SCICLI - SCIMONELLO E BONINCONTRO, CONSIGLIERI, SULLA CITTA'

27-05-2020 14:50 -

La Città di Scicli in epoca di Coronavirus diventa sempre più smart. A partire dal consiglio comunale in programma, ieri, martedì 26 maggio alle 10.00 (seduta interamente dedicata all’emergenza coronavirus per variazione in via d’urgenza al Bilancio di previsione) in videoconferenza per l’emergenza Covid-19. La seduta del Consiglio con l’adozione di tutte le misure precauzionali previste, è stata trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube del Comune. I punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale, riguardavano due ratifiche di deliberazione di Giunta, aventi ad oggetto: ‘Emergenza Coronavirus’, variazione in via d’urgenza al Bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2019/2021 per l’esercizio 2020. I due punti all’ordine del giorno, riguardanti rispettivamente i finanziamenti statali (€ 242mila) e regionali (€ 520mila) destinati ai comuni per l’erogazione di bonus e di misure a sostegno delle famiglie colpite dall’emergenza Covid-19, hanno fatto registrare il voto favorevole di tutti i consiglieri presenti in contemporanea durante la seduta pubblica in videoconferenza remota sulla piattaforma ‘ZOOM’.
"La ripresa dell’attività amministrativa a Scicli, dopo le misure di blocco dovute alla prima fase della pandemia – affermano i consiglieri Scimonello e Bonincontro - è coincisa con lo svolgimento dei lavori online del primo Consiglio comunale, svoltosi, ieri mattina, in videoconferenza tra i consiglieri presenti sulla piattaforma ‘Zoom’. Abbiamo votato – continuano Scimonello e Bonincontro - favorevolmente due atti di estrema importanza che, riguardano esclusivamente forme di sostegno e ristoro per i bisogni primari dei nostri concittadini. Un plauso ed un sentito ringraziamento va al sindaco (l’eroe della guerra) per l’immenso lavoro svolto con grande spirito di solidarietà, abnegazione unita ad umanità e professionalità, compiendo il proprio dovere ''umilmente al servizio di tutti'', nel periodo più delicato dell’emergenza sanitaria. Ci sembra cosa buona e giusta – concludono Scimonello e Bonincontro – riprendere tutti insieme il cammino per programmare la ripartenza che dovrà essere decisa e senza intoppi. Pertanto, sollecitiamo il presidente del Consiglio, Danilo Demaio, una prassi per concordare con il primo cittadino, a riprendere i lavori d’aula e delle Commissioni consiliari a Palazzo di Città o, in alternativa in altra sede comunale, rispettando il protocollo della sicurezza.”

I consiglieri comunali
f.to Guglielmo Scimonello
f.to Lorenzo Bonincontro