RAGUSA - LA POSIZIONE DI CONFCOMMERCIO SULL'IMPIANTO DI BIOMETANO DOPO LA DECISIONE DEL TAR

13-02-2020 10:42 -

Impianto di biometano, Confcommercio dopo la decisione del Tar
Il presidente Manenti: “Adesso ci si sieda tutti attorno a un tavolo
allo scopo di sviluppare percorsi di coerenza progettuale”




Confcommercio provinciale Ragusa e Confcommercio comprensoriale Modica, Pozzallo, Scicli e Ispica intervengono dopo quanto stabilito dal Tar sull’impianto di biometano che dovrebbe sorgere in contrada Zimmardo Bellamagna. “La decisione del Tribunale amministrativo – spiegano il presidente provinciale Gianluca Manenti e i presidenti sezionali – ci fa comprendere come la via del dialogo risulti essere sempre quella essenziale per riuscire a concretizzare risultati di un certo spessore. In questo senso, Confcommercio si è posta come un corpo intermedio che si prefigge di interloquire con i territori per uno sviluppo economico sano e leale, senza creare precedenti ma puntando a risoluzioni di un certo tipo per futuri investimenti e, soprattutto, per il benessere sociale. La decisione del Tar di prolungarsi sino a ottobre apre nuove occasioni di dialogo e ci consente di pensare al futuro per sviluppare percorsi di coerenza progettuale. Ora riteniamo opportuno che tutte le parti in causa possano sedersi attorno allo stesso tavolo per stabilire quale potrà essere la strada migliore da percorrere in vista del prossimo futuro, un futuro che garantisca una certa sostenibilità rispetto alle scelte che si intendono effettuare, nel pieno rispetto dell’attuazione di un percorso concertativo”.



Ragusa, 13 febbraio 2020

Presidente provinciale Confcommercio Ragusa
Gianluca Manenti
Ufficio stampa Giorgio Liuzzo