RAGUSA - PER CALABRESE IL C.C. DEVE RECEPIRE MOZIONE ANTIRAZZISTA EUROPEA

23-06-2020 16:57 -


Calabrese: "Consiglio comunale Ragusa faccia propria risoluzione George Floyd del Parlamento Europeo contro il razzismo"

C’è vento di destra in Europa? Potremmo dire che c’è un “vento estremo” di “estrema destra” che si chiama nazi-fascismo e che porta avanti discorsi razzisti e xenofobi.
Ma c’è anche una Istituzione, con la maiuscola, che prende le distanze da ogni forma di razzismo e discriminazione votando una risoluzione che “condanna fermamente l’atroce morte di George Floyd” e che da questa prende amaramente spunto per riportare sul piano politico e intellettuale la lotta contro ogni ineguaglianza sociale condannando ogni espressione di razzismo, di odio e di violenza.
La risoluzione approvata sostiene le proteste dei movimenti contro il razzismo e le discriminazioni che in questi ultimi giorni hanno popolato le piazze del mondo alimentando quel buon seme che vive in ognuno di noi e che si chiama libertà per ogni essere umano e diritto a vivere la propria vita.
Ma ci sono delle forze politiche, Lega e FDl, che hanno preso le distanze dall’ondata antirazzista votando contro la risoluzione di condanna di ogni forma di razzismo in Parlamento Europeo, schierandosi di fatto con quel “vento estremo” che incita all’odio e alla violenza.
Il Segretario Nazionale del PD Zingaretti ha duramente condannato il comportamento di Lega e FdI perchè potrebbe costituire un grave pericolo per la diffusione di ideologie che non possono e non devono trovare alcuno spazio nelle libertà di espressione proprie dei sistemi valoriali e democratici.
Ed è seguendo la linea del nostro segretario che il partito democratico di Ragusa chiede, al Consiglio Comunale, per il tramite del proprio capo gruppo PD Mario Chiavola, di votare una mozione “in linea con i termini di condanna all’odio e al razzismo espressi nella Risoluzione dell’Euro Parlamento del 19 giugno u.s", e di fare sottoscrivere il documento da tutti i consiglieri, maggioranza e minoranza, che sentono di dover esprimere il proprio dissenso per ogni episodio di violenza razzista e xenofoba.
E’ necessario che la comunità ragusana abbia la certezza di essere rappresentata da un consesso che abbia chiari e sempre presenti i valori di antirazzismo, antiviolenza ed antixenofobia e che condanni ogni forma di discriminazione di genere.
Il valore politico di una tale “mozione” è chiaro a tutti, il territorio Ibleo è famoso per accoglienza e integrazione ma oggi più che mai la presenza di Lega e FDI all’interno della giunta potrebbe rappresentare quel “maledetto vento estremo” che in questa città noi non vogliamo.
Quello che chiediamo è un atto politico che sollevi l’immagine della nostra Ragusa al di sopra di qualsiasi dubbio, pur dovendo sopportare la presenza di certe forze politiche all’interno di un esecutivo frutto di commistione di ideologie e di persone che certamente non offrono la visione di una programmazione amministrativa compatta ed in linea con i tanto declamati obiettivi del sindaco Cassì in campagna elettorale
Oggi per il PD di Ragusa, per la comunità ragusana per tutti coloro che credono ancora nei principi della nostra Costituzione chiediamo il pronunciamento del Consiglio Comunale con l’approvazione dell’intero contenuto della Risoluzione del Parlamento Europeo del 19/6/2020.

Ragusa, 23 giugno 2020


Il Segretario Cittadino del PD Ragusa
Giuseppe Calabrese