RAGUSA - IL 2 MARZO PRENDE IL VIA LA RASSEGNA DI CINEMA DELL'UFFICIO DIOCESANO PER LA CULTURA CON IL FILM " STYX ".

22-02-2020 09:40 -

“ORIZZONTI urbani” – RASSEGNA DI CINEMA D’AUTORE



Lunedì 2 marzo ore 20:00

Cinema Lumiére (Ragusa)

Ingresso libero



Riprende con il film “STYX” l’attesa rassegna “Orizzonti” organizzata dall’Ufficio per la pastorale della cultura della Diocesi di Ragusa. Primo appuntamento per lunedì 2 marzo alle ore 20.00 presso il Cinema Lumiére di Ragusa.

Sinossi. Una dottoressa decide di prendersi una pausa dal lavoro e di salpare in solitaria sulla sua barca a vela da Gibilterra ad un’isola incontaminata nell’Oceano Pacifico. Il suo viaggio sembra scorrere serenamente finché, dopo una brutta tempesta, si imbatte in un peschereccio arenato pieno di profughi africani in grave difficoltà. Alcuni di loro provano a raggiungerla, ma solo un giovane ragazzo ce la fa. Insieme cercano di chiamare i soccorsi che tardano ad arrivare, mentre la situazione si fa sempre più drammatica. La donna si troverà quindi ad un bivio: provare ad aiutare gli uomini e le donne bloccati sull’imbarcazione oppure farsi da parte ed aspettare aiuti adeguati.

Ad introdurre i film in rassegna, sarà il dott. Giuseppe Di Mauro, vicedirettore dello stesso Ufficio, mentre a condurre il dibattito la prof.ssa Mariagrazia Licitra, docente di religione presso l’IC “G. Mazzini” di Vittoria e membro dell’equipe dell’Ufficio. Numerosi i contributi dei docenti dell’Università degli Studi di Catania (SDS di Ragusa Ibla), quest’anno ente collaboratore dell’iniziativa, unitamente all’Ufficio di pastorale per la famiglia e G&G Cinema-Teatri-Arene.

Due le novità di quest’anno: il percorso si caratterizzerà per uno sguardo particolare sulla dimensione urbana della vita e dell’impegno sociale, e si concluderà con un omaggio, a duecento anni dalla nascita, al grande maestro Federico Fellini. Sullo sfondo di una teologia “urbana” ben sviluppata nei punti 71-75 dell’Evangelii Gaudium di Papa Francesco, si snoderà un cammino composto da cinque proiezioni d’autore e un seminario finale, alla fine dei quali seguirà un dibattito con interventi di ospiti d’eccezione.

Una nuova attenzione sembra essere invocata dai contesti urbani: linguaggi, simboli, messaggi e paradigmi che offrono nuovi orientamenti di vita. Una cultura inedita palpita e si progetta nelle città (Papa Francesco). La città è fatta di opere e di operazioni umane che si concretizzano non tanto in monumenti, quanto in usi condivisi e in imprese collettive. La vita culturale di una città è la vita di quelle comunità, spesso nascoste e silenziose, in cui la creatività popolare è concretamente all’opera, gruppi e associazioni di persone che hanno un loro modo di declinare il comune urbano, uomini e donne che gestiscono beni comuni in maniera unica e peculiare (V. Rosito).

Al cinema, quello d’autore, lasciamo il compito di interpretarne i segni. Agli spettatori il coraggio di rinunciare a farsi autonomi promotori o generatori di senso, di cogliere, al contrario, la sfida della tessitura condivisa e del dono, per discernere insieme le luci già presenti e abbracciare - in modo creativo - le fragilità.

In allegato il depliant.



IL PERCORSO

Cine Lumière – Ragusa

Lunedì 2 marzo, ore 20.00

STYX di W. Fischer

Lunedì 9 marzo, ore 20.00

IL SEGRETO DELLA MINIERA di A. Slak

Lunedì 16 marzo, ore 20.00

SAMI BLOOD di A. Kernell



Multisala Golden – Vittoria

Lunedì 23 marzo, ore 20.00

MATEO di M. Gamboa

Lunedì 30 marzo, ore 20.00

SOFIA di M. Benm’Barek



Auditorium “C. Pace” (vicino Teatro Naselli) – Comiso

Giovedì 16 aprile, ore 16.30

OMAGGIO A FEDERICO FELLINI

(seminario a cura del dott. G. Di Mauro)