipato alle ricerche di un disperso in mare, nota poi risultata negativa, ed è stato impegnato nelle fasi del rituale trasporto in mare della Madonna di Porto Salvo, processione fortemente seguita da migliaia di fedeli, al fine di vigilare che l´evento si svolgesse in sicurezza.
Nell´ambito delle attività di prevenzione e di prossimità, sono stati svolti mirati servizi anche nell´area aeroportuale mediante l´utilizzo di un veicolo elettrico "Suzhou Eagle E.V. Man LTD" con colori di istituto e nelle zone pedonali, sia con pattuglie appiedate che a bordo delle biciclette allestite per gli stessi, riscontrandosi notevole successo tra la cittadinanza.
Personale della Questura è stato impegnato in ulteriori specifici servizi straordinari, predisposti anche oltre il normale orario di lavoro e finalizzati al contrasto al fenomeno della guida in stato di ebbrezza o sotto l´effetto di sostanze stupefacenti, mediante l´utilizzo di precursore nonché di etilometro; ai controlli amministrativi ai principali esercizi commerciali della riviera, in ausilio al personale della polizia amministrativa; alla prevenzione e al contrasto del fenomeno degli incendi in agricoltura; ai servizi specifici di prevenzione all´interno delle aree pedonali di Marina di Ragusa svolti a bordo dell´auto elettrica con i colori d´istituto.
Oltre 200 persone sono state controllate nei soli giorni del 14 e del 15 agosto, tutte sottoposte ad accertamenti con precursore per la segnalazione di eventuale assunzione di bevande alcoliche.
Di esse solo due risultavano positive ai predetti controlli, ma dal successivo esame con etilometro risultavano con valori inferiori a quelli previsti dal codice della strada. Un indice che denota il successo della strategia di prevenzione, che ha spinto quanti si ponessero alla guida di veicoli, ad astenersi dal bere bevande alcoliche in eccesso. Non venivano, di fatto, registrati incidenti di particolare gravità.
Inoltre, nella mattina del 14 agosto, collaborati da personale della Squadra Mobile, Agenti delle Volanti sono immediatamente intervenuti sul luogo teatro di un´aggressione a danno di un uomo (C.so Mazzini a Ragusa Ibla), traendo in arresto per tentato omicidio Cutraro Morgan, noto pluripregiudicato e sorvegliato speciale, che aveva ridotto in fin di vita l´aggredito (altro pluripregiudicato), residente nella casa di fronte, ferendolo gravemente ed in più parti con un taglierino, arma del delitto che veniva sequestrata ancora intrisa di sangue così come gli indumenti che l´arrestato indossava al momento della violenta aggressione.
Con riguardo alle attività di prevenzione venivano recuperate due biciclette di ottima fattura e valore economico, provento di furto ed uno smartphone, che venivano riconsegnati ai legittimi proprietari.
A Marina di Ragusa venivano fermati e sottoposti a controllo due cittadini extracomunitari con numerosi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti.
I due cittadini tunisini risultavano illegittimamente presenti sul territorio nazionale, in quanto il primo inottemperante all´ordine di lasciare lo Stato emesso dal Questore di Ragusa e il secondo privo del regolare permesso di soggiorno. Di conseguenza, gli stessi venivano denunciati in stato di libertà ai sensi della normativa sugli stranieri e sottoposti alle procedure di espulsione.
Sotto il profilo dei controlli amministrativi si segnalano, tra gli altri, a Marina di Ragusa dei verbali sanzionatori per emissioni sonore oltre l´orario consentito e per violazioni alle prescrizioni previste dalle rispettive licenze, nel quadro in ogni caso di un rispetto complessivo delle norme e dei provvedimenti amministrativi da parte degli esercenti dei locali pubblici interessati dalle verifiche di cui sopra.
I predetti interventi, altresì, sono stati posti in essere anche con la collaborazione delle altre Forze di Polizia ed altri Enti istituzionali, ed hanno consentito un sereno svolgimento delle serate danzanti, e di svago in generale, dei numerosissimi avventori dei locali di intrattenimento e nelle località balneari ove questi sono ubicati.

Ragusa 22 agosto 2015